Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 
 

COSTA NORD LAZIALE


CIVITAVECCHIA

S.Agostino - Centrale

A pochi chilometri da Civitavecchia e a circa 65 chilometri da Roma, S. Agostino è facilmente raggiungibile: basta prendere l'autostrada, uscire al casello di Civitavecchia Nord e quindi seguire la strada secondaria con le indicazioni S. Agostino. Con vento da est/ovest è da preferire la Centrale, mentre con il Sud si esce meglio a S. Agostino Baia. Quando invece il vento viene da sud/sud ovest è buono anche a Tarquinia, Stabilimento Nando, il più frequentato.  S. Agostino rappresenta per i ragazzi del Lazio e della Toscana lo spot più ventoso con i venti meridionali. Ogni volta che sul litorale ostiense e nella zona limitrofa spira un vento da sud e sud-est insufficiente per uscire in surf, a S. Agostino rinforza sempre quei 5 o 6 nodi di vento in più che garantiscono diverti mento e ore di allenamento. Consigli tecnici: S. Agostino è un posto imprevedibile. E' possibile che a pochi chilometri di distanza non ci sia vento mentre a S. Agostino si esce con la plan cia; quando venite a surfare qui, quindi, portatevi tutta la vostra attrezzatura anche perché non ci sono né negozi né centri surf per trovare ricambi o affittare l'attrezzatura. E' mitico quando il mare si gonfia fino a montare le onde sulla famosa secca, situa- ta a circa 500 metri da riva. Le onde, poi, a volte arrivano ad un'altezza che supera i 2-3 metri

Nome:

Levante

Ostro

Scirocco

Direzione:

Est

Sud

Sud-Est

Intensità:

10-30

7-30

10-30

M.Onda:

1.5-3

0.5-3

1-4

M. Favorevole:

Dipende molto dalle perturbazioni; nei mesi più perturbati c'è più frequenza di vento

Natura della spiaggia: Sabbia e scogli


CALA DELLA MORTE

Venendo da Civitavecchia lo spot si trova all'uscita di S. Marinella, su un grande spazio riservato alla sosta di camion e autovetture (da Roma si raggiunge invece prendendo l'Aurelia in direzione S. Marinella). Questo posto é chiamato così perché per uscire bisogna calarsi per una piccola discesa ed anche perché il fonda- le é quasi completamente roccioso e rende l'uscita col windsurf un po' rischiosa, adatta quindi ad un surfista più esperto. Cala è uno spot nato con il surf da onda e solo da pochi anni è stato scoperto dai windsurfisti grazie ad una giornata che rimarrà storica, in cui un vento da libeccio fortissimo e un mare incredibile  impedivano di uscire da qualsiasi parte.  Spot estremo per waver forti con mareggiata e con lo scirocco (mure a sinistra), forte con mare formato, Cala della Morte é comunque uno spot rischiosissimo e pieno di scogli; quindi, se non siete windsurfer super esperti, limitatevi a guardare oppure cercate spot più tranquilli (ve lo diciamo per il vostro bene...). Obbligatori i calzari... e rispettate i surfisti da onda! Se non ve la sentite di uscire in questo spot, un consiglio: andate nella vicina Marina di S. Nicola (al castello), dove troverete condizioni comunque divertenti, ma più accessibili.

Nome:

Libeccio

Direzione:

Sud-Ovest

Intensità:

10-30

M.Onda:

2-3

M. Favorevole:

Pert.

Natura della spiaggia: Rocciosa


BANZAI

Si trova a un chilometro e mezzo circa dopo Cala Della Morte (da Roma, percorrendo l'Aurelia; si trova dopo S. Severa, vicino al ristorante). Anche Banzai è meglio conosciuto come spot per surfisti da onda, ma i windsurfisti, in presenza di venti forti da sud-est e nord-ovest, trovano qui condizioni molto radicali con un'onda lunga, pulitissima, grazie al fondale che é completamente roccioso(sono obbligatorie le scarpette).E' comunque uno spot rischiosissimo e pieno di scogli; quindi, se non siete windsurfer super esperti, limitatevi a guardare oppure cercate spot più tranquilli

Nome:

Scirocco Maestrale

Direzione:

Sud-Est

Nord-Ovest

Intensità:

6-30

6-30

M.Onda:

2-3

2-3

M.Favorevole:

Pert.

Pert.

Natura della spiaggia: Rocciosa


CAMPO DI MARE-Cerenova

Lo spot si trova a 15 km provenendo da Banzai (e a 35 da Roma)e ci si arriva Percorrendo l'Aurelia. E' probabilmente tra i più frequentati dai surfisti laziali per diversi motivi. Primo fra tutti é quello dove si può uscire con quasi tutti i venti, tranne la tramontana, con prevalenza di quelli da ovest-nord-ovest. Qui, infatti, il ponente ed il maestrale entrano più forti che in altre spiagge e spesso in estate entra il ponente termico, che permette di surfare o con il race e la 7.4 per i malati della velocità o con la 5.6 e wave-slalom-freeride. Le condizioni di onda sono buone, grazie al fondale basso e sabbioso; basta qualche ora di un vento forte per far alzare un'onda di un metro e mezzo-due metri. Non ci sono problemi di parcheggio e si scende in mare dopo 50 metri di spiaggia; inoltre c'è un grande prato per montare e smontare le attrezzature.

Nome:

Scirocco Ponente Maestrale

Direzione:

Sud-Est

Ovest

Nord-Ovest

Intensità:

7-30

7-20

8-30

M.Onda:

0

0.5-1.5

1.5-2.5

M.Favorevole:

Tutti

mag-giu

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia


 

MACCARESE

Maccarese si trova subito a nord di Fregene ed ha la stessa tipologia di questo spot, anche se il ponente, vento prevalentemente estivo, entra un attimo prima. Facile e con ampia spiaggia, Maccarese é ottimo con scirocco, maestrale e ponente. Numero dl riferimento: Stabilimento "L'Isola" - Ass. Naz. Marinai d'ltalia,

Nome:

Ponente

Maestrale

Scirocco

Direzione:

Ovest

Nord-Ovest

Sud-Est

Intensità:

6-15

8-30

6-30

M.Onda:

0.5-1.5

1.5-2

1.5-2.5

M. Favorevole:

est.-inv.

Tutti

Pert.

Natura della spiaggia: Sabbia


FREGENE

Lo spot si raggiunge sempre percorrendo la via Aurelia. Per Fregene vale lo stesso discorso di Campo di Mare: per quanto riguarda il mare e il vento, forse quelli da ovest sono leggermente meno impetuosi, mentre quelli da sud, al contrario, sono un po' più forti; questo, però, non costituisce una differenza così rilevante. Fregene è molto conosciuta dai surfisti romani grazie alla sua estrema vicinanza alla capitale (28 km) ed anche per la sua caratteristica di spiaggia mondana, frequentata dalla gente bene di Roma. Qui si trovano due tra i circoli surfistici più frequentati del Lazio, il Fregene Vela Club e il Point Break Fregene, spesso frequentato da grossi nomi del surf nazionale. Consigli tecnici: Essendo uno spot dove entrano tutti i tipi di vento, è otti- mo per i surfisti pigri che non vogliono macinare chilometri per trovare la condizione perfetta. Numerosi i circoli, dotati di tutti i comfort. Tra i quali il Circolo Fregene Vela Club, e Tirreno W. Club.

Nome:

Ponente

Maestrale

Scirocco

Direzione:

Ovest

Nord-Ovest

Sud-Est

Intensità:

6-15

8-30

6-30

M.Onda:

0.5-1.5

1.5-2

1.5-2.5

M. Favorevole:

Term.

Pert.

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia


FOCENE E FIUMICINO

Dopo Fregene è il caso di parlare di questi due spot che hanno una importante caratteristica: sono gli unici posti, insieme a Fregene e Capo Linaro (Civitavecchia), dove si può uscire bene con la tramontana e il grecale. Questi spot risultano eccellenti specialmente in autunno, quando dopo una grossa mareggiata di libeccio il vento gira a tramontana. Con queste condizioni si esce mura a dritta con onde grosse e pulite. Focene è ottimo anche con la tramontana e il grecale, quando non si vuole andare al Lago di Bracciano (ottimo con questo vento) per il freddo o la distanza. In questo spot ci si può divertire, in particolare dopo una perturbazione di libeccio, perché rimangono onde per sal- tare e surfare. A Fiumicino lo spot più indicato per uscire si chiama Coccia di Morto: ci si arriva percor- rendo la via omonima sino alla fine, dove ci si trova davanti al mare. Fino a pochi anni fa, con la tramontana, i surfisti uscivano quasi tutti al Lago di Bracciano, soffrendo il freddo gelido che, specialmente durante la stagione invernale, rendeva il windsurf davvero impraticabile. Grazie a questi due spot le uscite con i venti freddi da nord sono diventate meno proibitive, dato che al mare si hanno quasi 10 gradi in più che al lago.

Nome:

Scirocco

Ponente

Tramontana

Maestrale

Direzione:

Sud-Est

Ovest

Nord

Nord-Ovest

Intensità:

10-30

6-16

10-40

7-30

M.Onda:

1.5-2.5

0.5-1.5

0-1

1.5-2

M.Favorevole:

Pert.

Term.

Tutti

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia fine


OSTIA

Continuando verso sud, Ostia si trova poco distante da Fiumicino. Già noto per famose competizioni di windsurf, questo spot offre buone possibilità per praticare il windsurf. Specialmente con i venti da sud-est e nord-ovest, il litorale ostiense ha molti punti dove poter uscire e divertirsi. Da segnalare lo stabilimento di Balini alla rotonda dove è presente una attrezzatissima scuola di Kite. Ultimamente Ostia, una volta campo di allenamento dei campioni laziali, è sempre meno frequentata per vari motivi, preferendo Torvaianica.

Nome:

Ponente

Maestrale

Scirocco

Direzione:

Ovest

Nord-Ovest

Sud-Est

Intensità:

6-15

8-30

6-30

M.Onda:

0.5-1.5

1.5-2

1.5-2.5

M. Favorevole:

Term.

Tutti

Pert.

Natura della spiaggia: Sabbia


TORVAIANICA

Lo spot è situato a circa lo km da Ostia (e a 30 km da Roma, circa mezz'ora di macchina) e si raggiunge seguendo la strada statale Pontina. Qui le condizioni migliori si possono trovare con lo scirocco e il levante. Le caratteristiche di questi venti sono quelle di essere il primo parallelo alla costa e il secondo proveniente da terra; molto buone le condizioni di onda, specialmente in autunno, durante le frequenti mareggiate. Durante la primavera spesso soffia il maestrale; come i precedenti questo vento è parallelo alla costa (mura a dritta, ovviamente) regalando, a volte, giornate divertenti. Gli spot migliori sono Lido Aquarius, Surf & Music e lo  stabilimento il Lido . Durante l'estate non è infrequente il ponente termico, che permette uscite con lo slalom e vele di 6 mqi. Spot buono con venti meridionali, specialmente nel primo giorno di perturbazione (condizioni mure a sinistra con onde di 1-2 metri, vento leggermente da terra e sempre molta corrente), lavora anche con tutti gli altri venti segnalati durante le perturbazioni, ma con mare disordinato e vento on shore è solo buono il ponente. In primavera e in estate, durante il pomeriggio, tende a girare più parallelo sistemando le onde. Buono anche per uscire in slalom-race in primavera, estate e autunno, sia con il ponente termico che con il sud.

Nome:

Scirocco

Ponente

Libeccio

Maestrale

Direzione:

Sud-Est

Ovest

Sud-Ovest

Nord-Ovest

Intensità:

10-30

6-16

10-40

7-30

M.Onda:

1.5-2.5

0.5-1.5

1-4

1.5-2

M.Favorevole:

Pert.

Term.

Tutti

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia


 

LIDO GARDA

Vicinissimo ad Anzio, questo rinomato spot per surfisti da onda é stato scoperto recente- mente anche da i windsurfisti. Quando gira a tramontana, è l'unico spot dove potete trovare le onde da un minimo di un metro (ripide e molto potenti) fino a 4 nelle giornate in cui il vento gira da libeccio a tramontana. Ottimo anche con maestrale (quello vero), che negli altri spot normal mente non entra. Attenzione sotto riva alla corrente.

Nome:

Tramontana

Maestrale

Direzione:

Nord

Nord-Ovest

Intensità:

8-30

8-30

M.Onda:

1-4

1-4

M. Favorevole:

Aut.-inv.-prim.

Aut.-inv.-prim.

Natura della spiaggia: Sabbia, roccia


ANZIO

Ci si arriva percorrendo la Pontina fino all'uscita Anzio /Nettuno. Quando le per turbazioni giungono dal nord Europa e le nostre coste sono spazzate dal libeccio, si presentano le condizioni ideali per uscire ad Anzio: la riviera di levante, sul lato sinistro rispetto al porto, si popola infatti di "avvelenati" surfisti e windsurfisti che si sbizzarriscono con le "mitiche" condizioni di onda e di vento. Consigli tecnici: Anzio è forse, in queste condizioni, uno degli spot migliori di tutta l'Italia: l'onda è pulitissima, paragonabile a quella d'oltreoceano, ma attenzione, non di rado il vento vi molla o gira improvvisamente rendendo il rientro difficoltoso a causa dei vicini frangiflutti di Nettuno. Se siete fortunati, avrete delle giornate di windsurf storiche! Con vento da est, infatti, è l'unico posto dove entra il vento formando onde lisce e regolari.

Nome:

Tramontana

Maestrale

Levante

Scirocco

Direzione:

Nord

Nord-Ovest

Est

Sud-Est

Intensità:

8-40

6-30

8-30

8-30

M.Onda:

1-3

1-4

1-2

0-0.5

M. Favorevole:

Tutti

Tutti

Tutti

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia fine


LIDO DI LATINA

Spot situato a sud di Latina, si raggiunge percorrendo la Pontina. Qui i venti da nord, nord-ovest portano condizioni molto buone; spesso il vento è forte più di quanto lo sia in altri luoghi. Il vantaggio è dato dal fatto che la costa gira in pochi chilometri e, spostandosi lungo di essa, si possono trovare sempre le condizioni migliori per uscire (vento parallelo). Non infrequente durante l'estate è il termico, sempre con venti da nord. Quando poi c'è la perturbazione che richiama venti da ovest-sud ovest nel Tirreno meridionale, capita che al nord del Lazio (Cerenova, S.Nicola, Cala della Morte) non ci sia vento e a Latina si esca tranquillamente con il wave. Quindi in queste occasioni tenetevi in contatto con qualche amico local, che non vi farà perdere l'oc- casione di fare un'ottima surfata. Consigli tecnici: Quando il mare sugli altri spot è impraticabile, qui potete trovare condizioni di vento al traverso e, verso il tramonto, anche da terra con mare formato ottimo per surfare e saltare (a volte anche impegnativo). Attenzione allo shore-break.

Nome:

Ponente

Maestrale

Levante

Scirocco

Libeccio

Direzione:

Nord

Nord-Ovest

Est

Sud-Est

Sud-Ovest

Intensità:

7-16

10-20

15

15

7-40

M.Onda:

1-3

0-2.5

1-2

1-2

1.5-3.5

M. Favorevole:

Set.-Ott.- Mar.-Apr.

Tutti.

Prim.-Aut.

Tutti

Tutti

Natura della spiaggia: Sabbia


SABAUDIA

Continuando ancora verso sud troviamo Sabaudia, famosa per le sue spiagge durante l'estate ma un po' meno per le condizioni di vento: nel periodo estivo sono comunque frequenti il termico da sud, sud-ovest e pure il maestrale; durante l'inverno, invece, rara ma esagerata la tramontana.

Natura della spiaggia: Sabbia


SAN FELICE AL CIRCEO

Ancora più a sud la montagna del Circeo, che segna un po' di confine geografico e in qualche modo anche eolico. Se i venti da sud entrano molto raramente, infatti, quelli da ovest e nord, regalano, nei periodi autunnale, primaverile ed estivo (soprattutto termici), uscite insperate. A San Felice al Circeo sono presenti due spot: Carrubo, ottimo d'estate e d'inverno per il freeride  con venti termici da ovest; in inverno può capitare che con il sud ovest (libeccio) il Carrubo diventi un super spot wave. L'altro spot è Saporetti. S. Felice si trova vicino a Sabaudia, a 19 km da Latina, e si rag- giunge percorrendo la statale Pontina.

Natura della spiaggia: Sabbia


CARRUBO

Nome:

Ponente Libeccio

Direzione:

Ovest

Sud-Ovest

Intensità:

7-16

15-20

M.Onda:

0-0.5

1.5-2.5

M.Favorevole:

Term.

Pert.

Natura della spiaggia: Sabbia e scogli


SAPORETTI

San Felice è un posto imprevedibile, con una frequenza di vento nei mesi estivi da far invidia al Lago di Garda. Il Carrubo, o meglio "Baia Felix", regno del San Felice Circeo Team, è la meta preferita con l'alta pressione: in questa situazione, infatti, è quasi impossibile che non faccia vento. Saporetti, invece, è da preferire quando, malgrado ci sia alta pressione, il vento viene da sud. Grazie alla montagna che domina il Circeo, il vento accelera e rega- la ai surfisti ore di divertimento con at- trezzatura wave-freeride. I due spot non hanno nessun pericolo e sono ottimi per imparare.

 

Nome:

Ostro Scirocco

Direzione:

Sud

Sud-Est

Intensità:

7-16

10-20

M.Onda:

0.5-1

1.5-2.5

M.Favorevole:

Term.

Pert.

Natura della spiaggia: Sabbia


TERRACINA

Poco più in giù dì S. Felice Circeo, a 30 km da Latina, Terracina si rag- giunge percorrendo la Pontina. La zona consente di sfruttare sempre i venti provenienti da ovest, sia d'estate che d'inverno, e proprio a Terracina è possibile trovare ottime condizioni con il maestrale. Nei mesi invernali si può uscire con venti da est, nord-est (grecale) e ottime condizioni di onda, specialmente dopo una grossa perturbazione di scirocco. Quando siete al Circeo ed il vento gira da Ponente a Maestrale, correte verso Terracina, superatela e uscite alla Esso, nota località situata di fronte all'omonimo distributore. Uscite invece a Terracina città con venti da est, nord-est.
La zona compresa tra Terracina e Sperlonga è spesso ventilata nei periodi estivi grazie ai termici. Più si é vicini alla montagna di Terracina, più si sfruttano venti termici provenienti da sud ovest; spostandosi verso Sperlonga si sfruttano, invece, le brezze (spesso forti) orientate più verso ovest, nord-ovest. Le intensità dei venti permettono frequenti uscite con freeride e vele di 6 mq, più di rado plance a 5.O, 5.5 mq. Le baie tra Sperlonga e Gaeta sono da segnalare per le belle onde, ma purtroppo il vento è praticamente impossibile da trovare; comunque, se vi trovate a passare di lì, dategli un'occhiata perché sono davvero dei bei posti. Gaeta è invece famosa per la spiaggia di Vindicio.

Nome:

Maestrale Ponente

Grecale

Direzione:

Nord-Ovest

Ovest

Est

Intensità:

10-20

7-20

10-20

M.Onda:

0.5-1.5

0.5-2.5

0.5-1.5

M.Favorevole:

Term.

Pert.

Pert.

Natura della spiaggia: Sabbia


VINDICIO

Vicino a Gaeta-Formia, a 50 km da Latina, Vindicio si raggiunge percorrendo la Pontina. E' uno spot ventosissimo, ottimo per gli amanti dello slalom. Consigli tecnici: se la pressione atmosfe- rica è alta e stabile, durante l'estate vola te lì: sicuramente dalle 14.OO in poi farete funzionare i vostri slalom o freeride. Per i più avvelenati, Vindicio è buona anche d'inverno con il grecale che, anche se di modesta intensità a Roma, qui è sicuramente forte, permettendovi di uscire con tavole corte e vele piccole. Se non volete fare viaggi a vuoto è sufficiente chiedere informazioni all'Albergo Paradiso che si trova di fronte a questo ottimo spot. Lontana per i surfisti laziali, Vindicio é la meta preferita dai surfisti napoletani. Spiaggia senza pericoli, ottima per imparare.

Natura della spiaggia: Sabbia


SCAURI

Ultimo spot della costa laziale è Scauri, ottimo sia d'estate che d'inverno con venti da nord-ovest. Qui il vento migliore soffia parallelo alla spiaggia (vento "locale") e la cosa incredibile é che anche d'estate é in grado di formare onde da saltare. Si potrebbe dire che Vindicio sta allo slalom come Scauri sta al wave. Tutta la zona dopo il Circeo é raggiungibile facil- mente tramite la strada statale Pontina, ma d'estate, dato il traffico, é consigliabile svegliarsi presto la mattina... altrimenti addio surfata!

Natura della spiaggia: Sabbia