Esame

Sessione

Materia

Argomento

Anno

MaturitÓ

Ordinaria

Topografia

Dividente e curva circolare

1977

Un appezzamento di terreno di forma quadrilatera A B C D Ŕ stato rilevato dal vertice D con un tacheometro sessagesimale anallattico (K = 100) e graduazione destrorsa.

I dati ottenuti dal rilievo sono riportati nel seguente prospetto:

Stazione Punti collimati

Letture ai cerchi

Letture alla stadia

orizzontale

verticale

l1

lm

l2

D

A

B

C

16░ 20'

56░ 18'

98░ 54'

87░ 20'

90░ 001

95░ 10'

1,400

2,280

1,560

1,013

1,777

1,131

0,626

1,274

0,702

 

La quota del punto D Ŕ: QD = 120,45 m; l'altezza strumentale, sempre nel punto D, Ŕ: hD = 1,56 m.

Si vuole staccare dall'appezzamento dato, mediante una dividente M N parallela al lato A B (con M su A D ed N su B C), un'area di m2 1.300 dalla parte del lato A B.

Lungo tale dividente si deve realizzare una stradella interpoderale avente la stessa come asse, da raccordare ad una stradella corrente lungo il lato B C con una curva circolare avente vertice in N e il punto di tangenza T2 sul lato B C a 30,00 m da C.

Si determini:

1) la posizione dei punti M ed N in cui la dividente incontra i lati A D e B C dell'appezzamento mediante le distanze A M e B N;

2) le quote dei punti A B C dell'appezzamento e quelle dei punti M ed N nell'ipotesi che il terreno formi due falde triangolari piane A B D e BCD;

3) la pendenza dell'unica livelletta stradale M T1 T2 C nell'ipotesi che le quote di progetto nei punti estremi M e C coincidano con quelle del terreno;

4) l'area compresa tra le due tangenti (T1N, NT2) e l'arco circolareT1T2 di cui Ŕ prevista una particolare destinazione.

Il candidato rappresenti la planimetria quotata dell'appezzamento in scala 1 : 1.000.