GERMANIA

HOCHSEEFLOTTE 


 CLASSE DERFFLINGER

DERFFLINGER BATTLECRUISER CLASS



 CARATTERISTICHE TECNICHE

Nave

Derfflinger

Lutzov

Hindenburg

Classe  Derfflinger

Tipo

Incrociatore da battaglia

Cantiere

Derfflinger: Blohm e Voss di Amburgo

Lutzov: Schicau, Danzica

Hindenburg: Kaiser1.Werft, Wilhelmshaven

Impostazione

Derfflinger: 3 gennaio del 1912

Lutzov: 16 giugno del 1912

Hindenburg: 30 giugno del 1913

Varo

Derfflinger: 12.07.1913

Lutzov: 29 novembre del 1913

Hindenburg: 1░ agosto del 1915

Entrata in servizio

Derfflinger: 01.07.1914

Lutzov: 8 agosto del 1915

Hindenburg: 10 maggio del 1917

Radiazione

Derfflinger: 21.06.1918

Lutzov: affondato il 1░ giugno del 1916

Hindenburg: 21 giugno del 1919

DIMENSIONI

Lunghezza

Derfflinger: 210,40 metri

Lutzov: 210,40 metri

Hindenburg: 212,00 metri

Larghezza

29,00 metri

Immersione

9,60 metri 

DISLOCAMENTO

A pieno carico

Derfflinger: 30.850 tonnellate

Lutzov: 30.850 tonnellate

Hindenburg: 31.150 tonnellate

MOTORI

Caldaie

18

Eliche 4
Turbine

Potenza

Derfflinger: 63.000 Cavalli Vapore

Lutzov: 63.000 Cavalli Vapore

Hindenburg: 72.000 Cavalli Vapore

VelocitÓ

26,50 nodi  

Combustibile

3.672 tonnellate di carbone

984   tonnellate di nafta

Autonomia

5.300  miglia marine a 14 nodi

PROTEZIONE

Verticale cintura: 300 mm.

ridotto: 230 mm.

Orizzontale

ponte superiore: 50 mm.

ponte coperta: 20-25 mm.

ponte protezione: 30 mm.

barbette: 260 mm.

Casematte 150 mm.
Torrette principali 270 mm. in fronte

81 mm. ai lati

109 mm. sopra

Torre di comando 350 mm

ARMAMENTO

Principale 8 cannoni da 305 mm. in 4 torri binate
Secondario 12 cannoni da 150 mm. (14 sull'Hindenburg)

2 cannoni da 88 mm. (4 sull'Hindenburg)

AAW -
Siluri 4 lanciasiluri

AEREI

Aerei -

RADARS

Ricerca aerea Non presente
Ricerca di superficie Non presente
Controllo di tiro Non presente

EQUIPAGGIO

Normale 1182
In tempo di guerra 1350

   STORIA 

I tre incrociatori da battaglia Derfflinger, Lutzov e Hindenburg furono i primi i. b. tedeschi ad avere le torri dei cannoni di grosso calibro sistemate tutte nel piano di simmetria con la eliminazione delle torri laterali che avevano caratterizzato gli i.b. tedeschi dei tipi Von der Tann, Moltke e Seydlitz e quelli inglesi dei tipi Invincible e Indefatigable. 

Il nome deriva dal maresciallo Derfflinger, nato nel 1606, si era distinto contro gli svedesi al servizio dell'elettore di Brandeburgo vincendo la battaglia di Fehrbellin: soprannominato "cane di ferro" era morto a Gusow nel 1695.

Le torri con asse nel piano di simmetria erano giÓ state adottate sugli i. b. inglesi classe Lion (1910-1912) che per˛ avevano una torre sistemata al centro fra i fumaioli. e su quelli della classe Tiger (1913), che ne avevano due a prora e due a poppa come i Derfflinger. 

Circa il calibro dei cannoni principali si osserva che fu di mm 305. inferiore a quello di 343 mm dei cannoni inglesi, tuttavia, come giÓ detto parlando dei 280 mm del Von der Tann, la forza di penetrazione dei proiettili era superiore; infatti nella battaglia dello Jutland il Derfflinger affond˛ l'i. b. inglese Queen Mary armato di cannoni da 343 mm. 

Queste unitÓ avevano una linea definibile " moderna ". 

Lo scafo era a ponte continuo con una sovrastruttura centrale a piena larghezza al centro, che si restringeva nelle parti terminali. 

La prua era senza sperone, gli alberi erano due, a palo. 

Sul Derfflinger dopo il 1916 quello prodiero fu sostituito con uno a tripode. 

Due soli fumaioli e caratteristica la sovrastruttura della plancia, quasi inesistente. 

Ai due lati del fumaiolo prodiero vi erano due alberi di carico per le imbarcazioni che erano sistemate sul cielo della tuga. 

La corazza di murata era costituita da una striscia al galleggiamento dello spessore di 300 mm, sopra la quale vi era una seconda striscia dello spessore di mm 230, ambedue estendentesi solo nella zona centrale, mentre in quelle di prora e di poppa lo spessore era di mm 100. 

Il ponte superiore, costituente l cielo del ridotto, aveva una corazzatura di 50 mm, quello di coperta di 20-25 mm; il ponte di protezione

i lati inclinati, spessore uniforme di mm 30. 

Come difesa subacquea vi erano tre paratie longitudinali per lato di cui la pi¨ interna di corazzetta da 45 mm. 

Gli 8 cannoni da 305 mm erano sistemati in 4 torri binate, due a prora e due a poppa; l'armamento secondario da 12 cannoni di 150 mm era concentrato nel ridotto centrale con pezzi in casamatta a livello del ponte di coperta. 

Gli 8 cannoni da 68 mm erano in postazioni singole scudate sul cielo della sovrastruttura. 

I tubi lanciasiluri erano tutti subacquei, uno a prora, uno a poppa e due ai lati; questi ultimi, messi un poco a proravia della torre 1 in zona corazzata, rappresentavano pericolose zone di debolezza in caso di colpo nemico. 

L'apparato motore era composto da due gruppi di turbine direttamente accoppiate agli assi delle 4 eliche, tutte sistemate in un unico locale.

Le turbine di alta pressione azionavano le eliche interne, quelle di bassa pressione le eliche esterne. 

Le caldaie erano 18, 14 a carbone e 4 a nafta, sistemate in 4 locali. 

I timoni erano due, uno pi¨ grande e uno pi¨ piccolo ambedue nel piano di simmetria. 

La velocitÓ di 26,5 nodi non era molto elevata. 

Dopo il 1916 il Derfflinger fu armato con cannoni antiaerei da 88 mm e fu la prima nave tedesca fornita di tali armi. 

Nella battaglia dello Jutland i suoi colpi affondarono l'i. b. inglese Queen Mary e contribuirono all'affondamento dell'Invincible. 

Per i colpi ricevuti riport˛ danni che lo immobilizzarono per 14 mesi. 

Fu auto affondato a Scapa Flow il 21 giugno 1918, rimesso a galla nel 1934 fu demolito nel 1935-1936. 


GIUDIZIO FINALE DELLO SHINANO 

Gli incrociatori da battaglia della classe Derfflinger furono quanto di meglio la Kriegsmarine costruý nella Prima Guerra Mondiale.

Se si analizzano freddamente le caratteristiche tecniche di queste unitÓ e le si confrontano con le pari grado inglesi (classe Tiger) queste navi paiono inferiori per tonnellaggio, velocitÓ e armamento, superiori solo per puntamento, frequenza dei colpi e tecnologia.

Alla prova dei fatti (battaglia dello Jutland) esse si sono per˛ dimostrate nettamente superiori agli incrociatori da battaglia inglesi. 

Il Derfflinger ed il Lutzov affondarono in soli otto minuti l'incrociatore da battaglia inglese Queen Mary (che si inabiss˛ con i suoi 1260 uomini, con soli 4 guardamarina superstiti) mettendo a segno un numero eccellente di colpi, caratterizzandosi quindi per la precisione e la potenza dei propri colpi.

Il Derfflinger affond˛ in soli tre minuti l'incrociatore da battaglia inglese Invincible facendolo inabissare con i suoi 1064 marinai e l'ammiraglio Hood.

Il Lutzov affond˛ con soli quattro colpi ed in quindici secondi l'incrociatore da battaglia inglese Defence che si inabiss˛ con i suoi 734 uomini e con l'ammiraglio Arbuthnot.

Allo stesso tempo incassarono un numero impressionante di colpi senza affondare  castello, reggendo per pi¨ di un ora alle salve da 381 mm. delle supercorazzate inglesi della classe Queen Elizabeth.

Ricordiamo che fu infatti la "cavalcata della morte" degli incrociatori da battaglia tedeschi verso la Grand Fleet, giÓ provati dallo scontro con quelli inglesi, a salvare l'intera Hochflotte dalla distruzione.

Il Lutzov dovette essere alla fine auto affondato dagli stessi tedeschi mentre il Derfflinger se la cav˛ pur uscendone malconcio (incass˛ ben 21 colpi da 381 mm.!, venendo praticamente smantellato).

La classe Derfflinger si pu˛ considerare quindi  come una classe Bismarck ante - litteram, con l'unica differenza che mentre la Bismarck e la Tirpitz sono state affondate, il Derfflinger, l'Hindenburg  sono usciti invitti dalla guerra, venendo affondati solo alla sua fine dopo essere stati consegnati agli inglesi e relegati a Scapa Flow. 

Leggendari!


CLASSE DERFFLINGER

FOTOGRAFIE

ASSONOMETRIA

SCHEMA COSTRUTTIVO

GERMANIA


INCROCIATORI E CORAZZATE

INCROCIATORI E CORAZZATE - GERMANIA -  CLASSE DERFFLINGER -