indice news letteratura esclusive origini film fumetti musica immagini link
  metal  

 Carmilla
 Mors Tua

2003 

Mors tua - Carmilla Carmilla

 1.  Rising Fears Beneath a gothic Evening 
 2.  ... A Guest
 3.  Facing Memories and Dreams
 4.  Her Shadow Walcking through the park
 5.  She... Picture or Mirror
 6.  Pleasure and Damnation of the Lust
 7.  Cold As Shadows, Sweet as Agony
 8.  The Saerch
 9.  Recognizing the Evil 
10. Tragedy
11. Past Nights acing Memories and Dreams
12. A Petition of Misery
13. To Dethrone the Countess Vampire
14. The Carmilla's Legacy
15. De Cura pro Mortuis
16. Ending Chapter



Lo scenario Metal Italiano, soprattutto per quanto riguarda i filoni pi¨ estremi, ha trovato in Emilia un terreno molto fertile nel quale sono nate band che non si sono limitate a riproporre le sonoritÓ ormai classiche dei colleghi Nord-europei, bensý hanno avuto il coraggio di sperimentare nuovi approcci ad un genere che ormai sembrava aver assunto rigidi schemi interpretativi.
╚ il caso dei Mors Tua, tre ragazzi giovanissimi che hanno introdotto l'uso della tromba come parte integrante del loro sound, dotati di grande competenza musicale unita ad un notevole senso estetico sono riusciti a fare in modo che l'effetto sia davvero gradevole e ben si sposi con le cupe ambientazioni che evocano nei loro pezzi.
Carmilla Ŕ il loro secondo demo, composto di sedici pezzi quanti sono i capitoli del romanzo di Le Fanu, ed ha lo scopo di riproporre, in musica, le emozioni che gli artisti hanno provato leggendo le pagine del libro. Sebbene si tratti di un disco sperimentale, i Mors Tua sono riusciti diligentemente a darci un'immagine palpabile della Stiria immaginata da Le Fanu nel 1872, con i suoi cupi e polverosi manieri nei quali languiscono ragazze come Laura che temono e aspettano l'arrivo di qualcuno che potrebbe cambiar loro la vita...

Line up:
Weir: Chitarre, voce, tastiere e basso
Elric Blackcrow: Tromba
Bloutsauger: Batteria

Sito Ufficiale: www.morstua.com 

Ecco i tre brani di "Carmilla" che i Mors Tua hanno scelto di svelare ai lettori del Catafalco:
Brano d'apertura del Cd e del romanzo di Le Fanu: presenta l'ambiente e prepara all'arrivo di Carmilla
... A GUEST

I'm here to tell something of strange like under a spell in this dark age
there is nothing of strange in this tale of fear
just a cut in the line between nightmare and real

myst meets the horizon and skylines
the moon has something of mystic and arcan
the lights of the candle like lighted by hands
mysterious waiting for fayrtale guest

this tale of death begin with the death
the death of a friend never meet but expected
expected to cover her empty alone life
consumed through the halls of a dark castle house

this tale of death begins with the death
the death of a friend never meet but expected
and from the north through nightfall locked
fast and nervous arrives a black cock...
... UN OSPITE

Sono qui per raccontare qualcosa di strano, come sotto un incantesimo in questa era oscura
non c'Ŕ nulla di strano in questa storia di paura
solo un taglio nella linea che divide la realtÓ dall'incubo

La nebbia incontra l'orizzonte e le linee del cielo
la luna ha qualcosa di mistico e arcano
le luci delle candele sembrano state accese da mani
che misteriosamente attendono un ospite irreale

questa storia inizia con la morte di un'amica
un'amica mai conosciuta ma attesa
attesa per colmare la sua vita vuota
consumata tra i saloni di quell'oscuro castello

questa storia nizia con la morte di un'amica
un'amica mai conosciuta ma attesa
e dal nord chiuso dalla notte
arriva nervosa e veloce una carrozza nera...
Carmilla aveva l'abitudine di passeggiare, durante la notte, nel parco del castello; i Mors Tua hanno deciso di enfatizzare in senso gotico questo momento del romanzo...
HER SHADOW WALKING THROUGH THE PARK

When the light of the moon mysterious light the park
of the castle that is sleeping she silent ghost
and cold like stone (stay) so alone beneath the shadows of the night



all the nature orund dies of grimness
and a sanctuary of death all becames
she dances through the woods and the fog
around the clouds

every night she stands alone
and the park sepulcral becomes her tomb
the clouds are courtain of a theatre in black
werw thw actors ore only her shadow and the park

LA SUA OMBRA CAMMINA ATTRAVERSO IL PARCO

Quando la luce della luna misteriosamente illumina il parco
del castello che sta dormendo, lei silenziosa come un fantasma
e fredda come la roccia rimane sola attraverso le ombre della notte

tutta la natura circostante teatralmente muore
e tutto si trasforma in un santuario di morte
lei danza attraverso gli alberi e la nebbia
intorno alle nuvole

ogni notte resta sola
e il parco sepolcrale diventa la sua tomba
le nubi diventano il sipario di un teatro nero
i cui attori sono solo la sua ombra e il parco

La scena del morso:
COLD AS SHADOWS, SWEET AS AGONY

Is dark this night
feel cold iside of this time eternal
the shadows move and make strange signs around the wall
a beast is there over my bed and look my eyes
i feel the teeth over my skin and in my blood
and when she tastes my blood
cold as shadow sweet as agony of black
the bite chain my soul to darkness af an endless hell to came
FREDDO COME LE OMBRE, DOLCE COME UN'AGONIA

Questa notte Ŕ buia
senti dentro il freddo di un tempo infinito
le ombre si muovono e fanno strani disegni sulle pareti
una bestia Ŕ lÓ sul mio letto e guarda i miei occhi
posso sentire i suoi denti sulla mia pelle e nel mio sangue
e quando assapora il mio sangue
Freddo come le ombre, Dolce come un'Agonia
il morso incatena la mia anima all'oscuritÓ di un inferno senza fine

 




 << musica