Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 





Oltre ad essere la festa mondiale della birra l’Oktoberfest è anche un’enorme parco di divertimenti con attrazioni spettacolari che non hanno nulla da invidiare ai grandi parchi di divertimenti stabili. Vi sono divertimenti per tutti i gusti e per tutte le età, dai bambini fino agli anziani. Infatti, oltre alle classiche giostre per bambini che si vedono in tutti i Luna Park, vi è anche una giostra antica che suona musiche tradizionali tedesche, si tratta della "Creoline". Qui potrete vedere le coppiette anziane con slanci di romanticismo gongolarsi all’ondeggiare dei cavalli e delle carrozze, al suono di dolci melodie del passato.

Olympia Ma le attrazioni che attirano la stragrande maggioranza del pubblico sono quelle più spettacolari e mirabolanti, che all’Oktoberfest sono numerosissime. Baldi giovani (e anche meno giovani) hanno qui la possibilità di dimostrare il proprio coraggio andando insieme ai propri compagni sull’Olympia (foto a sinistra). Quasi in caduta libera con un’accelerazione fino a 4 g, già solo la vista dei vagoni in corsa può provocarvi una stretta allo stomaco. Non solo, la giostra deve il suo nome al fatto che il percorso prevede cinque giri della morte (che hanno i colori dei cinque cerchi olimpici): prima tre consecutivamente poi altri due consecutivi.

Ma l’Olympia non è il massimo del brivido che si può provare nelle giostre della Theresienwiese. Dal 1995 infatti vi è un novo tipo di montagne russe: l’Eurostar (foto a destra). La differenza rispetto alle montagne russe tradizionali è che i vagoni non scorrono sulle ruote ma sono appesi con un gancio alle rotaie (che si trovano quindi sopra la testa del viaggiatore che le cui gambe penzolano nel vuoto). Questo tipo di vagone, oltre a consentire le solite evoluzioni, permette al carrello di ruotare anche intorno all’asse della rotaia sottoponendo i temerari viaggiatori ad una potente forza centrifuga perpendicolare ai binari. Un consiglio: assicuratevi di avere le scarpe bene allacciate!

Vi è poi il Top Spin (foto a sinistra) una sorta di nave pirata.Questa, oltre a far girare a grande velocità la nave intorno al suo perno, consente anche di farla capovolgere su se stessa con scatti repentini che sballottano gli occupanti e sottoponendoli ad accelerazioni spaventose. Oltre al Top Spin vi sono anche diverse navi pirata tradizionali che hanno però la caratteristica di bloccarsi proprio quando i viaggiatori si trovano a testa in giù; ma non solo, questi ultimi ben bloccati e con il sangue alla testa vengono anche sottoposti a una bella scrollata... lascia sconcertati la quantità di oggetti che cadono a questo punto soprattutto MONETE spicce.

Per chi non teme l’altezza vi è una giostra il cui principio di funzionamento è quello classico delle tazze che girano su se stesse, con la differenza che il tutto avviene ad una altezza di una trentina di metri. Vi sono poi tutte le classiche giostre che ogni Luna Park che si rispetta deve avere: autoscontri, "calci in culo", "tagadà", giostre varie, case degli orrori, case degli specchi ecc. Da segnalare ci sono anche i numerosi spettacoli che si svolgono per tutto il giorno. Corse di macchine , acrobazie con motociclette o spettacoli esilaranti in cui gli spettatori vengono sottoposti a ogni genere di prova.

Uno di questi spettacoli è assolutamente da non perdere: gli spettatori sono invitati a prendere posto su un enorme piatto rotante che non ha nessun appiglio e la cui superficie offre pochissimo attrito. Quando il piatto comincia a girare la gente comincia a essere scaraventata fuori dal piano girevole dalla forza centrifuga. Quando sul piatto sono rimasti pochi concorrenti interviene qualcuno del pubblico, che con una enorme e pesante palla in gomma piuma, infastidisce gli occupanti per fargli perdere l’equilibrio e scaraventarli fuori. Le situazioni che si creano sono quanto meno comiche; l’unica pecca è che i commenti del conduttore dello spettacolo sono unicamente in tedesco (o meglio in bavarese) e non consentono agli stranieri di afferrare le colorite espressioni usate.

Per un momento di relax si può fare un giro sulla gigantesca ruota panoramica che ha cabine a 8 posti. Questa consente di vedere la distesa dell’Oktoberfest in tutta la sua maestosità da un punto anche più alto di quello della protettrice di Monaco: la statua della Bavaria (18 m).

Una giostra tradizionale dell’Oktoberfest è quella costituita da una torre sulla quale i visitatori devono salire attraversando diversi trabocchetti che fanno divertire anche i semplici osservatori: nastri trasportatori, scivoli, pavimenti fatti solo da una rete di corda a maglie larghe ecc.

Un consiglio da prendere seriamente in considerazione è quello di sottoporsi alle giostre dell’Oktoberfest prima di entrare in birreria per evitare brutte sorprese con lo stomaco!!





Ritorna alla home page


Per commenti scrivete a: All contents copyright (C) 1997, Patrignani Andrea & Rocchi Danilo. All rights reserved.
Revised: February 17, 1997
URL: http:// antares.csr.unibo.it/~patrigna/okt_div.html