Home

giudizio vini

1 botte

2 botti

3 botti

4 botti

Degustazione fatta in Gennaio 2007 - costo 7 euro

 

Chianti Villa Petriolo 2005 - DOCG TOSCANA

denominazione o vitigno : Chianti D.O.C.G.
produttore : Villa Petriolo
uvaggio : Sangiovese, Merlot
gradazione : 13

Descrizione
Questo vino Ŕ il risultato di una attenta selezione di uve Sangiovese e Merlot, lasciate poi quindici giorni in macerazione a temperatura di 28-32 gradi centigradi e conservate in vasche termocondizionate. L'affinamento in bottiglie dura tre mesi. Il colore Ŕ rosso rubino, il profumo Ŕ delicato ma elegante, il sapore Ŕ morbido e gradevole.

Il produttore
La Tenuta di Petriolo Ŕ situata a Cerreto Guidi a soli 30 chilometri da Firenze. L'area produttiva si estende su una superficie di oltre 160 ettari, suddivisa in parte fra vigneti, oliveti e frutteti. Un ambiente suggestivo, ricco di storia e di fascino, tipicamente toscano, nel quale si sono perfettamente integrate moderne strutture produttive, ormai indispensabili per garantire validi standard qualitativi soprattutto nel settore enologico. Una testimonianza di questa realtÓ Ŕ senz'altro la cantina, dotata di vasche a temperatura controllata ed interamente ristrutturata tre anni fa.Villa Petriolo Ŕ un'azienda prevalentemente vinicola, con vigneti situati a un'altitudine compresa fra i 150 e 200 metri con terreni di medio impasto e sassosi. Le viti sono allevate in Cordone Speronato, in Guyot e Capovolto. Il complesso di Petriolo risale al 1574 ed era di proprietÓ della nobile famiglia degli Alessandri. Ancora oggi nelle pietre degli edifici che costituiscono il complesso si possono leggere i mutamenti e le trasformazioni che gli Alessandri hanno operato nell'arco di quattro secoli ed hanno reso Petriolo una meravigliosa proprietÓ, ricca di orti, giardini, pomerii, coltivi, boschi e fornaci, come quella del podere Golpaja dove nel cinquecento furono cotti i mattoni della Villa Medicea di Cerreto Guidi. Da oltre quaranta anni Petriolo appartiene alla famiglia Maestrelli imprenditori empolesi.

L'abbinamento
Ottimo con primi piatti, pasta, carni bianche, formaggi a pasta molle.
La conservazione
Se ben conservato ha una vita media di 3-4 anni: le bottiglie vanno coricate orizzontalmente in una cantina fresca, umida e buia.
Il servizio
Servire a 16-18 gradi centigradi in un calice di cristallo trasparente, liscio e incolore.