Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" clicca QUI

Le malattie guarite dagli "ALIMENTI ESSENZIALI":
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/malattieguarite.htm

Tutta la documentazione in nostro possesso inerente la niacina clicca QUI

In commercio troviamo due tipi di NIACINA (vitamina B3 o vitamina PP)
La NIACINA (NICOTINAMIDE) e la NIACINA (ACIDO NICOTINICO)
Entrambe le forme sono importanti e quindi benefiche per molte malattie, ma sopratutto per la PREVENZIONE di queste.

La niacinamide è caratteristica dei tessuti animali e l'acido nicotinico si trova nei vegetali.
Le forme biologicamente attive della niacina sono la nicotinamide adenin dinucleotide (NAD) e la nicotinamide adenin dinucleotide fosfato (NADP) che agiscono come coenzimi.

La nicotinamide che troviamo nei tessuti animali, di conseguenza anche in quelli dell'Homo Sapiens che se la AUTOPRODUCE, ma questa produzione è inibita dai PRODOTTI CHIMICI come FARMACI ecc., dalle DROGHE, come l'alcool, il CAFFE' ed il TE', ed AZZERATA in CARENZA di ACIDO ASCORBICO.
Mi permetto di dirlo in quanto gli animali che di ACIDO ASCORBICO data la AUTOPRODUZIONE NON ne sono MAI CARENTI, ma neppure ingoiano PRODOTTI CHIMICI o DROGHE quindi ecco che NON soffrono delle nostre malattie, e questo è innegabile.
Questa forma di NIACINA NON crea alcun problema anche perchè è caratteristica del regno animale, quindi AUTOPRODOTTA anche dal genere umano.

Ora l'acido nicotinico che si trova nei vegetali può causare delle vampate di calore, si hanno quando la pelle di scalda e diventa rossa partendo dalla testa ed a scendere gradatamente fino ai piedi con un senso di prurito. Il tutto può durare anche più di 30 minuti, poi come è venuto passa. Non si tratta di un qualcosa di pericoloso o dannoso alla salute, anzi, ma molte persone che la ingoiano lo trovano insopportabile e smettono di ingoiarla.
Niente di più sbagliato smettere, invece in questo caso si dovrebbe diminuire la dose per un periodo abbastanza lungo, poi aumentare per gradi nel tempo, fino ad arrivare a circa un cucchiaino al giorno che sono circa tre grammi.   
Il dr. Abram Hoffer che ha guarito con questa molte persone malate di schizofrenia e da molte altre malattie tipo PRESSIONE ALTA, TRIGLICERIDI ALTI ecc., addirittura si è dimenticato di riportarcelo. Questo perchè col tempo si è dimenticato che all'inizio questo effetto lo faceva anche a lui. La mancanza di pericolosità è data dal fatto che la confezione NON contiene alcun BUGIARDINO.
Clicca QUI  e  Clicca QUI
I PRINCIPALI ALLEATI: Tutte le vitamine del complesso B, C, Minerali.
I PRINCIPALI ANTAGONISTI: Alcolici. Droghe. Contraccettivi orali. Sonniferi e farmaci che contengono zolfo. Consumo eccessivo di zucchero. TABACCO e CAFFE'.  
Clicca QUI

 

L'articolo sopra dice:

"Questa forma di NIACINA NON crea alcun problema anche perchè è caratteristica del regno animale, quindi AUTOPRODOTTA anche dal genere umano."

ed è a questa AUTOPRODUZIONE che riporto quanto di importante recita l'articolo in oggetto:

"La vitamina B3 (NIACINA) viene anche AUTO prodotta tramite il Triptofano.
Il fegato per formare 1 mg di vitamina B3 (NIACINA) deve metabolizzare 60 mg di Triptofano. Il Triptofano è un aminoacido che abbonda in tutte le proteine ed i particolare nelle proteine delle uova, dei latticini, del formaggio, della fesa di tacchino, del petto di pollo e nel pollame in genere.
Nel mais e nel sorgo esiste una forma di vitamina B3 (NIACINA) NON ASSIMILABILE; un tempo, le popolazioni che basavano la dieta sul mais e sorgo, si ammalavano di pellagra. La pellagra è una grave malattia causata da grave CARENZA di vitamina B3 (NIACINA) che comporta i seguenti sintomi: dermatite, vedi foto - sensibilizzante, pelle ruvida, diarrea, demenza e morte."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/niacinavitaminab3pellagra.htm


http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/pellagra.htm

Prima però conosciamo cosa sono dalla bocca di Adriano Panzironi....
I LEGUMI ED I CEREALI PER LA LONGEVITA'
https://youtu.be/1FPvEPGXDzI

Paura di INVECCHIARE? Ecco gli alimenti da evitare assolutamente
https://www.youtube.com/watch?v=BkwJnwQRlww

CARBOIDRATI= LEGUMI, CEREALI
Ecco perché FAGIOLI e LEGUMI fanno male al nostro intestino
https://www.youtube.com/watch?v=8stYIeKw7bA

Ecco perché i cereali e i cibi integrali sono un pericolo per la salute
https://www.youtube.com/watch?v=-Vf5TXe3BSo

acido fitico
https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_fitico

L'acido fitico e i fitati non sono digeribili per gli esseri umani o per gli animali non ruminanti, quindi non costituiscono una fonte di inositolo o fosfato se mangiati direttamente. Inoltre chelano e quindi rendono inassorbibili alcuni importanti microelementi come zinco e ferro, e in misura minore anche macroelementi come calcio e magnesio.

Ecco i 6 Cibi PEGGIORI da EVITARE assolutamente
Pasta, pane, pizza, patate, legumi e riso, insieme ai PRODOTTI CHIMICI sono la vera causa dei TUMORI.
https://www.youtube.com/watch?v=VR4mWJpZdVs

da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/life120anni.htm

La pellagra è una malattia causata dalla carenza o dal mancato assorbimento di niacina, nota anche come vitamina B3, acido nicotinico o vitamina PP (dall'inglese Pellagra Preventing). Sempre in tema di acronimi, la pellagra è diversamente nota come malattia delle tre D, in riferimento al trio sintomatologico che la caratterizza: diarrea, dermatite e demenza. In assenza di trattamento, la prognosi è infausta, tanto che gli anglofoni parlano di malattia delle 4 D (dementia, dermatitis, diarrhea e death, "morte")
PellagraIn Spagna la malattia è indicata come "mal della rosa dell'Asturie", termine coniato da Casal nel 1735, mentre la paternità del termine italico "pellagra" spetta a Frappolli (1771), con chiaro riferimento al dialetto lombardo (pelle agra), in riferimento alla caratteristica ruvidità della cute associata alla malattia.
In considerazione della capacità dell'organismo umano di trasformare il triptofano in acido nicotinico (60 mg di triptofano equivalgono ad 1 mg di niacina), la pellagra può essere provocata o aggravata anche da un deficit di triptofano. L'alimentazione prevalentemente maidica degli inizi del secolo scorso, che vedeva come alimento base del popolo contadino la polenta di mais, era una delle principali responsabili della pellagra, a lungo endemica in Italia fin dai primi decenni del Settecento. Le proteine del mais sono infatti povere di triptofano e la niacina contenuta nei suoi semi è scarsamente assorbibile, in quanto legata covalentemente a piccoli peptidi (niacinogeni) ed a glucidi (niacitina). I Maya, nonostante avessero un'alimentazione basata prevalentemente sul granoturco, non soffrivano di pellagra, poiché la niacina maidica diviene disponibile attraverso trattamento in ambiente basico (la niacina contenuta nelle tortillas, al contrario di quella presente nella polenta, è quindi assorbibile dall'organismo).
Oltre al cattivo apporto alimentare, la pellagra può essere causata da un'inefficace assorbimento intestinale; può quindi svilupparsi in seguito ad assorbimento difettoso dovuto a lesioni dell'apparato digerente, ad esempio per alcolismo, gastroresezione o intenso tabagismo. Rare cause di pellagra sono rappresentate dalla deviazione del metabolismo del triptofano verso la serotonina, per azione di un carcinoide maligno, e da fattori farmacologici iatrogeni (isoniazide, acetilpridina, tiosemicarbazone, metopterina, 5-fluorouracile, azatioprina ecc.). Sono a rischio di pellagra subclinica anche le persone affette da disturbi del comportamento alimentare come l'anoressia nervosa.
La diagnosi di pellagra, oltre che sul riconoscimento dei sintomi e delle manifestazioni cutanee, è confermata da bassi livelli urinari dei metaboliti specifici della niacina.
Buone risorse naturali di vitamina PP sono rappresentate da cereali integrali, carne, pesce, uova, lievito di birra, arachidi e fegato. Il livello di assunzione consigliato è di 6,6 mg/1000 kcal, con un minimo di 19 mg/die per l'uomo e di 14 mg/die per la donna.
Sintomi pellagra
Pelle squamosa (dermatite), diarrea, confusione mentale, insonnia, nervosismo, rallentamento psichico, apatia, depressione, demenza, delirio, infiammazione delle mucose, labbra secche e screpolate con evidenti fissurazioni agli angoli della bocca, ragadi anali, fessure ragadiformi delle narici, stomatite, gengivite, grave e vistosa glossite e acloridria - ipocloridria istamino-resistente. A questo corredo sintomatologico si aggiungono la mancanza di appetito (anoressia, rivolta soprattutto ai cibi carnei), l'astenia, l'anemia, l'ipotensione, l'ipoproteinemia ed il vomito.
Le lesioni cutanee della pellagra sono il risultato di un'abnorme sensibilizzazione della cute ai raggi solari; tendono a comparire simmetricamente sulle aree esposta al sole - come braccia, gambe, viso, collo e parte alta del torace - arrestandosi bruscamente nei punti in cui la pelle è coperta dai vestiti. Inizialmente simili a scottature, tendono poi a divenire di color rossastro, tendente al marrone, ruvide e squamose, simili a carne arrostita, della quale hanno anche l'odore.
Nelle forme di maggiore entità, in assenza di trattamento, la prognosi è infausta; il decorso è cronico, con regressioni spontanee in autunno ed inverno, e riacutizzazioni ai primi soli primaverili; queste divengono sempre più gravi, fino a provocare la cosiddetta demenza pellagrosa, oltre ad un profondo stato cachettico.
Trattamento e terapia della pellagra
Negli esseri umani, raramente la pellagra è causata dalla semplice carenza di niacina, come dimostra la scarsa risposta al trattamento con nicotinamide (derivato dell'acido nicotinico); risultati migliori si ottengono mediante somministrazione combinata di multivitaminici (vitamine del gruppo B, come B1, B2, B3, B6 E B12) e dieta iperproteica. Completano l'intervento terapeutico specifico per la pellagra, le correzioni delle cause di malassorbimento, la protezione dalla luce solare e l'applicazione topica di medicazioni antibatteriche, lenitive, antimicotiche e fotoprotettrici.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://www.my-personaltrainer.it/salute/pellagra.html

                      Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
www.genfranconet.tk

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    www.genfranconettt.tk