Indietro

Parole di sabbia

"Questa raccolta di versi mi pare abbia come motivo di fondo e carattere continuativo di immagini e forme la rappresentazione suggestiva e fascinosa della luce, che suscita colori, intride paesaggi, evoca figure, definisce situazioni ed esperienze.
È un'opera significativa."

Giorgio Bárberi Squarotti


"Lo spartito di Costanzo Liprandi è modulato sulle note della natura con musicalità melodica, che varia secondo le tonalità del registro, sostenuta dalla scorrevolezza del dettato e dalla limpidezza del linguaggio in armonioso sistema espressivo"

(dalla prefazione) Liana De Luca


"Poesie giovani, che respirano e vivono luce, brezza, colori, schiume di onde, incanti di tramonti. I versi cantano la natura: i fiori, il mare, il cielo azzurro. Versi che sognano anche un ultimo volo in solitudine. Poeta dalla sensibilità profonda."

Gruppo culturale "Amici della poesia" Roma


Costanzo Liprandi - Parole di sabbia

L'opera suddivisa in quattro parti:

 

Il mare

Oltre la siepe Oltre la siepe

  Tra gli oleandri Tra gli oleandri
 
Come il mare Occhi grandi Occhi grandi
  Lacrime di silenzio Lacrime di silenzio
 
Nel tempo

Spazio e tempo Spazio e tempo

  Memorie del sole Memorie del sole
 
Il tramonto Fredde stoppie Fredde stoppie
Angoli di silenzio Angoli di silenzio