CORVO
Latino : Corvus
(Crv)


Cartina del Corvo

Generalità : è una piccola costellazione, situata nel cielo australe, ma a latitudini non troppo distanti dall'equatore celeste.

Origini e mitologia :  il Corvo fa parte delle costellazioni originarie, definite da Tolomeo. Dal punto di vista mitologico compaiono diverse tradizioni, tutte associate alla divinità di Apollo. Secondo la prima interpretazione rappresenta il corvo che Apollo inviò per spiare Coronide, di cui si era innamorato. Seppure il corvo avesse riportato un cattivo giudizio sulla donna, il dio la sposò ugualmente e dal loro amore nacque Esculapio, grande medico. Secondo un'altra interpretazione, rappresenta il Corvo che aveva il compito di dissetare Apollo, ma che portò a termine il suo compito con grande ritardo e per questo fu posto in cielo vicino alla costellazione della Coppa, che avrebbe dovuto usare per raccogliere l'acqua necessaria al dio.

Mito del Corvo e della Coppa

Stelle : il Corvo presenta tre stelle di discreta luminosità, sotto la magnitudine 3. Una quarta stella ha un valore di magnitudine pari a 3.02. Curiosamente, la stella Alfa Ŕ la quinta stella della costellazione in fatto di luminositÓ.
 
Stella Nome proprio Magnitudine Spettro Colore Distanza (anni-luce) Note
Gamma Gienah Ghurab 2.58 B8 III azzurro 164.9 variabile
Beta Kraz in Becvar 2.65 G5 II giallo 139.7 variabile
Delta Algorab 2.94 B9.5 V azzurri 87.9 variabile
Epsilon Minkar 3.02 K2 III arancione 303.4 variabile
Alfa Alchiba 4.02 F0 IV-V giallastra 48.2  

Oggetti del profondo cielo : nel Corvo si trovano alcune deboli galassie tra cui due galassie tra di loro legate, dette "galassie antenne" per la loro forma.

Visibilità : questa costellazione è facilmente individuabile come quadrilatero, che compare basso in direzione sud, durante la stagione primaverile. Il Corvo culmina a mezzanotte verso la fine di marzo.