Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA vedi anche QUI  e  QUI  e  QUI  e  QUI

Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/pantellinicameron.pdf

Questo è stato il consiglio dato ad una donna del gruppo su Facebook in quanto non stava bene ed aveva paura della IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA diagnosticata dal suo dottore, che però NON HA PARLATO DI ESAMI a conferma della sua diagnosi come sarebbe stato logico fare.
"Ciao
Stella Stephy Divi, prima di tutto mi dispiace che tu non stia bene, ma se posso permettermi, ti consiglierei di fare subito (se la situazione te lo permette) di fare un esame del sangue dove richiedi il controllo dei seguenti:

PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE

VITAMINA B12
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/omocisteina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/cistirenalipressione.htm

mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/reniilcentro.htm

Dal risultato potrai decidere cosa è meglio per te.
Come indicazione e non influenzarci più, noi ingoiamo circa 10000-20000 UI giornalieri come indica dose fisiologica il dottor Coimbra.
Clicca QUI

in modo da avere una situazione dei tuoi valori in seguito all'ingoiare questi "ALIMENTI ESSENZIALI" come stiamo facendo con Franca.
Questi i valori del POTASSIO del sottoscritto in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 3 grammi ogni giorno.
POTASSIO-----valore 4.6--------valori di riferimento (3.6-5.3)
Faccio presente che nel 2011 ho fatto i miei 10 mesi ingoiandone dosi da 15 a 18 grammi al giorno
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esame13.htm

Questi i valori del POTASSIO di Franca in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 15-18 grammi ogni giorno.
POTASSIO-----valore 4.3--------valori di riferimento (3.6-5.3)

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esameferro13franca.htm

Franca che in quel periodo e dal 1 luglio 2012 con esame sopra datato 21 gennaio 2013, quindi erano quasi 7 mesi che ingoiava dai 15 ai 18 grammi di ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e del RIBOSIO AL GIORNO, con il resto che ha continuato fino a fine aprile 2013, quindi per 10 mesi come preventivato da questa pagina.
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/consigliotumore.htm

Faccio notare che dal 13 dicembre 2012 Franca ha aumentato le dosi di ACIDO ASCORBICO dai 50 ai 60 grammi, quindi al 28 gennaio 213 sopra la dose di ACIDO ASCORBICO non era di 15-18 grammi, ma da 50 a 60 grammi al giorno causa vicissitudini, la prima per il mal di schiena:
"""Lunedì mattina 17 dicembre 2012, verso le 10, ha ingoiato 3 dosi da 3 grammi abbondanti di ACIDO ASCORBICO in unica soluzione per circa 10 grammi abbondanti. Dopo un'ora ho ripetuto la dose. Dopo pranzo altre 3 dosi da 3 grammi abbondanti per un totale di circa 10 grammi come al mattino. Ci aspettavamo una scarica come di norma dopo certe dosi, ma NO, niente di tutto ciò, solo una cosa normale. L'ha ripetuto dopo cena e poi altri 10 grammi prima di coricarci. Il totale della giornata è stato di circa 50 grammi. Il martedì mattina il tremendo dolore si era affievolito pur continuando ad essere presente. Ho ricominciato con le dosi come sopra con altri 50 grammi e più capendo che eravamo sulla strada giusta dato che niente diarrea. Ripetemmo il tutto per mercoledì e giovedì. Franca si sentiva sempre meglio e stamattina abbiamo ripreso come sopra. Oggi pomeriggio 21 dicembre 2012 pareva andasse molto meglio ancora ed allora siamo andati a ginnastica. Mi aspettavo problemi, invece NO, certo che quando si è alzata dal tappeto ho dovuto aiutarla, niente di più. Appena a casa altra maxi dose di 10 grammi. I sintomi ci sono ancora, ma i dolori di domenica, lunedì e martedì SONO SOLO UN RICORDO. Con Franca abbiamo capito insieme il valere di questo ACIDO ASCORBICO in casi di STRESS anche forti. Certamente non molliamo finchè le viene la famosa diarrea che dice ORA BASTA, sicuri di eliminare ogni sintomo col tempo."

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/franca.htm

e poi della rottura di una costola riportate su questa pagina: "Questo esame è stato proposto dal dottore perchè Franca il 04 febbraio 2013 si è rotta una costola che era distesa sul letto e senza fare alcuno sforzo. Questo denota sicuramente una fragilità delle sue ossa. Dato che abbiamo fatto gli esami della vitamina D che si può rilevare sotto, con un risultato OTTIMO che precedentemente era in DEFICIENZA, allora si è pensato che potesse essere il PARATORMONE a prelevare CALCIO dalle ossa per immetterlo nel sangue e si vuole vedere il valore di questo ormone. Si fà presente che Franca fino al 1 luglio 2012 assumeva CALCIO con la pastiglia "Alendronato pensa" 70 mg, che ha sospeso con l'inizio degli "ALIMENTI ESSENZIALI" in alte dosi."
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/francaparatormonevitD.htm

ciaooo Franco

Anche perchè non riesco neppure ad immaginare che un"ALIMENTO ESSENZIALE" scritto a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA possa causare danni al mio corpo, VOI SI?
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:



che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)
 

Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/potassioaltofalso.htm

Quanto riportato dei primi QUI dimostra che la IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA NON è necessariamente causata da un apporto di potassio ma da una disfunzione corporale cui nessuno sà dare una causa precisa. Questo lo si può rilevare da quanto affermano 4 dottori su una pagina e la mancanza di risposte sull'altra.

Mi permetto invece di dire che le cause di questa IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIAsono sostanzialmente due:
la prima è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO,
la seconda è la cosi detta PASTIGLIA DELLA PRESSIONE.
Questo dice la pagina:
"IPERPOTASSEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.

FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa. clicca
 QUI

Quindi sono i farmaci contenuti nella PASTIGLIA INCRIMINATA che causano IPERKALIEMIA e che si possono rilevare nella tabella sotto, che sono:
Beta bloccanti
I beta bloccanti agiscono sui recettori adrenergici beta diminuendo l’azione di adrenalina e noradrenalia, rilassando la muscolatura vascolare, riducendo la frequenza cardiaca e il fabbisogno di ossigeno. Gli effetti collaterali sono iperinsulinemia, intolleranza al glucosio, aumento dei trigliceridi, diminuzione delle HDL, intolleranza all’esercizio, impotenza.
ACE inibitori
L’angiostensina viene formata quando il rene riceve un segnale di dover aumentare la pressione. Gli ACE inibitori prevengono o riducono la produzione di angiotensina ed impediscono la sua azione di vasocostrizione. Effetti collaterali sono ipercaliemia, tosse e angioedema
Quindi UNA CAUSA o più CAUSE è la PASTIGLIA DELLA PRESSIONE, VERO? clicca
 QUI

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                          
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html