L'Assicurazione

C'era una volta un brav'uomo che si chiamava Romoletto
e abitava in una casetta sulle rive del fiume Tevere.
Aveva piovuto tanto per quasi una settimana e il Tevere si era gonfiato abbastanza.
La casa di Romoletto era in pericolo, infatti il notiziario lo spavento un po':
" Tutti coloro che abitano nelle vicinanze del Tevere devono lasciare le loro abitazioni:
stÓ per arrivare una piena del fiume"
Romoletto era molto pio e aveva una grande fiducia nel Signore.
Cosý si inginocchi˛ e cominci˛ a pregare." Signore salvami !"
In quel momento sentý una voce proveniente dall'alto.
" Non avere paura, Romoletto ! Ci penso io a te !"
Era la voce del Signore.
Romoletto, pieno di gioia, si rialz˛
e continu˛ a fare i suoi lavori in casa, come se niente fosse.
Intanto il fiume gonfiando entr˛ in casa,
l'acqua del fiume gli arriv˛ quasi alle spalle, ma lui era tranquillo.
Pass˛ una lancia dei pompieri, uno di essi gli grid˛:
" Presto venga via con noi ! E' pericoloso rimanere qui ".
" No ho un'assicurazione superiore !"
Rispose Romoletto, indicando il cielo.
Con il passare delle ore l'acqua si alzava sempre di pi¨,
tanto che fu costretto a salire in soffitta.
Pass˛ una barca della Protezione Civile e una voce grid˛ :
" Venga via subito ! L'acqua salirÓ ancora !"
Romoletto rifiut˛ ostinatamente:
" Ho un protettore, io !" Rispondeva.
L'acqua lo raggiunse in soffitta e lui salý sul tetto.
Passo di lý un gommone della Croce Rossa che cercava gli ultimi da salvare,
invano cercarono di portarlo via,
ma lui si attacc˛ al camino come un caprifoglio ad un albero dicendo
" Non ne ho bisogno ! Ho chi mi salva, io !"
Purtroppo l'acqua si alzo al punto che Romoletto anneg˛.
Appena si trov˛ in Paradiso, Romoletto and˛ su tutte le furie,
si present˛ dal Signore e protest˛
" Hai detto che pensavi a me ? E invece sono bell'e morto !"
Il Signore lo fiss˛ con il suo sguardo pieno di bontÓ e gli rispose
" Ma io ho pensato a te, Romoletto. Tre barche ti ho mandato !"

Il Signore ci aiuta attraverso gli altri, impariamo ad avere fiducia in Lui
e in chi ci manda a darci una mano.

Vi abbraccio

Solly
(inviato il 20 gennaio 2008)




Indice Racconti


Home
Nel Giardino degli Angeli by Anna

"In questo sito ogni immagine ti parla !"

Vai alla Mappa del Sito
Se qualcosa in questo sito dovesse violare i diritti d'autore vi prego di segnalarmelo, GRAZIE! Scrivimi