Home Rece Demo Rece Album Redazione Download Links News&Pubblicit Mail Varie Webmaster
News Sito Rece Classici Rece Concerti Interviste Concerti          
 

LA JAQUERIE - PROPRANOLOL

Alessandro Ielo un ragazzo alquanto attivo nell'underground italiano, a soli 21 anni impegnato dei pi disparati progetti musicali dall'hip-hop al drum'n'bass, dal grind fino ad arrivare al powernoise.. ed proprio powernoise la proposta contenuta in questo Propranolol, del suo progetto solista La Jaquerie.. l'idea di muoversi su un territorio assai difficile come il powernoise gi un motivo per vedere se il ragazzo oltre a tutti i suoi progetti paralleli in grado di competere su di un genere che negli anni diventato sempre pi derivativo o privo di idee.. 

..ma di idee il nostro Alessandro dimostra di averle, a partire dal concept di questo disco. "Propranolol" infatti un farmaco anti-ipertensivo usato negli anni '50 ed il componente principale della recente "pillola del diavolo", pillola che impedisce ai ricordi di fissarsi sull'amigdala e che quindi cancella i rimorsi dalla mente. (questo c' scritto nel'info-sheet!) ..e praticamente il nostro eroe si inventato la storia di una donna che viene stuprata (che brutta parola!) sia fisicamente che psicologicamente, prima da uno stupratore e poi dai dottori che gli somministrano questo farmaco per dimenticare, ma contemporaneamente la storia dello stupratore al quale gli viene somministrata questa pillola per fargli dimenticare e quindi non avere rimorsi delle sue azioni.. bh.. proprio un bel concept.. interessante.. che comprende anche una visione apocalittica come quella del farmaco usato negli eserciti in modo da creare sanguinari robot che fanno qualsiasi cosa non ricordando niente.. ma passiamo alla "musica" .. il disco diviso in 7 episodi "stupro", "dopostupro", "somministrazione", "fallimento", "4:47", "4:48" e "oltre" ..e tra sample, frequenze modificate in entrata e in uscita, distorsioni infernali, troviamo uno "stupro" di 9 minuti, nel suo caos incontrollabile, ma forse l'episodio migliore del disco, anche per la sua "attinenza alla traccia" "dopostupro" con quei sample di donna che piange, forse poco distorti nel suo caos interiore dopo lo stupro.. il disco prosegue con elementi powernoise e ambient che si intersecano in un modo molto scolastico.. e la conclusiva oltre solo la deformazione delle prime note di "Per Elisa". ..che dire.. un album che sicuramente merita la sufficienza ma che si perde, vedi "fallimento", dove Alessandro non interviene mai in modo decisivo, lasciando stralci di sample in sottofondo poco incisivi.. poi c' poca violenza specie nello stupro ove dei beat (ovviamente deformati) avrebbero cambiato qualcosa.. insomma un debutto cos e cos.. bh difficile camminare su questi territori senza il rischio di diventare monotoni.. e poi come fai a giudicare dei rumori? hehe!!

Numero Tracce 7
Durata 36:10
Uscita 2004
Etichetta Autoproduzione

 

 

~ C..M.~

Tracklist

Line Up

1. stupro
2. dopostupro
3. somministrazione
4. fallimento
5. 4:47
6. 4:48
7. oltre
  • Alessandro Ielo

CONTATTI

cruel.joke@libero.it

<<---- Indietro ----<<