CLEACC CORNER

angolo di Arte, Cultura e Comunicazione (ed economia?) by Alessandro Brandoni (Brandò) e Cecilia Lencioni

 

Indice

 

Se avete bisogno di qualcosa

o se volete fare qualcosa,

mettetevi subito in contatto con...


Alessandro Brandoni, Rappresentante CLEACC Alternativa Democratica
Tel.: 328/4130989
mail: brandoale@hotmail.com

Cecilia Lencioni, Rappresentante CLEACC Alternativa Democratica
Tel.: 348/3144859
mail: cecilialencioni@tiscalinet.it

 

Comitato di Coordinamento Cleacc del 25 Giugno 2001

Durante il coordinamento è stato chiesto ai rappresentanti di fornire elementi per valutare il secondo e il primo anno di corso. SECONDO ANNO: è stato segnalato che...
o Sarebbe opportuno rendere più omogenei in termini di carichi di lavoro i moduli Arte e Cultura, mentre si confermano gli orari adottati.
o Per il laboratori viene auspicato il rispetto delle prime scelte, considerando la preferenza molto più vocazionale rispetto ai moduli Arte e Cultura
o Per gli scambi internazionali si ritiene opportuno per il prossimo anno indirizzare gli studenti verso quelle università dove è possibile sostituire anche gli esami specifici dei Cleacc.
o Modalità di esame: i rappresentanti deglli studenti auspicano che le prove che utilizzano domande MC vengano progressivamente ridotte, non rispecchiando appieno la reale preparazione degli studenti, soprattutto se vale la regola di impossibilità di rifiuto di voto insoddisfacente. Sono stati anche rilevati alcuni problemi relativi ai tempi di pubblicazione dei voti in alcuni esami.
o Il clima d'aula rilevato è stato ritenuto buono sebbene molti studenti ritengano che i carichi di lavoro siano eccessivi, anche se per lo studente "diligente" è comunque possibile rimanere in corso con una media elevata.
o Per il Learning space si sono registrate difficoltà tecniche (tempi troppo lunghi) per scaricare i materiali.

PRIMO ANNO: è stato segnalato che...
o Il cambiamento delle modalità di esame durante il semestre o la non chiarezza su alcuni elementi di valutazione ha costituito un problema in alcuni corsi (Diritto privato e Contabilità rispettivamente).
o Per la discussione dei caso Auditorium, si auspica per l'anno venturo un cambiamento nella tempistica e la possibilità di un intervento più attivo.
o Per il corso di storia economica si auspica una maggior strutturazione.
o Gli studenti gradirebbero, per i moduli Arte e Cultura, incontrare personalmente i docenti.

In merito al recepimento della riforma e all'avvio dei triennio, la Bocconi si aspetta poche richieste di passaggio di quadriennalisti Cleacc al triennio E' stata costituita un' apposita commissione per la valutazione dei passaggi, che dara' informazione tempestiva agli studenti interessati.

Per quanto riguarda la definizione dei crediti per altre attività formative, rispetto alla rosa di possibilità offerte e riportate in allegato, per il Cleacc è stato approvato l'utilizzo delle seguenti modalità: stage estero 6 crediti, stage Italia 2-8 crediti, progetti nessun credito, clinics nessun credito, approfondimenti nessun credito, seminari nessun credito, insegnamenti opzionali della Bocconi 12 crediti, insegnamenti opzionali dei Politecnico: possibilita' di opzione, study tours 2 crediti, campus abroad 8 crediti
(6+2).

I rappresentanti hanno chiesto inoltre che le valutazione dei corsi avvengano al termine delle prove di esame. Alcuni docenti invece pensano che le valutazioni dovrebbero essere uno strumento di feedback più maturo da parte degli studenti, e chiedono agli studenti di essere più responsabili dei loro commenti (schede valutative) in modo da non fare diventare quell'evento uno spazio per esprimere commenti che nulla hanno a vedere con la qualità della didattica.