Musica e films

I miei autori italiani preferiti sono De Andrè, Branduardi e De Gregori. Questi sono tre assaggi di canzoni di questi tre autori di cui apprezzo la poesia e la cura dedicata ai loro testi.

Oltre a questi autori apprezzo tra i cantanti italiani Battiato ed i Nomadi (possibilmente di qualche anno fa). Per quanto riguarda la musica straniera c'è un legame di vecchia data con i Pink Floyd, i Dire Straits e molti altri.

The wall

Apprezzo per quanto riguarda la musica classica opere di Dvorak e Tschaikowsky.

L'apoteosi dell'incomunicabilità tra diverse cilture e religioni è quella proposta nel film Babel.

Eye wide shutPer quanto riguarda i film, i miei registi preferiti sono Nanni Moretti, e per gli stranieri Krzysztof Kieslowski (indimenticabile la trilogia ed alcuni film del decalogo). Apprezzo inoltre le opere di Kubrik e Kusturiza (come dimenticare Underground e Gatto nero e gatto bianco). L'umorismo di Woody Allen è per me impagabile, come in Criminali da strapazzo. Di lui ne apprezzo la coraggiosa autoironia, e come non riconoscermi a volte nelle sue gag.

Ho apprezzato inoltre Hero, che racconta la storia di un eroe che si presenta al cospetto del suo Re come premio per aver sconfitto i suoi acerrimi nemici.

In questo racconto si intrecciano storie che parlano di odio, amore, lealtà e onestà raccontate con una fotografia indimenticabile.

Consiglio di vedere Irina Palm che affronta un tema scambroso in modo delicato.

Sunshine è un film di fantascienza tradizionale, che fa pensare a grandi film di fantascienza degli anni '70. Per assaporare un po' di friulanità consiglioLa ragazza del lago

L'ultimo re di Scozia parla dei drammi dell'Africa, ma in modo non scontato. Un'altra storia africana è quella raccontata in Blood diamond con un intrico di storie legat al commercio di diamanti.

Masha e Orso è la serie preferita dal mio piccino.