Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

Dall'anno scolastico 1992/93 ad oggi

 

La trasmissione dei caratteri ereditari nell’insetto Drosophila melanogaster (il comune moscerino della frutta).

 

D.m. femmina selvatica

D.m. maschio selvatica

 


 

Immagini di D.m. con caratteri mutanti utilizzati nell’esperienza.

 


 

DESTINATARI:
Alunni delle classi terze

OBIETTIVI

  • Avvio all’acquisizione del metodo scientifico.
  • Osservazione e studio del ciclo riproduttivo degli insetti.
  • Acquisizione dei meccanismi della trasmissione dei caratteri ereditari (verifica sperimentale delle leggi di Mendel).

ABILITA’ RAGGIUNTE

  • Saper individuare i vari stadi di sviluppo della D.m.
  • Saper distinguere i caratteri normali e mutanti nell’insetto D.m. (colore dell’occhio, colore del corpo, forma delle ali).
  • Saper distinguere individui di sesso maschile e femminile dell’insetto D.m.
  • Saper comprendere ed utilizzare termini, simboli e grafici della genetica e della biologia.
  • Saper stendere una relazione scientifica.
  • Saper analizzare dati sperimentali per formulare ipotesi.

METODO DI LAVORO

Gli allievi hanno operato a piccoli gruppi di 3 - 4 elementi ed ogni gruppetto ha realizzato il suo "allevamento" di insetti con cui hanno potuto verificare sperimentalmente come i caratteri ereditari esaminati (colore dell’occhio, del corpo, forma delle ali) si sono trasmessi dai genitori ai figli e ai nipoti; infatti si sono esaminati i figli fino alla seconda generazione.

VALUTAZIONE

Agli allievi sono stati rilasciati attestati di frequenza in cui era fatta menzione del grado di interesse e del metodo di lavoro con cui era stato seguito il Corso. Inoltre i lavori migliori sono stati consegnati all’Istituto di genetica dell’Università degli Studi di Bari che ha coordinato l’attività e fornito parte del materiale.

 

Indietro