ATTENUATORE A BULBO (lampadina)

 

Riporto qui lo schema  peraltro semplicissimo dell'attenuatore a bulbo   (trovato su antiqueradio.org)

Si tratta semplicemente di mettere in serie all'apparecchio radio o comunque qualsiasi cosa di cui si voglia controllarne l'integritÓ senza correre il rischio di far saltare il contatore.

Questo circuito viene suggerito anche per riformare i condensatori elettrolitici come descritto nella pagina precedente.

Collegare alla 220 la spina di questo circuito e mettere una lampada da 15 Watt nel portalampada.
Collegare e accendere la radio alla presa.

Il concetto di base Ŕ questo:

Se la lampada si accende troppo, allora vi Ŕ un corto circuito.

Se la lampada fa poca luce, Ŕ tutto OK.
A questo punto si sostituisce la lampada con una da 40W e poi con una da 60W infine con una da 100W
Questo per poter aumentare gradualmente la tensione applicata.
In genere la lampada da 100 W non deve accendersi significa che tutto Ŕ a posto! 

A questo punto nulla vieta di provare direttamente con la tensione di rete.
Certamente se avete un variac non avete bisogno di tutto questo e la procedura risulta affidata alla semplice rotazione di una manopola.

 Il circuito attenuatore a bulbo ha il vantaggio di non costare niente.. Tutti abbiamo un portalampada, un interruttore e una presa in qualche cassetto.