Comune
 
Ugento
 
Lunghezza/
Tempo di percorrenza
 
18 km/ 6 h ca.
Grado di difficoltÓ
 
Escursionistico
Descrizione percorso Partendo dal margine della pineta in prossimitÓ di Masseria Bufalaria, la si attraversa seguendone il margine esterno fino a Specchia del Mazzarino. Si attraversa in Canale di Pero e poi la pineta di Rottacapozza seguendo i viali tagliafuoco. Passata la SP ... si raggiunge il Canale della Casarana, seguendone il ciglio nord fino alla radice, e percorrendo quindi la stradadi bonifica fino a raggiungere il cotone del Canale della Casarana Sud, attraversando quest'ultimo per raggiungere il boschetto omonimo. Percorso il sentiero su lastra calcarea che lo taglia, si riprende il Canalone dalla radice percorrendone il versante sud lungo il caratteristico gradone a mezza costa che lo percorre per intero, attraversandone l'alveo per risalirlo attraverso la boscaglia sul versante opposto. Ci si ricongiunge al percorso iniziale, percorrendolo a ritroso per breve tratto, seguendo lo stradone in direzione della costa e quindi le vicinali di penetrazione fino a raggiungere il Canale della Casarana Nord in corrispondenza del vecchio ponte crollato, risalendolo e discendendo quindi sul versante opposto. Riattraversata la SP ... e la pineta di Rottacapozza, si seguono i viali interni fino a raggiungere nuovamente la provinciale, e seguendo questa la litoranea, che attraversiamo per raggiungere il canale a marea all'ingresso dell'abitato di Torre Mozza. Imboccata la strada di sevizio in direzione nord, la si segue costeggiando i bacini di Rottacapozza Sud, Nord e Sponderati, attraversando il corso d'acqua per seguire la vicinale che porta alla litoranea, attraversata la quale siamo al punto di partenza.
A seconda del periodo il percorso Ŕ frazionabile in sottopercorsi anulari della durata di 2/4 h
 
VulnerabilitÓ e note