PAOLINO ûn scito do belin!
NON IPOTECARE LA TUA VITA!
(Libero Consiglio gratis)

Negli anni 2000, in Italia, c'è sempre più la tendenza al pagamento rateizzato e alla richiesta di prestiti per l'acquisto di beni di consumo, beni spesso non indispensabili alla nostra esistenza. Ciò è dovuto in parte alla crisi economica che da anni stiamo attraversando, in parte al consumismo e alla pubblicità che ci spingono continuamente all'acquisto di oggetti spesso superflui giocando sull'emotività e sull'ego della persona ("di ultima generazione", per essere al passo coi tempi, alla moda, nuove suonerie cellulari, promozioni e supersconti, compri oggi e paghi domani, ecc.).
Paolino si permette di consigliarTi di non fare acquisti a rate per lunghi periodi e di non richiedere prestiti se non per cose strettamente necessarie ed inderogabili.
Altrimenti, in futuro, si rischia di ritrovarsi con molte rate/interessi da pagare per beni magari già obsoleti (riducendo così la propria disponibilità mensile di denaro) contemporaneamente alla necessità di spese urgenti (bollette, tasse, alimenti) o impreviste (multe, guasti, salute, incidenti, ecc.). Può diventare difficile far quadrare i conti. Ricorda: la "piaga" dell'usura è in continuo aumento.
Un vecchio proverbio consigliava di fare il passo secondo la gamba (in genovese: Sciô marcheize, segondo e intræ bezeugna fâ e speize), e si sa, la saggezza popolare non sbaglia mai. (gen. 2006).
È allarme mutui in Italia. A lanciarlo sono le associazioni dei consumatori che denunciano la difficoltà delle famiglia italiane nel sostenere le rate dei prestiti a tasso variabile che continuano ad aumentare. Una disperazione che a volte può sfociare in tragedia. L'Adusbef parla di una crescita dei pignoramenti del 19%. E intanto il prezzo delle abitazioni negli ultimi 3 anni è aumentato del 26,5%. (ott. 2007)

Paolino  




IL FUTURO: COSA CI ASPETTA?
- Pensieri in Libertà -

Nessuno può sapere come sarà il futuro, neanche i vari maghi e astrologi, ma dando un'occhiata al presente e riflettendo su ciò che accade oggi, possiamo provare a immaginare cosa ci riserverà il domani. L'importante è essere ottimisti!

Effetto serra: aumento delle temperature del pianeta, scioglimento dei ghiacciai, innalzamento del livello marino, aumento delle piogge e dell'umidità (pensiamo alla serra di un orto, dove non circola aria), scombussolamento delle stagioni, inasprimento dei fenomeni climatici (alluvioni, siccità). Sei ancora ottimista? Bene.

Inquinamento: aumento dell'ozono nelle città, nell'atmosfera buco nello strato di ozono che ci protegge dai raggi solari, piogge acide, affondamento di petroliere in mare vicino alle coste (es. isole Galapagos), uso indiscriminato di pesticidi.

Unione Europea: beh, almeno qualcosa di positivo c'è... o no? La questione mucca pazza? No, tanto noi abbiamo il nostro macellaio di fiducia, e poi ora ci sono i controlli. Il cioccolato può essere fatto anche senza cacao, magari lo faranno con la m...., ma che importa il colore è lo stesso! E la pasta? Il classico alimento della cucina italiana fatta con semola di grano duro potrà essere fatta anche con grano tenero (al limite non terrà la cottura), tanto quella di grano duro pare sia radioattiva. E il pane? Oggi può essere chiamato pane anche quello con le olive, il sesamo, i ceci... tutto insomma. Anche il formaggio da tavola (come il "San Sté") non avrà più le stesse caratteristiche, infatti la stagionatura non può più avvenire su mensole di legno (è questione di igiene!) Insomma, dovremo rinunciare a tutte le specialità locali per uniformarci a uno standard unico, da nord a sud, da est a ovest, in barba alle tradizioni e alle diversità climatiche, ma nel rispetto delle norme CEE (e degli interessi di alcuni). Che bello! Ah, non dimentichiamo i cibi geneticamente modificati.

Come?? Non ti senti più tanto ottimista? Aspetta, ora vediamo i lati positivi.

Innanzitutto, oggi in Europa nessuno muore più di fame (vabbè mangerai della merda, ma almeno mangi!). Se ti ammali ci sono gli ospedali, la medicina ha raggiunto risultati eccezionali, ti trapiantano tutto (la testa ancora no!), possono anche clonarti. Pensa che libidine! Poi le comodità di cui disponiamo adesso. Prendi l'automobile, spostarsi in libertà, velocemente (tranne quando c'è la coda, lavori in corso, nebbia, incidenti, sciopero benzinai, circolazione a targhe alterne), con tutti i comfort: radio, tv, climatizzatore, airbag davanti di fianco sopra e sotto, telefono vivavoce. Ecco, il telefonino. Una grande conquista! "Persone in grado di cambiare il mondo" Per non essere mai solo (to paià!). E se non lo cambi ogni 6 mesi 6 1 sfigato! E ancora il PC, il CD, il DVD, il DVC, il PPI, la POPO'... oiboh!

Meno male che c'è tutto questo che ci rende la vita più serena e gioiosa!

Dunque, sii ottimista.
(2001)

Paolino  

HOME PAGE    POLITICI + RICCHI