Un rudere al rettilineo
Ŕ sgombro
s'annuvola il cielo
e presto pioverÓ,
crepe nel solaio
stillano gocce
sulle travi odorose di muffa,
Un fiore di malva
cresce sul tetto.
Si voltano le canne
lungo l'ansimare del fiume
e sbiadiscono i chiostri
nel paese del: non mi ricordo.

 

 

INDIETRO NON E' VERO NEANCHE QUESTO