Al kamikaze

No, fratello mio, non farlo,
il mio Dio non vuole questo,
ma neanche il tuo Dio lo vuole.
Quale Dio vuole la morte dei suoi figli ?
Scopri quanto amore ha il Signore del cielo e della terra,
per ognuno di noi, non farlo soffrire piu,
te ne prego, ha giÓ sofferto per noi tutti.
Il mondo piange ogni giorno le sue vittime,
bambini, donne, ragazzi e uomini innocenti,
non puoi togliere loro la vita.
Tu che hai deciso di fare del tuo corpo
uno strumento di distruzione,
non hai mai pensato che con il tuo atto
si spezza il patto fra il Creatore e le sue creature ?
Pensando a questo rapporto spezzato
fra il Creatore e le sue creature,
mi viene in mente ci˛ che immagin˛
Walter Benjamin in Angelus Novus;
" un angelo, che voleva fermarsi sulla terra
a riparare ci˛ che era stato spezzato,
a ricostruire ci˛ che era stato rotto,
di fronte al male fatto dall'uomo
si trov˛ impotente e spaventato
e se ne and˛ senza pi¨ tornare".
Io sono certa che nessun Angelo
ha mai abbandonato il suo posto,
come custode della vita di ognuno di noi.
Preghiamo tutti in coro,
affinchŔ il DIO della vita,
allontani dalla loro mente, che, quel sangue versato
non pu˛ rappresentare l'acqua del paradiso,
ma che in esso si arriva donando;
amore e vita.

Un ospite del giardino degli Angeli
(inviato il 7 dicembre 2007)




Indice Racconti


Home
Nel Giardino degli Angeli by Anna

"In questo sito ogni immagine ti parla !"

Vai alla Mappa del Sito
Se qualcosa in questo sito dovesse violare i diritti d'autore vi prego di segnalarmelo, GRAZIE! Scrivimi