Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 
:: home ::
Dea della giustizia    Chi siamo
orientati    Dove ci troviamo
    Come arrivare
la storica torre    Un po' di storia
un po' di mistero...    Misteri & Leggende
     Villa Pietra
    Vomano
Community
  :: Forum ::
  .: Annunci :.
    :: AZI ::
:: Tempo libero ::
Teatro: stagione teatrale 2005/2006 di Roseto degli Abruzzi...
Cinema: spettacoli nei cinema locali...
Turismo :luoghi storici e caratteristici abruzzesi assolutamente da visitare...
Shopping: i migliori negozi del paese e dei paesi vicini...
Calcio: anche qui' una squadra di calcio non poteva certo mancare...
Curiosità
       :: Siti amici ::
:: Siti utili ::
     :: Ringraziamenti ::
NEWS
foto
Ottobre 2007 fonte Pineto informa
PISTA CICLABILE
4 chilometri di strada pedonale collegheranno il lungomare di Scerne al cuore di Pineto. Già pronto l'appalto da 490 mila euro per la realizzazione della tanto sognata pista ciclabile che sorgerà al confine tra le aree private del Piano quadro e l'area demaniale, cioè in prossimità della spiaggia. Quattro chilometri da percorrere in bici o sui pattini ammirando la spiaggia in sicurezza lontano dai pericoli del traffico veicolare della Statale Adriatica 16. L'assessore ai lavori pubblici, Robert Verrocchio, prevede che ciò costituirà un forte impulso per il turismo dato che le numerose strutture turistico-ricettive, alberghi e camping, comprese tra Pineto e Scerne potranno proporre ai propri clienti un servizio di noleggio bici che incoraggerà gli spostamenti verso la vicina cittadina pinetese anche dal Villaggio Hapimag di Scerne. Il tutto si inserisce nel progetto che la provincia di Teramo sta portando avanti da tempo con l'intento di collegare le città della costa anche attraverso un ponte di legno sul fiume Vomano verso la città di Roseto degli Abruzzi ed il collegamento ciclo-pedonale a sud di Pineto verso la città di Silvi.

14/11/06 fonte IL CENTRO:
"Vomano, Pineto denuncia L'Enel"
Il rilascio delle acque nel fiume danneggia la nostra costa

Il comune di Pineto ha deciso di rivolgersi alla magistratura per risolvere la questione del rilascio delle acque nel Vomano da parte della centrale Enel di Montorio. Secondo l'assessore all'ambiente, Assogna, tali rilasci avverrebbero in maniera indiscriminata e causerebbero l'arrivo alla foce di materiale limaccioso, schiumoso e maleodorante accompagnato da rifiuti di vario genere. Il sindaco di Pineto, Monticelli, lamenta il fatto che l'Enel non ha mai fornito la documentazione relativa alla gestione del progetto delle operazioni di svaso a causa delle quali il litorale continua a deteriorarsi con gravi danni a tutto l'ecosistema e quindi a pregiudizio del settore turistico tanto importante per una cittadina costiera come la nostra.

ATTENZIONE AVVISO VIABILITA'!
Ordinanza di chiusura al traffico della SP n. 27/A di Casoli dal 18/10/2006 al 27/10/2006

Il Presidente della Provincia con ordinanza n. 40 del 12.10.2006 ha disposto la sospensione della circolazione stradale sulla SP n. 27 / A, in località Casone nel Comune di Pineto, in prossimità del cantiere di costruzione del metanodotto SNAM dalle ore 7:00 del 18/10/2006 alle ore 23:00 del 27/10/2006.

n.d.

06/10/06 ore 21:00

ASSEMBLEA DI QUARTIERE
Organizzata dalla Consulta per discutere del nuovo Piano Regolatore Generale

Il nostro Comune è dotato di un Piano Regolatore Generale scaduto nel 1994. Il PRG di Pineto è considerato uno dei migliori strumenti urbanistici della fascia costiera teramana. Infatti i risultati in termini di tutela del territorio e dell'ambiente, sono evidenti ed apprezzati da tutti, residenti e turisti. Grazie anche alla qualità del nostro territorio abbiamo riconquistato la "Bandiera Blu", importantissimo riconoscimento per l'immagine e l'economia turistica della nostra città.
Tra gli impegni prioritari contenuti nel programma dell'Amministrazione Monticelli vi è la Revisione Generale del PRG. Conservando e rispettando gli indirizzi strategici del vigente PRG si rende necessario comunque attualizzarlo rispetto alle mutate e nuove esigenze intervenute negli anni all'interno della nostra comunità. Per ridisegnare la nuova Pineto del futuro ci sarà un'equipe di tecnici che lavorerà d'intesa con l'Ufficio del Piano coordinato dall'ingegnere Marcello D'Alberto, responsabile dell'area Urbanistica del Comune di Pineto. Accanto ai tecnici, però, vogliamo che tutta la città partecipi attivamente alle scelte che costituiranno l'ossatura del nuovo PRG. Per questo abbiamo costituito una Consulta permanente del PRG alla quale partecipano tutte le associazioni, enti, categorie professionali e produttive, partiti e movimenti, sindacati etc. operanti nel nostro territorio. La Consulta, quale organo consultivo dell'Ufficio del Piano, avrà il compito di elaborare proprie proposte e di raccogliere quelle provenienti dai cittadini che potranno esprimersi attraverso Assemblee Pubbliche. Durante le assemblee o per posta, all'indirizzo Comune di Pineto, Segreteria Consulta PRG, Via Milano, 64025 Pineto, può essere consegnato un Questionario inviato a tutte le famiglie di Pineto le risposte dei cittadini verrano vagliate a cura dell'Ufficio del Piano. Tra gli argomenti di maggior interesse nell'ambito del processo di revisione del PRG troviamo sicuramente la questione pista ciclabile, il prolungamento della pineta litoranea fino a Scerne, destinazione della zona tra Calvano e Scerne ad est della ferrovia (denominata Piano Quadro), stato ed interventi sul fiume Vomano, strutture ricettive turistiche, utilizzo della spiaggia e attrezzature balneari e tanti altri...

PROGRAMMAZIONE COMPLETA DELLA ASSEMBLEE NEI VARI QUARTIERI E FRAZIONI DI PINETO.


08/06/06 ore 18:30

Cerrano terre da proteggere

Giovedì 8 giugno presso la villa Comunale di Roseto degli Abruzzi (TE) viene presentato il nuovo libro di F.Valloreo sul nostro territorio... per saperne di più clicca quì.

29/05/06

Travolto un ciclista sulla ss16 giallo sulla sua identità

E' stato investito metre a mezzanotte percorreva la statale in direzione Pescara in bici. Si ipotizza abitasse nei dintorni, ma è difficile che un cittadino di Scerne in piena notte prenda la bicicletta per attraversare il lungo rettilineo che porta a Pineto anche per la pericolosità del tratto stradale non nuovo a tragedie di questo tipo. Strano anche che nessuno abbia denunciato la scomparsa del ciclista: che sia un extracomunitario? Non aveva con se documenti per cui sono state prelevate le sue impronte ed inviate a Roma e purtroppo si potrà risalire all'identità dello sventurato solo se si trattasse di uno straniero o se fosse stato schedato per qualche reato. Comunque è un uomo bianco tra i 25 ed i 30 chiunque sapesse qualcosa è pregato di farlo presente alle autorità competenti.

n.d.

04/05/06

Al via il nuovo piano rifiuti del comune di Pineto.

Questa mattina il Comune di Pineto ha cominciato a distribuire i cassonetti e tutto l'occorrente per la raccolta differenziata che dovrebbe cominciare dal 16/05/2006. C'è curiosità e perplessità tra i cittadini. E' difficile abbandonare le vecchie abitudini anche se si comprende la necessita di dare una mano all'ambiente. La raccolta avverrà porta a porta basterà lasciare, nei giorni stabiliti, davanti al proprio numero civico, il cassonetto o la busta di rifiuti ed il Comune provvederà al ritiro. Per saperne di più visita il sito di Pineto.

 

clicca quì per saperne di più sulle modalità di raccolta

04/04/2006

fonte: IL CENTRO "Sportello del Comune alla stazione di Scerne"

Il Comune di Pineto ha aperto un punto d'incontro con i cittadini di Scerne all'interno della Stazione. Questo sportello periferico è attivo dal lunedi' al venerdi' dalle 8:30 alle 12:30. Vari i servizi che attivati: denunce cessione fabbricati, segnalazione stranieri e infortuni, prenotazione certificati anagrafici ed informazioni. Il servizio viene gestito dagli agenti municipali.

 

horridus!!vergogna!!

31/01/2006

fonte: IL CENTRO "Emergenza Ambientale a Pineto GUERRA A CHI SCARICA I RIFIUTI LUNGO IL VOMANO "

A quanto pare c'è chi utilizza il Vomano come discarica. Possibile che ancora ci sia chi non tiene in considerazione l'ambiente dove viviamo. E dire che siamo nel 2006!! Pare che vengano depositati lungo le sponde del Vomano materiali ingombranti quali pneumatici vecchi ed altri rottami. Neanche le ronde dei vigili urbani che pattugliano la zona sono riuscite a cogliere sul fatto i trasgressori, in quanto, come afferma l'assessore all'ecoloia Robert Verrocchio, "è assai difficile tenere sotto controllo l'intera zona" anche perchè "il deposito ingombrante" avviene spesso in ore notturne ed in punti diversi. Per questo il Comune di Pineto intende chiudere al traffico non autorizzato la strada adiacente al ponte eccettuati pedoni e ciclisti. L'assessore ricorda che c'è un numero gratuito per il ritiro dei rifiuti ingombranti 085-9491432.

horridus!!vergogna!!

09/01/2006

LA FIAMMA OLIMPICA A SCERNE DI PINETO

La fiamma olimpica in mattinata è passata anche da Scerne di Pineto. Partita da Pescara per raggiungere Teramo, la torcia olimpionica ha acceso gli animi di questo nostro paesino poco avvezzo ad eventi di questa portata. Subito la folla si è accalcata sul ciglio della Nazionale conscia del grande evento. Sono state distribuite bandierine e bibite per il pubblico attento. E' stato emozionante vedere la fiamma passare e poi verso la fine del paese in prossimità del garage delle autolinee Capuani il passaggio di testimone tra tedofori come usuale dopo 400m. Così lo spirito olimpico ha fatto capolino anche quì e speriamo che le Olimpiadi di Torino non deludano le nostre aspettative. Arrivederci fiamma olimpica!!

corsa tedoforo aspetta

pullman atleti
passaggio tedoforo scambio

1/01/2006

fonte: Pineto Informa trimestrale d'informazione locale "PIANO SPIAGGIA":
saranno assegnate il prossimo mese di febbraio le aree demaniali per ombreggio e per nuovi stabilimenti balneari previsti nella zona di Scerne e Casette, allo scopo di arginare la fuga dei bagnanti verso lidi vicini con conseguente danno per l'economia locale. Inoltre è in via di definizione il piano "particolareggiato" per realizzare la, ormai, famosa pista ciclabile fino alla Torre di Cerrano con spese a carico dei privati. Il tutto, secondo l'Assessore al demanio Domenico Ruggieri con rispetto dello sviluppo eco-compatibile, tenuto conto delle esigenze turistiche e sentiti cittadini ed associazioni di categoria.

RACCOLTA DIFFERENZIATA
Da marzo 2006 Pineto adottera' il piano di raccolta rifiuti "porta a porta": ritiro dei rifiuti differenziati per tipologia direttamente presso le case dei cittadini in giorni stabiliti. A ciascun rifiuto il suo giorno insomma. Il Comune fornira' gratuitamente ad ogni utenza un kit contenente bidoni e sacchetti per la raccolta dei diversi materiali. Altri comuni nella provincia di Teramo quali Martinsicuro, S.Egidio e Colonnella gia' da qualche anno hanno adottato questo sistema con ottimi risultati. Obbiettivo dell'amministrazione comunale e' quello di raggiungere entro la fine del 2006 il 50% di raccolta differenziata. Entro la fine dell'anno verra' consegnato un calendario in cui saranno indicati tutti i giorni della raccolta, le modalita' di ritiro, le caratteristiche dei rifiuti e tante altre informazioni. Questa scelta nasce dal fatto che gli impianti di smaltimento rifiuti sono ormai saturi e si e' preferito investire su questo tipo di raccolta proprio per contenere i costi del servizio.

Sabato 12 /02/2005

fonte: IL MESSAGGERO Abruzzo "Pista ciclabile"

Finanziamento per realizzare la prima parte della pista ciclabile PINETO - La Giunta comunale di Pineto ha approvato uno stanziamento di 490mila euro per realizzare il primo lotto di una pista ciclabile, che collegherà il centro cittadino a Scerne. Quattro chilometri di asfalto realizzati al confine tra le aree private e le aree demaniali, in prossimità della spiaggia. «Si potrà passeggiare a piedi, in bicicletta - specifica il Comune in una nota - ammirando la spiaggia e lontano da pericoli derivanti dal traffico». Il progetto rientra in un piano generale che coinvolge Regione e Provincia e, secondo l’amministrazione Monticelli, si tratta di un’opera attesa da anni dagli abitanti di Villa Fumosa e Scerne. Su di essa, infatti, si punterà non solo per uno sviluppo turistico, ma anche per una crescita socio economica del territorio. La pericolosità dei 4 chilometri della statale, infatti, rappresenta oggi un freno anche di carattere psicologico per adulti, anziani e bambini che vorrebbero vivere con maggiore sicurezza il territorio. Sul problema della sicurezza della 16, inoltre, «l’amministrazione - conclude la nota - sta elaborando in questi giorni uno studio relativo all’apertura e alla realizzazione di una importante strada di Prg che collegherà, a ovest della strada statale, il quartiere dei Poeti a Villa Fumosa». C.A.

 

11/12/2004

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA STAZIONE DI SCERNE DI PINETO

L'undici dicembre del duemilaequattro è una data storica per il nostro paese: finalmente da oggi anche Scerne di Pineto ha la sua stazione ferroviaria. Ciò consentirà a Scerne di collegarsi alle realtà locali vicine e permetterà ai turisti di viaggiare più comodamente alla scoperta di questa nostra fantastica regione. Anche Scerne è in Europa finalmente!

 

Aggiornato il 28/10/07
Google
 :: Home :: | :: Galleria :::: Medici :: | :: Meteo :: | :: Associazioni :: | :: Farmacie :: | :: Autolinee :: | :: Cucina locale :: | :: Info&Numeri utili ::
.: Copyright 2006 Megry.it - All right reserved :.