TRAPANI - ATTUALITA' - FORMAZIONE SCUOLA - CULTURA - TURISMO

IRFEDTRAPANI - SITO DI INFORMAZIONE SU ASPETTI DELLA SCUOLA

A Palermo, ad Alcamo è possibile sostenere gli esami di Certificazione linguistiche SOPRATTUTTO C1 di inglese e spagnolo., che DANNO UNA DOPPIA VALUTAZIONE NEI CONCORSI SCOLASTICI Per informazioni cell. 3286169401.

 

Il prossimo concorso a cattedra richiede i 24 CFU delle discipline psico-pedagogiche. Per chi non l'abbia acquisito, è ancora possoibile conseguire questo titolo a Marzo con le iscrizioni al Consorzio Universitario Ares con esami a Palermo e a Alcamo sulla piattaforma ecampus. Offerta speciale certificazione 24 CFU + master handicap, utile per punteggio per la preparazione al prossimo concorso

Iscrizione cell. 3286169401

Le certificazioni EIPASS PATENTE EUROPEA DI INFORMATICA TABLET - LIM saranno sempri utili nella CARRIERA SCILASTICA AI FINI DEL punteggio nelle graduatorie ( massimo 2 punti graduatorie di istituto) Iscrizione cell. 3286169401 A Trapani, A palermo e ad Alcamo

 

METODO FEUERSTEIN

sono disponibili le schede applicative

MATERIALE CORSO DI SOSTEGNO PSICOLOGICO PER GENITORI DI DISABILI 2005

Francesco Renzo  Garitta

Pittore e scrittore di “cose”della Trapani antica

CONCORSO MIUR PER ABILITAZIONE SUL SOSTEGNO

Il DM 92/2019 reca disposizioni volte a disciplinare i percorsi di specializzazione su sostegno, relativi alla scuola dell'infanzia, primaria e secondaria. Per accedere ai corsi è necessario superare le prove d'accesso, che sono organizzate dalle Università. La prova d'accesso ai percorsi di specializzazione si articola in: un test preliminare; una o più prove scritte ovvero pratiche;una prova orale. Il test preliminare si compone di 60 quesiti, ognuno dei quali presenta  cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto. Almeno 20 dei 60 quesiti sono volti a verificare l e competenze linguistiche e  la  comprensione dei testi in lingua italiana . Quanto alla  valutazione : ciascuna risposta esatta vale 0,5 punti; la risposta non data o errata vale 0 punti. Il test ha la durata di due ore. Sono ammessi alla prova scritta un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi, nonché coloro i quali abbiano conseguito il medesimo punteggio dell'ultimo degli ammessi. L'articolazione delle prove scritta e orale è stabilita dagli Atenei, che devono attenersi ai seguenti criteri: la valutazione delle prove è espressa in trentesimi. Le tematiche su cui verteranno le prove: competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola; competenze su empatia e intelligenza emotiva; competenze su creatività e pensiero divergente; competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche. Possono partecipare coloro che hanno l'abilitazione e i 24 cfu e coloroche hanno 4 anni di insegnamento negli ultimi 8 anni come precari. I posti messi a concorso saranno 15000 , il costo sarà 3500 e durerà otto mesi il venerdi sabato e domenica.Akcuni degli argomenti sono riportati sopra Per conseguire i 24 CFU sulla piattaforma Ecampus telefonate a POLO Ares cell. 3286169401

Normativa scolastica e il sistema di istruzione - La normativa scolastica Il curriculo scolastico - scuola dell'autonomia - La valutazione per competenze: le rubriche - Dlgs 62/17 Profili professionali nell'istituzione scolastica. la Psicologia - Psicologia dell'età evolutiva - Processi cognitivi e apprendimento - Le intelligenze
Competenze psicopedagogiche del docente Integrazione - Normativa sull'inclusione - Le metodologie inclusive - Le tecnologie inclusive.Pei, Pdf e progetto di vita - autismo - disabilità intellettive

Come si svolgerà la prova preselettiva

In Italia è enorme il divario tra le richieste del mercato del lavoro e le competenze offerte dalle nuove generazioni.

Vista la grande disponibilità dell'offerta, molte aziende hanno delle pretese fuori dalla realtà: cercano giovani qualificati, laureati, che parlano una o due lingue, maghi del computer, già con esperienza , magari anche già preparati a fare esattamente quello che l'azienda necessita, il tutto per stipendi di fame (continua)

Concorso ordinario per la scuola infanzia e primaria

Partirà a breve il concorso ordinario per la scuola infanzia e primaria previsto per il 2019, con la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale e con le date per la domanda di partecipazione Finora è prevista solo la valutazione dei titoli, che non può eccedere i 20 punti e non quella dei serv izi – vedere TABELLA A ELEMENTARI allegata). I posti disponibili saranno 10.813, di cui 5.626 sono su posto comune e i restanti 4.557 sono su sostegno. Il concorso sarà bandito solo in quelle regioni in cui le graduatorie del concorso 2016 sono in numero inferiore alle previsione dei bisogni nei prossimi due anni. Per potervi accedere saranno necessari il diploma magistrale conseguito entro l'a.s.2001/02 o la Laurea in Scienze della formazione primaria , per l'infanzia è il diploma triennale . conseguito entro l'a.s.2001/02 Per i posti di insegnamento sul sostegno la specializzazione. Qualora si raggiunga un numero di candidati superiore a 3 volte il numero dei posti messi a concorso ci sarà prova selettiva computer-based, unica in tutto il territorio nazionale volta all'accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo, di conoscenza della normativa scolastica. La prova scritta durerà 180 minuti e sarà composta da tre quesiti: per i posti comuni, due quesiti aperti che prevedono la trattazione articolata di conoscenze e competenze didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell'infanzia. Per i posti di sostegno, due quesiti aperti inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità,finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all'inclusione scolastica degli alunni con disabilità. Per i posti comuni e di sostegno un quesito articolato in otto domande a risposta chiusa, volto alla verifica della comprensione di un testo in lingua inglese almeno al livello B2. Prova orale Durata 30 minuti. Per i posti comuni la prova orale sarà finalizzata alla preparazione sulle discipline, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento alla informatica. Per i docenti di sostegno si valuterà la competenza nelle attività di sostegno all'alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l'inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità anche mediante le TIC. La prova orale comprenderà anche l'accertamento del livello inglese al livello B2. La graduatoria finale che sarà formata da coloro che, superate le prove, rientrano nel numero dei posti a disposizione per la regione considerata con una maggiorazione dei il 10%. La graduatoria di merito, regionale, potrà essere utilizzata per max due turni di nomina. In caso di esaurimento delle graduatorie ad esaurimento, i posti potranno essere assegnati al concorso. Qualora si esaurisca anche la graduatoria del concorso straordinario i posti residui si assegnano al nuovo concorso ordinario.I partecipanti al concorso che emergeranno nelle prove selettive potranno essere inseriti in graduatoria di merito regionale, che potrà essere utilizzata per max due turni di nomina, fermo restando il diritto all'assunzione dei vincitori. Dovrebbero svolgersi ogni due anni, per le regioni con posti effettivamente vuoti nel periodo di vigenza delle graduatorie i due anni di riferimento.I posti per il primo concorso ordinario infanzia e primaria dovrebbero essere nel biennio 2020/21 e 2021/22.

 

I Piani di studi dei vari corsi di laurea delle università sono predisposti per fare acquisire contenuti in buona parte teorici ma anche lontani dalle competenze specifiche richieste dal mondo del lavoro. La maggior parte offre conoscenza di base per i concorsi, che per ora nella p.a sono bloccati, perrchè i pensionamenti sono stati rinviati di sette anni e anche perchè i pensionati non vengono rimpiazzati. L'unica che regge un po' è la scuola: ma il colmo è che uno che esce da giurisprudenza, non può insegnare diritto se non ha sostrnuto quattro materie integrative. E poi non parliamo della grande presa in giro delle lauree triennali, che non danno alcun accesso nel lavoro, anche perchè quelli delle specialistiche sono a spasso, e ingener fanno ritardare il conseguimento del titolo per difficoltò che si incontrano nelle materie difficili o nella tesi.Adesso le università tlematiche pòossono venire incontro alle esigenze di tanti studenti che dopo anni di studio si trovano senza possibiltà di accesso all'insegnamento, che resta ancora un'opportunità di inserimento nel mondo del lavoro sia per chi deve sostenere le materie singole sia per le lauree specialistiche sia per i master che servono anche ad acquisire punteggio utile nelle graduatorie.

Il Consorzio Universitario Ares07, con sede anche a Palermo - Via G. Donizetti,14 e ad Alcamo in Via Delle Magnolie, 21, in convenzione con la prestigiosa Università Telematica Ecampus, offre la possibilità di sostenere a Palermo e ad Alcamo gli esami di tutti i corsi riportati nel sito Ecampus con guida e assistenza completa fino al conseguimento di lauree (ad es. la specialistica), master, esami singoli per accesso classi di concorso, corsi 24 CFU a costi vantaggiosi. Il personale con ampia esperienza nel campo della formazione docenti fornisce online consulenza immediata su tutti i campi riguardanti attività e inserimento scolastico.

Informazioni e iscrizioni cell. 3286169401

Nuovo Master I Livello - L'insegnamento delle materie giuridico–economiche negli istituti secondari di II Grado – Metodologie Didattiche per la Classe di Concorso A–46 CFU: 60 - Durata: 1500 ore - Prezzo vantaggioso Vale oltre che per il punteggio anche per le materie integrative che i laureati in legge devono sostenere per insegnare.

 

CONCORSO A CATTEDRA 2018 RISERVATO PER DOCENTI ABILITATI

 

Purtroppo, mentre in alcune regioni sono in corso le nomine dei docenti vincitori del concorso a cattedra 2018 riservato, in altre devono ancore essere pubblicate le graduatorie con il rischio che non ci sarà possibilità di nomina per i vincitori per il prossimo anno scolastico in queste regioni. L'anno scorso il contingente da assegnare alle ammissioni in ruolo era di  57.322  posti utili, ma oltre 32.000 cattedre rimasti ancora da attribuire. Bisogna consultare spesso l'usr della regione in cui si è presentata domanda per avere notizie precise su come si stanno svolgendo gli esami. In Sicilia buona parte dei concorsi è stata espletata con partecipazione di circa metà degli iscritti. Purtroppo resta ilmgrave inconveniente che molti, pur raggiungendo raggiungendo punteggio alto, per i pochi posti a disposizione si vedranno scavalcati dai docenti appartenenti alle categorie speciali

I PROGRAMMI DEL COLLOQUIO PER L'UNITA' DI APPRENDIMENTO

(selezionare i programmi della classe di concorso che interessa- copiare incollare e stampare)

CONCORSO A CATTEDRA 2018 PER DOCENTI ABILITATI - PROGRAMMA DELLE AVVERTENZE GENERALI E DELLE SINGOLE CLASSI DI CONCORSO DA CUI SARANNO SORTEGGIATE LE LEZIONI TUTTI (CLICCARE)

- PROGRAMMA DI LETTERE

- PROGRAMMA DI SCIENZE MATEMATICHE APPLICATE A047

- PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

- PROGRAMMA DI SCIENZE ECONOMICHE AZIENDALI

 

Materiale di studio Concorsi a cattedra 2018 (in word per dare la possibilità di modificare i testi in base al personale approfondimento e di adattarli al proprio modo di esprimersi).

Esercitarsi in inglese per rispondere in maniera accettabile nei concorsi ( è sempre opportuno prepararsi come uno svolgimento di un tema cinque minuto di discorso orale)

 

       

Reclutamento per diventare insegnanti dalle GAE.

La ripartizione del contingente che sarà autorizzato per le nuove immissioni in ruolo dell'a.s. 2019/20 sarà 50% ai trasferimenti e pssaggi e 50% alle graduatorie ad esaurimento e alle graduatorie di merito dei concorsi 2018 - 2018- 2019. Gli Uffici Scolastici hanno pubblicato la consistenza, ossia quanti docenti risultano ancora inseriti nelle GAE per ogni classe di concorso, le graDUATORIE DI MERITO del concorso 2016 e mam mano che vengono pubblicate li nuovi elenchi di merito regionali dei concorsi riservati degli abilitati. Le graduatorie di istituto di III fascia - docenti- sono state aggiornate per l'ultima volta entro il 24 giugno 2017, per il triennio 2017/20. L'attuale normativa prevede che nel 2020 sarà possibile aggiornare le attuali graduatorie. Sono in prparazione i bandi per i concorsi ordinari

ATA III fascia: guida sulle modalità d'interpello e convocazioni degli aspiranti supplenti ATA per contratti pari o superiori ai 30 giorni.

Gli istituti scolastici, interpellano gli aspiranti a supplenze e ne riscontrano la disponibilità o meno ad accettare la proposta di assunzione mediante messaggio di posta elettronica con tutte le informazioni riguardanti la supplenza offerta. Tale messaggio con avviso di ricezione è effettuato con la posta elettronica certificata (PEC) o in assenza di questa con la posta elettronica tradizionale istituzionale o privata, L'utilizzo della procedura è prevista per la convocazione di ogni tipologia di supplenza tenendo comunque conto che, per le supplenze pari o superiori a 30 giorni,  la proposta di assunzione deve essere trasmessa con un preavviso di almeno 24 ore rispetto al termine utile per la risposta e con ulteriore termine di almeno 24 ore per la presa di servizio . Il messaggio deve contenere i seguenti elementi: 1. i dati essenziali relativi alla supplenza e cioè la data di inizio, la durata, l'orario complessivo settimanale, distinto con i singoli giorni di impegno;2. il termine del giorno e l'ora in cui tassativamente deve avvenire la convocazione o pervenire il riscontro; 3. le indicazioni di tutti i tramiti idonei a poter contattare la scuola da parte degli aspiranti.Nel caso di comunicazione multipla diretta a più aspiranti,   il messaggio inoltre deve contenere :1. l'ordine di graduatoria in cui ciascuno si colloca rispetto agli altri contestualmente convocati; 2 la data in cui sarà assegnata la supplenza di modo che, trascorse 24 ore da tale termine, tutti gli aspiranti che avevano riscontrato positivamente l' offerta e non sono risultati assegnatari della supplenza possano considerarsi sciolti da ogni vincolo di accettazione .T uttavia in caso di malfunzionamento del portale SIDI, le scuole potranno contattare gli aspiranti supplenti con l'uso del mezzo telefonico, sia fisso che mobile. In questo caso l'uso del fonogramma è da registrare agli atti della scuola, con l'indicazione del giorno e dell'ora della comunicazione, del nominativo di chi la effettua e della persona che abbia dato risposta o l'annotazione della mancata risposta. Importante precisazione sulle proposte di assunzione per supplenze che si preannunciano pari o superiori a trenta giorni, in caso di impossibilità di utilizzazione della funzione SIDI, devono comunque essere effettuate tramite telegramma.

Il nuovo reclutamento nella scuola

Il sistema di reclutamento degli insegnanti italiani, predisposto dalla decreto legislativo  59 del 13 aprile 2017 su lla Buona Scuola, ad inizio del nuovo anno scolastico, sta continuando a mantenere gli effetti devastanti sul precariato, fenomeno che intendeva combattere: in questo anno le scuole hanno stipulato circa 1o0 mila contratti a tempo determinato, con scadenza 30 giugno o 31 agosto per personale docente attinto dalle graduatorie di istituto – cifra pressocchè identica a quella degli anni precedenti . Il Miur ha comunicato che rispetto ai 57.322 posti assegnati alle immissioni in ruolo, quelli effettivamente realizzati entro lo scorso 31 agosto, termine ultimo per la stipula dei contratti, sono stati appena  25.105, mentre su 13.329 posti di sostegno a tempo indeterminato programmati ne sono stati assegnati  1.639, quindi poco più del 10% , In totale vi è stato un  surplus  di 32 mila cattedre vacanti non assegnate ai ruoli, che dovrebbero rientrare nel bilancio di questo anno. Per questo il Miur ha dato la possibilità ai docenti vincitori del concorso riservato di potere essere assunti dal primo settembre. La legge di bilancio, approvata ha stabilito un nuovo sistema di reclutamento per poter entrare di ruolo nella scuola secondaria di primo e secondo grado: •  la possibilità di partecipare al concorso con l'abilitazione o con laurea idonea all'insegnamento e 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche e   la possibilità, in prima applicazione, ai docenti con tre anni di servizio di partecipare senza i 24 CFU al corso sul sostegno con selezione. P questi insegnan sarà rservato il 10% dei posti nei prossimi concorsi ordinari con il vincolo di 5 anni nella scuola di assunzione. Non ci saranno concorsi riservati: i precari storici che abbiano svolto, nel corso degli otto anni scolastici precedenti l'avvio delle procedure concorsuali almeno tre annualità di servizio, anche non successive su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione, potranno partecipare per un numero di posti riservati pari al 10%. Inoltre, i predetti soggetti possono partecipare alle procedure concorsuali senza aver conseguito i 24 CFU, per una tra le classi di concorso per le quali abbiano maturato un servizio di almeno un anno. Ben poca cosa soprattutto al Sud, dove i posti messi a concorso saranno esigui.. Il superamento delle prove concorsuali costituisce abilitazione all'insegnamento per le medesime classi di concorso per le quali si è partecipati- chi si impegna avrà almeno la possibilità di avere incarichi e supplenze. Per quanto riguarda il sostegno la graduatoria a fine concorso, infatti, sarà composta da un numero di soggetti pari, al massimo, ai posti messi a concorso e le graduatorie avranno valenza biennale. Chi vince rimane 4 anni nella stessa scuola in cui ha svolto l'anno di prova. Per i posti comuni le prove scritte saranno due e un orale. L'obiettivo della prova sarà di valutare il grado delle conoscenze e competenze dei candidati nelle discipline facenti parte della classe di concorso. Restano le verifiche della conoscenza di una lingua straniera europea almeno di livello B2 e di informatica. Per quanto riguarda il sostegno, le prove saranno due: uno scritto e un orale. Nella prova scritta l'obiettivo sarà di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulla pedagogia speciale, sulla didattica per l'inclusione scolastica e sulle relative metodologie. Addio FIT : c hi vincerà il concorso farà un anno di prova e formazione come supplente, quindi sarà assunto in ruolo. Inoltre, è prevista la possibilità di ripetere quest'anno di prova. Il docente sarà assunto sulla stessa scuola in cui ha svolto l'anno di prova e lì dovrà rimanere per altri 4 anni, senza poter chiedere mobilità. Infine saranno aboliti anche gli ambiti territoriali introdotti dalla legge 107 e i docenti saranno nuovamente nominati su scuola

Il blog non costituisce testata giornalistica, non ha comunque carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001.” Le foto e i contenuti sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederàprontamentealla rimozione dei contenuti.