Preghiera

#

Preghiera a Santa Rita

O Dio che Ti degnasti di donare a Santa Rita tanta grazua che amò i nemici e nel cuore e sulla fronte portò i segni della tua Carità e Passione. Ti preghiamo, per i suoi meriti e la sua intercessone, di concederci la grazia di perdonare ai nostri nemici e di meditare i dolori della tua Passione, così che conseguiamo il premio da Te promesso, Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Patrona dei casi impossibili

O cara Santa Rita,
nostra Patrona anche nei casi impossibili e Avvocata nei casi disperati,
fate che Dio mi liberi dalla mia presente afflizione.......,
e allontani l'ansietà, che preme così forte sopra il mio cuore.
Per l'angoscia, che voi sperimentaste in tante simili occasioni,
abbiate compassione della mia persona a voi devota,
che confidentemente domanda il vostro intervento
presso il Divin Cuore del nostro Gesù Crocefisso.

O cara Santa Rita,
guidate le mie intenzioni
in queste mie umili preghiere e ferventi desideri.

Emendando la mia passata vita peccatrice
e ottenendo il perdono di tutti i miei peccati,
ho la dolce speranza di godere un giorno
Dio in paradiso insieme con voi per tutta l'eternità.
Così sia.

Santa Rita, Patrona dei casi disperati, pregate per noi.


Santa Rita, Avvocata dei casi impossibili, intercedete per noi.

3 Pater, Ave e Gloria.

Novena

  1. O Sacra protettrice degli afflitti: potente avvocata nei casi disperata Santa Rita da Cascia: Voi che siete il sole brillante di Santa Chiesa Cattolica, lo specchio di pazienza, il flagello dei demoni, la salute degli infermi, la consolazione dei bisognosi, l'ammirazione dei Santi e l'esemplare di ogni virtù, Voi, sacra sposa di Gesù Cristo, da Gesù medesimo coronata e segnata nella fronte con una delle sue Sacratissime spine, dall'alto dei Cieli ascoltate la voce di me misero peccatore; pregate per me, intercedetemi grazie. A Voi ricorro, mia venerata protettrice nelle presenti tribolazioni che mi angustiano nell'anima e nel corpo. Non permettete che io abbia a soccombere sotto il peso delle disgrazie che mi perseguitano. Venite in mio soccorso o Santa Rita: fatemi sperimentare gli effetti della Vostra protezione, pregate per me, avvalorate le mie domande colla vostra intercessione presso il trono dell'Altissimo. Ottenetemi aumento di fede, di speranza e di carità: una devozione sincera e filiale verso la gran Madre di Dio l'Immacolata Vergine Maria, la liberazione da ogni male di anima e di corpo: e specialmente ottenetemi ... (qui si dica la grazia che si vuole) Questa grazia vi chiedo e aspetto con fiducia se ha da essere di maggior gloria di Dio, perché vinte le tentazioni e superato ogni altro ostacolo, possa venire un giorno a ringraziarvi in Cielo, e godere eternamente col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo: Così sia.
    Pater, Ave e Gloria.

  2. Signor mio e Dio mio, per voi medesimo, per il sangue e per i meriti di Gesù Cristo, per le virtù e privilegi di Maria Santissima, per la intercessione di Santa Rita e di tutti i Santi, datemi un vero dolore dei miei peccati, preservatemi dall'offendervi per l'avvenire, datemi una buona vita ed una santa morte, liberatemi dall'inferno, e concedetemi il paradiso: Così sia.
    Pater, Ave e Gloria.

  3. Signor mio Gesù Cristo che vi siete degnato di dare tanta grazia a Santa Rita, che come v'imitò nell'amore dei nemici, così portò nel suo cuore e sulla sua fronte i segni della vostra carità e passione, per la sua intercessione, e per i meriti suoi, accordateci, vi preghiamo, la grazia di saper amare i nostri nemici: sicché trafitti dalla spina di vera compunzione, possiamo ognor contemplare gli aspri dolori della vostra santissima passione, dolcissimo mio Gesù, che vivete e regnate per tutti i secoli dei secoli. Così sia.
    Pater, Ave e Gloria.

Ti potrebbe interessare