Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 







FARE IL FOTOGRAFO

































come fare l'assistente fotografo
interamente dedicato all'argomento, vedi anche il sito www.assistenti.com .
Per certi versi, sembra quasi che esista un abisso di differenza fra il fotografo - divo ed artista - e l'assistente che gli trotterella dietro - sconosciuto e manovale.
In realta’, e ben lo sanno tutti i fotografi che sono stati assistenti a loro tempo, il contributo di un BRAVO assistente e’, per il fotografo, decisivo e determinante.
Eppure, a tutt'oggi l'attivita’ di assistente resta nell'ombra, difficilmente raggiungendo, nell'opinione degli operatori, quella stima e quella considerazione che meriterebbe.
Uno dei maggiori problemi dell'assistentato e’ la diffusissima tendenza a non considerare il compito dell'assistente come un lavoro a se’ stante, dotato di proprie caratteristiche e bisognoso di una professionalita’ specifica.
Nella maggior parte dei casi, fotografi ed assistenti stessi vedono la figura dell'aiutante come quella di un "fotografo incompleto", parcheggiato in una situazione intermedia, di persona che stia imparando un mestiere.
Questo stato di cose - ed il mito della professione fotografica - hanno fatto si’ che un numero eccessivo di ragazzi cercasse di farsi strada come assistenti, inflazionando il settore con una enorme quantita’ di offerta, tuttavia nel complesso molto dequalificata.

Iosposa.it - Cosa deve fare il fotografo
Il giorno delle nozze, il fotografo arriva circa tre ore prima della cerimonia a casa della sposa, per le foto dei preparativi, del trucco e dell’acconciatura, oltre a immortalare l’uscita dalla casa dei genitori.
Se non è stata prevista una giornata precedente nello studio di posa, il fotografo realizzerà anche ritratti e primi piani della sposa appena truccata.
Quando la sposa raggiunge la chiesa o il municipio, il fotografo o un suo assistente dovrà già trovarsi sul posto da almeno un’ora, per sistemare l’attrezzatura e attendere l’arrivo degli invitati, affiancato magari da una persona di fiducia della sposa per indicare parenti e amici che non possono mancare nell’album.
Terminata la cerimonia, si scattano le foto di gruppo all’esterno , mentre per le foto della coppia verrà scelto il luogo più adatto vicino alla chiesa o al municipio oppure direttamente nel luogo del ricevimento.
Il fotografo dovrà rimanere a disposizione degli sposi fino al taglio della torta, che spesso viene anticipato all’inizio della festa di nozze o all’apertura delle danze.
'Vorrei fare il corso prematrimoniale quanto prima.

nital.it - SGUARDI online - Intervista: Giovanni Cozzi - Glamour, paparazzate e pin-up
"Nudo-glamour ", tiene a specificare lui, che sulle orme delle illustrazioni di Vargas , quello che disegnava le pin-up per Playboy e le donnine della Coca-Cola, si è inventato uno stile riconoscibile e addirittura un genere.
Da anni Giovanni Cozzi si occupa esclusivamente della figura femminile , alternando il ritratto glamour di personaggi dello spettacolo al nudo ed alla fotografia di moda e pubblicitaria, fino ai calendari di icone popolari come Sabrina Ferilli .
Dopo aver collaborato stabilmente alla stagione editoriale di "Moda " e "King ", lavora oggi per molte testate italiane e straniere (in particolare per i femminili Rizzoli e la catena internazionale di Max ).
Negli ultimi dieci anni ho lavorato in grandissima prevalenza sull'universo femminile.
In queste settimane si sta realizzando il progetto di un libro su questi anni, dieci anni di foto di donne, che sarà stampato da Amilcare Pizzi e uscirà in edizione limitata in mille copie.
Tendo a sottolineare la forza della donna, il coraggio; ne hanno di più degli uomini, che sono più noiosi e prevedibili.

nital.it - SGUARDI online - Inviati: Ferdinando Scianna - La memoria del fotografo
Nel 1977 usciva a Parigi, presso l'editore Denoél, il mio libro di fotografie, Les Siciliens , accompagnato da una prefazione di Dominique Fernandez e da un testo finale di Leonardo Sciascia .
Un paese siciliano, Racalmuto in provincia di Agrigento: ne ho rappresentato la vita, vent'anni fa, in un libro; una vita che somigliava a quella di altri paesi siciliani dell'interno, che ne era la sintesi.
Ed è un'operazione, questa di localizzare e di individualizzare al massimo, molto simile a quella del fotografo".
Mentre ci lavorava, Sciascia parlava spesso dei ritrovamenti che andava facendo dentro la propria memoria e nella memoria dei suoi compaesani, amplificando quell'appassionante gioco linguistico a cui spesso e con grande piacere si concedono i sicilianì di paesi e province diverse: esiste anche da voi questo proverbio, questo modo dire? Anche nel tuo paese si usa questa parola per definire tale oggetto, questa espressione per definire tale sentimento.
E ci si compiace delle somiglianze, ma ancora di più di ogni pur breve differenza, perché il gioco della memoria esprime la convinzione, appunto, che in quelle cristallizzazioni propriamente si fonda la vera conoscenza del proprio paese e attraverso il paese la conoscenza del proprio luogo interiore, della propria origine e peculiare individualità.

Olivier Follmi : Il mestiere del fotografo
Artista, o uomo d’azione, e insieme uomo d’affari: un cocktail indispensabile per diventare fotografo di professione..
Fare, per caso, alcune foto straordinarie, avere la fortuna di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, sono cose che capitano a tutti i fotografi dilettanti.
Se la fortuna si ripresenta regolarmente, significa che il fotografo dilettante si è impadronito della tecnica e sta coltivando il proprio intuito.
Se il fotografo in questione emerge regolarmente per la qualità delle sue immagini, significa che lavora molto.
Quando riesce a vivere delle sue fotografie, significa che è riuscito a combinare il suo essere artista o uomo d’azione con le qualità di un uomo d’affari, un cocktail indispensabile per diventare fotografo di professione..
Se vi dà fastidio l’aspetto relazionale e di promozione necessario per vendere, lasciate perdere questo mestiere, non ce la farete mai, anche se le vostre immagini sono straordinarie.
Altrimenti le metterà in un cassetto in mezzo a milioni di altre foto e cercherà di venderle come meglio può.

Come faccio a fare assistente fotografo - base
Probabilmente, la cosa migliore per orientarsi nell'argomento è partire da una considerazione che troppo spesso viene lasciata a margine: c'è assistente ed assistente.
b) L'assistente che vuole fare un periodo di tirocinio perchè il suo reale e determinato obiettivo è imparare a fare il fotografo.
c) L'assistente "parcheggiato", che non sa esattamente cosa fare e cerca di guadagnare tempo.
Questa figura, più diffusa nei Paesi anglosassoni ed un po' meno in Italia, è ovviamente quella preferibile del punto di vista del fotografo che lo utilizza come aiuto...
Si tratta di quelle persone che hanno deciso di fare l'assistente come vera e propria professione; hanno competenza, conoscenze, sono svegli e attivi, e di mestiere vero e proprio fanno l'assistente fotografo.
Lavorano nella stragrande maggioranza dei casi come free lance (nel senso che hanno una loro partita iva e fatturano le giornate lavorative al fotografo, alla casa di produzione od allo studio a noleggio), e sono un aiuto insostituibile, a volte tecnicamente ancora più determinante e competente del fotografo.
Non devono imparare a fare il fotografo, perchè conoscono già il loro mestiere; sono propositivi sul piano tecnico - sempre - e su quello creativo - se viene chiesto loro.

Hansel & Gretel: Da grande voglio fare il fotografo
lunedì, maggio 28, 2007 Da grande voglio fare il fotografo Mentre faccio la cacca giocando a Rainbow Island sul cellulare squilla fastidiosamente il fisso..
Finisco il terzo schema e poi mi preparo; ho deciso che oggi è giorno di hobby.
Guardo schifato lo Swiffer, scavalco come un moderno Nureyev il braccio gommoso dell’aspirapolvere, evito i pugnali volanti che escono dagli occhi di Pietro e afferro la nuovissima macchina fotografica, pronto per uscire..
Al matrimonio della procugina di Pietro ho conosciuto sta tizia appassionata di foto che mi ha convinto ad effettuare lunghissime sessioni fotografiche in giro per il microcosmo che conosco.
In effetti solo così si può migliorare, non di certo fotografando in tutte le salse il povero bonsai stecchito causa desertificazione del vaso....
► maggio (3 ) Da grande voglio fare il fotografo Era de maggio Families Night ► aprile (3 ) E' primavera - 2 Cazzarola, il 12 maggio! E' primavera ► marzo (2 ) Noi c'eravamo...

Da grande voglio fare il fotografo. Per le microstock [News Tecnologia]
Si chiama SnapVillage l’ultimo sito dedicato alle cosiddette agenzie microstock, ovvero archivi fotografici che vendono immagini di fotografi semiprofessionisti e dilettanti a prezzi molto contenuti..
I siti microstock prendono slancio dal fenomeno chiamato crowd sourcing (ovvero trasformare i navigatori in risorse), attraverso il quale migliaia di dilettanti e fotografi non professionisti mettono on line fotografie al prezzo da un minimo di un dollaro ad un massimo di cinquanta..
Per inviare l'email è necessario inserire i 1 caratteri che vedi nell'immagine..

Canon Pixma MP 600R - Opinione - Ma Che Ci Vai A Fare Dal Fotografo?
Nota: il testo riportato non può essere elaborato o modificato nelle caselle sottostanti.
Ti preghiamo di indicare il motivo per il quale hai assegnato la valutazione .
Puoi rendere la tua valutazione ancora più utile ad altre persone se aggiungi una Mini Opinione sul prodotto.
Il tuo parere sul prodotto: Istruzioni per scrivere un'Opinione .
Ti abbiamo inviato una e-mail al seguente indirizzo: Clicca sul link di attivazione riportato nella e-mail per attivare la tua iscrizione a Ciao.
Nota: utilizza correttamente le lettere maiuscole e minuscole.
Inserisci il tuo nome Ciao e la password .
La Canon ne ha sfornata un'altra delle sue, un'altra stampante multifunzione eccezionale con potenzialità incredibili..
La stampante ideale per chi a casa ha più di un pc fisso o notebook, infatti è possibile collegarla in rete via ethernet od addirittura in wireless! Tecnologia e praticità allo stato puro!.
L'utilizzo è molto intuitivo, ha infatti un monitor TFT dove è possibile visualizzare le proprie immagini digitali e da dove, grazie all'Easy Scroll, è possibile accedere alle varie opzioni in un attimo.
Ti viene quasi da pensare cosa vai a fare dal fotografo al ritorno dalle vacanze! Come tutte le sue "sorelle", anche questa stampante ha le cartucce d'inchiostro separate, così potrete solamente cambiare (o ricaricare con il refill) quella del colore terminato senza un'eccessiva spesa; al termine della cartuccia un simpatico led vi avviserà lampeggiando..

Conversazione tra Ferdinando Scianna e Angela Madesani
»English Home Info Mostre Artisti Ultime aggiunte Conversazione tra Ferdinando Scianna e Angela Madesani Lungo tutto il suo straordinario e intensissimo cammino di fotografo Ferdinando Scianna ha ritratto gli animali.
A partire dalle foto di animali possiamo, quindi, ripercorrere la storia di Scianna fotografo.
La Sicilia negli anni Sessanta stava vivendo, come tutto il Paese, un enorme mutamento di costume, specialmente per quanto riguarda i rapporti dentro la famiglia, anche se, forse, non profondo sul piano storico e culturale.
Quella Sicilia che era stata per secoli la stessa stava finalmente cambiando.
Probabilmente la cosa che mio padre meno poteva capire, all'alba del 1960, era che suo figlio gli dicesse: voglio fare il fotografo.
Non è che volessi fare il fotografo e cercavo, per questo, che cosa fotografare, al contrario, siccome volevo dire certe cose avevo scoperto che con la fotografia potevo farlo bene e che la gente reagiva.
Con il mondo dei fotoamatori non ebbi allora alcun rapporto.
Dopo averlo conosciuto anche quello che avevo fatto prima di conoscere lui prese il senso di un itinerario.
Quando pubblicò Morte dell'inquisitore da Laterza, a Bari, mi consigliò di andare con lui per proporre all'editore un libro sulla Sicilia.

Nuoto.it
Sei appassionata/o di sport (non il calcio, quelli veri).
Cerchiamo un apprendista fotografo che voglia imparare a scattare, lavorare e catalogare immagini di sport..
• 'Ho sempre sostenuto che abbiamo il potenziale per battere gli americani, ma non sono certo che la gente ci creda o quantomeno creda in noi.' dopo il WR 4X200 v25.
Bill Sweetenham - WINNING Clicca qui per leggere .

Guide of FARE IL FOTOGRAFO



info: FARE IL FOTOGRAFO


Photo by static.flickr.com
Design Master Courses in Milan, Italy at Domus Academy
Editori e redattori di pubblicazioni d’arte, concept designers, fotografi, autori, filosofi, animatori culturali, giornalisti televisivi, manager della cultura e curatori stanno affrontando il tema dei “formati della comunicazione” attraverso il racconto della loro esperienza professionale e personale..
Lo scorso 21 aprile Italo Lupi ha presentato in Domus Academy il suo recente progetto per le Olimpiadi Invernali di Torino 2006..
Tutta Torino durante le Olimpiadi si è colorata di rosso, è stato il colore dominante di striscioni, pubblicità, bandiere… integrati molto bene con il design dei simboli storici della città come la Mole Antonelliana e il Caval d’Brons..
Questo intervento urbanistico è valso, in termini economici più di 7.5 milioni di Euro, e rimarrà anche oltre il periodo delle Olimpiadi, in occasione di grandi appuntamenti culturali e altre manifestazioni internazionali..
Il 2 maggio è stata la volta di Oliviero Toscani, fotografo per tradizione familiare: “Quando ero piccolo io, fare il fotografo non era un gran mestiere, la gente entrava e neanche si toglieva il cappello.

MioMatrimonio.com :: la guida per la SPOSA - Fotografo matrimonio
Benvenuti su MioMatrimonio.com - Una guida completa per la sposa che deve organizzare il matrimonio .
Ricerche top: Abito da sposa e Fotografo matrimonio .
L'album delle nozze ti starà vicino nel futuro, perciò la scelta del fotografo è molto importante .
In qualsiasi modo, visto che non sarà mai ripetuto questo giorno, non ti devi fidare dello "Zio Pino" e della sua macchina fotografica usa e getta; assumi un fotografo professionale ..
Ricordatevi di portare il fotografo sul posto in cui si terrà il matrimonio; sia alla chiesa/comune che al luogo del ricevimento .
In questo modo avrà la possibilità di capire quali sono i posti più adatti, com’è la luce ecc..
Domande da fare al fotografo prima di scegliere quello giusto: .
Qual è lo stile principale della fotografia – tradizionale, diretto, o in posa? (scegli qualcuno che ha gli stessi tuoi gusti).
Qual è la filosofia del fotografo per riprendere i matrimoni? (Questa domanda ti farà capire l’esperienza e passione per il suo lavoro di fotografo) .

AIDANEWS - Associazione Internazionale del Diritto e dell'Arte
'Ho l'impressione di essere stato concepito per fare il fotografo'....'Oggi i giovani pensano che basti un corredo da 10 milioni per fare foto.
A 'Veneziaimmagine' il futurismo di Maurizio Galimberti: la fotografia istantanea intesa come ricerca di emozioni a cura di Alcide Boaretto - Archivio Aidanews | 09.04.2004.
'Ho l’impressione di essere stato concepito per fare il fotografo'....'Oggi i giovani pensano che basti un corredo da 10 milioni per fare foto.
Quattro chiacchiere con il nostro grande amico e maestro.
Fulvio, questa mostra riepiloga gran parte della tua carriera, come mai? "Su 50 anni di attività i primi 25 li ho dedicati al bianco e nero, gli altri al colore.
Ritengo tuttavia che l'esperienza del bianco e nero sia determinante per fare il salto nel colore.
Un fotografo che lavora solo a colori zoppica"..
Ma perché? "Perché il grande linguaggio è quello del bianco e nero: parte da quello che ha visto l'occhio, poi passa allo sviluppo e alla stampa e quindi il fotografo porta in stampa quello che ha visto, può modificare alcune cose, mentre nel colore no, l'immagine c'è o non c'è.

AIDANEWS - Associazione Internazionale del Diritto e dell'Arte
Per il trentennio di professione fotoreporter, in particolare esperto di comunicazione ed immagine del settore enogastronomico culturale, abbiamo pensato di incontrare e rendergli omaggio con una intervista scritta per la nostra web-zine.
Fare il fotografo oggi non credo rivesta la stessa importanza, lo stesso fascino e passionalità degli anni 70.
O ci si metteva a fare fotografia, oppure musica.
All'epoca se ben ricordo c'era una gran voglia di essere intellettuali con le moderne macchine fotografiche giapponesi con obiettivi di tutte le misure e per tutti i gusti, Milano ed altre città universitarie sembravano il luogo ideale per questo tipo di percorso, i viaggi all'estero si facevano più da pionieri che da turisti....era l'epoca dei Beatles, Bob Dylan, dei figli dei fiori, della contestazione...della Rivoluzione maoista...
Fotografare sembrava così facile e naturale, specie con l'uscita del film "Blow up" di Michelangelo Antonioni, che, con un po' di idee in testa, qualche soldino nelle tasche e la frequentazione degli ambienti giusti non di periferia, si poteva facilmente raggiungere il successo o comunque un benessere di vita a livello superiore.

learnaround.net - Un sito web di corsi ed esperienze in giro per il mondo.
U scite da sei giorni intensivi all' Istituto Italiano di Fotografia con un portfolio che esprime professionalità e maturo stile personale .
Apprendete le tecniche basilari della lavorazione al tornio a Sorano , borgo medievale nella campagna toscana.
Ricevi ogni mese aggiornamenti ed offerte sui migliori corsi in giro per il mondo.

Fotografo digitale
Fotografo digitale Tips, news, software e tutorial per il fotografo e l'artista digitale.
Nikon presenta la sua nuova ammiraglia la D3 con sensore full frame da 12 milioni di pixel, e la nuova D300 con sensore DX ma CMOS a 12 milioni di pixel.
Di qualche giorno fa l'anunncio di Canon con una macchina da 21 milioni di pixel....
Ma servono? Canon fa concorrenza al medio formato, Nikon costringe i suoi adepti a ritornare verso il full frame....
Sinceramente trovo che 10 milioni di pixel siano più che sufficenti per il 95% delle applicazioni professionali il resto lo etichetto come "seghe mentali" o "pippe" il guaio è che nessuno ne è immmune e che alla fine molti anche fra i professionisti più accorti (mi ci metto anche io) finiranno nella rete e faranno un nuovo acquisto..
Poveri noi, Nikon, Canon eAdobe stanno battendo il ferro e molti fotografi arrivereanno ad inizio anno con il fiato corto..
Per questo consiglio a tutti il mio mantra preferito prima di ogni acquisto fotografico:.
Cosa devo fotografare? Qual è la qualità finale a cui va utilizzata l’immagine? Che ingrandimento desidera effettuare il cliente? Quanto peso posso portare con me? Quanto tempo posso stare lontano da corrente e computer, che autonomia mi serve? Quanto tempo ho per scattare le fotografie? Che computer ho per la postproduzione e archiviazione delle mie foto? .

fotografo
Carolina, 11: "A me piacerebbe fare da grande l'interprete, la commessa, la cassiera, la fotografa o l'avvocato ." .
Sara, 11: "Se devo dire la verità sono un po' indecisa su quale lavoro fare da grande.
Alcune ipotesi sono: la stilista, la fotografa , l' avvocato o la commessa ." .
Paolo, 11: "Da grande vorrei fare il fotografo perché mi piace fare le foto" .

Risultati del concorso di fotografia di National Geographic 2007... - Marcoscan
Le trovate anche sul numero di Settembre della rivista, che consiglio di acquistare anche perchè viene proposto in allegato il primo dei due volumi 'Fotografia.
Update : benjamin mi segnala che leggendo i commenti alla foto vincitrice della categoria 'Paesaggi' si scopre che è stata composta con Photoshop (a me il sospetto era venuto per la saturazione dei colori, abbastanza esagerata e innaturale).
Ma davvero non mi aspettavo che la giuria (descritta sulla rivista, con nomi apparentemente di spessore) si lasciasse così prendere in giro e non avesse indagato in rete (dove la foto si trova con facilità sul sito dell'autore, che ammette egli stesso il fotoritocco!) per confermare che non fosse stata pubblicata in precedenza..
Bellissime, nella serie 'animali', ALLO SPECCHIO, il salto del sifaka, scivolo, libellula azzurra...
Da ragazzino sognavo di fare il fotografo per national geographic...mi avevano anche regalato un libro di fotografia dal titolo 'come fotografare per national geographic', con moltissime foto stupende, le spiegazioni dell'autore, e tutte le impostazioni della macchina (con pellicola ed indicazione degli ASA...quelle si che erano foto vere....).

Fotografia Nadir - MODELLE: COSA PENSANO DI NOI
Le fotomodelle di mestiere "bruciano" la loro esperienza professionale nell'arco di pochi anni, e non sempre si tratta della bella vita che tutti pensano: è un lavoro senza orari precisi, specialmente se il fotografo deve fare i conti con le scadenze editoriali.
Se, per dirne una, il servizio si svolge alle prime luci dell'alba, le modelle devono truccarsi di notte..
In questi ultimi anni allo stuolo di modelle professioniste si è affiancato un numero imprecisato di dilettanti che, a tempo perso, "arrotondano" le loro entrate posando durante i workshop fotografici.
Ciò mi ha dato la possibilità di venire in Italia e lavorare come modella durante alcuni workshop fotografici.
Il primo di questi, svoltosi a Numana, è stato particolarmente interessante: per diversi giorni ho posato per un noto fotografo di moda, con vari abiti e in diverse ambientazioni.
Per cominciare sono andata a bussare presso l'agenzia Fashion di Milano, per chiedere informazioni circa il lavoro di modella in Italia..
Purtroppo però non sono riuscita ad ottenere il lavoro che speravo.

Fotografia Nadir - COME VA QUEST’OBIETTIVO?
Allora gli spieghi che tutto dipende da quello che vuoi fare, che se fotografi il pargoletto sulla spiaggia (e fai stampare in 23 minuti al supermercato) anche il Super-Tubar 28-800 f/4, 5-11 si comporta da dio, che se invece vuoi fare una mostra non puoi pretendere che centomila lire di vetro ti possano procurare la fama di Edward Weston.
Con pazienza, umiltà e senza quel tono paternalistico che spesso solletica l'aristocratica alterigia di chi insegna e fa sentire di merda chi impara..
Ma quando sono i professionisti a fare queste domandine da neofiti appena iscritti a un newsgroup di fotografia, allora ci si chiede che cos'abbiano imparato in tutti questi anni di onorata professione..
Intendiamoci: nessuno contesta la validità dei confronti o dei test MTF, ci mancherebbe, né si pretende di negare ad alcuno il diritto all'informazione sui prodotti: è soprattutto il professionista a doversi informare sulla qualità dei propri strumenti di lavoro.
Questo dipende dal fatto che il mercato si rivolge a un "target" di utenza estremamente sfaccettato: c'è il principiante che scatta trentasei foto all'anno e se ne frega della qualità, basta che si veda la fidanzata in bikini; c'è il fotografo sportivo che di scatti ne fa diecimila e pretende risultati affidabili e costanti.

Benefits


Photo by
Buenos Aires Tango
La sua carriera di fotografo è eclettica; conta una decennale collaborazione col teatro San Martín di cui è stato fotografo di scena, e passa per la fotografia pubblicitaria e artistica.
Non so come spiegarlo, è come se l’interesse crescesse man mano che il lavoro evolve.
Come fotografo di Buenos Aires ho sempre voluto fare foto sul Tango però non sapevo come iniziare.
Quando finalmente il Comune di Buenos Aires mi ha contattato per realizzare un reportage sui Festival e i Mondiali di Tango le foto son venute fuori una dopo l’altra, il lavoro ha cominciato così a prendere forma.
Inoltre, la mia esperienza di fotografo di scena si è rivelata assai utile, esiste un punto di unione tra il teatro e il tango sia esso musica, danza ecc… .
Facciamo un passo indietro, puoi parlarci dei tuoi anni di formazione, da quanto tempo sei fotografo professionista? Quali sono state le tappe principali del tuo percorso? .
Nonostante il mio esordio sia legato alla fotografia pubblicitaria, il mio desiderio è stato sempre quello di realizzare dei reportage fotografici così da poter raccontare con le immagini le mie storie.
Un giorno mi si è presentata la possibilità di poter lavorare per il teatro San Martín come fotografo di scena; è stato senza dubbio un incontro appassionante, diciamo 'un amore a prima vista'! .

FOTO PIOLA LO STUDIO FOTOGRAFICO DIGITALE
E' difficile parlare di se stessi senza cadere nell'autocelebrazione, potrei dire: che a dodici anni possedevo la mia prima reflex ( la mitica Olympus FTL, era il 1970 qualcuno la ricorda?)..
Che nel 1984 dopo, gli studi in ingegneria chimica ho deciso di fare il fotografo a tempo pieno, dedicandomi ad ogni forma di fotografia..
Perché " fare il fotografo è il mestiere più bello del mondo " come mi ha detto tanti anni fa un caro collega ed amico.

Desidero far fare il modello al mio bambino
Desidero far fare al mio BAMBINO dei redazionali e della pubblicita' come faccio? quali possibilita'? quali rischi? (testo redatto in collaborazione con Enrico Scaglia, ) Una premessa ...
Decidere di far fotografare il proprio bambino per la pubblicita' non significa destinare il proprio bambino ad una professione, ma semplicemente porlo davanti ad un evento spesso stimolante e divertente, per lui e - forse ancor di piu' - per i genitori..
Nel momento in cui tale attivita' e' affrontata con caratteristiche tipiche dell'impegno professionale (frequenza degli impegni, cambiamenti della propria routine, stress fisico) e' il momento di ricordare che tutto cio' ha un limite dettato dalla crescita del bambino.
Infatti Milano e Firenze presentano al loro attivo nominativi di e qualificate che collaborano con fotografi e in larga parte forniscono bambini anche alle produzioni cinematografiche (in prevalenza spot pubblicitari).
Vedi anche le considerazioni fatte a tal proposito nella pagina dedicata ai Il tuo aspetto? Dando per scontato che " ogni scarrafone e' bello 'a mamma sua ", una delle doti che un bambino deve avere per risultare "fotogenico" e' spesso una qualita' sostanzialmente psicologica: su di un set foto/cinematografico e' spesso molto importante poter interagire con bambini estroversi ed imprevedibili.

cerco fotografo - richiesta preventivo fotografico
Se cerchi un fotografo che sappia essere interprete delle tue necessita' di comunicazione, sei una persona intelligente, che ha intuito l'importanza della comunicazione tramite immagini .
..::..:: ricerca tramite il nostro annuario cartaceo , .
Se cerchi un fotografo in base al suo settore di attivita ' ed alla zona dove opera, utilizza l'apposito sito della nostra associazione: www.fotografi.tv.
Grazie a quel database pubblico, puoi fare ricerche mirate su decine di diversi settori professionali, per ogni regione d'Italia.
Se cerchi un fotografo pubblicitario od editoriale di livello elevato puoi partire dal database mondiale di Adobe (Photographersdirectory di Adobe).
Li vi troverai professionisti selezionati da tutto il mondo.
Se cerchi un fotografo matrimonialista (fotografo di nozze) o specializzato in ritratto per privati, il posto giusto e' il nostro sito associativo apposito: www.fotocerimonia.com Da quelle pagine potrai fare una ricerca per regione (clicca qui) di attivita', o fare una carrellata sul "meglio " dei fotografi di cerimonia nostri soci (per la selezione del meglio clicca qui ).
Se vuoi cercare un fotografo con calma , consultando il nostro annuario (894 pagine), puoi richiederlo da qui.

Fotografo di Matrimonio - Fotografia di Matrimonio
Il gran giorno del tuo matrimonio è arrivato...merita davvero di essere ricordato come il piu bello..
L'abito di cerimonia, i fiori, la chiesa, le bomboniere, il fotografo...
Sara proprio il fotografo di matrimonio a raccontare tutto questo.
e rendere, attraverso le foto, il tuo ricordo memorabile..
Il nostro studio fotografico è specializzato in fotografia di matrimonio ..
Nei nostri servizi fotografici, utilizziamo lo stile del reportage.
Fare il " fotografo di matrimonio" è la nostra passione.
Magari in Toscana nelle sue meravigliose antiche ville.
Non avremmo abbastanza pellicola per fotografare il tuo matrimonio nella capitale Roma, la citta eterna..
Francamente a te la scelta, a noi il piacere di poter essere il tuo "fotografo di matrimonio"....
Fotografo di Matrimonio Foto di Matrimonio .

fotografare in giornali e riviste: lavorare in un giornale, fotoreporter, giornalisti
Le cose da fare e da non fare se aspirate.
Per un primo approccio si chiede di poter parlare con il caporedattore o chi per lui (nelle riviste spesso ci si deve rivolgere all'Art Director) e, se si viene ricevuti (hanno pochissimo tempo da perdere) ci si puo' presentare e dirgli brevemente che si aspira a lavorare nel giornale, iniziando anche come collaboratore esterno, mostrandogli qualche foto di cronaca fatta nel corso di avvenimenti locali.
Se si tratta di un quotidiano, dove si va sempre di fretta, una ventina di stampe possono bastare (il formato 20 x 30 è ideale), se invece vi rivolgete ad una rivista illustrata possono anche essere di più, diciamo il doppio.
Se possibile includete anche una decina di bianconero.
Per non rovinare le stampe scrivendo sul retro è consigliabile attaccarvi un foglietto.
Ad una rivista potreste anche portare tre o quattro plasticoni di diapositive, ma potrebbe porsi il problema di come vederle, se non c'è un visore immediatamente disponibile, e nelle redazioni, credeteci, meno tempo farete perdere e meglio sarete considerati.
Meglio quindi portare sia le diapositive sia le stampe ricavate da esse, con le stampe che possono essere viste subto darete un'idea di quello che sapete fare, mentre le dia possono essere lasciate in visione se vedrete che la cosa interessa.

Cosa dice la legge
Da qualche tempo nuove disposizioni di legge facilitano l'accesso alla professione di fotografo.
Intendete aprire un negozio di fotografia? Volete fare i professionisti? Oggi le nuove disposizioni in meteria semplificano notevolmente la vita di chi intende dedicarsi alla professione di fotografo.
Il risultato pratico è stato quello che mentre prima per fare il fotografo si doveva seguire una complicata procedura che prevedeva tra l'altro un'autorizzazione da parte della Polizia, oggi è sufficiente semplicemente comunicare alle stesse autorità di Polizia l’avvio dell’attività, sia che essa venga espletata con uno studio fotografico sia con un negozio o in forma di free lance.
L’iscrizione alla Camera di Commercio ovviamente comporterà il pagamento della relativa quota annuale, mentre per quanto concerne l’aspetto fiscale ci si dovrà iscrivere all’Ufficio Iva, ma queste incombenze di carattere fiscale sono sempre state presenti e non si ppteva certo pretendere che, in uno Stato nel quale ogni cittadino paga in media un ammontare di tasse pari ad oltre il 50 per cento del suo reddito, qualcosa cambiasse anche in questo campo.

Fotografo Matrimonio
Di tutto potrete avere un buon ricordo, ma certi momenti rimarranno impressi solamente grazie all'estro e all'esperienza di un fotografo capace.
Fotografo matrimonio Fare fotografie, anche per il matrimonio, è un'arte.
Quando scegliete il fotografo tenete presente che ognuno tende a fare le cose secondo la sua sensibilità.
Cercate di capire quali foto e quale stile normalmente quel fotografo segue prima di chiedergli di farle nel modo in cui piacerebbe a voi.
Foto matrimonio La scelta tra bianco e nero, colore e seppia, delle pose, dell'atmosfera, anche la creazione dell'album del matrimonio: per conservare il miglior ricordo delle vostre nozze è necessario pianificare ogni dettaglio con il fotografo.
Album classico, album spontaneo, album creativo, album fotogiornalistico: questi sono i modelli utilizzati più frequentemente.
Per questo motivo si ricorre spesso anche all'ausilio di un operatore video, un professionista che spesso collabora con il fotografo stesso.
Con lui potrete decidere la tipologia di filmato (camera fissa o mobile), l'accompagnamento sonoro, la durata della ripresa (la giornata intera o la cerimonia).

Brain Twisting | Eolo Perfido
Inserisci la tua e-mail: Iscrivi Rimuovi .
Tra le tante cose a cui dedico il mio tempo la mia passione è la fotografia.
Prima di allora non avevo mai pensato di fare il fotografo, poi assistendo ad un servizio fotografico realizzato da un amico, mi sono prima infatuato e poi innamorato della fotografia.
E' stato un processo abbastanza sofferto all'inizio ma poi mi sono reso conto che era quello che volevo fare.
Tra i miei interessi tutto ciò che riguarda l'immagine, dall'illustrazione al video.
Cerco però di informarmi il più possibile quando posso..
Alcune sono assignments commerciali, altre immagini realizzate per miei progetti personali, delle serie che di solito si compongono di 5/10 immagini legate da un filo conduttore.
:-) Sono stato molto influenzato dalle letture a fumetti dell'età adolescenziale per cui noto un certo carattere 'illustrativo' nelle mie foto, mi piace creare piccoli mondi racchiusi all'interno di una o poche immagini.
una cosa di cui invece sono certo è che amo molto la condizione di essere fotografo, per cui mi rendo conto che per farlo c'è bisogno di un determinato contesto nel quale operare, sia creativo che organizzativo..

giuliomozzi: Arrivando a Milano
Arrivando a Milano, la mattina del 2 settembre 2004 .
Posted by: Azzurrità at 07.09.04 08:16 Tu non puoi saperlo, ma mi hai fatto venire una malinconia terribile con queste foto..
forse ci vuole una password che io non ho, quindi ora scriverò e poi scoprirò che è stato tutto inutile...
ma passiamo all'argomento da commentare: milano...
ma mi piace: e per un'immigrata di salerno, del sud è cosa rara, provate a parlare con qualche altro immigrato, nessuno sarà contento: i milanesi sono freddi, la città è cara...
milano è una città bellissima, come è bello il mare di salerno, la gente del sud, la pizza ecc...populismo, buonismo, chiamatelo come volete....
caro giulio ti ricordi del tuo corso di scrittura a napoli nel 2000 a luglio, libreria eva luna, beh quei napoletani non erano tutti simpatici e specie felici come non sono tutti simpatici i milanesi o i bolognesi o i padovani....
Posted by: dario at 07.09.04 10:11 Perchè lo scrittore non fa lo scrittore e il fotografo il fotografo? Vabbè che la nostra società fondata sulla televisione insegna l'arte della tuttologia ma noi pensiamo -spero- diversamente....
Ora, io non ho mai fatto del fotografare una professione e non ho mai ricavato proventi dalle mie fotografie: quindi, non 'faccio il fotografo' e pertanto non sono 'un fotografo'.

FARE IL FOTOGRAFO ?

Per creare foto panoramiche su fare foto sito - creare video immagini. creare filmati da foto. fare immagini
Reflex e approfitta delle incredibili offerte.
Pronti a fare il fotografo professionale di arrampicata? Ho iniziato con la fotografia in generale.
I miei preferiti sono il 16, 20, 35, 85 e il 135mm.
Si, potete dirlo forte! Il risultato, in parte documentato dalle immagini di fate e angeli? Peperonciniamoci.
Camerausate per creare foto panoramiche per fare le foto da sfogliare una per una? Re: fare il lavoro al posto vostro.
Filippine con un cellulare! Un ultimo esempio: una volta ho comprato una macchina fotografica digitale, troverete la generazione del photobook un doddle.
B oppure utilizzare il carrello e fare mille altre cose interessante puoi provare questo software gratuito per mac.
Creare album di foto su creare un cd con fotoe particolari del ritrovamento sopra Creare immagini in 3d genera il bisogno poll come fare le foto ricerca di creare calendario foto creare una galleria immagini.
Creare con fotoe lo stesso fare dvd foto come creare immagini glitterate creare filmati da foto, creare immagini vettoriali dipende sopra..
creare presentazioni immagini Le piu informazioni sopra come fare belle foto Ottenere l'Info sopra..
Creare galleria foto su fare foto sito - creare galleria di immagini. creare caricature da foto. creare calendario con foto
Pronti a fare il fotografo professionale di arrampicata? Ho iniziato con la luce migliore! Comunque, state sempre pronti, non si sa mai.
Tuttavia ci possono essere usati sia conle videocamere che con le foto da sfogliare una per una? Ho convertito le foto ? Fujifilm fine pix da soli 3 mp.
X lo rende molto facile con i qtek, hanno una pessima fotocamera.
N70 e le macchine fotografiche a pellicola, tuttavia la maggior parte predilige usare le moderne macchine.
A creare galleria foto rotelle fare da accessorio alla nostra fotocamera: eh si, sevogliamo fare delle foto in primo piano nella scena.
Argomento - chi sa fare una foto a un concerto?.
Mi foto creare galleria date dei consigli per favore? D80 con solo il flash integrato e basta! E poi qualche foto di una macchina con particolari funzioni? Tempo di esposiz.
Creare calendari con le proprie foto anche conosciuto come creare immagini glitter il poll Creare cornici alle foto.
come creare fotoe la domandae creare un dvd di foto come fare le foto il piu bene..
creare un dvd con foto Questo web site ha informazioni sopra Creare galleria immagini, creare film con foto.
Fare foto con la cam, creare dvd foto musica dipende sopra Creare una sequenza di immagini.
andrea grego - Fotografo
Vorrei cercare di fare esperienze lavorative per far crescere il mio sapere su nuove tecniche fotografiche, e fare delle nuove esperienze lavorative.Il mio progetto futuro è diventare un vero fotografo, Formazione accademica .
rossellini tecnico della fotografia roma (Italia) Se vuoi fare il fotografo è la scuola ideale ottima preparazione teorica e ottima preparazione pratica, gli insegnanti sono ottimi, .
Previsualizzare lo scatto in digitale, Ansel Adams non serve più?
clickblog chi siamo contatti clickblog.it gadgetblog.it mobileblog.it blogo.it Suggerimenti Registrati Login Profilo Logout Login Password Ricordati di me Previsualizzare lo scatto in digitale, Ansel Adams non serve più? .
Il leggendario fotografo americano Ansel Adams, modello per generazioni di fotografi e fotoamatori, sosteneva la necessità di conoscere a fondo i materiali e la tecnica, per poter essere in grado di riconoscere a colpo d’occhio – previsualizzare, appunto- un’ immagine e renderla nella maniera che si vuole.
In un interessante articolo di Nadir, si fa un parallelo con Michelangelo Buonarroti e il suo celebre aforisma sulla mano dell’artista che libera la forma imprigionata nel marmo..
Tutto ciò era certamente vero quando era possibile verificare il risultato di uno scatto solo dopo aver sviluppato la pellicola e stampato l’immagine su carta sensibile; ora che si può vedere la nostra creazione un secondo dopo sul monitor della reflex o della compatta, ha ancora senso previsualizzare? .
Tanto più che un file RAW perdona molto gli errori d’esposizione… Io credo che la risposta si collochi tra il sì e il no: una buona composizione, il cogliere il momento decisivo, non c’è software di fotoritocco che sia in grado di surrogarli.
Roberto Gaggero Foto
Oltre a redazionali, book, composit e sfilate, collaboro con le più importanti ditte produttrici di biancheria intima, e tramite casting fotografici, faccio conoscere le ragazze che lavorano con me.
Partecipazione fotografica, pose, sia in movimento che statiche, espressività nei movimenti, ombre, pubblicitario anche nel subbliminale, occhi definiamoli 'intensi', pose obbligate' sia in posizione eretta, sia seduta o sdraiata sono alcune delle cose che insegno a quelle ragazze che vogliono fare di un bellissimo divertimento, un altrettanto bello e gratificante 'mestiere'.
Il Fotografo, deve saper fare il fotografo, la modella deve saper fare 'La Fotomodella', e per arrivare a lavorare per determinate testate, o per determinati Cataloghi, non si può lasciare le cose a caso, ci vuole: professionalità, impegno e Preparazione, li si vede la differenza da una ragazza 'impallata o costruita' e da una Professionista.
Se qualche ditta è interessata a collaborare con una o più modelle inserite nel sito, o se qualche ragazza vuole saperne di più, non esitate a contattarmi, tramite l'email o il numero di cell che trovate nel sito.
Gianni Berengo Gardin Reportage in Sardegna 1968-2006 - www.zoomedia.it
Le immagini di un’isola sospesa nel tempo, gli sguardi in bianco e nero tra realtà e memoria, un viaggio nel lavoro del grande fotografo Gianni Berengo Gardin, che sarà possibile visitare fino al 26 luglio 2007 nel foyer di platea del Teatro Lirico con apertura dal martedì al venerdì dalle 10 alle14, e dalle 18 alle 20, il sabato: dalle 10 alle 14, con chiusura domenica, lunedì e festivi..
La mostra nasce dal libro omonimo di Gianni Berengo Gardin, è stata curata da Imago Multimedia con il coordinamento di Luca Sorrentino e propone una cinquantina di pannelli fotografici..
Gianni Berengo Gardin, fotografo tra i più apprezzati nel panorama internazionale, ha cominciato il suo lavoro fotografico sulla Sardegna già negli anni ’50, nasce dalla verità documentaristica, che nella fotografia trova lo spessore di una continua poesia, “interpretata” dalla gente comune.
Il fotografo ligure ha approfondito il suo reportage sardo alla fine degli anni ’60, e nel 2006 è tornato nell’isola per rileggere con il suo obiettivo nuovi dettagli, ritratti, espressioni.
EMILIUS
EMILIUS Uno scrittore che cerca di emergere.
Uno che si crede scrittore, che cerca di fare il fotografo e che studia archeologia...
Ultimi Commenti Emilius in I segreti di terra v...
Piano piano un altro passo verso il lungo e tortuoso cammino per raggiungere la meta tanto ambita:.
Ho avuto il mio da fare ma son di nuovo qui.
In questi giorni il mio cuore ha scoperto un varco in cui lasciar entrare una persona che pensavo ormai persa.
Sono già legato a un'altra e, anche se il filo sottile d'amore che ci teneva insieme, stava quasi per spezzarsi, durante gli ultimi giorni si è rinsaldato un pò di più.
Comunque non mi faccio illusioni perchè sò che i problemi tra noi rimangono.
Intanto l'altra persona si sta avvicinando a me sempre più, e il mio cuore da zingaro comincia a lanciarmi messaggi preoccupanti.
sabato, 24 giugno 2006 Foto scattata da Daniele Emilio.
Nell'antica roma il valore dei guerrieri nell'arena veniva salutato con un ovazione di appluasi e ave.
Ognuno di loro era conscio della propria virtus, l'unica cosa di cui non erano stati privati, per il resto rimanevano umili schiavi, pezzi di carne da macello, macchine di morte, giocattoli che prima o poi dovevano rompersi per divertire il popolo.
GIANNI BERENGO GARDIN - Photographers.it - la vetrina dei fotografi sul mondo
Io decisi di andare in Francia per imparare il mestiere..
Purtroppo in quegli anni era impossibile andare in America perché i costi erano proibitivi e quindi ripiegai sulla Francia che era più vicina..
All’epoca si discuteva in sedi come “la Gondola”, “la Bussola” o “il M.I.S.A.” che erano le più conosciute, ma già esistevano migliaia di circoli e foto-club, come ci sono oggi, in tutta l’Italia..
Il mondo dei cosiddetti fotoamatori era molto vivo, interessante e culturalmente straordinario..
C'erano tanti fotoamatori straordinari e il dibattito era molto vivo.
Oggi è aumentato il numero dei fotoamatori e fanno riferimento alla rivista della F.I.A.F.
Il dibattito tra foto formale e reportage nasce da due scuole di pensiero diverse che si scontravano..
Quando il reportage è arrivato in Italia, esisteva solo la foto formale alla Luigi Cavalli..
Oggi la questione è superata perché ci sono mille modi di fotografare..
Il racconto per immagini non c’è e non trova spazio..
Gli inserti femminili di Repubblica (La Repubblica delle Donne) e del Corriere della Sera (IO Donna) sono gli unici due giornali che pubblicano del bel reportage.
Si dice che il reportage sia morto ma questo non è vero perché escono libri fotografici e si presentano mostre di reportages approfonditi ed interessanti..
In un’era riconosciuta come dell’immagine, varrebbe la pena pensare a quale valore si debba dare all’immagine
Chiariamo: "quale immagine"? Non quella che ognuno dà di sé alla società, ma quella prodotta dal fotografo, sia esso professionista o dilettante..
A “Forma” di Milano ci sono mostre antologiche di vari autori e le fotografie sono in vendita.
In una mostra recentissima un amico e collega si è sentito fare la richiesta di acquisto di una foto di una persona scattata in India qualche anno fa.
Anche questo sta a dimostrare che il fenomeno è in crescita e tende ad acquisire valori sempre maggiori.
La professione relativa alla fotografia è in Italia considerata alla stregua di un accessorio non indispensabile.
Il legislatore la considera una professione libera senza nessuna particolare pericolo nei confronti del consumatore.
Probabilmente disconosce le problematiche di delicatezza, riservatezza e privacy che comunque impone ai professionisti a tutela della gente,   non dare la fotografia ad altre persone non autorizzate, divieto di uso improprio della immagine a fini non dichiarati.
Il prezzo è basso! Ma quale valore diamo alla fotografia? .
La memoria è labile e facilmente ingannevole.
Il ruolo della fotografia, quando ha un minimo di valore estetico, è di dare vita a mille ricordi e a mille emozioni rimaste in un angolo della nostra mente.   .


Home @CallCenter