La macchina e le sue parti

Home - indice

     
  Il binario  
       

           

  Sul binario scorre e poi viene fissata la standarta anteriore, alla quale fissata la piastra portaobiettivo. Il binario di alluminio e, mosso avanti o indietro per mezzo delle due manopole laterali, serve per la messa a fuoco.
   
  Nel particolare a lato vediamo le due manopole laterali che lo fanno muovere avanti ed indietro, attraverso un ingranaggio nella parte inferiore del binario. In questa foto il binario in "posizione di riposo", completamente indietro verso il corpo macchina.

Sulla destra vediamo montate due serie di scale semi-Vernier per l'indicazione delle distanze, una parte fissata al coperchio e l'altra sul binario. Il gruppo in basso per un obiettivo 135mm, quello in alto per un obiettivo 90mm.

A sinistra, indicata dalla freccia,la levetta che, ruotata verso l'esterno e stretta a fondo, blocca il movimento delle manopole.
     
  Qui vediamo la standarta anteriore ancora parcheggiata all'interno della macchina, ma con la leva di blocco A (al centro) gi liberata. Vediamo anche i ponticelli di giunzione e di articolazione B tra il binario che rientra all'interno della macchina e quello esterno.

All'inizio del binario pi esterno vediamo, a destra ed a sinistra, la prima serie di "stop dell'infinito" C, quella relativa all'obiettivo 90mm. Sono piegati verso l'esterno per consentire il passaggio della standarta, perch l'obiettivo montato un 135mm ed il gruppo di stop ad esso relativo pi avanti.

     
  La standarta anteriore con l'obiettivo 135mm stata portata in avanti fino a bloccarsi contro i due "stop dell'infinito" ad esso relativi. La leva di blocco stata girata per fissare in posizione la standarta.
 

Se la leva di blocco molto dura e la standarta scorre con fatica sul binario, oppure molto lenta e non si riesce a tenerla ferma sul binario, occorre regolarla.
Dopo aver abbassato verso l'esterno gli stop dell'infinito si tira in avanti la standarta fino a far apparire, nella parte inferiore, la vite di regolazione, su cui montato un dado che trattiene la levetta di sblocco del movimento laterale della standarta. Allentato il dado si agisce sulla vite (senso orario= leva di blocco pi morbida; senso antiorario= leva di blocco pi dura) ed infine si riavvita a fondo il dado.
     
 
Se l'obiettivo montato un grandangolare, pu essere necessario portare pi in basso il coperchio anteriore, al quale fissato il binario. In questo modo si evita che il campo inquadrato sia coperto dal bordo del coperchio.
Per eseguire la manovra, occorre premere con forza sui due regoli laterali e contemporaneamente spingere in basso il coperchio.
     
     
  Il binario ha un punto debole, che richiede la massima attenzione quando il coperchio viene richiuso.  Sono i ponticelli di collegamento e di articolazione e la parte di binario ad esso pi vicina.
     
  Quando si chiude il coperchio, con l'obiettivo riportato dentro il corpo macchina e la standarta bloccata con la leva, il binario, agendo sulle manopole, deve essere riportato tutto indietro. Altrimenti il coperchio non si chiude e, forzandolo, si rompono i ponticelli e la parte vicina di binario. A quel punto la macchina diventa inutilizzabile ed occorre cambiare l'intero binario.
     
     
  La funzione degli "stop dell'infinito" e delle scale di Vernier per le distanze spiegata nella sezione relativa ai "settaggi di base".
     
     
   

Home - indice