CIRCOLO AMICI SANITA'

LA NOSTRA STORIA IN BREVE

Ottobre 1972- Per animare la S.Messa in Santuario, su invito di D.Alfredo Vallo, nasce il primo nucleo composto da ragazzi e ragazze sotto il nome di “Gruppo Giovani SanitÓ”. Dopo alcuni incontri per le prove di canto, considerato che era bello ritrovarsi dopo le scuole medie e in particolare era bello “stare insieme”, si cerca una sede per le riunioni e si sceglie vista la disponibilitÓ del Rettore del Santuario di usufruire dell’attuale locale bar. Il gruppo viene seguito e matura a scelte caritatevoli e altruiste sotto la preziosa guida di D.John Berardo (allora Curato di S.Andrea). Gli incontri, le discussioni, la preghiera, i deserti, le S.Messe sono occasione per stare insieme, fare amicizia e andare verso il prossimo. Attraverso raccolta carta-stracci e ferro vecchio, lotterie, gare e altre iniziativie arrivano i primi fondi che servono per opere benefiche.

Agosto 1975- I componenti del Gruppo, per le feste di agosto si trasformano in baristi, e il servizio per i pellegrini che giungono al  Santuario Ŕ altra fonte per finanziare l’acquisto di attrezzature  e incrementare la beneficenza.

Luglio 1976 – Da iniziativa nasce iniziativa Ŕ viene allestita la 1^ Festa in Campagna, 10 edizioni di una giornata intera dedicata al divertimento per grandi e piccoli nella quiete della campagna saviglianese.

Agosto 1987 – Per stare con i tempi Ŕ necessario mettersi in regola (affiliazione alle Acli) e cambiare il nome che passa a “Circolo Acli SanitÓ”. Tesseramento e maggior coinvolgimento di frazionisti e amici permettono l’allestimento di gite, gare e gli impegni si spostano agli anziani della Casa di Riposo di Savigliano (il presepio, gli spettacoli, le gite, ecc.) e all’attuale festa patronale con la gestione dell’intero  programma  di divertimenti.

Giugno 1993 – Si cambia nuovamente e  viene costituito un Circolo legalmente riconosciuto affiliato al CSI (Centro Sportivo Italiano), con il nome di “Circolo Amici della SanitÓ”. Gli impegni rimangono due nel corso dell’anno ossia l’allestimento del presepio alla Casa di Riposo e la Festa Patronale. Festa che cresce poco alla volta e viene ad assumere le dimensioni attuali anche grazie all’inserimento del Banco di Beneficenza, insieme al servizio bar la maggior fonte di finanziamento. Tutto il lavoro viene svolto gratuitamente da circa una ventina di volontari e gli spettacoli che costituiscono il programma dei festeggiamenti vengono coperti da enti, ditte e privati che credono in questo impegno. Il Circolo Ŕ attivo tutto l’anno e gli incontri si tengono il Venerdý sera. Grazie, Grazie a tutti indistintamente per la fiducia nel nostro operato.