Scrittura gotica

 

E' stata usata dai Goti (antico popolo germanico che ebbe le sue sedi in Scadinavia) e pi tardi usata dai popoli germanici e introdotta anche in Italia. I Goti, come gli altri popoli tedeschi, usarono prime le rune, poi accolsero un alfabeto di 27 segni (due usati soltanto come numeri) attribuito a *Ulfila, che quello che ricorre nei codici pi antichi; 17 segni concordano con quelli greci per forma valore, due concordano soltanto nella forma, non nel valore; 4 (h, r, s, f) hanno aspetto latino, ma somigliano anche (come altri segni) a caratteri runici. Da questo alfabeto, variamente modificato, sono derivati gli alfabeti gotici successivi usati in codici e libri a stampa anche latini e l'alfabeto (da stampa e corsivo) ancora in uno in germania.

 

*Ulfila un vescovo goto, nato in germania da una famiglia della Cappadocia. Tradusse in parte la bibbia dal greco nella sua lingua, che non era mai stata scritta e per la quale cre il primo alfabeto gotico. I frammenti di questa traduzione sono conservati in un codice della Biblioteca di Uppsala, costituiscono il pi antico testo di una lingua germanica.

 

*I documenti riportati nel mio sito sono state prese da materiale on line e da diversi libri