Preghiere

#

Antonio da Padova

Ricordati, o Signore, della tua perenne misericordia e per intercessione di Sant'Antonio nostro protettore degnati di aiutarci e consolarci. Benedici le nostre famiglie e il nostro lavoro; vieni in soccorso alla nostra debolezza tenendo lontane le malattie e i pericoli dell'anima e del corpo; nell'ora del dolore e della prova aiutaci a rimanere forti nella fede e nel tuo amore. Esaudisci, o Dio, questa preghiera, Te la presentiamo con fiducia perché avvalorata dalle preghiere e dai meriti del nostro caro Santo. Amen.

A SANT'ANTONIO DA PADOVA

  1. O Sant'Antonio, candido e soavissimo giglio di verginità, gemma preziosa di povertà, esempio di astinenza, specchio tersissimo di purezza, splendidissima stella di santità, splendore del Paradiso, colonna della santa Chiesa, predicatore della Grazia, sterminatore di vizi, seminatore di virtù, consolatore degli afflitti, fiamma ardentissima della divina carità e del puro amore, fulgida luce della Spagna e dell'Italia, emulo del serafico padre San Francesco, amante della pace e dell'unità, dispregiatore della vanità mondana, lume della santa fede cattolica, martire di desiderio, glorioso trionfatore degli eretici, grande operatore di miracoli, rifugio sicu-rissimo di tutti coloro che a tè ricorrono: tu hai meritato di stringere fra le tue sante braccia il Figlio dell'Altissimo; con i tuoi ardentissimi sermoni hai acceso nella mente dei peccatori la fiamma della divina carità. Perciò io, miserabile peccatore, ti prego umilmente di accogliermi sotto la tua potente protezione, ottenere la vera contrizione dei miei peccati, l'umile conoscenza della mia miseria, il dono di piangere le mie colpe, il gusto e il fervore della preghiera, la ferma resistenza al male e il dono della contemplazione di Dio, Bellezza e Bontà infinita. Ed essendo tu fiamma ardentissima del divino amore, accendi il mio cuore tiepido e freddo con il fuoco della divina carità così da farmi disprezzare sempre me stesso, il mondo, la carne e il demonio e farmi avanzare di virtù in virtù affinché, vivendo in costante fervore e morendo della morte dei Santi, meriti, per il tuo patrocinio, di essere associato ad essi nella gloria celeste. Amen.

  2. O ammirabile Sant'Antonio, glorioso per celebrità di miracoli da tè operati, tu che avesti la felicità di accogliere tra le braccia il Signore con l'aspetto di bambino, ottienimi dalla sua bontà la grazia che nell'intimo del cuore ardentemente desidero. Tu che fosti così pietoso con i poveri peccatori, non guardare ai demeriti di chi ti prega, ma alla gloria di Dio che sarà ancora una volta esaltata da tè e dalla salvezza dell'anima mia, non disgiunta dalla richiesta che ora ti faccio con tanto desiderio. Della mia gratitudine ti sia pegno la promessa di una vita più conforme agli insegnamenti evangelici e consacrata al sollievo dei poveri che tanto amasti e ami. Benedici la mia promessa e ottienimi, insieme a questa, la grazia di essere fedele a Dio fino alla morte. Amen

Responsorio di Sant'Antonio

Se tu cerchi miracoli,
la morte, l'errore, le disgrazie,
la lebbra, i morbi, gli spiriti
d'Antonio al nome fuggono.

Mare e catene cedono.
I sensi, e i mèmbri si risanano,
si trova quel che si è perso,
dai vecchi e dai giovani.

Svaniscono i pericoli
e cessano le miserie
coloro che lo sperimentano
coi Padovani lo dicano.

Al Padre ne sia gloria,
ed anche al Divin Figlio,
insieme col Santo Spirito,
che si gran Santo lo rendono.

Prega per noi, o S. Antonio
affinché siamo fatti degni delle
promesse di Gesù Cristo.

PREGHIAMO.

Ti supplichiamo, o Signore, che interceda per noi le grazie, di cui abbiamo tanto bisogno, il tuo Confessore e Dottore beato Antonio, che rendesti e rendi sempre più glorioso con continui miracoli e prodigi. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Sisto V, papa francescano, ha fatto scolpire la preghiera - detta anche motto di Sant'Antonio - alla base dell'obelisco fatto da lui erigere in Piazza San Pietro a Roma. Eccola nell'originale latino:
Ecce Crucem Domini!
Fugite partes adversae!
Vicit Leo de tribu Juda,
Radix David! Alleluia!

tradotto
Ecco la Croce del Signore!
Fuggite forze nemiche!
Ha vinto il Leone di Giuda,
La radice di Davide! Alleluia!

Preghiera che si recita presso la tomba del Santo

O caro S. Antonio, eccomi vicino alla tua tomba benedetta.
Sono venuto a pregarti spinto dalla mia necessità e fiducioso nella tua bontà compassionevole che tutti sai consolare. Renditi mio intercessore presso Dio; parla tu, in mio nome, al Padre delle misericordie, e ottienimi la grazia di cui ho particolarmente bisogno...
So che la mai fede è debole; ma tu, che possedesti questa virtù in modo mirabile e la suscitasti con la predicazione nelle folle, ravvivala in me e rendila più forte e pura; tu che conducesti una vita evangelica, aiutami a rendere più cristiana la mia, in modo da essere figlio degno del Padre che è nei cieli.
O S. Antonio, vieni in soccorso della mia debolezza, tenendo lontane le malattie e i pericoli dell'anima e del corpo; aiutami a riporre sempre la fiducia in Dio, specialmente nei momenti della prova e del dolore. Benedici il mio lavoro, la mia famiglia, i tuoi devoti sparsi nel mondo e qui spiritualmente presenti: ottieni a tutti la bontà del cuore verso i poveri,e i sofferenti.
O mio protettore, rispondi alla fiducia che ho sempre riposto nella tua intercessione presso Dio.

Si quaeris.
Questa preghiera di lode - o responsorio - in onore di Sant'Antonio fu composta da fra Giuliano da Spira. Il responsorio fa parte dell'Officium rhythmicum s. Antonii, che risale al 1233, due anni dopo la morte del Santo. E' cantato nella Basilica di Sant'Antonio a Padova e, ogni martedì, in molte chiese nel mondo intero.
Se cerchi i miracoli, ecco messi in fuga la morte, l'errore, le calamità e il demonio; ecco gli ammalati divenir sani.
Il mare si calma, le catene si spezzano; i giovani e i vecchi chiedono e ritrovano la sanità e le cose perdute. S'allontanano i pericoli, scompaiono le necessità: lo attesti chi ha sperimentato la protezione del Santo di Padova.
Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

Tredicina a Sant'Antonio.

  1. O Signore, che hai reso sant'Antonio apostolo del Vangelo, concedici, per la sua intercessione, una fede forte e umile e fa' che la nostra vita sia coerente con il Credo che professiamo. Gloria al Padre...

  2. O Dio onnipotente, che hai reso sant'Antonio costruttore di pace e di fraterna carità, guarda alle vittime della violenza e della guerra, e fa' che in questo mondo sconvolto e pieno di tensioni possiamo essere coraggiosi testimoni della non-violenza, della promozione umana e della pace. Gloria al Padre...

  3. O Dio, che hai concesso a sant'Antonio il dono delle guarigioni e dei miracoli, concedici la salute dell'anima e del corpo. Dona serenità e conforto a quanti si raccomandano alle nostre preghiere e rendici disponibili al servizio verso i malati, gli anziani, gli infelici. Gloria al Padre...

  4. O Signore, che hai fatto di sant'Antonio un infaticabile predicatore del Vangelo sulle strade degli uomini, proteggi, nella tua paterna misericordia, i viandanti, i profughi, gli emigrati, tieni lontano da loro ogni pericolo e guida i loro passi sulla via della pace. Gloria al Padre...

  5. O Dio onnipotente, che hai concesso a sant'Antonio di ricongiungere anche le membra staccate dal corpo, riunisci tutti i cristiani nella tua Chiesa una e santa e fa' che vivano il mistero dell'unità, così da essere un cuor solo e un'anima sola. Gloria al Padre...

  6. O Signore Gesù, che hai reso sant'Antonio grande maestro di vita spirituale, fa' che possiamo rinnovare la nostra vita secondo gli insegnamenti del Vangelo e delle beatitudini, e rendici promotori di vita spirituale per i nostri fratelli. Gloria al Padre...

  7. O Gesù, che hai dato a sant'Antonio la grazia incomparabile di stringerti, come bambino, tra le sue braccia, benedici i nostri figli e fa' che crescano buoni, sani e vivano nel santo timor di Dio. Gloria al Padre...

  8. O Gesù misericordioso, che hai dato a sant'Antonio sapienza e doni per guidare le anime alla santità per mezzo della predicazione e del sacro ministero, fa' che ci accostiamo con umiltà e fede al sacramento della riconciliazione, grande dono del tuo amore per noi. Gloria al Padre...

  9. O Spirito Santo, che in sant'Antonio hai dato alla Chiesa e al mondo un grande maestro della sacra dottrina, fa' che tutti coloro che sono al servizio dell'informazione sentano la loro grande responsabilità e servano la verità nella carità e nel rispetto della persona umana. Gloria al Padre...

  10. O Signore, che sei il padrone della messe, per intercessione di sant'Antonio manda molti e degni religiosi e sacerdoti nel tuo campo, riempili del tuo amore e ricolmali di zelo e di generosità. Gloria al Padre...

  11. O Gesù che hai chiamato il papa a essere pastore universale, sommo sacerdote e annunziatore di verità e di pace, per intercessione di sant'Antonio, sostienilo e confortalo nella sua missione. Gloria al Padre ...

  12. O Dio Trinità, che hai dato a sant'Antonio la grazia di conoscere, amare e glorificare la Vergine Maria, madre di Gesù e madre nostra, concedi a noi di accostarci sempre fiduciosi al suo cuore di madre, per poter meglio servire, amare e glorificare te, che sei l'Amore. Gloria al Padre...

  13. O Signore, che hai concesso a sant'Antonio di andare incontro a sorella morte con animo sereno, orienta la nostra vita a te; assisti i moribondi, dona la pace eterna alle anime dei nostri fratelli defunti. Gloria al Padre...

Ti potrebbe interessare