Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

TVS GIORNALE

Del 21 dicembre 2000


Domani Monsignor Carmelo Ferraro sarà a Favara per una solenne concelebrazione conclusiva di ringraziamento, per quanto è stato operato a servizio della collettività in quest’Anno Santo del 2000 da tutti i Gruppi e movimenti vari delle nove parrocchie della Città con il coordinamento del Consiglio Pastorale Cittadino. Domani, in occasione della visita dell’arcivescovo, sarà celebrato a livello cittadino il Giubileo degli ammalati e la consegna della tovaglia del servizio, con la possibilità per tutti di lucrare l’indulgenza giubilare. La comunità locale presenterà gli auguri al Monsignore, recentemente nominato Arcivescovo Metropolita.


“IL RUOLO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI NEGLI ENTI PUBBLICI”. Questo il tema del convegno di oggi pomeriggio, presso l’aula Giglia della Provincia regionale di Agrigento, organizzato dal presidente del consiglio provinciale Carmelo Castiglione e dal vice presidente Angelo Biondi. A conclusione dei lavori, un intervento del presidente della provincia Vincenzo Fontana.


Una vicenda sulla quale si cerca di fare chiarezza e che si mostra come un vero e proprio rebus. Il fatto in questione riguarda un’intimidazione fatta ad un uomo di Canicattì, Michele Carlino di 51 anni. L’uomo ha, infatti, rinvenuto davanti la porta dell’abitazione del padre, disabitata, una bottiglia contenente liquido infiammabile. Carlino ha immediatamente avvertito i carabinieri della compagnia locale, sporgendo denuncia contro ignoti. I militari dell’arma hanno inoltrato un’informativa di reato contro persone ignote alla procura della repubblica del tribunale di Agrigento e subito è scattata l’inchiesta. Carlino ha dichiarato di non avere mai subito minacce. Le indagini proseguono, ma finora nulla ha permesso di fare luce sul caso.


Un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, è stata eseguita ieri dal comando provinciale della guardia di finanza del capoluogo. L’uomo, M.C. di 32 anni, è accusato del reato di bancarotta per distrazione, per avere venduto un esercizio commerciale con la stipula fittizia di un contratto di cessione di un’azienda, con il presunto scopo di recare pregiudizio ai creditori. Il provvedimento  restrittivo della libertà personale è stato chiesto dalla dottoressa Giulia Labia, magistrato titolare dell’inchiesta.


Stamattina si è svolta la cerimonia di inaugurazione del plesso scolastico “Domenico Savio” di Favara. Alla presenza delle autorità cittadine, Sindaco in primis, della direttrice e del corpo docente, molta l’allegria che si leggeva negli occhi dei bambini, che hanno allestito delle esibizioni in occasione dell’inaugurazione. Un evento questo, molto atteso e ben organizzato da parte dei docenti che hanno curato le proposte dei bambini. Canti, Poesie e quant’altri hanno contribuito a dar vita ai festeggiamenti, divertendo e allietando gli spettatori. I lavori di ristrutturazione, avviati lo scorso anno, si sono conclusi da qualche settimana e hanno reso lo struttura, che tra l’altro rappresenta una delle più antiche scuole di Favara, più adatta alle esigenze dell’istruzione e più vicina al mondo dei bambini.


Prosegue con successo l’iniziativa natalizia “Presepe in Piazza” promossa dal comune di Favara. Ogni sera infatti, in Piazza Cavour, presso il grande presepe artistico, opera della presepista Angela Tripi, si alternano artisti locali in spettacoli a tema natalizio. Ieri sera si è esibita l’associazione Sikania con lo spettacolo intitolato “Novene di Natale”. Oggi alle 18:00 e alle 20:00, sarà la volta del Gruppo di Canto Popolare Favarese che proporrà il recital “Canti di un antico Natale”. Domani il Centro Progetto Musica con il piccolo coro “Le voci bianche” diretto dal maestro Lillo Puccio, si esibirà in uno spettacolo dal titolo “Recital di canti di Natale”. A seguire Maurizio Piscopo proporrà “Racconto di Natale. Come ogni sera, ad introdurre le esibizioni, la banda musicale “Vincenzo Bellini”, diretta dal maestro Giuseppe Lentini.


Passa alla camera dei deputati il provvedimento sull’immigrazione, che ora va al senato con i voti della maggioranza e si preannuncia una grande polemica Lo schieramento di governo parla di legge equilibrata e elogia i valori di apertura verso chi viene a lavorare nel nostro paese, ponendo l’accento sul fatto che bisogna avere mano dura per contrastare l’introduzione della delinquenza. Forte l’opposizione della Casa delle libertà, che accusa il centrosinistra di cavalcare a fini elettorali i malumori della gente e sottolineando l’inutilità delle nuove norme.


Si torna a parlare del ponte sullo stretto di Messina. Il governo, infatti, deciderà sulla costruzione del ponte sullo stretto entro la prima metà di gennaio. Queste le parole del ministro dei lavori pubblici, Nerio Nesi. Sempre più pressanti si sono fatte, infatti, le richieste dei sindaci siciliani affinché sia trovata una realizzazione ad un progetto di cui ormai si è stanchi di sentirne parlare. Il problema del ponte che colleghi la Sicilia al resto dell’Europa, a detta del ministro, sarà uno dei prossimi temi trattati dal consiglio dei ministri.


“Vogliamo garantire un Natale tranquillo a tutti”. Così dichiara Giuseppe Richichi, presidente dell’AIAS, l’associazione siciliana degli autotrasportatori. La parola fine alla minacciata protesta del blocco dei Tir, dovrebbe arrivare questo pomeriggio in un vertice con il presidente della regione Vincenzo Leanza a palazzo d’Orleans. Gli autotrasportatori sperano in una mediazione istituzionale da parte della regione siciliana, sicuri del fatto che nell’interesse dell’economia dell’isola, un ulteriore blocco dei tir, paralizzerebbe una già difficile situazione.


Domani i reclusi della casa circondariale di Agrigento in contrada Petrusa, riceveranno la visita del presidente della provincia Fontana, dell’assessore alla solidarietà sociale Cruciano Segretario e del consigliere Cantone. L’iniziativa vuole dare un segnale concreto di solidarietà e speranza in occasione del Natale ai detenuti del carcere e tende a favorire un clima di fiducia nelle istituzioni. La visita è scaturita dall’iniziativa varata dalla giunta provinciale, di realizzare un parco giochi per i bambini nello spazio verde all’interno della struttura. “Con questa iniziativa – dice l’assessore Segretario – intendiamo dare un segnale forte per la promozione dei diritti e delle opportunità dell’infanzia e dell’adolescenza […] al fine di realizzare una efficace azione di prevenzione di situazioni di crisi e rischio psico-sociale”.


Rinnoviamo l’appuntamento ai nostri telespettatori con la trasmissione del prof. Gerlando Cilona, OLTRE IL SILENZIO. Trasmissione a carattere culturale e sociale che di volta in volta vede alternarsi presso in nostri studi, eminenti personaggi del panorama agrigentino. Ricordiamo che gli appuntamenti di OLTRE IL SILENZIO interessano le giornate di venerdì alle ore 22.40 e Sabato alle ore 14.30, sempre sulle nostre frequenze.


Sequestrate quattro discariche abusive a Lampedusa dalla guardia di finanza. Le discariche che sorgono su aree demaniali si estendono su una superficie   complessiva di oltre 60.000 metri quadrati. Le stesse si trovano in contrada “terranova” e “ruperta”. Un vero e proprio ipermercato dell’usato dove era possibile trovare qualsiasi tipo di materiale. Dai tendaggi agli automezzi in disuso.  La procura della repubblica di Agrigento ha gia convalidato il sequestro delle discariche. Sono in corso indagini per individuare i responsabili ed assicurarli alla giustizia.


Come ogni anno, le chiese cristiane evangeliche delle assemblee di Dio in Italia, hanno organizzato per le giornate di Martedì 25 e Mercoledì 26 Dicembre prossimi, il raduno provinciale giovanile. Alle riunioni, che si terranno presso i locali di via Mazzini ad Agrigento e che saranno presiedute dai pastori evangelici ADI della provincia, è stato invitato a porgere il messaggio della bibbia il pastore della chiesa ADI di Bologna Simone Caporaletti. Come ogni anno, la mattina del 26 sosterà davanti ai locali agrigentini di culto, l’autoemoteca della ADAS, per tutti coloro che volessero donare il sangue. Le chiese cristiane evangeliche ADI invitano tutti coloro volessero partecipare ai culti, che gli stessi si terranno sia la mattina che il pomeriggio.  


Ed in chiusura di giornale come di consueto, i turni dell’acqua. Nella giornata di domani, venerdì 22 dicembre, le zone approvvigionate dovrebbero essere: Via Russia, Viale Stati Uniti, Via Mancini, Via Europa e zone limitrofe. Oggi l’acqua è arrivata in Via Empedocle Alta e Bassa. Ai  serbatoi comunali arrivano attualmente 40 litri di acqua al secondo.


Le notizie di TVS GIORNALE

sono a cura della redazione giornalista di

Tele Video Sicilia Favara ar.l.

Tel. - Fax +39 0922 32709

tvsfavara@libero.it

 

 

Visiona un altro tg

Pubblicità

Home