Menaggio e alto lago


Il passo di San. Jorio (m. 2014)




Questo antichissimo valico collega l'alto Lario con Bellinzona ed il Verbano, mettendo in contatto le valli Albano e San. Jorio, in Italia, con la val Morobbia, in Svizzera. La via d'accesso pi¨ breve parte da Garzeno, da qui si segue una lunga strada sterrata che porta sino al rifugio Giovo, dove, fermato il motore, basta un'ora a piedi su una facile carrareccia per salire al rifugio San. Jorio e poi al passo.
Una vera curiositÓ etnografica sono le "Masun", edifici rurali caratteristici, esistenti solo nella valle dell'Albano. Al piano terra la stalla, sopra il "sudee", un locale per deposito delle foglie secche. Il fienile Ŕ nel sottotetto dalle falde spioventi coperte con paglia di segale. I due lati piatti sono chiusi con rastrelliere di rade pertiche.

Il rifugio Giovo. Un nome antichissimo, probabilmente derivante dal latino "jogum" = valico.

Una "Masun", ovvero stalla con fienile,
edificio tipico della valle dell'Albano.
In origine la copertura era in paglia.
Il rifugio San. Jorio.
La chiesetta di San. Jorio, vicino al passo.
Valle San. Jorio con la Valtellina e l'Adda nel Pian di Spagna.
Vista dal passo: La val Morobbia(CH)con la piana di Magadino ed il Lago Maggiore



 Copyright