La malattia

Malattia e spiritualità
Da dove proviene e perché ci colpisce?

Salute e benessere

La malattia non riguarda solo l'aspetto biologico la cui competenza e dei medici, ma si lega alla vicenda esistenziale dell'uomo.

Sorge a questo punto la domanda: quale squilibrio o forza può generare la malattia?

Qualora la malattia si sia insidiata in noi, esiste un modo o qualche possibilità di uscire dalla sua morsa che ci stringe sempre di più?

Una risposta la si può trovare nella Parola di Dio.

Approfondimento

La malattia colpisce il corpo dell'uomo che è l'insieme del fisico, della mente e dello spirito, queste forze possono agire autonomamente, contrapponendosi tra di loro creando lotta e squilibrio, generando i presupposti del malessere. La salute si fonda dall'armonia dell'agire di queste forze, che ritroveranno il loro equilibrio facendosi guidare dallo spirito, che significa lasciarsi condurre da quell'alito di vita infusa dal creatore.

L'uomo è stato inserito da Dio nella Creazione e da questa può trarre tutto il necessario per la sua salute e il suo benessere. L'uomo per rimanere in questa condizione deve mantenere un forte legame con la Terra affinché Dio ridoni la bellezza a questo rapporto e gli permetta di immergersi nell'incanto come gli uccelli dei cieli e di rivestirsi come i gigli dei campi.

Nella Creazione gli uccellini vivono, non seminano, non mietono; in altre parole non fanno nulla, vivono per dare lode a Dio. Operare, difatti, non significa necessariamente vivere, poiché a che serve svolgere molteplici attività se nell'intimo sei morto? Non servi a nulla, Dio, difatti, ti ha creato affinché tu potessi dargli lode.

Dio non pensa solo alla tua parte spirituale, anche alla tua mente e al tuo corpo. Se ti dona la grazia dello Spirito, ti dà anche la fecondità della terra. La terra è nelle sue mani, così come l'universo contiene al Sua impronta.

Scrive San Paolo: "Sappiamo, infatti, che tutta la creazione geme e soffre unitamente le doglie del parto". Poiché è stata soggiogata, la creazione attende la manifestazione di Dio per essere liberata.

Dalle Scritture emerge che l'uomo si è dimenticato sia della Terra, sia della benedizione di Dio, poiché si è appropriato della Terra come luogo della propria esibizione.

Abele offre a Dio i primogeniti del suo gregge e Dio gradisce il sacrificio. Caino offre i frutti della terra, ma Dio non gradisce questo sacrificio.

Dio non gradisce l'offerta di Caino perché manca dell'elemento fondamentale per il perdono dei peccati: il sangue, mentre guarda con favore l'offerta di Abele perché gli offre i primogeniti del suo gregge.

Così Caino rovina il rapporto con la terra, rovina il rapporto con gli uomini e, per ultimo, diventa, per colpa dell'invidia, omicida. L'intera storia dell'umanità era, lo è, e lo sarà ancora per tutte le epoche, macchiata di sangue e segnata dalla sofferenza, particolarmente in questo secolo.

Il male e il dolore sono espressioni della malattia e la malattia, talvolta, si può ricondurre al nostro insensato agire. "Dio ha creato l'uomo... ". Il Diavolo ha provato invidia e sotto la sua azione è subentrata la morte. Il libro della Genesi narra come l'uomo è stato cacciato dal giardino dell'Eden: "Maledetto il suolo per causa tua! Con dolore ne trarrai il cibo per tutti i giorni della tua vita". Da questo momento l'uomo non potrà più godere della terra benefica, nemmeno dello stato integro di salute come Dio l'aveva concepito.

Il Diavolo ha deciso di distruggere la Terra, posto nel quale Dio ha creato la dimora per gli uomini creati a sua immagine e somiglianza. Poiché Dio ha concesso all'uomo il potere di governare la Terra, il Demone tenta di distruggere questo stupendo disegno di Dio, lo attua attraverso la seduzione per rompere l'unione dell'uomo con Dio, renderlo debole e condurlo ormai inerme sulla via del potere umano.

Come potrà ingannarti? Semplicemente convincendoti che stai agendo per il tuo bene, così sarai libero di esaltarti e agire senza alcuna morale. La Terra diventerà il teatro nel quale potrai esercitare il tuo potere e seguire i tuoi interessi, sotto questa azione malefica potrai distruggere la perfetta armonia del Creato.

La Terra per l'effetto dell'interveto squilibrato dell'uomo si ammala, di conseguenza non potrà da essa sgorgare salute e benessere, ma sarà fonte di molteplici malattie. Questo è l'effetto dell'azione irresponsabile dell'uomo che uccide se stesso, il demone ha portato l'uomo, dove non voleva.

È una realtà certificata dalla scienza che dall'inquinamento delle acque, del suolo e dell'aria è tutto un insorgere di tumori, malattie respiratorie, malattie genetiche. Un crescendo esponenziale di malattie che hai determinato tu, oh uomo, con il tuo scriteriato agire, fatto d'interessi e infinita ingordigia. La Creazione geme perché tu l'hai posta in schiavitù.

Dalle insorgenti e molteplici malattie quelle mentali determinano maggiore perplessità perché queste attaccano le facoltà mentali dell'uomo e gli tolgono la capacità di agire come di intendere.

Un invito speciale

Se desideri pervenire a questa gioia e acquisire le virtù, ascolta l'invito di Gesù: "Tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete" (Mt 18,20). Difatti, senza la preghiera, non è possibile nessun cammino spirituale, né si possono seguire le Orme di Gesù, nostro Salvatore.

Se vuoi corrispondere all'invito, o semplicemente a pregare dalla tua abitazione, clicca qui e troverai uno straordinario gruppo di preghiera. Potrai, così, unirti spiritualmente a tanti fratelli sparsi in tutti i continenti, e la tua vita cambierà.

Se desideri ricevere il libretto di preghiera compila il modulo e lo riceverai al tuo recapito senza sostenere alcuna spesa.

Puoi visitare il gruppo di preghiera dopo aver letto e meditato le seguenti interessanti pagine.

Ti potrebbe interessare