Le censure dell'edizione 2000

Warning!!! The author is aware and has agreed to his works being posted on this site. So, before downloading these files, remember public use or posting them on other's sites is not allowed, least of all without permission! Just think of the hard work authors and webmasters do, and, please, for common courtesy and respect towards them, remember not to steal from them.

Attenzione!!! L'autore è consapevole ed ha acconsentito a che il proprio lavoro fosse pubblicato su questo sito. Quindi, prima di scaricare questi file, ricordate che non è consentito né il loro uso pubblico, né pubblicarli su di un altro sito, tanto più senza permesso! Pensate al lavoro che gli autori ed i webmaster fanno e, quindi, per cortesia e rispetto verso di loro, non rubate.

 

 

Nota: questa è la pagina delle censure che io ho compilato a gennaio 2000. Inizialmente è stata ospitata su La Pagina di Lady Oscar http://come.to/ladyoscar, sito di Caterina Cantone, poi la webmaster l'ha rimossa quando ho aperto il mio sito e l'ha fornita ad altro sito che ne ha fatto uso senza mai linkare questa pagina.

 

 

Episodio 2: L'arrivo di Maria Antonietta

Alla partenza del corteo, che accompagna Maria Antonietta da Schoenbrunn al Reno, eliminata la sequenza con la scritta della locazione in giapponese.

 

Episodio 9: La morte di Luigi XV

La Contessa Du Barry fa chiamare Oscar nei suoi appartamenti perché le ottenga i favori di Maria Antonietta. Al suo rifiuto, la minaccia con un pugnale. Oscar, per tutta risposta, fa un passo avanti e lascia che la lama le ferisca il viso. Un piccolo taglio, da cui cola un po' di sangue.

Questa scena è stata tagliata.

 

Episodio 11: Maria Antonietta Regina

Il Duca di Germain colpisce a morte, alle spalle, il piccolo Pierre. L'iimagine iconografica, di forte impatto grafico, rossa, in cui si rappresenta tale scena e la madre del piccolo ne urla il nome è stata tagliata.

E' stato tagliato qualche fotogramma delle immagini finali.

 

Episodio 12: I capricci di Maria Antonietta

Il Duca di Orléans propone al Duca di Germain di intrappolare Oscar, abbagliandola coi riflessi di un rosone spezzato. Germain immagina la scena: sparare e vedere Oscar colpita. La scena è stata tagliata perché doetro la figura di Oscar c'era una chiazza di sangue.

Oscar, prima del duello e prima che Maria Antonietta venga svegliata ed avvisata, ripensa, oltre che alla sua infanzia, all'uccisione del piccolo Pierre, rivedendo la scena. La scena è stata tagliata.

Oscar, parato il colpo di Germain, mira alla mano del Duca, spara e lo colpisce. Poiché si vedeva, evidentemente, il sangue dalla ferita (pochino, più che altro iconografico), la scena è stata tagliata.

 

Episodio 17 Rosalie a Corte

Tagliata la scena iniziale in cui Rosalie, in giardino, si ferisce, cogliendo una rosa.

Il prologo manca anche nella videocassetta della Bim Bum Bam video.

E' stata, inoltre, tagliata tutta la scena finale e sostituita con il prologo dell'episodio successivo, che presenta una diversa sequenza.

Episodio 18 Il ritorno di Fersen

Censurata la scena d'amore tra Maria Antonietta e Fersen.

 

Ep. 23: Il processo

E' stata tagliata la scena in cui Jeanne alza il pugnale per accoltellare Nicole Olivier.

 

Ep. 24: Una fuga misteriosa

E' stata tagliata la scena in cui Jeanne accoltella il marito, Nicolas De La Motte.

 

Ep. 26: Il cavaliere Nero

Scempio di varie scene:

tagliata la scena in cui Oscar, ferita dal Cavaliere Nero, inseguita dagli uomini, è seduta a terra, tra le botti;

quella in cui, scappando, dopo essere entrata in casa di Rosalie, è a terra, sanguinante;

quella in cui Oscar sogna che André sia il Cavaliere nero, lo chiama e gli chiede: "Tu sei André, vero? E' per questo che mi hai salvato la vita! Tu sei André, vero? E' per questo che mi hai salvato la vita! Tu sei André? Io lo so! Togliti quella maschera! Toglila! Sei tu, André...."

La censura di questa scena davvero non ha ragione di essere.

E' stata lasciata, invece, la seconda parte, in cui André precipita nel vuoto.

Tagliata la scena in cui Oscar assaggia la minestra e la sua ospite commenta, con Rosalie, che nella minestra c'è il cucchiaio.

E' stata tagliata l'inquadratura del primo piano di André, ferito all'occhio, che, dopo essere caduto in ginocchio, rialza il viso, coprendosi con la mano, poi crolla, di nuovo, stringendo la mano destra. Seguono, nella versione originale, l'inquadratura di Oscar, a cavallo, poi il primo piano della mano di André che si stringe, poi un primissimo piano di Oscar. In quella epurata, André non finisce di cadere in ginocchio, che ci troviamo Oscar a cavallo .

Il taglio del sogno di Oscar, nell'episodio 26, davvero non ha giustificazioni...

 

Ep. 27 Un rischio calcolato

Manca completamente il prologo, disegnato da Akio Sugino, che aggiungeva nuove immagini a quelle conclusive dell'episodio precedente;

il prologo manca anche nella videocassetta della Bim Bum Bam video;

manca la scena finale.

 

Ep. 28 Un innamorato respinto

Manca completamente la scena in cui  Oscar, davanti al caminetto, raccoglie i pezzi spezzati di bicchiere, André le chiede se ha bisogno d'aiuto, lui si allontana nel corridoio, non ci vede, chiama Oscar, mentre in sottofondo, si udiva la sigla finale giapponese Ai hikari to Kage (Luci ed Ombre dell'amore). Credo fosse una sequenza importante per la comprensione del punto a cui è la progressiva perdita della vista da parte di André, oltre che la personale situazione sua e di Oscar.

Devo forse consolarmi del fatto che, almeno, ci è stata risparmiata la sostituzione di quella canzone con la sigla?

Manca anche tutta la scena seguente in cui, terminata la musica, André entra nelle scuderie, inciampa in un secchio, cade. Tagliato anche il primo piano di lui che cavalca.

In queste ultime scene non si può neppure accampare la scusa della canzone in giapponese (orrore: sconvolgerebbe gli infanti!), dato che, a partire dalle stalle, è già finita.

 

Ep. 29 Una nuova vita

Eliminato ogni riferimento all'episodio precedente ed alla scena del bacio tra Oscar e André. Non manca una sola sequenza, ma più.

La scena è stata tagliata da quando Oscar incontra André ed entrambi ricordano la scena in cui Oscar lo schiaffeggia, lui la prende per i polsi e la bacia.

Tagliata anche la scena successiva, in cui Oscar sale a cavallo e dice che andrà nella villa di famiglia in Normandia.

Tagliato anche il flashback successivo, in cui veniva rievocata la scena di André che strappa la camicia di Oscar.

E' anche stato tagliata parte della fine.

 

Ep. 30 La sfida di Oscar

Un vero scempio!!!

E' stato tagliato il prologo, in cui non solo si ripeteva parte della scena finale dell'episodio precedente, ma c'erano sequenze aggiuntive, in cui la governante riferiva ad Oscar le parole del padre.

Il medesimo montaggio, quindi, in buona sostanza, i medesimi tagli, sono presenti anche nelle videocassette della Mediaset.

Tagliato il seguito della scena tra Robespierre, Bernard e Saint Just, in cui, uscito quest'ultimo, Robespierre confida a Bernard "Sono molto preoccupato: non abbiamo affatto bisogno di fanatici come lui."

Un taglio davvero ingiustificato, dato che serviva a fare luce sui contrastati rapporti tra i tre. O lasceremo credere ai poppanti che Robespierre era un pazzo furioso?

Nella scena in cui Saint Just uccide il duca di Montsabart all'Opéra, è stata tagliata l'inquadratura del pugnale.

Nella sequenza in cui André viene pestato dai commilitoni, è stata compiuta un'opera indegna:

quando André, aggredito, cade a terra, dice "Non crediate che io resti con le mani in mano". Il seguito della sua frase "Vi assicuro che sono un osso molto duro, ragazzi!", non si sa perché (forse la P.R. di André si è lamentata che era lesiva della sua personalità mansueta???), è stato eliminato!

E' stato tagliato il seguito, in cui André prende un fucile, si alza, gli viene dedicato un primo piano (le ammiratrici avranno di che lamentarsi ^__^), poi c'è un'immagine, fissa, di lui che, fucile alla mano, si scaglia contro i soldati.

Tagliata la scena in cui André, col calcio del fucile, colpisce al viso un soldato. In buona sostanza, quel poveretto, secondo i curatori, non ha nemmeno il diritto di difendersi!

Tagliata la lunga sequenza in cui c'è il primo piano di uno dei picchiatori, poi André viene preso a pugni e a calci in faccia.

Poi, nella scena in cui Saint Just ferisce il generale Jarjayes, è stata tagliata, dopo che Saint Just si è gettato in acqua, l'immagine del generale, colpito al petto. Questa inquadratura, addirittura, è stata sostituita coi fotogrammi della carrozza in moto, di qualche secondo prima!

 

Ep. 31 La rabbia popolare

Dopo che i Soldati raggiungono il principe Aldelos, è stata tagliata la scena di Saint Just che, zacchete, infilza i volti di principe, moglie e figlia ed afferma la necessità di seminare il Terrore...

Quando il soldato spara per colpire Oscar e lei lo colpisce alla spalla sinistra, sono stati tagliati alcuni fotogrammi dell'animazione in cui lui arretra e finisce contro il muro, sequenza che iniziava dal suo primo piano.

Poi, dopo che André e Alain hanno udito gli spari, c'era il primo piano del soldato che minacciava Oscar col pugnale. E' stata tagliata.

Poi Oscar diceva: "Fermati! Tu non riuscirai mai ad uccidermi con quella ferita alla spalla!" La frase successiva, pronunciata mentre venivano inquadrati Oscar ed il soldato sanguinante (corpo e mano), "Stai perdendo molto sangue... Dammi ascolto! E' meglio che getti subito a terra quell'arma e ti arrendi." Il soldato diceva: "Io ho ricevuto l'ordine di ammazzarti e ti ammazzerò!" Poi si riprende col primissimo piano del soldato, che pronuncia la frase successiva "A me non importa di morire..."

Tagliata un'inquadratura del pugnale, con cui il soldato si scaglia contro Oscar.

Tagliati i fotogrammi in cui il soldato viene colpito. Resta la medesima scena, accorciata, con un vistoso salto nell'animazione e, soprattutto, cosa da cui, il più delle volte, ci si orienta, nel sonoro.

Tagliata i fotogrammi finali della stessa sequenza, in cui il soldato, già caduto a terra, abbassa il braccio che brandiva il pugnale e la successiva inquadratura che, scorrendo, descriveva il corpo del soldato.

Manca parte della successiva inquadratura di Oscar.

Poi, Oscar corre nell'albergo. Mancano i due primi piani dei due soldati accoltellati.

Trascinata fuori da Alain, Oscar sguaina la spada. Dopo questa inquadratura, tutta la sequenza originaria, che chiudeva l'episodio, è stata tagliata, sostituita da quella dell'episodio successivo. Ad esempio, c'era una inquadratura di André, sulla sinistra dello schermo, che non c'è più. L'episodio si chiudeva con un fermo immagine dei due sotto la pioggia e quello successivo si apriva con l'inquadratura delle sole mani di Oscar, che sguainavano la spada.

 

Ep. 32 Nemici del popolo

Tagliata l'inquadratura della ferita, procurato da Oscar ad Alain. Così non si capisce perché effettivamente lui rinunci al duello e che Oscar lo ha battuto! Addirittura spostata l'inquadratura in movimento dei soldati, tra i quali André, che, originariamente, stava tra l'inquadratura di Alain e quella della sua ferita e non mentre lui chiedeva ad Oscar di fare qualcosa per Gérard.

Tagliata la domanda di Alain su dove sia André e la risposta, che ha accompagnato a Parigi Oscar. La scena prosegue col commento di Alain sulla pericolosità di Parigi per le carrozze.

Tagliata l'inquadratura del cocchiere colpito alla gola.

Tagliato l'arrivo all'Opéra Garnier del soldato che avvisa il generale Bouillet dei disordini a St. Antoine, l'inquadratura del generale di spalle con, davanti, il palco. Il soldato parla con Bouillet, il quale manda Fersen. Solo qui riprende la sequenza nuova.

Tagliata completamente l'inquadratura di Oscar che sia avvicina alla finestra ed il primo piano di Oscar che pronuncia la frase "Se le forze non me lo avessero impedito sarei andata io a salvare il mio André..." La scena riprende con l'esterno del palazzo, sotto la pioggia.

 

Ep. 33 Gli ultimi splendori di Versailles

Tagliata la scena di Maria Antonietta che prega. Dietro, Fersen osserva la scena. Arriva il re e gli dice "Lasciateci soli, conte di Fersen", poi si inginocchia a pregare accanto alla moglie.

Tagliata l'inquadratura dei soldati, poi delle colonne e del dialogo tra Alain e André di profilo, sull'andamento degli Stati generali e sul III Stato. Dopo, Alain fa notare ad André che sta arrivando Oscar e si vede lei che scende le scale. Da qui si riprende.

Completamente tagliata la scena della morte di Louis Joseph.

Tagliati diversi fotogrammi alla fine.

 

Ep. 34 Robespierre

Nella videocassetta n. 9 della Mediaset manca l'inizio dell'episodio. Si tratta di diversi minuti. La prima inquadratura è quella dei soldati, schierati sotto la pioggia. Mancano, invece, l'inquadratura del popolo, dei deputati che sfilano, la spiegazione dei lavori procedurali, le inquadrature riservate ai deputati che dibattono.

Lo stesso, tranne l'inquadratura, che è quella, prima ancora, della sala dell'Assemblea, accade per l'episodio trasmesso in tv.

Tagliati alcuni fotogrammi della mano di Oscar, che, sporca di  sangue, si chiude. Dimenticato di tagliare, invece, due inquadrature prima, la stessa mano, ben aperta, col sangue bene in vista! ^___^

Tagliata l'immagine finale.

 

Ep. 35 Accusa di tradimento

Manca il prologo nelle videocassette Mediaset, che riprendono dal titolo.

Conservato, invece, nell'episodio trasmesso in tv.

Tagliata l'inquadratura del pugnale che Saint Just teneva nascosto sotto il mantello e che, approssimandosi ad Oscar, brandisce.

Tagliata la sequenza in cui, prima di essere trascinata nel canaletto, Oscar si difende dai colpi di Saint Just, trattenendolo per i polsi.

Tagliata, dopo l'inquadratura di Bernard, che marcia, alla testa del popolo, quella del popolo, armato di cartello (lo stesso che usava per il Cavaliere Nero!).

Tagliato André che cerca Oscar.

Tagliata Oscar che continua a difendersi da Saint Just.

Tagliato il primo piano di Saint Just che, trascinata Oscar nel canaletto, cerca di accoltellarla.

Tagliato il primo piano di Oscar che si difende.

Tagliati i fotogrammi in cui Saint Just brandisce il pugnale.

Tagliata tutta la scena seguente alla liberazione dei Soldati della Guardia.

 

Ep. 36 La fame a Parigi

Tagliata, nel prologo, dopo l'inquadratura di una vetrata in controluce, quella di un campanile ed il controluce di una vetrata colorata .

Tagliato Robespierre che si alza, va verso Necker e gli dice "Signor Ministro penso che sia l'unico mezzo per evitare una sanguinosa rivolta."

Poi, dopo la risposta di Necker, tagliata la sequenza, vista attraverso un filtro, delle proteste della popolazione e di un'inquadratura della città al tramonto.

Tutto questo prima del titolo.

Tagliata l'inquadratura di Oscar che, alla scrivania, tiene in mano il fazzoletto.

Tagliata la sequenza in cui guarda il sangue.

Tagliato il suo primo piano in cui lei dice "Sto male. Sto davvero molto male..."

Tagliato il flashback in cui Maria Antonietta parla ad Oscar.

Maria Antonietta: "Il momento è molto difficile, Madamigella Oscar. Forse sarà necessario che il Re dia ordine alle truppe di combattere i rivoltosi... e, se questo accadrà, vorrei tanto avervi vicino"

Tagliato il primissimo piano di Oscar.

Si riprende con un fermo immagine di Oscar alla scrivania, tratto dalla sequenza successiva al flashback con la Regina.

Tagliata l'immagine di Oscar, febbricitante, seduta davanti alla finestra.

Tagliata la sequenza di André che, rientrando a cavallo, al cancello incontra il pittore.

Tagliato il primo piano di Oscar.

Tagliata la sequenza di André che sale le scale.

La scena riprende con lui che apre la porta e trova Oscar al terrazzo.

Tagliata la sequenza di Bernard che segue Saint Just in un vicolo e, da qui, quest'ultimo vede Oscar, André ed Alain.

Da qui la scena riprende.

Tagliata, invece, la sequenza in cui Saint Just compare, in primissimo piano, a sinistra dello schermo, mentre, sulla destra, c'è Bernard, e gli dice "Non mi dire che mi stai seguendo, Bernard. Non mi sarei mai aspettato una cosa simile...", poi caccia il pugnale e lo mostra a Bernard". Continua "In fondo siamo tutti seguaci di Robespierre ed è molto grave che lui ci metta l'uno contro l'altro, Bernard... Non lo trovo affatto giusto... Già, non mi piace..." Si riprende con l'inquadratura della mano, armata di pugnale, fermata da Bernard.

 

Ep. 37 La voce della libertà

Tagliato completamente il prologo, in cui André annotava la situazione della Francia.

Tagliato il profilo di André, ferito, alla testa, mentre l'audio è stato conservato. Le immagini sono state sostituite con alcuni fotogrammi di Oscar e André sul bordo del fiume. Ovviamente vestiti!

Tagliata tutta la scena d'amore! Conservato il poetico cielo stellato (noto metodo anticoncezionale: guarda il cielo che ti passa... O non ricordate l'aspirina di gucciniana memoria: "Si prende 'in vece di' e passano anche quei noiosi mal di testa, come disse Maria Antonietta"????)

Tagliata tutta la fine, dopo la frase del generale "Non ti perdonerò mai, Oscar! Mai!"

 

Ep. 38 Divampa la Rivoluzione

Tagliato in gran parte il prologo, del quale sono rimasti solo gli ultimi fotogrammi, col viso di André.

Tagliata, come già per Pierre, la scena in cui il piccolo Michel viene colpito.

Provvidenziale, poi, la pausa pubblicitaria nel bel mezzo della morte di Lassalle! Un bel taglio e via!

Tagliato un campo lungo di Parigi con impressa la scritta 13 luglio 1789.

Tagliata l'immagine di André, appena colpito, sostituita con il fermo immagine del fucile.

Tagliata l'immagine di André, che si tiene premuta la ferita, sostenuto dai compagni. Sostituita con un fermo immagine.

Tagliata la sequenza in cui André cerca di avvicinarsi ad Oscar, sostituita da vari fermi immagini di Oscar e dal rallentatore di parte di quella sequenza, ma solo nella parte finale.

A questo punto, conservato per mancanza di alternative e di minuti il bellissimo primo piano di Oscar alla fine.

 

Episodio 39 Addio André

Eliminato completamente il prologo con il ferimento di André. Un taglio che ci costa 48 secondi di arte!

Il prologo è stato eliminato anche nelle videocassette Mediaset, che non recano certo impressa, a fronte del loro costo, la dicitura "Edizione tagliata"!!!! Questo è gravissimo!!!!

Tagliata la scena in cui Oscar stringe in mano il fazzoletto insanguinato, dopo essersi sentita male sui gradini della chiesa.

Tagliata la scena in cui è colpito il cavallo di Oscar e viene inquadrato il muso dell'animale.

Tagliata, durante la frase di Bernard "Là sono stati sparati numerosi colpi di fucile, stanotte... si è raccolta molta gente, stanotte, intorno alla fortezza, e alcuni hanno istigato la folla ad attaccarla", l'inquadratura della Bastiglia con la scritta in giapponese davanti. La frase che si sente ora è "Là sono stati sparati numerosi colpi di fucile, (...) e alcuni hanno istigato la folla ad attaccarla", mentre scorre un filmato rabberciato.

Presa della Bastiglia, prima dell'inquadratura di Bernard a terra: tagliata una scena in cui alcuni stanno cercando di scalare un ponte levatoio. Tagliata una scena in cui un giovane è ferito.

Messa una provvidenziale interruzione pubblicitaria per poter tagliare la scena in cui Oscar viene colpita. La scena è stata massacrata ed eliminata la fine dell'episodio, sostituita con parte del prologo dell'episodio successivo, nella parte del ferimento di Oscar (l'audio è diverso).

 

Episodio 40 14 luglio 1789

Eliminato tutto il prologo.

Tagliata un'inquadratura di Oscar, ferita, dopo che Rosalie diceva "Oscar... Oscar che vi hanno fatto?"

Tagliata la sequenza (primissimo piano di Oscar, primo piano di Alain) in cui Oscar risponde ad Alain, che la chiama, "Non è necessario che urli così... ti sento benissimo, Alain..."

Eliminata la sequenza in cui Alain, che trasporta con i soldati Oscar, dice "Bernard! Oscar vuole parlare! Comandante, ditemi..." Oscar dice, allora "Mettimi giù, Alain, ti prego..." Oscar era in primo piano mentre diceva "Sono stanca... Fammi riposare... io sono tanto stanca..." Ora Le prime frasi sono tagliate e di quelle restanti abbiamo solo il resto con le immagini ferme.

Tagliata l'inquadratura del profilo di Oscar che viene distesa a terra.

Tagliata tutta la sequenza in cui il dottore dice "Qualcuno le tolga quel sangue che ha sul viso..." e Rosalie dice "Sì, ci penso io.", si inginocchia accanto a lei e le pulisce il viso. I disegni erano bellissimi. La sequenza riprende da qui.

Eliminata la parte finale della sequenza di splendidi disegni che scorrevano, insieme alla musica, per la morte di Oscar: in particolare, sull'ultimo disegno di Akio Sugino, compariva una scritta in giapponese e sostituita con le immagini di Oscar che muore (di nuovo), delle lucciole che vede prima di morire (sic!) e dei rivoltosi in corsa!

Per togliere la scritta in giapponese 1 ottobre 1789, si è ricorso ad un'immagine delle donne, in marcia, il 5 ottobre... Solo che la foga dei curatori ha comportato uno svarione! La sequenza è all'indietro e, così, le donne, invece di avanzare, arretrano!!!! Complimenti!

Oltre la scritta, tagliata anche l'animazione seguente dei piedi delle matrone che si avvicinavano!

Tagliata l'inquadratura dell'uomo, addossato alla porta, che dice "Andate via, Maestà" e viene preso per il collo e atterrato.

Fermo immagine su Maria Antonietta in prigione, poi una sola inquadratura di una lama che scende e del patibolo. Mentre viene conservata solo parte dell'audio, ciò sostituisce l'immagine della ghigliottina, del patibolo, la data in giapponese 16 ottobre 1793, le tre animazioni da tre angolature diverse della lama che scende, il primo piano di Maria Antonietta sulla ghigliottina, la scritta in giapponese Maria Antonietta viene ghigliottinata, l'immagine del patibolo col volo di pennuti.

Tagliata la bellissima sequenza finale, che dava senso a molta della iconografia della serie e della sigla originale. Alain rispondeva a Rosalie "Ma André avrebbe certamente detto 'le rose bianche'" e Rosalie diceva "Allora... allora... la lascerò così...", mentre veniva inquadrata la rosa, e Alain commentava: "Sì... credo che sia meglio...

 

 

Mail to laura.luzi@email.it

 

Back to the Mainpage

Back to Essays's Mainpage