Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

 

Come realizzare una bambola con la pasta di mais  

cominciamo con la ricetta per l'impasto....

Per preparare l'impasto della  pasta di mais, io adopero come misurino una tazza da thé.

Il vantaggio della pasta di mais è che si conserva più a lungo della pasta di sale e non teme l'umidità.

L'impasto, ben avvolto nella pellicola trasparente può durare anche un mese e se con il tempo la pasta tendesse ad asciugarsi, basta passare sulle mani un leggero velo di crema e reimpastarla per alcuni minuti.

La mia ricetta

1 tazza da thé colma di maizena;

1 tazza da thé colma di colla vinilica;

1 cucchiaio di succo di limone;

1 cucchiaio di olio di vaselina.

In un pentolino antiaderente  (diametro 14/16 cm circa) versare prima la maizena, poi la colla ed in seguito il succo di limone e l'olio di vaselina. Amalgamare  bene il composto e quindi porre su un fuoco medio mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per circa 7/8 minuti. Quando l'impasto che si va addensando, si staccherà dalle pareti del pentolino, si versa su un piano liscio appiattendolo con il cucchiaio di legno. Quando il composto è freddo, si impasta bene e si inizia a lavorare oppure si ripone in luogo fresco avvolto nella pellicola trasparente.

Asciugatura

Gli elaborati in pasta di mais non  necessitano di essicatura a forno, si asciugano molto rapidamente se si pongono in un luogo ventilato ma non  al sole. Perché asciughino uniformemente da tutti i lati, specialmente alla base, io li pongo sopra una griglia leggermente staccata da terra

Colorazione

La pasta di mais si può colorare a lavoro ultimato con colori acrilici, ad acquerello e a tempera, però dal momento che ha una superficie molto liscia e scivolosa,il colore tiene poco ed andrebbe ripassato più volte.

Io preferisco colorare direttamente la pasta prima di iniziare a modellare versando poche gocce di colore in mezzo ad una pallina di pasta e manipolando a lungo fino ad ottenere un colore uniforme.

La pasta di mais tende a scurirsi asciugando, quindi occorrono poche gocce di colore nell'impasto per avere delle tonalità pastello e qualche goccia in più per avere colori più decisi.

 

Ora vi spiego passo passo come realizzare questa bambolina che si chiama Angelita in onore di Angela che ci ospita nella sua rubrica

 

 

Per ottenere il colore rosa carne metti in mezzo ad una pallina di pasta poche gocce di tempera rosa e una di giallo, poi manipola bene affinché il colore diventi omogeneo.

Con il colore rosa carne prepara un cilindro allungato ed assottiglialo alle estremità.

piega il cilindro in due e premi leggermente per dare la forma della vita

 

 

 

qui ho modellato le scarpine direttamente dal cilindro ed in seguito le colorerò di nero o di marrone, altrimenti per le scarpe si possono fare due palline del colore desiderato, si appiattiscono e si attaccano alle estremità del cilindro. Per assemblare tra loro i vari pezzi basta un pennello leggermente intriso di acqua oppure se si ha qualche difficoltà  a fare stare insieme i pezzi si possono anche pennellare direttamente con della colla vinilica.

 

per la sottogonna prepara una sfoglia con la pasta di colore naturale e  con la rotella ritaglia un rettangolo, poi taglia del pizzo della stessa lunghezza. inumidisci la pasta e poggia il pizzo in fondo pressandolo leggermente ( essendo la pasta a base di colla vinilica, il pizzo rimarrà attaccato senza difficoltà).

 

 

Appoggia la sfoglia sul corpo creando delle piegoline e premile tutt'intorno alla vita

 

 

 

dopo aver preparato un'altra sfoglia rettangolare (questa volta colorata) un po' più alta della precedente, attaccala direttamente attorno al collo. Come vedi ho anche preparato due tasche a forma di cuore.

 

 

 

 

sempre con la pasta colorata prepara due cilindri (le braccia)  assottigliali alle estremità e dall'altra parte dopo averli allargati un po', appiccica due palline di pasta color carne leggermente appiattite per fare le mani.

 

 

 

a questo punto attacca le braccia e metti uno stuzzicadenti nel corpo, lasciandolo sporgere di un centimetro per poter poi attaccare la testa

 

 

 

 

per la collaretta usa nuovamente la pasta al naturale e taglia un cerchio con la rotella dentellata come per il fondo del vestitino

 

 

 

 

sistemata la collaretta la nostra bambola è pronta per farsi mettere la testa a posto...

 

 

 

 

 

dopo aver sistemato un pizzico di pasta per fare il collo, attacchiamo una pallina di pasta color carne e con lo stuzzicadenti facciamo tre fori per occhi e bocca.

 

 

 

 

coloriamo una pallina di pasta con colore seppia e lo facciamo passare nello spremiaglio per fare i capelli.

 

 

e.. voilà i capelli sono sistemati

 

con questi pezzi azzurro chiaro faremo il fiocco sulla testa.

dopo aver sistemato il fiocco, le ho messo qualche rosa tra le braccia ed un gancetto sulla testa per poterla appendere

 

 

ora, la bambolina va messa sopra una griglia ad asciugare per qualche giorno, dopodiché potremo procedere alla decorazione con colori a tempera e pennelli molto fini.

 

 

 

 

Ecco, Angelita è pronta per essere presentata in società.

TORNA SU