CURIOSITA'
< < indietro < <
Guardrail sotto accusa per un incidente
 05 marzo 2003

La procura di Milano, nel corso di un processo per la morte di una donna che ha perso la vita in un incidente stradale, ha sollevato una contestazione nei confronti delle societÓ Autostrade, Anas e Spea.
L'accusa Ŕ quella di "aver omesso di applicare gli opportuni ed idonei accorgimenti tecnici e segnaletici nell'area dello svincolo, malgrado il verificarsi di altri incidenti stradali mortali e con feriti".
L'utilitaria su cui viaggiava la donna, infatti, si Ŕ schiantata sullo svincolo dell'autostrada Milano-Varese. Lo svincolo era privo del materiale plastico in grado di attutire l'impatto e il guardrail Ŕ entrato nell'abitacolo come una lama, uccidendo la donna.
Il prossimo 1░ aprile i responsabili delle tre societÓ - oltre al conducente dell'autovettura - dovranno quindi rispondere alle accuse di omicidio colposo.
E' la prima volta in Italia che viene avviato un procedimento del genere, individuando come cause dell'incidente e delle sue conseguenze la negligenza degli organi addetti alla sicurezza stradale.

Se desideri un approfondimento su questo argomento, inviaci la tua richiesta informazioni cliccando qui.
La nostra redazione risponderÓ entro 24-48 ore.

< < indietro < <



 S i t o     c o n f o r m e     a l     C o d i c e     D e o n t o l o g i c o      F o r e n s e                                                      Webmaster: Michele Curatolo