Gioia nella Relazione

Gioia nella Relazione

Fidelis Dei - Universo Cattolico
Gioia nella Relazione
Siti da visitare
Gruppo di preghiera
Preghiera e intercessione.
Maria Vergine
Un richiamo irresistibile.
Inferno
Una terribile realtà.
Purgatorio
Fratelli che tendono la mano.
Paradiso
Vado a prepararvi un posto.
Amore e passione
La passione di Gesù Cristo
Miracoli Eucaristici
Le Ostie in carne viva.
Miracoli
Segni della presenza divina.
Meditazioni
Il respiro dell'anima.
Apparizioni mariane
Maria segue l'umanità.
Gli Angeli
Esseri che ardono di amore.
Lectio divina
La Parola vivifica il cuore.
L'amicizia
Un vero sentimento.
I primi venerdì
Al Sacro cuore di Gesù.
Decalogo
I dieci comandamenti.
Maria Valtorta
La Passione.
La Misericordia di Dio
Padre d'infinita pazienza.
La fede
Una virtù soprannaturale
La carità
Amore operante
Anima
Incredibile energia
La preghiera
Un mezzo efficace
Il Demone
Un seduttore.
  italiano español  Precedente  

Pietre vive

La fede, alla quale ci appoggiamo per camminare sicuri verso Dio che ci attende, ci insegna che tutto quanto sta attorno a noi, sono strumenti destinati a servirci per il grande lavoro della nostra vita. Per conseguenza i nostri parenti, i nostri amici, i nostri padroni e generalmente tutti gli uomini, con i quali siamo a contatto, sono per noi degli strumenti.

E la gioia che regola tutti nostri rapporti con il nostro prossimo, è la stessa legge che regola l'uso delle creature, secondo la quale ogni cosa deve essere usata come strumento. A prima vista può sembrare che tale concezione sia troppo egoistica ed utilitaria, ma se vogliamo fermarci su di un'altra profondità, vedremo che questa ci recherà stupore e meraviglia.

Innanzi tutto dobbiamo capire che se gli altri sono per noi degli strumenti, anche noi siamo tali per loro: la reciprocità è assoluta. Se essi debbono servirci, noi pure dobbiamo servire loro. Noi non riceviamo soltanto, ma dobbiamo anche dare: è un mutuo scambio. Scambio di che cosa?

Scambio di vita! Perché gli uni non debbano essere riguardo agli altri che strumenti di vita. Non so se riusciamo ad intravedere la bellezza di questa idea! Non è perché ci divertiamo tutti insieme che Dio ci mette in rapporto gli uni con gli altri! E le gioie delle nostre relazioni non debbano e non possano legittimamente avere altra funzione fuori di quella di facilitare questo sviluppo di vita. Osserviamo quanta nobiltà e serietà in questa concezione cristiana dei rapporti umani.

Osserviamo anche i risultati. A Montmartre le pietre portano iscrizioni indicanti il nome del donatore, e fino a tanto che Montmartre sussisterà, le pietre proclameranno il nome del benefattore.

L'anima nostra è il tempio del Dio vivo; e la nostra vita va ogni giorno costruendosi, pietra su pietra, fino al giorno nel quale la morte porrà fine alla sua costruzione.

Le pietre di questo edificio sono le idee che la nostra mente acquista, le virtù che si formano nel nostro cuore, le abitudini pure e forti che si stabiliscono nei nostri sensi: è tutto quello che dilata il nostro essere secondo il piano divino. E se io, ad esempio, faccio acquistare una virtù ad alcuno, un aumento di vita, c'è qualcosa di me in quella persona, un qualche cosa della mia vita nella sua, è un legame che ci unisce.

E fino a tanto che sussisterà in quella persona questo ingrandimento che le viene da me, io vivrò in qualche modo in lei. Ora noi sappiamo che la vita, intendiamo la vera vita, è eterna. La vita che io ho comunicato sussisterà nell'eternità del cielo. Noi saremo dunque uniti, uniti con i vincoli della vita per tutta l'eternità. Vivremo l'uno per mezzo dell'altro; e questo sarà uno degli splendori della gioia eterna.

Pensiamo ora quanto dovrà essere intima ed intensa la felicità che legherà ai loro figli quei genitori che si saranno interamente dedicati alla loro educazione, quegli amici che sono stati fedeli nel sostenersi e nell'aiutarsi a salire! Vivranno tanto più gli uni negli altri, quanto maggiormente saranno stati strumenti di vita gli uni per gli altri!

Con quali parole raccontare la gloria dei grandi seminatori di idee, dei grandi propagatori di virtù, degli apostoli del bene, degli uomini del sacrificio, che saranno stati utili a tante anime, che avranno contribuito ali'ingrandimento di tante vite? Quali legami per l'eternità! Ed è solo questo che sussisterà dei nostri rapporti nel tempo.

Conclusione: Vogliamo imparare a vivere, imparare ad essere strumento di vita e ad utilizzare tutte le gioie dell'amore mediante il vero zelo per il bene altrui!.


Preghiera

O Madre di Misericordia, poiché sei così pietosa, hai un grande desiderio di provvedere al bene per noi miserabili e di accontentare le nostre domande, oggi io, il più misero di tutti gli uomini, ricorro alla Tua pietà, affinché Tu mi conceda ciò che ti chiedo.

Lascio agli altri domandarTi di esaudire richieste per la salute del corpo o acquisti e vantaggi terreni, io Ti chiedo, Signora, quelle cose che Tu desideri da me e che più si uniformano e sono gradite al Tuo Santissimo Cuore.

  • Tu fosti così umile, ottienimi dunque l'umiltà e la gioia di essere disprezzato.
  • Tu fosti così paziente nei travagli della vita, ottienimi la pazienza nella contrarietà.
  • Tu fosti tutta ricolma d'Amore verso Dio, ottienimi il dono del santo e puro amore.
  • Tu fosti tutta carità verso il prossimo, ottienimi la carità verso tutti e particolarmente verso coloro che mi sono nemici.
  • Tu fosti tutta unita alla divina volontà, ottienimi di uniformarmi totalmente a tutto quello che Dio dispone di me.
  • Tu insomma, sei la più Santa fra tutte le creature, Ti prego o Maria, fammi Santo.

A Te non manca l'amore, puoi tutto e vuoi già concedermi ciò che ti ho chiesto. Dunque solo la mia trascuratezza di ricorrere a Te o la mia poca fiducia nella Tua intercessione possono impedirmi di ricevere la tue grazie. Tu stessa mi puoi ottenere il desiderio di supplicarTi e la certezza di essere esaudito.

Queste due grandi grazie a Te le chiedo, da Te le voglio e da Te le aspetto con certezza di essere esaudito, o Maria, Maria Madre mia, Speranza, Amore, vita, Rifugio, Aiuto e mia consolazione.

(tratto da "Le Glorie di Maria.", Sant'Alfonso Maria De' Liguori).

Siti da visitare
San GiuseppeLa grandezza di questo Santo è inimmaginabile
San BenedettoContro malattie e malefici
Accendi la speranzaLa vita è meravigliosa non sciuparla.
Viaggio interioreUn viaggio tra la psiche ed i fantasmi della mente.
Caterina EmmerickMistica che narra la via Crucis.
Il PeccatoNon solo trasgressione.
Santuario di OropaIl cuore di Maria.
La speranzaA che serve la speranza?
  Santi e Beati:
CristianiSan Francesco di AssisiCristianiSan Antonio da Padova
CristianiSanta Teresa di LisieuxCristianiSanta Rita da Cascia
CristianiSanta LuciaCristianiSanta Gemma Galgani
CristianiSan Antonio GalvaoCristianiSanta Elisabetta
CristianiSanta Caterina LabouréCristianiSan Giovanni Bosco
Per informazioni:  monastery@tiscali.it Numero accessi: visite  
Essere Cristiani - Tutti i diritti riservati