UNITED STATES OF AMERICA NAVY

- PORTAEREI -


CLASSE ORISKANY


FOTOGRAFIE

PORTAEREI USS ORISKANY (CV34)


La C V 34 Oriskany, una delle 26 unità della classe Essex, la cui costruzione era stata sospesa nell'agosto del 1945, alla fine della guerra, dal 1° ottobre 1947 fu rimessa in cantiere per essere completata secondo il progetto 27-A. 

Lo scafo fu munito di controcarene per contenere i nuovi depositi di combustibile, di conseguenza la larghezza passò da m 28,34 m 31,39; nelle linee generali però l'unità non subì grandi modifiche e il ponte di volo continuò a essere sostenuto da piloni nelle sue parti estreme e visibilmente staccato dallo scafo sottostante. 

L 'isola era sul lato destro e aveva incorporato il fumaiolo; a proravia del fumaiolo vi era un alberetto che sosteneva numerose antenne per i radar. Il ponte di volo, irrobustito come si è detto, aveva mantenuto la sua forma rettilinea ed era munito di tre elevatori, di cui uno esterno sul lato sinistro, opposto all'isola. Nella zona prodiera vi erano due catapulte idrauliche. 

L'armamento da 12 cannoni da 127 mm era stato ridotto a 8 cannoni, sistemati su plancette ai lati del ponte di volo e a livello di un interponte più basso; i pezzi erano singoli: i quattro di prora disposti simmetricamente ai lati dell'elevatore prodiero e quelli di poppa invece asimmetricamente, più a prora quelli di destra e più a poppa quelli di sinistra. Al posto delle mitragliere da 20 e da 40 mm, queste unità furono munite di 28 cannoni da 76 mm di nuovo tipo a tiro rapido, disposti in 14 postazioni binate su plancette molto sporgenti al di fuori dello scafo. 

Quattro di queste postazioni erano due a prora e due a poppa, davanti e dietro le estremità del ponte di volo, le altre 10 erano disposte in maniera asimmetrica sui due lati: a destra, tre erano a lato dell'isola e una a prora e una a poppa; a sinistra, tre nella zona prodiera e due in quella poppiera. Alcune unità di questa classe furono anche armate con un lanciamissili Regulus sistemato su una rampa mobile su ruote e quindi trasportabile in qualsiasi parte del ponte di volo.

Nel 1958 il lanciamissili era sistemato su Bennington, Bon Homme Richard, Hancock, Lexington, Randolph e Shangri.La.


La corazzatura di murata era limitata a una striscia al galleggiamento nella zona centrale, disposta come nelle portaerei costruite precedentemente: lo spessore di tale corazza era di 76 mm. 

I ponti corazzati erano due: quello di volo e quello dell'aviorimessa, ambedue dello spessore di 76 mm: si mette in rilievo che si ritenne necessaria una corazzatura più robusta sul ponte di volo (nella classe Essex originale era di soli 37 mm). 

Nella conversione non fu modificato l'apparato motore, che rimase costituito da quattro gruppi di turbine della potenza di 150.000 cavalli, e malgrado l'aumento di circa 4000 tonnellate di dislocamento, la velocità rimase di 33 nodi. 

Terminata alcuni anni dopo la fine della guerra mondiale, la Oriskany fu impie- gata nella guerra di Corea dall'ottobre 1952 in poi. I suoi aerei ebbero scontri con i MiG-15 russi. 

Durante la guerra in Indocina fra le forze francesi e quelle del Viet-Nam fu dislocata in Giappone per un eventuale supporto in operazioni aeronavali. Nel 1958-59 fu modificata secondo il progetto 27-C nell'Arsenale di San Francisco. Durante questi lavori fu munita di  ponte di volo angolato e ancor più robusto per poter imbarcare gli aerei del tipo A3D. Sul ponte di volo furono poste due catapulte a vapore, molto più potenti di quelle idrauliche; i congegni di arresto furono sostituiti con altri più potenti e adatti ai nuovi tipi di aerei, gli elevatori furono irrobustiti e ingranditi, la forma della prua fu modificata allungando le lamiere dello scafo fino a raccordarsi con il ponte di volo, costituendo così un tutto unico senza aperture. 

Alcune delle postazioni binate di cannoni da 76 mm furono eliminate, ovviamente modificando la prora; le due postazioni davanti al bordo del ponte di volo scomparvero. 

Infine l'elevatore a centro del ponte di volo nella zona poppiera, il quale veniva a trovarsi in quella parte di ponte dove dovevano essere sistemati i cavi di arresto per il ponte angolato, fu eliminato e in sua vece messo un elevatore esterno sul lato destro 8, poppavia dell'isola. 

In questa forma l'unità fu riarmata il 20 novembre 1958; però la messa a punto e l'imbarco di altre apparecchiature ritardò l'approntamento di alcuni mesi, così che l'uliità è stata considerata operativamente pronta il 31 marzo 1959.


Nella guerra del Viet-Nam fu impiegata dal maggio 1965 al novembre 1966 nel Golfo del Tonchino e i suoi aerei effettuarono bombardamenti sul territorio del Viet-Nam del Nord. 

Il 26 ottobre 1966 per un incendio a bordo restò ferma per lavori otto mesi, rientrando in servizio nel luglio 1967.


FOTOGRAFIE

PORTAEREI DI CLASSE ORISKANY

U.S. NAVY


PORTAEREI NELLA STORIA

PORTAEREI NELLA STORIA USA NAVY-CLASSE ORISKANY-FOTOGRAFIE-ORISKANY