Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

TVS GIORNALE

Del 30 novembre 2000


Stamattina consegnate alla città due strutture scolastiche, che da tempo erano state sottratte all’utilizzo quotidiano. I plessi scolastici di via Palmoliva e via Roma, infatti, dopo i lavori di ristrutturazione, nella loro nuova e moderna veste, si offrono ai bambini per essere abitati e animati. Il sindaco e l’assessore alla pubblica istruzione hanno ricevuto dall’impresa che aveva l’appalto dei lavori, gli edifici, nel loro splendore, nuovi di zecca. Già da domani i bambini potrebbero tornare a fare scuola nella struttura di via Palmoliva. In Via Roma, solo un po’ di confusione, perché i locali attendono di essere ripuliti. Il via alle lezioni potrebbe arrivare già dalla prossima settimana. Il comune attende l’autorizzazione da parte del dirigente scolastico del plesso di Via Roma per provvedere, con l’utilizzo di qualche L.S.U., alla sistemazione dei locali. Le due nuove strutture, nel rispetto di tutte le norme di legge e ricevuto il via libera dai vigili del fuoco, possono riprendere le attività scolastiche a pieno regime. L’amministrazione comunale si è già attivata per migliorare l’arredo dei plessi, e nell’attesa i bambini utilizzeranno i banchi e le sedie già disponibili. Sentiamo i pareri dell’avvocato Loredana Pecoraro, assessore alla pubblica istruzione al comune di Favara, e del primo cittadino favarese.


Si è riunita ieri la commissione lavori pubblici del comune di Favara. Obiettivo della riunione è stato quello di fare un sopralluogo e riunirsi intorno alle incompiute del territorio di Favara. Dopo la prima riunione della settimana scorsa, in contrada Gelardo nei pressi del ponte tra Favara e Naro, ieri pomeriggio la commissione si è riunita presso contrada Stefano, agli argini del fiume Iacono. Tante le proposte avanzate, sia in direzione preventiva di eventuali disastri o danni derivanti da calamità naturali, sia di ordine propositivo, avanzando proposte di risanamento e sfruttamento delle risorse rurali, siano esse agricole o bellezze naturali. Una conferenza di servizio tra i comuni di Favara, Naro ed Agrigento, che interesserà altresì la provincia regionale di Agrigento, la prossima tappa per la promozione delle proposte avanzate nei due ultimi sopralluoghi, a cominciare dalla costruzione delle infrastrutture necessarie allo sviluppo concreto delle zone interessate, prima tra tutte il miglioramento della viabilità. La commissione si riunirà mercoledì prossimo, 6 dicembre, alle ore 15:30 in Piazza Cavour, per trattare un argomento di cui tanto si è discusso ma poco si è fatto: riportare il municipio nella sua sede naturale risanando lo storico e superbo palazzo municipale di Piazza Cavour.


Rinviato alle ore 18,00 di domani, venerdì primo dicembre, il consiglio comunale di Favara. Dopo il nervosismo che ha caratterizzato le recenti sedute della pubblica assise, per via della necessità dei presenti di fare chiarezza sulla situazione politica cittadina, si torna oggi in aula consiliare. L’ordine del giorno è finora rimasto inesplorato; nel corso dell’ultima seduta perplessità sono state avanzate sul primo punto in discussione e cioè l’approvazione del progetto di ristrutturazione ed adattamento del vecchio carcere mandamentale a sede di mostra permanente attività solfifera- agricola artigianale, per la possibilità data all’assemblea di approvare il progetto sentendosi legittimata solo nella approvazione della destinazione d’uso.


Oggi dalle ore 14,30 e fino alle 16,30 ha sostato a Favara nei pressi della sede Municipale il nucleo mobile del distretto militare di Palermo. Occasione per i giovani per ricevere informazioni sul servizio militare, e per sottoporre all’attenzione del distretto, istanze di varia natura, come esoneri o dispense dal servizio. I procedimenti e le pratiche presentate saranno avviati in sede dagli uffici competenti del distretto. Inoltre è stato possibile richiedere il rilascio di certificazioni militari.


E’ scaduto oggi il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione ai laboratori di Falegnameria, musica, informatica, danza classica e moderna. Le iniziative, promosse dall’assessorato alla solidarietà del comune di Favara, prenderanno il via nel mese di dicembre, e sono indirizzati prevalentemente ai ragazzi fino ai 18 anni.


Rinviata nella mattinata di oggi l’udienza che vede imputato Giovanni Baldacchino, personaggio che ha usufruito del programma di protezione del ministero dell’interno perché collaboratore di giustizia. Baldacchino è sotto processo per avere picchiato sei agenti, e deve rispondere delle accuse di lesione, violenza, e danneggiamento ad automezzi dello stato. Nel lontano 93 l’uomo a bordo di un ciclomotore, sarebbe stato fermato dagli agenti perché senza casco. Questi invece di fermarsi, si è dato alla fuga. Inseguito e bloccato, avrebbe iniziato a colpire agenti e macchina di servizio di questi.


Prenderà il via Lunedì prossimo, per il terzo anno consecutivo, il laboratorio di disegno e pittura affidato al maestro Vincenzo Patti. All’inaugurazione del corso, presenzieranno il sindaco, professor Carmelo Vetro, l’assessore, avvocato Loredana Pecoraro e il maestro Patti. Il laboratorio di quest’anno, organizzato dal comune di Favara, si articolerà in tre corsi suddivisi per età e abilità; il primo corso per bambini, dai 10 ai 14 anni, un altro per ragazzi dai 15 ai 18. Il terzo sarà il corso avanzato, a cui prendono parte i partecipanti dei corsi degli altri anni. Come sempre, in seno al laboratorio, fioriranno iniziative e mostre a cui prenderanno parte i novelli artisti favaresi. L’inaugurazione del corso avverrà lunedì 4 dicembre, presso i locali di San Nicola, alle ore 16,00.


Istituito il servizio sostitutivo di mensa aziendale al comune di Favara. Tutti gli esercenti attività ristorativa, self service, tavola calda e/o fredda, panineria e servizi analoghi, in possesso di licenza di somministrazione pasti e bevande possono stipulare una convenzione con il comune per la fornitura dei pasti ai dipendenti. Per informazioni ci si può rivolgere alla sede centrale del comune di Favara ufficio del personale – atti gestionali, tutti i giorni tranne il sabato, dalle ore 9 alle 13. A comunicarlo, il dirigente del dipartimento affari generali e del personale, dottor Gaetano Antinoro.


Pubblicata la graduatoria provvisoria per l’assunzione a tempo determinato di 12 vigili urbani, presso il comune di Favara. La selezione è avvenuta tra i presenti allo sportello, aventi come requisito di ammissione, il possesso di diploma di scuola media di secondo grado. La graduatoria dell’avviamento, a seguito di una delibera della commissione regionale per l’impiego, resterà pubblicata fino al 6 dicembre prossimo, per eventuali ricorsi. Non è ancora nota la data di immissione in servizio dei 12 vigili urbani. Per eventuali informazioni, rivolgersi a Calogero Vinciguerra, responsabile dell’ufficio del personale del Comune di Favara


Continua a diminuire il consumo di carni rosse. L’allarme mucca pazza, oramai coinvolge tutta l’Europa, ed è il caos. Il governo europeo ha annunciato la messa al bando delle farine animali e ha vietato la commercializzazione di capi con oltre 30 mesi di età, che non siano stati sottoposti a test. Il governo italiano, annuncia test a tappeto sui bovini, e critiche arrivano dall’unione europea, visto che i test sono inutili sui bovini di 24 mesi d’età. Continuano i blocchi di TIR contenenti carne al valico del Brennero, e cresce sempre più la paura della mucca pazza. Aumenta di controparte il consumo di carni bianche. Ricordiamo che finora in Italia non è stato individuato nessun caso per il quale allarmarsi, e che le carni locali sono sicure. Intanto è la Francia, che con 5 nuovi casi di mucca pazza, fa sempre più notizia e si pone al centro del ciclone della situazione, che non accenna a semplificarsi e che fa prospettare ulteriori e non facili sviluppi.


Il dipartimento lavori pubblici e servizi tecnologici del comune di Favara, comunica che la gara d’appalto riguardante la fornitura di materiale per la manutenzione delle strade comunali, iniziata ieri mattina alle ore 11.00, sarà proseguita, previe verifiche, in data 12 Dicembre, per l’apertura delle buste e la relativa aggiudicazione. Tale gara prevede anche l’utilizzazione dei lavoratori socialmente utili, che saranno impegnati per la sistemazione delle pavimentazioni stradali. Ricordiamo che le imprese partecipanti risultano essere 45, e che nessuna di esse è stata esclusa dalla gara.


Ricordiamo ai telespettatori, che domani sera alle ore 22.40, il prefessor Gerlando Cilona intratterrà, all’interno della trasmissione OLTRE IL SILENZIO, in onda ogni venerdì, illustri ospiti del panorama artistico sociale e culturale della provincia agrigentina. Ad essere stati invitati, l’attore raffadalese Mimmo Galletto, noto per la sua sagace comicità, il sindaco di Favara dott. Carmelo Vetro e lo scrittore agrigentino Gaetano Allotta. Appuntamento quindi a domani alle ore 22.40 ed a sabato alle ore 14.30 su SICILIA TV.


Convocata per domani, venerdì 1 dicembre alle ore 10.30 nei locali agrigentini della federazione provinciale dei DS, una conferenza stampa di presentazione del convegno sul tema: "LA LEGALITA’ LIBERA LO SVILUPPO, L’IMPEGNO DEI DS AGRIGENTINI NELLA LOTTA ALLA MAFIA". Il convegno che si terrà sabato prossimo alle ore 17,30 presso il Grand Hotel Mosè, vedrà la partecipazione del segretario provinciale dei DS Mauizio Masone, del responsabile regionale Nino Tillotta e del deputato regionale Angelo Capodicasa, nonché del presidente della commissione nazionale antimafia Giuseppe Lumia. A darne comunicazione, il responsabile agrigentino Domenico Pistone.


Operazione antimafia la scorsa notte nell’agrigentino. I carabinieri della stazione provinciale, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, hanno arrestato gli autori e i mandanti di omicidi di mafia commessi tra il 1990 e il 1992. Le manette sono scattate per 11 persone, esponenti di spicco di cosche mafiose, quasi tutte originarie e residenti nelle cittadine di Ravanusa, Canicattì e Caltanissetta. Tra gli arrestati spiccano i nomi dei pluripregiudicati Lentino Angelo, Emanuello Nunzio e Bugio Giuseppe. Ricercata una dodicesima persona, il gelose Tasca Carmelo, che è riuscito a nascondersi alle forze dell’ordine. Le indagini sono partite dopo le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, ex affiliati a "cosa nostra" e alla "stidda".


Passiamo ora ai turni dell’acqua. Stamattina nei serbatoi comunali non è arrivata acqua, a causa di un problema tecnico del consorzio del Voltano. Le zone soggette ad erogazione per la giornata di domani dovrebbero essere, Via Empedocle Alta e Bassa, e qualora le scorte fossero sufficienti, Via Mancini, Via Russia, Via Stati Uniti e Viale Europa.


Le notizie di TVS GIORNALE

sono a cura della redazione giornalista di

Tele Video Sicilia Favara ar.l.

Tel. - Fax +39 0922 32709

tvsfavara@libero.it

 

 

Visiona un altro tg

Pubblicità

Home