" E’ ORA DI APRIRE UN CONFRONTO COSTRUTTIVO E DI MOSTRARE CHI SIAMO VERAMENTE "

" La Costituente si pone di contribuire in questa direzione."
Questo il commento di DelBene Daniele, Presidente della Costituente.

" In questi ultimi anni migliaia sono stati i Circoli le Associazioni, i movimenti locali e Nazionali e i singoli compagni che hanno, con grandi sforzi, mantenuto accesa una fiamma socialista, non per nostalgia, non per un rimpianto del passato, ma per poterla rendere protagonista di un focolaio pi¨ grande. Queste fiamme rappresentano tutte una storia gloriosa per l’Italia, una grande cultura politica che ha contribuito a rendere democratico e moderno questo paese , che ha portato al riconoscimento di diritti e conquiste sociali fondamentali.

Queste fiamme rappresentano quindi un patrimonio che non deve essere disperso, ma che deve essere grado d’interagire con l’evoluzione della societÓ di oggi e di domani .

Sono passati gli anni bui del socialismo democratico Italiano, sono passate e ormai dimenticate le tortuose vicende giudiziarie che volevano cancellare gli anni pi¨ significativi della storia d’Italia. Oggi, dopo pi¨ di un decennio, la mancanza di una grande forza Socialista Laica Riformista fa sentire i suoi sintomi.

Il nostro paese ha bisogno di una grande forza politica che sappia rinnovarsi con le esigenze dei giovani , dei lavoratori , delle classi pi¨ deboli e indifese , sappia dare risposta alla disoccupazione, alle nuove necessitÓ del mercato del lavoro salvaguardandone le regole e i diritti, sappia portare l'Italia nel secolo che Ŕ appena iniziato con la capacitÓ di camminare a fianco dell'innovazione tenendo per mano l'individuo .Una forza socialista capace di garantire l'uguaglianza tra le diverse culture e popolazioni riconoscendone le proprie differenze, che sappia contribuire alla nascita di un' Europa consolidata , capace di garantire una forte politica sociale, espressione di libertÓ e democrazia in tutto il mondo.

Il nostro impegno deve essere in questa direzione; Ŕ dovere di tutti noi essere aperti a un confronto comune, in questo confronto potranno essere messe in discussione lidership , situazioni organizzate, dovranno essere superati vecchi rancori personali, ci sarÓ la necessitÓ di creare una nuova classe dirigente di fronte alla quale ognuno dovrÓ portare la propria esperienza , dovrÓ vigere solamente il raggiungimento di un obiettivo politico nell’interesse del nostro paese.Dalla sensibilitÓ a quanto sopra si mostreranno i veri Socialisti, quelli che hanno mantenuto una fiamma per costruire un futuro, quelli che hanno lottato e fatto dei sacrifici per segnare una nuova storia , ma anche quelli che purtroppo l’hanno fatto solamente per interessi personali."



A cura della Costituente Nazionale Pse : www.socialisti.info