La recita di Natale

La festa di Natale è spesso l'occasione per realizzare recite scolastiche, che possono trarre spunto da un libro, una canzone, una tradizione. Ecco due esempi realizzati dalla classe della maestra Annarita.
La recita del Natale 1999 è partita dalla lettura del libro "Il pacchetto rosso", di Linda Wolfsgruber e Gino Alberti, Edizioni Arka.
È la storia di una nonna e della sua nipotina, che cominciano una sorta di "catena", passando di persona in persona il pacchetto rosso.
Il pacchetto ha la capacitÓ di sollevare sentimenti di amicizia e di solidarietÓ tra le persone che se lo scambiano.
È una storia adatta ai bambini della scuola elementare e si presta bene ad una drammatizzazione.
Un mese prima di Natale è comparso a scuola un bel pacchetto rosso, con una carta lucida metallizzata.
Le maestre hanno allora letto in ogni classe della scuola la storia del pacchetto, che è piaciuta molto a tutti.
Nelle settimane precedenti il Natale ogni bambino ha messo nel pacchetto rosso un pensiero o un augurio dedicato ad un altro bambino della scuola e di una classe diversa.  
I bambini di prima hanno deciso di drammatizzare la storia e di rappresentarla il giorno della festa di Natale. Hanno disegnato ciascuno una sequenza della storia ed hanno scritto una frase che raccontava quello che hanno rappresentato.
Poi hanno incollato le frasi e i disegni su un cartellone.
La maestra Annarita ha fotografato tutti i disegni e ha fatto sviluppare le diapositive.

Il giorno della festa di Natale i bambini di prima hanno raccontato la storia del pacchetto rosso, accompagnati dalla proiezione delle diapositive dei loro disegni e con un sottofondo musicale.
È stato un momento molto suggestivo ed emozianante per tutti, perchŔ sono stati bravissimi!

Per festeggiare il Natale del 2000, la maestra Annarita e i bambini di seconda hanno animato e drammatizzato una canzone dialettale intitolata "La nota d'Nadel".
Recitando e cantando i bambini hanno raccontato come passavano la Vigilia di Natale i nostri bisnonni: le arzdore (casalinghe) preparavano i cappelletti in brodo, gli uomini giocavano a carte, i bambini aspettavano i doni.

Per il Natale del 2002, gli alunni di quarta hanno rappresentato i giorni dell'avvento, quando Maria e Giuseppe cercavano un riparo bussando a tutte le porte di Betlemme.
Gli alunni di terza hanno invece cantato le canzoni di Natale dei vari paesi del mondo, accompagnati dalla maestra Marzia, da Veronica e da Federico.

Festivals | Natale | Simboli | Auguri | Canzoni | Bingo | Addobbi | Links