Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

TVS GIORNALE

Del 23 ottobre 2000


Dopo il de profundis pronunciato la settimana scorsa dalla commissione affari costituzionali del senato sulla legge elettorale, domani si passerà allo scontro diretto nell’aula di Palazzo Madama. Il presidente del senato Mancino, ha comunicato che la discussione tratterà la legge elettorale – normativa discussa e fondamentale per lo sviluppo della democrazia - alla luce dei lavori svolti in commissione affari costituzionali, anche se il presidente della stessa, Villone, non esclude una ulteriore mediazione. Oramai è tutta una questione di maggioranza, e spetta all’ulivo decidere se andare avanti o no.


Una nuova immagine per una delle piazze storiche di Favara. Infatti, Piazza Capitano Vaccaro, conosciuta anche per lo scorcio in cui è stato ambientato il film con Raf Vallone "Il cammino della speranza", da qualche giorno è illuminata da un nuovo impianto luci che ne esalta la suggestiva bellezza. La riscoperta di un luogo che potrà essere vissuto non solo in occasione delle celebrazioni della settimana santa, ma quotidianamente, da tutti i cittadini favaresi.


E’ entrata nel vivo e si avvia alla conclusione la fiera d’ottobre di Favara. Nella giornata di ieri, notevole è stata la presenza di gente, favaresi e non, che hanno affollato i corridoi all’aperto che separano tra loro le bancarelle. Come al solito, l’offerta dei prodotti è stata molto diversificata e varia di genere in genere. Sempre ieri, come è tradizione per la domenica della fiera d’ottobre, si è tenuta la fiera del bestiame in via Agrigento, dove tra la presenza di addetti ai lavori, la curiosità dei bambini che hanno visitato la fiera è stata il più evidente segno di riuscita dell’iniziativa. Resta comunque il ritorno della fiera in Piazza Cavour, sito storico e tradizionale della stessa, la novità più fresca di questa edizione della festa paesana. Difatti, molta gente incuriosita, ha visitato la piazza e ha passeggiato tra i prodotti artigianali che quest’ultima offriva. Da notare anche il successo che ha visto protagonista la mostra fotografica di Dino Zagarella, "Favara e lo zolfo, una finestra sul futuro". La fiera continuerà nei giorni di oggi e domani.


Partirà mercoledì 25 prossimo, al termine della fiera d’ottobre, l’intervento di pulizia che vedrà protagonista la città di Favara. L’azione capillare per ristabilire l’igiene cittadina è stata deliberata in una riunione, dall’amministrazione, dal sindaco e dalla Iseda, ditta appaltatrice del servizio di nettezza urbana per il comune di Favara. Oggetto dell’iniziativa saranno anche i cassonetti e il ripristino degli stessi. L’intervento consisterà in un’azione riguardante la pulizia ordinaria, lo svuotamento dei cassonetti, il lavaggio degli stessi e la pulitura del luogo in cui si trovano. Tutto è rivolto a sviluppare quel senso civico che è necessario ad ogni cittadino per rispettare il luogo in cui vive, e non si tollereranno più atteggiamenti ostruzionistici da parte di cittadini che non vogliono i contenitori della spazzatura vicino la propria casa. Si dovranno inoltre rispettare gli orari stabiliti, nei quali è permesso buttare l’immondizia, a scanso di multe. La civiltà è un fenomeno culturale, che necessita di una forte presa di coscienza, ma soprattutto di una pratica realizzazione giornaliera e di un’applicazione costante, negli interessi del bene comune.


E continuiamo con il calcio femminile. Ieri primo turno di coppa Sicilia regionale allo stadio comunale Giovanni Bruccoleri di Favara; la squadra locale, il Club Favara, ha affrontato il Trapani in campo amico e tra l’incoraggiamento di numerosi sostenitori. Uno a zero il risultato finale per le ragazze favaresi con goal di Giusy Caramazza al 30’ del primo tempo. Domenica prossima, la partita di ritorno, alle ore 14,30 allo stadio di Trapani, mentre domenica 5 novembre partirà il campionato. La squadra favarese giocherà in casa, ma non è stata ancora comunicata la squadra che il Club Favara dovrà affrontare. L’associazione Club Favara comunica inoltre che domani, martedì 24, avrà inizio la scuola calcio presso lo stadio comunale "Bruccoleri" di Favara. Le iscrizioni sono aperte a tutti. Il responsabile del Club Favara, Michele Bellavia, in un appello all’amministrazione e al sindaco, chiede maggiore attenzione verso uno sport e una società che rischiano di scomparire, ricordando che il Club Favara ha sempre tenuto alto il nome della città, in tutta la regione e con grandi soddisfazioni.


Durante l’assemblea del Comitato Provinciale del PPI, svoltasi sabato 21 ottobre presso la sede del partito, è stato costituito il comitato di lavoro. Ne fanno parte di diritto l’On. Scozzari, il componente della direzione regionale del PPI, Saverio Interrante ed il consigliere nazionale PPI, Stefano Licata. Nominati anche i rappresentanti provinciali, tra i quali Angelo Nicotra per Favara. Responsabile provinciale del coordinamento dei giovani popolari è Piero Bongiovanni, che sarà affiancato dai due componenti Giovanni Crosta e Gioacchino Mulè.


Il traffico cittadino sembra aver superato ogni limite. Tra le grandi emergenze di Favara c’è, infatti, quella della viabilità e del traffico urbano. A sollevare il problema è Rosario Manganella della direzione provinciale dei DS, che individua le cause dell’imbottigliamento in diversi elementi tra cui, l’eccessiva quantità di auto da passeggio per le vie principali della città; l’esiguo numero di vigili urbani in servizio; la cattiva educazione dell’automobilista-cittadino; la carente segnaletica stradale e il ritardo dell’applicazione del piano urbano traffico. La sua attenzione è rivolta anche ai giovani scooteristi che scorrazzano indisturbati, senza casco in testa e, se necessario, in controsenso per le vie della città senza incorrere in alcuna sanzione. Infine una riflessione sulla "isola pedonale domenicale" che dovrebbe essere, a suo avviso, modificata. Per rimuovere le cause di tale disagio occorrono interventi seri e definitivi quali: l’allargamento, anche ad altri giorni della settimana, della fascia oraria e della zona interessata all’attuale isola pedonale; una migliore collocazione della segnaletica stradale accompagnata dall’assunzione di un adeguato numero di vigili urbani e l’attuazione del P.U.T.


Si è conclusa male la 6° giornata di campionato per il Pro Favara, dopo il poker fatto domenica scorsa al Città di Trapani, ieri ha subito un tris di gol dal Salemi. La sconfitta è stata pesante. Il tecnico Longo dichiara che la sua squadra ha giocato bene il 1° tempo, ma nella ripresa, i giallo-blu non sono stati all’altezza della situazione. Quando il Pro Favara si trova sull’1–0 Maniscalco manca il pareggio trovandosi di fronte al portiere avversario Catalano. Nella ripresa il Pro Favara non esiste e a metà del 2° tempo si chiude definitivamente la partita anche per l’espulsione di Montaperto, all’85’. Le reti sono di Criscenti all’11’, Di Gregorio al 65’ e Virgilio al 78’.


Le commemorazioni ufficiali del 2 e del 4, verranno unificati in un’unica giornata, quella del primo novembre, festività di Ognissanti. Questa la disposizione del sindaco cittadino racchiusa in un’ordinanza che sta facendo discutere. Noi abbiamo chiesto in un’intervista la motivazione di tale decisione.


Prenderà il via domenica 29 ottobre il II Memorial dei luoghi, gara di mountain-bike, organizzato dal comune di Favara. La manifestazione, che si svolgerà in contrada Ciavolotta, è aperta a tutte le categorie appartenenti alla federazione. Tutti i partecipanti riceveranno una medaglia in ricordo della manifestazione, mentre i primi tre per ogni categoria riceveranno una coppa. Si prevedono 120 iscritti e i partecipanti interverranno da tutta la Sicilia e non solo. Le iscrizioni sono aperte da oggi presso la palestra Olimpia, e domenica dalle 8 alle 9 nel luogo stesso. La partenza alle ore 10.


E’ stata rinviata a lunedì 30 ottobre la pubblica Assise di Favara. Rimangono da trattare gli untimi tre punti. Il consiglio, lo ricordiamo, si era riunito in prima convocazione giovedì scorso. La seduta dopo una lunga discussione in quell’occasione è caduta per il venir meno del numero legale, con il conseguente aggiornamento a venerdì. In quell’occasione si è proceduto all’approvazione del terzo punto al qual è seguito un ulteriore rinvio a sabato. In quella seduta, dopo varie discussioni, si è registrato un nulla di fatto, ecco fissato il rinvio come dicevamo, della pubblica assemblea, al 30 ottobre prossimo.


Ed ora i turni dell’acqua. Nella giornata di domani dovrebbero essere approvvigionate le zone Burgialamone, e Via Aldo Moro. Mentre nel pomeriggio di oggi l’acqua è stata erogata Al Saraceno, Via Giorgio Amendola e Giardinello Saieva.


Le notizie di TVS GIORNALE

sono a cura della redazione giornalista di

Tele Video Sicilia Favara ar.l.

Tel. - Fax +39 0922 32709

tvsfavara@libero.it

 

 

Visiona un altro tg

Pubblicità

Home