Claudio Galeno (131-201 d.C. circa)

Aggiornamento: 15/08/2006  -  Autore: Gianluigi Bastia

 

 

Claudio Galeno di Pergamo (131-201 d.C. circa) fu un medico greco, i suoi punti di vista hanno influenzato la medicina per oltre mille anni. E' stato anche medico personale degli imperatori romani Marco Aurelio e Commodo. Abulfida nella Storia anteislamica riporta un giudizio di Galeno sui cristiani:

 

 

I più tra gli uomini non sono in grado di comprendere con la mente un discorso dimostrativo consequenziale, per cui hanno bisogno, per essere educati, di miti. Così vediamo nel nostro tempo quegli uomini chiamati Cristiani trarre la propria fede dai miti. Essi, tuttavia, compiono le medesime azioni dei veri filosofi. Infatti, che disprezzino la morte e che, spinti da una sorta di ritegno, aborriscano i piaceri carnali, lo abbiamo tutti davanti agli occhi. Vi sono infatti tra loro sia uomini che donne i quali per tutta la vita si sono astenuti dai rapporti; e vi sono anche coloro che sono a tal punto progrediti nel dominare e dirigere gli animi, e nella più tenace ricerca della virtù, da non cedere in nulla ai veri filosofi. (De sentent. Pol. Plat.)

 

 

 

 


Sezione del sito Papirologia NT - a cura di G. Bastia - Copyright © 2004-2007