indice news letteratura esclusive origini film fumetti musica immagini link
  saggi  

 Il Bacio del Diavolo
 Adriana Assini

2004 

il bacio del diavolo

Il Bacio del Diavolo - Storia della Contessa Sanguinaria

Spring edizioni
, 2004 -
Euro 10,00
In Copertina Heinrich FŘssli, Titania si stringe a Bottom

IV
Adriana Assini vive e lavora a Roma. Personaggio poliedrico, ha conseguito il Dipl˘me d'Etudes Franšaises presso L'universitÓ di Scienze Sociali di Grenoble e divide il suo tempo tra le sue grandi passioni: la scrittura e la pittura. Acquarellista, ha al suo attivo numerose mostre in Italia e all'estero e le sue opere sono presenti in svariate collezioni pubbliche e private. Come scrittrice, ha pubblicato diversi romanzi che figurano nella collezione Autori del Novecento della Fondazione "Luciano Bianciardi" di Grosseto e che hanno suscitato l'interesse di autorevoli critici letterari. Ha conseguito importanti e prestigiosi premi letterari. Tra le sue ultime pubblicazioni figurano: La signora  dei veleni, ed. La Luna di Palermo, Gilles che amava Jeanne, ed. Tabula fati di Chieti. Adriana Assini pu˛ essere considerata oggi una delle pi¨ significative firme nel panorama della narrativa storica italiana.

La cupa eroina del male chiuderÓ i suoi giorni segregata in una stanza della propria abituale dimora, il castello di Csejthe, su disposizione del conte palatino d'Ungheria Gyorgy Thrzˇ, "sepolta viva" per circa tre anni e mezzo, fino alla morte avvenuta nell'agosto del 1614 senza avere mai subito un processo ufficiale. Da allora molto tempo Ŕ trascorso e innumerevoli saggisti, narratori, drammaturghi, poeti, psicologi, medici, giuristi, si sono occupati di lei. "La jena di Csejthe" , "La Contessa sanguinaria", "la belva dei Carpazi", "la vedova-vampiro" (secondo i tanti appellativi assegnatile dai molteplici interpreti) ha continuato lungo i secoli a sollecitare l'interesse di spiriti diversi, acquisendo una certa notorietÓ (sebbene inferiore a quella goduta dal semiconterraneo voivoda transilvano Vlad Tepes Drakul, consegnato all'immortalitÓ dalla penna di Bram Stoker) testimoniata altresý sui versanti cinematografico e musicale.