I raggi del Suo sole

Mi piace questo nuovo modo di pregare:
non Ŕ solo inginocchiarsi su una scomoda asse di legno,
non Ŕ congiungere le mani incrociando le dita e chiudere gli occhi.
E' impugnare una semplice penna blu e scriverti di nuovo la mia preghiera.
Ti ricorderai di me...
la bambina delusa, offesa per quello che le avevi tolto.
Isabella.
Oggi ho diciotto anni, sono felice e piena di vita, la quale,
nonostante il tuo " torto ", ho sempre amato e rispettato.
Questo per dirti che sono cresciuta.
Solo ora mi accorgo che sei sempre stato con me.
Ti ho sempre visto splendere nel sole che sei,
e ho sempre sorriso a questo.
Devo ringraziarti, Signore, la mia vita Ŕ splendida, raggiante,
tutti quelli che conosco mi amano,
tutti quelli che conosco li amo anch'io, vivo per loro,
per i sorrisi che fanno, per le parole che dicono.
Amo lo stare insieme a queste persone,
e la parola "persona" specifica la singolaritÓ di ognuno di noi,
quanto siamo speciali.
Ho capito tutto, Signore, ho capito tutto.
Continua a splendere nella mia vita e in quella dell'intera umanitÓ.
Voglio aiutarti anch'io.
Amen.


Era il mio primo convegno per catechisti.
Dal 28 Agosto al 3 Settembre.
Dovevamo scrivere una preghiera per Dio.
Con un foglio ed una penna tornai a credere in Lui
come non avevo mai fatto fino ad allora.
Oggi ho 20 anni, insegno catechismo
ai bambini pi¨ piccoli dell'Oratorio di Colonna,
amo il mio Dio con tutto il mio cuore
e riesco a sentire che esiste,
quando i raggi del Suo sole,
illuminano le mie giornate !

Isabella Pisu
(inviato il 7 aprile 2008)








Indice Racconti




Home
Nel Giardino degli Angeli by Anna

"In questo sito ogni immagine ti parla !"

Vai alla Mappa del Sito
Se qualcosa in questo sito dovesse violare i diritti d'autore vi prego di segnalarmelo, GRAZIE! Scrivimi