Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

Regole dell'Hockey su Ghiaccio e Segnali Arbitrali

spazio

Bigino del Regolamento


AREA DI GIOCO ED EQUIPAGGIAMENTO

La pista   Le porte   La balaustra   Le panche dei giocatori   Panche delle penalità   Segnali ed equipaggiamento di tempo   I bastoni   Il disco   I pattini   Tenuta di gara   Equipaggiamento protettivo
GIOCATORI E UFFICIALI DI GARA

Giocatori   Cambio dei giocatori   Infortuni   Ufficiali di gara

DURATA E PUNTEGGIO
Durata   Punteggio
INIZIO DELLA PARTITA
Scelta del campo   Inizio del gioco   Ingaggi   Ingaggi dopo interruzioni   Rifiuto di riprendere il gioco
REGOLE DI GIOCO

Disco in movimento   Disco calciato   Disco giocato con la mano   Disco fuori campo

Disco non giocabile   Disco non visibile   Disco che colpisce l'arbitro   Disco irregolare   Rottura del bastone   Interferenza degli spettatori   Passaggi   Liberazione vietata   Fuori gioco
FALLI E PENALITA'
Falli  Penalità   Segnalazione delle penalità   Penalità minore   Penalità minore di panca   Penalità maggiore   Penalità per comportamento scorretto   Penalità di partita   Tiro di rigore   Penalità del portiere   Penalità differite
  SEGNALI DELL'ARBITROegnali   
  Segnali  

 

GIOCO ED EQUIPAGGIAMENTO

La pista - Per i Campionati mondiali ed Europei deve essere lunga 56-61 m e larga 26-30 m, con gli angoli arrotondati a formare un arco di cerchio con raggio di 7-8.5 m.

Per i Campionati I.I.H.F. le dimensioni del campo di gioco devono essere: 60-61 m di lunghezza e 29-30 m di larghezza.

La superficie deve essere contrassegnata come segue:

  • a 4 metri dall¹estremità della pista sono tracciate in rosso, con larghezza 5 cm, le linee di porta;
  • le linee di zona, dello spessore di 30 cm, segnate in blu per tutta la larghezza della pista e parallele alle linee di porta, la dividono in tre zone di eguali dimensioni;
  • la linea di centrocampo, spessa 30 cm, è tracciata in rosso e divide la pista in due metà uguali;
  • di fronte a ogni porta, e considerata prolungantesi verticalmente fino all'altezza di 1,27 m, è segnata con righe rosse, con larghezza 5 cm, un¹area di porta rettangolare (il cui margine laterale ha inizio alla distanza di 30 cm dai pali della porta);
  • di fronte alla panca del Marcature Ufficiali è tracciata un'area per l'arbitro di forma semicircolare e con raggio di 3 m, con riga rossa di larghezza 5 cm;
  • il centro del campo è indicato con un disco blu con diametro di 30 cm;
  • il cerchio di centrocampo è segnato in blu, con larghezza 5 cm, ha un raggio di 4,5 m;
  • quattro dischi di ingaggio in rosso, con diametro di 60 cm, sono segnati all'interno della zona neutrale, il cui centro si trova a 1,5 m dalle linee di zona e a 7 m dalla linea immaginaria passante per i centri delle porte;
  • in ciascuna zona terminale sono segnati due dischi di ingaggio rossi, con diametro di 60 cm e dai quali si estendono linee lunghe 15 cm; i loro centri sono a 6 m dalla linea di porta e a 7 m dalla linea immaginaria passante per i centri delle porte;
  • i dischi di ingaggio delle zone terminali sono circondati da cerchi di ingaggio, tracciati con linea di colore rosso con larghezza 5 cm, con diametro di 4,5 m;
  • a 30 cm dal profilo esterno del punto d’ingaggio, devono essere marcate parallelamente alla balaustra e distanti far loro 45 cm due linee lunghe cm 120. Una linea lunga cm 90 deve essere marcata parallelamente alla linea di porta iniziando dalla fine della linea piu’ vicina al punto d’ingaggio. Tutte le linee devono avere uno spessore di cm 5.
  • dal margine esterno dei cerchi d'ingaggio sporgono delle linee rosse lunghe 60 cm, con larghezza 5 cm, parallele alla linea di porta, a 5,15 e 6,85 m da essa;

Le porte - Sono situate al centro delle linee di porta e devono essere saldamente assicurate al fondo. Una porta è costituita da pali, del diametro di 5 cm, traversa e rete. I pali, la traversa e le superfici esterne della struttura portante devono essere dipinte di rosso. Le superfici interne della porta, devono essere dipinte di bianco. La porta deve essere internamente alta 1,22 e larga 1,83 m, con spessore massimo di 0,6-1,12 m.

La balaustra - Circonda la pista, è di legno o plastica, e deve essere alta 1,20-1,22 metri. Deve essere dipinta di bianco, tranne nel punto in cui incontra le linee di porta, le linee di zona e la linea di centrocampo, che si prolungano su di essa. Alla base della balaustra va collocato un battiscopa di altezza 15-25 cm di colore giallo. Per proteggere gli spettatori si raccomanda di applicare una parete in plexiglas alta 160-200 cm sopra alla balaustra dietro alla porta e per tutta la lunghezza della linea di porta, ed una parete di plexiglas alta 8’-100 cm lungo le balaustre laterali, ad eccezione di dove si trovano le panche dei giocatori.

Le panche dei giocatori - Una per squadra, si trovano sullo stesso lato della pista, a 2 m massimo di distanza dal centrocampo, in corrispondenza della zona neutrale. Ogni panca, e lunga al massimo 12 m, deve avere posto per almeno 16 giocatori piu’ 6 rappresentanti: su di essa possono prendere posto solo i giocatori in tenuta di gara e un numero massimo di sei accompagnatori per squadra.

Panche delle penalità - In corrispondenza della zona neutrale, dal lato opposto a quello in cui si trovano le panche dei giocatori, devono essere sistemate due panche di penalità, aventi posto per almeno 5 giocatori; le panche devono essere protette dall’accesso di persone che non siano giocatori puniti o addetti alla panca.

Segnali ed equipaggiamento di tempo - Comprendono:

  • una sirena o altro apparecchio di segnalazione acustica;
  • orologi elettrici per indicare ai giocatori, agli ufficiali di gara e al pubblico, tutte le informazioni relative ai tempi, tra cui i moduli di gioco di ogni periodo e il tempo di penalizzazione di almeno due giocatori per squadra;
  • luci elettriche retrostanti alle porte ad uso del Giudice di Porta (rosse in caso di rete, verdi per la fine di un periodo di gioco).

I bastoni - Privi di sporgenze, devono essere in legno o altro materiale approvato. Dettagliate norme regolamentano l'angolazione tra la pala e l'impugnatura. I bordi della pala devono essere smussati. In qualunque punto del bastone possono essere applicati nastri adesivi di qualsiasi colore. La lunghezza dei bastoni non deve superare i 163 cm dal gomito all'estremità dell'impugnatura. In tutti i bastoni, tranne quello usato dal portiere, la distanza dal gomito alla estremità della pala deve essere inferiore ai 32 cm. La pala in tutto il suo spessore non deve superare i 5-7,5 cm. Il bastone del portiere, dal gomito all'estremità della pala, deve essere inferiore ai 39 cm, con spessore massimo di 9 cm, tranne che al gomito, in cui lo spessore massimo è di 11,5 centimetri.

Il disco - Deve essere di gomma vulcanizzata o di altro materiale approvato, e fondamentalmente di colore nero, con spessore di circa 2,54 cm, diametro di 7,62 cm, e peso di 156-170 grammi.

I pattini - Tutti i giocatori, tranne il portiere, devono portare pattini con salvapunte. Sono proibiti pattini da velocità, artistico o altro tipo che possa provocare ferite.

Tenuta di gara - I giocatori devono indossare giacchetta, pantaloni, calzettoni e caschi protettivi con i colori della squadra di appartenenza. Devono inoltre portare sul dorso della giacchetta un numero personale, compreso tra 1 e 99, alto 20-25 cm e alto 8 cm sulle maniche. Il Capitano deve portare sul davanti della maglietta una C di circa 8 cm , i Capitani Sostituti, massimo due, una lettera A.

Equipaggiamento protettivo - Deve essere indossato sotto la divisa, a eccezione dei guanti, del copricapo e dei parastinchi del portiere. Tutti i giocatori portiere compreso, devono indossare copricapi di tipo approvato con la fibbia correttamente allacciata. le maschere per la faccia sono obbligatorie per il portiere e per i giocatori fino a 18 anni di eta’, nonchè per le donne di qualsiasi età e negli incontri sotto l'egida della IIHF. È proibito l'uso di imbottiture o di protezioni che possano causare danni ad altri giocatori, come pure l'uso di guanti ai quali sia stato asportato il palmo per poter utilizzare la mano scoperta. L'equipaggiamento del portiere, tranne i pattini e il bastone, deve avere l'unico scopo di proteggerne la testa e il corpo, e non deve fornire aiuto indebito nella difesa della porta. I parastinchi, una volta indossati, non devono superare i 30 cm di larghezza una volta allacciati.

 

GIOCATORI E UFFICIALI DI GARA

Giocatori - Una squadra può disporre al massimo di 20 giocatori e due portieri e può avere in pista solo sei giocatori, portiere compreso. Questo numero si riduce quando uno o più giocatori scontano una penalità che non permette sostituzioni. Prima dell'inizio della partita i commissari tecnici o gli allenatori devono indicare all'arbitro o al segnapunti ufficiale i nomi di tutti i giocatori e dei portieri che potrebbero partecipare all'incontro, il nome del capitano e del suo eventuale sostituto, e i nomi dei giocatori che costituiscono la linea iniziale. Una squadra può schierare un solo portiere; il secondo portiere deve rimanere abbigliato ed equipaggiato in modo da essere pronto a entrare in gioco. Un altro giocatore può sostituire il portiere, ma senza i suoi privilegi. Solo il capitano, o il suo sostituto, possono rivolgersi all'arbitro per chiarimenti concernenti l'interpretazione del regolamento. Non possono fungere da capitano o da suo sostituto né i portieri né gli allenatori o i commissari tecnici che siano al contempo giocatori.

Cambio dei giocatori - Una squadra non può sostituire la linea di partenza, o una delle altre linee di gioco, finché la partita non è effettivamente in corso. A gioco fermo le squadre possono effettuare qualunque cambio, purché il gioco non ne venga ritardato. Si possono eseguire cambi al volo di giocatori in qualunque momento della partita, purché il giocatore, o i giocatori, lascino il ghiaccio in corrispondenza delle panche e siano fuori dal gioco. Un giocatore che ha chiesto il cambio e che sia stato sotituito, se nell'uscire dal campo, gioca un disco, procura una penalità di panca alla propria squadra. Un giocatore penalizzato che deve essere sostituito, dopo aver scontato la sua punizione, deve andare alla panca della sua squadra attraversando la pista prima del cambio. I portieri vengono sostituiti con la stessa modalità degli altri giocatori; il portiere sostituito in una interruzione della partita, però, non può tornare in campo fino all'interruzione successiva. Le riserve dei portieri non possono effettuare riscaldamento in pista.

Infortuni - I giocatori infortunati, tranne il portiere, possono essere sostituiti con le riserve senza che le squadre debbano lasciare la pista. Se il portiere si infortuna o si ammala, deve subito essere in grado di riprendere il gioco, altrimenti deve essere sostituito dal portiere di riserva. Se entrambi i portieri di una squadra non sono in grado di poter giocare, la squadra ha 10 minuti di tempo per preparare un altro portiere, che è soggetto alle norme valide per i portieri. Un giocatore penalizzato e infortunato può prendere la via degli spogliatoi se un sostituto prende il suo posto alla panca di penalità. Il giocatore in tal modo rimpiazzato non può tornare in gioco fino allo scadere della sua penalità. Se durante il gioco un atleta a causa di un infortunio, non è in grado di proseguire l'incontro o di tornare alla panca di squadra, il gioco viene immediatamente sospeso se la squadra dell'infortunato ha il possesso del disco e non si trova in condizioni di segnare una rete. Se al momento dell'infortunio il disco è controllato dagli avversari, il gioco prosegue finché la squadra del giocatore infortunato non ne entra in possesso. In caso di infortunio grave, comunque, arbitro e guardalinee hanno la facoltà di sospendere il gioco immediatamente.

Ufficiali di gara - Negli incontri internazionali sono obbligatori un arbitro e due segnalinee; le federazioni nazionali consentono la presenza di due arbitri, con esclusione del segnalinee, nelle partite sotto la propria giurisdizione. Sono inoltre richiesti un cronometrista di gara, un cronometrista delle penalità, un segnapunti ufficiale e due giudici di porta.

 

DURATA E PUNTEGGIO

Durata - Una partita è costituita da tre tempi di 20 minuti di gioco effettivo ciascuno, separati da intervalli di 15 minuti. Se si verifica un ritardo insolito a cinque minuti dalla fine del primo o del secondo tempo, l'arbitro può ordinare che l’intervallo abbia luogo subito o che il resto del periodo ancora da giocare venga aggiunto al tempo successivo.

Punteggio - Una squadra ottiene un punto per ogni rete. Vince la squadra che realizza il maggior numero di reti nel tempo prestabilito. Se, dopo i tre tempi regolamentari, il punteggio è uguale, la partita può essere, a seconda dei regolamenti delle varie leghe, essere considerata in parità oppure si può procedere a un tempo supplementare della durata di 10 minuti con la regola della "morte istantanea" o "sudden gol", ovvero la prima rete segnata determina la fine del match. La squadra che si aggiudica l'incontro ai rigori ottiene due punti, la squadra sconfitta un punto. Viene segnata una rete quando il disco supera completamente e regolarmente la linea di porta tra i pali e sotto la traversa. Una rete è valida quando il disco:

  • viene messo in rete dal bastone di un attaccante
  • viene messo in rete da un difensore
  • viene calciato da un attaccante ed è deviato in porta da un difensore che non sia il portiere
  • viene tirato da un attaccante ed entra in porta dopo essere stato deviato dal corpo di un suo compagno di squadra.

La rete non viene assegnata se il disco:

  • viene calciato, tirato o altrimenti indirizzato in porta non con il bastone
  • viene deviato in porta da un ufficiale di gara
  • entra in porta mentre un attaccante si trovava all'interno dell'area di porta o in corrispondenza della linea che la delimita, o se lo stesso vi teneva il proprio bastone prima che il disco entrasse nell'area (fa eccezione l'attaccante che costretto dal contatto fisico con un difensore non ha avuto il tempo di uscire dall¹area di porta).

 

INIZIO DELLA PARTITA

Scelta del campo - All'inizio della partita la scelta del campo spetta alla squadra di casa; se le panche dei giocatori si trovano dallo stesso lato della pista, la squadra di casa difende per prima la porta più vicina alla propria panca. Le squadre cambiano di campo a ogni tempo. Nel caso di campo scoperto, o di condizioni atmosferiche particolari, al fine di non penalizzare nessuna squadra, il terzo tempo viene diviso un due periodi da disputarsi uno per lato.

Inizio del gioco - Ogni tempo inizia con un ingaggio a centrocampo; il gioco viene ripreso con un ingaggio a centrocampo anche dopo la realizzazione di una rete. In caso di interruzioni, la partita riprende con ingaggi in altri punti della pista.

Ingaggi - L'arbitro o il segnalinee mettono in gioco il disco facendolo cadere sul ghiaccio tra i bastoni dei due giocatori addetti all'ingaggio. I giocatori che partecipano all'ingaggio stanno con il viso rivolto alla linea di porta degli avversari, alla distanza di circa un bastone l'uno dall'altro, con le pale a contatto con il ghiaccio. L’attaccante nella sua meta’ del campo di attacco, deve porre per primo il bastone sul ghiaccio. Se l'ingaggio ha luogo in una delle zone laterali, i giocatori che vi partecipano devono prendere posizione all'interno del cerchio di ingaggio senza toccare però le linee aT. Le pale dei bastoni, appoggiate sul ghiaccio, devono toccare il disco di ingaggio. Gli altri giocatori devono rimanere all'esterno del cerchio, ad almeno 4,5 cm dai giocatori che impegnati nell'ingaggio e lateralmente a essi. Se uno dei giocatori partecipanti all'ingaggio non prende posizione prontamente e correttamente, l¹arbitro o il segnalinee possono allontanarlo e farlo sostituire da uno dei compagni di squadra in pista. L'ufficiale di gara può mettere in gioco il disco senza attendere che un giocatore, già ammonito, prenda posizione correttamente e prontamente. L'arbitro, o il segnalinee, possono far proseguire il gioco se in un ingaggio in cui i giocatori occupano posizioni sbagliate conquista il disco la squadra che non ha commesso l'infrazione; in caso contrario l¹ingaggio deve essere ripetuto. Alla seconda violazione commessa da una squadra nello stesso ingaggio l¹arbitro può infliggere una punizione minore al giocatore colpevole. I giocatori impegnati nell'ingaggio non possono entrare in contatto con l'avversario con il corpo o con il bastone se non dopo il lancio del disco da parte del guardalinee; il giocatore o i giocatori che infrangono questa regola vengono punti con una penalità minore.

Ingaggi dopo interruzioni - Hanno luogo alle seguenti posizioni: Se un attaccante commette un'infrazione o provoca l¹arresto del gioco nella propria zona d'attacco. L¹ingaggio si tiene nel più vicino disco della zona neutra. Se la violazione è stata commessa da entrambe le squadre, l'ingaggio si disputa nel punto in cui si trovava il disco al momento dell¹interruzione. Se l'interruzione si è verificata tra il disco d'ingaggio di una delle zone laterali e il limite della pista, il gioco riprende dal più vicino punto d'ingaggio della zona in cui si è verificata l'infrazione. Gli ingaggi non possono essere disputati a meno di 6 metri dalla porta o in punto della zona neutrale o laterale più vicino alla balaustra del disco d'ingaggio. Se il disco è deviato in porta da uno degli ufficiali di gara, il gioco riprende con un ingaggio in uno dei due cerchi della zona d'attacco. Se il gioco è stato interrotto da cause non previste dal regolamento, la partita riprende con un ingaggio nel punto il cui il disco era stato giocato prima dell'interruzione.

Rifiuto di riprendere il gioco - Se, dopo l'invito dell'arbitro, una squadra non entra in pista e non riprende il gioco entro due minuti, la partita viene aggiudicata per forfait e l'accaduto viene riferito alle autorità competenti per ulteriori provvedimenti. Se, quando entrambe le squadre sono già in pista, una di esse rifiuta di dare inizio alla partita o di riprendere il gioco entro 30 secondi dal segnale dell'arbitro, alla squadra colpevole viene inflitta una penalità minore e l'accaduto viene riportato alle autorità competenti.

 

REGOLE DI GIOCO

Disco in movimento - Il disco deve essere sempre in movimento. Una squadra in zona di difesa può spingere il disco dietro alla propria porta una sola volta; altrimenti deve indirizzare il gioco verso la porta avversaria, a meno che non ne sia impedita dall'azione degli avversari. Alla prima infrazione viene ammonito il capitano della squadra e si disputa un ingaggio in uno dei dischi adiacenti alla porta della squadra in attacco. Alla seconda infrazione commessa nello stesso tempo di gioco da un componente della stessa squadra, viene inflitta al giocatore colpevole una penalità minore. Un giocatore al di là della propria zona di difesa può passare o trascinare il disco verso tale zona allo scopo di rallentare il gioco solo se la sua squadra si trova in inferiorità numerica. Le infrazioni vengono punite con un ingaggio nel più vicino disco della zona di difesa della squadra in attacco. Un giocatore viene punito con una penalità minore se trattiene, congela o gioca il disco con il bastone, i pattini o il corpo lungo la balaustra, in modo da causarne un arresto di movimento, a meno che non sia stato caricato da un avversario.

Disco calciato - Il disco può essere calciato in tutte le zone del campo, ma a un attaccante non è permesso realizzare direttamente su calcio. La rete viene invece convalidata se un difensore, ma non il portiere, deviano in porta il disco calciato da un attaccante.

Disco giocato con la mano - Un giocatore può spingere con la mano il disco sul ghiaccio, oppure può arrestare o battere il disco in aria con la mano aperta. Viene però decretato un ingaggio se a parere dell'arbitro il giocatore con tali azioni ha volontariamente indirizzato il disco verso un compagno di squadra. Inoltre, la rete non viene convalidata se il disco entra in porta dopo essere stato battuto da un attaccante o deviato da un altro giocatore o dal portiere. Viene inflitta una penalità minore se:

  • il portiere, non in parata, trattiene il disco con le mani per più di tre secondi o in modo che, a parere dell'arbitro, interrompa il gioco;
  • il portiere tira il disco in avanti verso la porta avversaria e il disco viene giocato per primo da un compagno di squadra;
  • il portiere fa cadere volontariamente il disco nella sua imbottitura o nella rete della porta;
  • un giocatore diverso dal portiere chiude la mano attorno al disco;
  • un giocatore diverso dal portiere usa la mano per sollevare il disco dal ghiaccio (alla squadra che ha commesso la violazione viene assegnato un tiro di punizione, eccetto quando il disco si trova al momento dell'infrazione all'interno dell'area di porta).

Disco fuori campo - Se il disco esce dall'area di gioco o colpisce un oggetto al di sopra di essa che non siano la balaustra, o la protezione in vetro o in rete metallica, si disputa un ingaggio nel punto in cui il disco era stato tirato o deviato. Il disco è considerato in gioco, e può essere regolarmente giocato, se si arresta sul bordo superiore della balaustra.

Disco non giocabile - Se il disco non è giocabile, per essersi adagiato sulla rete della porta o per essere stato congelato tra due avversari contro la porta:

  • si disputa un ingaggio al più vicino disco d'ingaggio della zona;
  • si disputa un ingaggio nella zona neutrale se a parere dell'arbitro l¹arresto è stato causato da un giocatore della squadra in attacco.

Il portiere viene punito con una penalità minore se lascia deliberatamente cadere il disco nella rete della porta.

Disco non visibile - L'arbitro ferma il gioco se non riesce a vedere il disco in una mischia o sotto un giocatore caduto. Il gioco riprende con un ingaggio nel punto in cui si era verificata l'interruzione

Disco che colpisce l'arbitro - Se il disco colpisce l'arbitro o i segnalinee, il gioco prosegue a meno che non sia finito in rete; in tal caso si disputa un ingaggio.

Disco irregolare - Se durante il gioco appare sul ghiaccio un altro disco, il gioco continua con il disco regolare finché l¹azione in corso non è terminata.

Rottura del bastone - Tutti i giocatori, tranne il portiere, possono giocare senza bastone o con un bastone rotto, solo se non pericoloso a giudizio dell’arbitro, e se viene lasciata cadere la parte spezzata. Il bastoni spezzati vanno lasciati sul ghiaccio, il giocatore che prosegue il gioco con un bastone spezzato in modo da risultare pericoloso può essere punito con una penalità. Non è permesso ricevere un nuovo bastone fatto scivolare sul ghiaccio; è necessario andarlo a prendere alla propria panca di squadra. Il portiere può continuare a giocare con il bastone spezzato fino alla prima interruzione di gioco, o fino a quando un compagno di squadra non gli fornisce regolarmente un nuovo bastone. Non può ricevere bastoni lasciati sul ghiaccio, né può recarsi alla propria panca di squadra per prelevare un nuovo bastone durante le interruzioni. Le infrazioni vengono punite con penalità minori; vengono puniti con penalità minori anche i giocatori della panchina che lanciano bastoni.

Interferenza degli spettatori - Il gioco viene interrotto se subisce interferenze da parte di uno spettatore; viene quindi ripreso con ingaggi nel punto in cui era giocato il disco al momento dell¹interruzione; se la squadra del giocatore che subisce l¹interferenza è in possesso del disco, l'arresto del gioco viene ritardato finché non si è conclusa l'azione. L'incontro viene arrestato anche per permettere la rimozione di oggetti lanciati in campo che interferiscano con il gioco; si riprende quindi con un ingaggio nel punto in cui si è verificata l'interruzione.

Passaggi - Il disco può essere passato a un compagno di squadra in qualunque zona del campo, a meno che non ci sia stato un fuorigioco alla linea blu. Il fallo di due linee, il passaggio eseguito da un giocatore in zona di difesa ricevuto da un giocatore che si trovi oltre la metà campo e sia più avanzato del disco; è stato abrogato.

Non viene commessa infrazione al passaggio se, nella situazione precedentemente descritta:

  • il disco oltrepassa la linea di porta e si ha una liberazione vietata (vedi oltre);
  • il disco tocca il corpo, i pattini o il bastone di un giocatore situato tra la zona di difesa di chi ha effettuato il passaggio e la linea di centrocampo.

In caso di infrazione il gioco viene arrestato e si riprende con un ingaggio nel punto in cui è partito il passaggio, o nel più vicino disco d¹ingaggio. Se un segnalinee segnala erroneamente una infrazione di passaggio, l¹ingaggio si disputa a centrocampo.

Liberazione vietata - Si ha una liberazione vietata quando un giocatore tira o devia il disco da dietro la linea del centrocampo oltre la linea di porta avversaria, e il disco viene toccato dapprima da un difensore, ma non dal portiere. Non viene fischiata liberazione vietata e il gioco continua:

  • se la squadra in attacco è in inferiorità numerica rispetto agli avversari;
  • se il disco entra in porta (la rete viene convalidata)
  • se tocca per primo il disco un giocatore "in gioco" della squadra che ha effettuato il tiro;
  • se il disco oltrepassa la linea di porta direttamente su ingaggio;
  • se, prima di raggiungere la linea di porta, il disco passa attraverso l¹area di porta;
  • se il disco tocca il corpo, i pattini o il bastone di un qualunque avversario, ma non del portiere, prima di raggiungere la linea di porta;
  • se il disco tocca il corpo, i pattini o il bastone del portiere in difesa prima o dopo avere attraversato la linea di porta;
  • se un ufficiale di gara ritiene che un avversario, eccettuato il portiere, avrebbe potuto giocare il disco ma non l'ha fatto (tranne il caso in cui l'arbitro ritenga che un giocatore non abbia deliberatamente giocato il disco e faccia dunque un ingaggio più vicino alla porta della squadra responsabile della infrazione).

In seguito alla liberazione vietata, il gioco viene interrotto e riprende con un ingaggio nel terzo di difesa della squadra che l¹ha effettuato, più vicino al punto in cui è stato toccato l'ultima volta. Se il segnalinee segnala erroneamente una liberazione vietata, l'ingaggio avviene a centro campo.

Fuori gioco - I giocatori della squadra in attacco non possono precedere il disco in zona d'attacco; un attaccante è considerato in fuori gioco solo se entrambi i pattini sono interamente all¹interno della zona d'attacco e al di là della linea blu quando il disco entra completamente in tale zona. Il fuori gioco non viene rilevato e il gioco prosegue se un attaccante si trova in fuorigioco, ma il passaggio viene intercettato in corrispondenza o vicino alla linea blu da un difensore che poi passa o trascina il disco nella zona neutra. Le infrazioni di fuori gioco vengono punite con un ingaggio. Se al momento della violazione del disco veniva portato oltre la linea blu, l'ingaggio si tiene nel disco d'ingaggio della zona neutrale più vicino al punto in cui il disco ha superato tale linea. Se il disco era stato tirato oltre la linea blu, l'ingaggio si disputa nel punto in cui è partito il tiro. Se il segnalinee ritiene che un giocatore abbia provocato deliberatamente un fuori gioco, l'ingaggio ha luogo nel cerchio di ingaggio della zona di difesa della squadra colpevole. Un giocatore che controlla e guida il disco puo’ attraversare la linea prima del disco e non viene considerato in fuorigioco.

 

FALLI E PENALITA'

Falli - Oltre a quanto menzionato nelle specifiche regole di gioco un giocatore non può:

  • tenere o portare una qualunque parte del bastone al di sopra della normale altezza delle spalle (bastone alto), o buttare il disco oltre la normale altezza della spalla ;
  • tirare o lanciare il bastone o qualunque altro oggetto in direzione del disco;
  • ostacolare un avversario non in possesso del disco e interferire con la sua avanzata (ostruzione);
  • impedire o cercare d'impedire l¹avanzata di un avversario agganciandolo con il bastone (aggancio con bastone);
  • impedire o cercare d'impedire l¹avanzata di un avversario colpendolo di taglio con il bastone (colpo di bastone);
  • battere o tirare bastoni rotti o abbandonati, un disco irregolare o altri rottami in direzione di un avversario in possesso di disco in modo da distrarlo;
  • cadere deliberatamente sul disco o bloccarlo con il corpo (tranne il portiere all'interno dell'area di porta);
  • far saltare via di mano a un avversario il bastone o impedirgli di recuperare il bastone perso o altre componenti dell'equipaggiamento;
  • caricare un avversario tenendo entrambe le mani sul bastone non a contatto del ghiaccio (carica con bastone);
  • trattenere un avversario con le mani, con il bastone o in altro modo (trattenuta);
  • fare inciampare un avversario con il bastone, le ginocchia, i piedi, le braccia, le mani, i gomiti (sgambetto);
  • scalciare o cercare di scalciare un altro giocatore;
  • colpire un avversario con i gomiti (gomitata) o con le ginocchia (ginocchiata);
  • colpire un avversario con la punta o l'impugnatura del bastone
  • mandare un avversario a sbattere violentemente contro la balaustra (carica scorretta);
  • iniziare o prendere parte a scazzottature e a risse;
  • ferire deliberatamente o cercare di ferire un avversario o un ufficiale di gara;
  • ritardare ingiustificatamente il gioco;
  • lasciare la panca dei giocatori o di penalità se non per entrare regolarmente in gioco e allo scadere di un periodo di gioco o del tempo di penalità;
  • contestare, discutere il regolamento o mostrare scarso rispetto verso gli ufficiali di gara;
  • interferire fisicamente con un ufficiale di gara;
  • interferire fisicamente con uno spettatore.

Penalità - Sono le seguenti:

  • penalità minore;
  • penalità di panca minore;
  • penalità maggiore;
  • penalità per comportamento scorretto;
  • penalità partita;
  • tiro di rigore.

La severità della punizione inflitta dipende dalla violazione commessa, e in alcuni casi, dal punto in cui si è verificata. La maggior parte delle penalità comportano del tempo da trascorrere nell¹apposita panca. Vengono applicate regole particolari nel caso in cui debba essere penalizzato il portiere o nel caso in cui l¹infrazione sia stata commessa dal giocatore di una squadra con due componenti già alla panca di penalità.

Segnalazione delle penalità - Se il fallo è commesso dal giocatore in possesso del disco, l'arbitro arresta immediatamente il gioco e infligge la punizione. Se il fallo viene commesso dal giocatore non in possesso del disco, l¹arbitro alza il braccio, manifestando così di avere rilevato la irregolarità, ma di voler attendere la fine dell¹azione prima di infliggere la punizione. Se devono essere sancite una o più penalità minori, e nel completamento dell¹azione la squadra non responsabile del fallo realizza una rete, la prima penalità minore viene abbuonata, ma tutte le altre penalità vengono inflitte come al solito.

Penalità minore - In caso di una penalità minore il giocatore colpevole viene allontanato dalla pista per due minuti senza possibilità di essere sostituito. Se la squadra avversaria realizza una rete nel periodo in cui l¹altra squadra è in inferiorità numerica per avere uno o più giocatori in punizione, ha termine automaticamente una di queste penalità.

Penalità minore di panca - Valgono le stesse regole che per le penalità minori, tranne che l'allenatore o il commissario tecnico, tramite il capitano, scelgono il giocatore, con eccezione del portiere, che deve scontarla.

Penalità maggiore - Alla prima penalità maggiore di una partita, un giocatore viene allontanato dal campo per cinque minuti, senza possibilità di sostituzione. Se incorre una seconda volta in una penalità maggiore, il giocatore viene allontanato dalla pista per il restante tempo di gioco, ma dopo cinque minuti un sostituto può prenderne il posto.

Penalità per comportamento scorretto - A seconda del tipo di violazione, l'arbitro può imporre una penalità semplice, una penalità di partita o una grande penalità. In caso di penalità semplice, il colpevole viene allontanato dalla pista per 10 minuti, con possibilità di sostituzione immediata. Allo scadere del tempo di penalità, deve attendere, alla panca di penalità, prima di entrare in gioco, una interruzione della partita.

Penalità di partita - In caso di penalità di partita, il giocatore colpevole non può ulteriormente partecipare alla partita e viene immediatamente mandato negli spogliato. Può essere sostituito dopo cinque minuti di gioco. Dopo tale punizione, un giocatore è escluso dalle partite successive finché il suo caso non è stato esaminato dalle autorità competenti.

Tiro di rigore - A seconda della gravità del fallo commesso, il tiro di rigore viene battuto dal giocatore che ha subito il fallo o da un giocatore della squadra non responsabile dell'infrazione, scelto dal capitano tra i giocatori in campo al momento della violazione. Dopo avere indicato il giocatore che deve battere il rigore, l'arbitro dispone il disco nel punto d'ingaggio centrale. Quindi il giocatore incaricato avanza con il disco nel tentativo di segnare contro il portiere avversario; tutti gli altri giocatori devono ritirarsi ai lati della pista dietro alla linea di centrocampo. Può difendere un tiro di rigore solo il giocatore indicato come portiere, o il suo sostituto; è possibile far tornare in gioco un portiere tolto dal campo prima che venisse commesso il fallo. Il portiere deve restare all'interno dell'area di porta finché il giocatore designato al tiro di rigore non ha toccato il disco; può cercare di bloccare il tiro in qualunque modo tranne che lanciando il bastone o un altro oggetto. Il giocatore che esegue il tiro, dopo essere entrato in possesso del disco, può descrivere un cerchio all'interno della propria zona di difesa. Quindi deve avanzare verso la porta avversaria ed eseguire un unico tiro in porta. Non è permesso segnare con un secondo tiro su rimbalzo. Se il tiro di rigore va a segno, il gioco riprende con un ingaggio a centrocampo. Se il rigore non viene realizzato, il disco viene ingaggiato in uno dei punti d'ingaggio della zona in cui è stato battuto il rigore. Viene assegnata una rete agli avversari se il portiere tira il bastone o altri oggetti nel tentativo di difendere la propria rete durante un calcio di rigore. L'arbitro fa proseguire il gioco se il portiere commette falli di altro tipo; in tal caso, se con il rigore il disco entra in porta, la rete è valida; se invece va fuori il rigore viene ripetuto.

Penalità del portiere - Il portiere viene penalizzato con una penalità minore se si allontana dalle immediate vicinanze dell'area di porta mentre si verifica un alterco, o partecipa al gioco oltre la linea di centrocampo. Il portiere punito con penalità minori, maggiori o per comportamento scorretto può rimanere in gioco e al suo posto sconta la punizione un compagno di squadra scelto fra quelli presenti sul ghiaccio al momento dell'infrazione dall'allenatore o dal direttore tecnico. Quando gli vengono inflitte una penalità di partita per comportamento scorretto o una penalità di partita, può essere sostituito dal portiere di riserva o da un altro giocatore che ha 10 minuti di tempo per indossare l'equipaggiamento da portiere.

Penalità differite - Se un giocatore viene penalizzato mentre altri due compagni stanno già subendo delle penalità, il suo tempo di penalità inizia solo quando termina quello di uno degli altri due; il terzo giocatore deve comunque recarsi immediatamente alla panca delle penalità, ma il suo posto può essere preso da un sostituto finché non ha inizio la sua penalità. In questo caso, allo scadere dei tempi di penalità i giocatori puniti possono tornare in pista solo a gioco fermo.

 

spazio

Segnali dell'Arbitro

sspazio
Colpire con il
pomolo
del bastone
Carica scorretta Carica in
balaustra
Pungere con la
punta della pala
del bastone
Time-Out
Richiesta
interruzione
Liberazione
Eccessiva durezza   Fischio ritardato
Regola del vantaggio
Segnalazione penalità
Tiro di rigore
Cattiva condotta No Goal
No liberazione
No fuorigioco
Penalità di partita
Aggancio con bastone Fallo di ostruzione   Gomitata
Carica con bastone Bastone alto Sgambetto
Colpo di bastone Trattenuta   Carica da tergo
Passaggio con
la mano

Uso scorretto
del ginocchio
Gol segnato
Codice Abbreviazioni

CodiciNr.jpg (126746 byte)

CodiciLr.jpg (210595 byte)