Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 
   

TUTTA LA STORIA 

     

 

1924 : la nascita :

Siamo nel 1922 e l' Italia è in preda al Fascismo , che comincia ufficialmente il 22 ottobre 1922 con la " marcia su Roma " .

Lasciando perdere la politica , passiamo ai fatti che ci riguardano . Lo sport che all' epoca interessava ed appassionava i Siracusani era il ciclismo . Ma la passione per il gioco del pallone degli sportivi aretusei nacque al Porto della città , quando spesso si vedeva un marinaio straniero scendere dalla nave e dare calci ad un pallone di cuoio .

Quindi a Siracusa , influenzata dalla passione del gioco del calcio , nacquero le prime squadre fra cui molte appartenenti ai quartieri della città . Ne cito tante come la Graziella , San Giuseppe , Castello Maniace , La Marina , ma quelle più famose e ritenute più forti erano due : i giallo-rossi dell' Insuperabile , squadra che rappresenta il quartiere della Borgata Santa Lucia , e gli azzurri dell' Esperia , squadra che rappresenta l' isola di Ortigia .

Devo comunque sottolineare che ancor prima , e cioè all' inizio degli anni venti , una squadra fece la sua prima  comparsa nella città di Aretusa ; si tratta dello Sporting Club Santa Lucia , squadra fondata da un marinaio Siracusano , Giuseppe Barcio , tornato a Siracusa dopo la guerra  , e dedicata alla memoria della nostra Patrona .

Bisogna dire che si sa poco e niente sulla vita di questa prima squadra Siracusana che , nel 1923 esce di scena perchè la protezione della Santa era risultata poco incisiva sul rendimento della squadra .

Oltre alle prime squadre , a Siracusa spuntarono anche i primi " veri " intenditori di calcio e che , subito dopo , saranno gli artefici della nascita del " Siracusa calcio " . Vale a dire il capitano Luigi Santuccio ed il tenente Genesio Pioletti . Quest' ultimo viene a Siracusa per assistere ai funerali del padre che era il Procuratore del Re . Per lui si prospetta che nella città aretusea ci rimarrà poco solo per assistere ai funerali del padre , ma ci rimarrà per un bel pezzo , visto che prima viene distaccato dalla squadra militare del 75mo Fanteria e poi , assieme al capitano Luigi Santuccio , sarà l' artefice della nascita del Siracusa calcio .

All' inizio fra i due era circolata l' idea di fondere l' Esperia e l' Insuperabile per fare nascere un' unica squadra che avrebbe rappresentato Siracusa . La cosa fu difficile , perchè i dirigenti dell' Esperia si erano rifiutati di fondere la loro squadra , sopratutto perchè erano convinti al 100% che la loro squadra era la migliore e la più forte della città .

Per cercare di convincerli si disputò un quatriangolare formato da Insuperabile , Esperia , Circolo Sportivo Tommaso Gargallo e 75mo Fanteria . Il " big match " fra Esperia e 75mo Fanteria fini' 9-0 per i militari e cosi gli ortigiani dell' Esperia finalmente si convinsero di compiere la fusione che avrebbe sancito la nascita della prima squadra della città di Siracusa . E' il primo aprile 1924 , con il gentile ausilio della famiglia Gargallo , le due società si fondono e cosi nasce la prima squadra cittadina con il nome di " Gargallo Siracusa " .

A fusione avvenuta , la famiglia Gargallo stanziò 5.000 lire per costruire le basi economiche della neonata società aretusea . La squadra , presieduta dai presidenti Salvatore Monteforte e Luigi Santuccio ed allenata da Genesio Pioletti , fece il suo esordio in casa contro una squadra di marinai inglesi . Questa squadra si chiamava Centurion . Proprio gli inglesi verranno a vincere a Siracusa con il tennistico punteggio di 6-1 . Per noi segnò capitan Pioletti su rigore , quando già gli aretusei perdevano per 6-0 .

Poi fu organizzata un' altra amichevole , contro i cugini del Megara Augusta e questa volta , è vittoria , la prima in assoluto della storia del Siracusa . I neri ( all' epoca il Siracusa aveva nella maglia questo colore ) vincono per 1-0 .

Successivamente fu organizzata l' ultima amichevole di questo periodo . Nel campo militare di via Von Platen , alla Borgata Santa Lucia , il Siracusa affronta in amichevole una squadra di militari , il famoso 75mo Fanteria . La partita viene sospesa ad un certo punto perchè il portiere del Siracusa Tanino Annino ed un giocatore militare , avevano cominciato a scambiarsi dei " complimenti "  e quindi passando alle mani nel giro di pochi minuti . Da li' spuntarono vere botte da orbi fra tutti i calciatori . Più tardi ci si metterà di mezzo anche il pubblico che , dopo avere rumoreggiato a lungo , finirà per invadere il terreno di gioco .

Questi furono alcuni dei primi giocatori del Siracusa ; Combatti , De Gaetani , Dugo , Pioletti , Italia , Annino , Spinelli , Gattuso , De Micheli e Sortino .

 

1925-1944 : la cavalcata verso la B :

Un' anno dopo la nascita del Siracusa calcio e le prime amichevoli , si passa ai programmi seri per la neonata società calcistica . Siamo nella stagione 1925-26 ed il Siracusa è chiamato a disputare un torneo regionale al quale si affrontano alcune squadre della Sicilia e della Calabria . Oltre al Siracusa , le altre squadre partecipanti sono il Palermo , l' Umberto I di Messina ed il Reggio Calabria Football Club . Il Siracusa lo stravince terminando al primo posto e totalizzando complessivamente 8 punti . Il Siracusa passa in II divisione dove fra alti e bassi , tenterà la scalata verso la serie B . 

Questa la formazione di quel Siracusa : Sciuto , Mirabella , Dugo , Pioletti , Italia , Bagnoli , Gemme , Di Leo , Isaja , Alvares . 

Il primo anno ( 1926-27 ) finisce al secondo posto , a due punti di distacco dal Messina capolista , il secondo ( 1927-28 ) al quarto posto , il terzo ( 1928-29 ) al secondo posto pur essendo beffato dal Messina ( ancora ! ) , dato che le due squadre avevano terminato a pari punti ( 12 ) .

Il Siracusa disputa le finali contro il Taranto ed il Chieti , e purtroppo le perderà entrambe . Come premio di consolazione per gli aretusei c' è la promozione in I divisione . Il quarto anno ( 1929-30 ) si cerca di fare qualcosa in più ma si termina al sesto posto . Il quinto ( 1930-31 ) al nono posto , il sesto ( 1931-32 ) al terzo posto , alle spalle di Salernitana e Messina , ed il settimo ( 1932-33 ) al secondo posto , per cui i Siracusani devono disputare gli spareggi per la serie B contro la Catanzarese . Va male perchè perdiamo per 1-0 . Quel Siracusa era denominato il " Siracusa dei biellesi " perchè in squadra aveva un maggior numero di giocatori che venivano dalla Biellese , società fallita un' anno prima . L' anno dopo ( 1933-34 ) avviene lo stesso fatto ; la squadra finisce il campionato al secondo posto alle spalle dei cugini del Catania e quindi , per il secondo anno consecutivo agli azzurri ( che da qualche anno hanno adottato questo nuovo colore ) toccano gli spareggi . Si affronta il trio Pescara-Monza-Lucchese . Vanno bene le partite contro gli abruzzesi ed i lombardi , ma allo scontro decisivo contro i toscani della Lucchese si perde ( in casa per giunta ) . Gli spareggi confermano ancora una volta di essere la " bestia nera " del Siracusa , visto che in due anno gli aretusei hanno sempre avuto lo stesso destino ( negativo purtroppo ) .

Nei restanti anni non succederà niente di interessante e che può interessare la vicenda azzurra . Anzi . Nel successivo campionato ( 1934-35 ) la squadra abbandona il campionato di I divisione ancora in corso per una eccessiva crisi economica , l' anno dopo ( 1935-36 ) veniamo radiati dalla nuova serie C e un' anno dopo ( 1936-37 ) ne verremo esclusi .

Ma grazie all' intervento del " tifoso doc " Pierluigi Romano , fratello di Lino maestro del giornalismo Siracusano , il Siracusa rinasce e la sede sociale si trova a piazza Duomo .

Quindi campionato 1937-38 e l' A.S. Siracusa ( questa è la sua nuova denominazione ) riprende l' attività , ed in modo positivo . Finiamo primi nel campionato di I divisione e veniamo promossi in serie C . In serie C , saranno anni fra alti e bassi . Nel primo anno ( 1938-39 ) e nel secondo ( 1939-40 ) termineremo sempre al secondo posto , prima alle spalle del Catania , e dopo del Taranto .

Una svolta avviene l' anno successivo ( 1940-41 ) grazie all' avvento del nuovo allenatore-giocatore Gipo Viani , ex giocatore dell' Ambrosiana Inter dove ha giocato al fianco del mitico Peppino Meazza . Sembra che quest' uomo ci abbia dato una scossa totale , visto che la squadra in quell' anno sembrava veramente imbattibile , tant' è che termina al primo posto , collezionando in tutto la bellezza di 31 punti , beffando le vice-capoliste Lecce e Juventina Palermo .

Quindi per la quarta volta nella sua breve storia , l' A.S. Siracusa deve disputare gli spareggi per andare in serie B . Si gioca contro i toscani del Prato , i lombardi della Pro Patria ed i genovesi della Cavagnaro . La prima partita è il 15 giugno 1941 a Prato . Va male , perchè si perde 2-1 . Altrettanto la domenica successiva allo stadio " Vittorio Emanuele III " di Siracusa quando c' è di scena Siracusa-Pro Patria . Questi ultimi , con un pizzico di buona fortuna , vinceranno per 3-2 . 7 giorni dopo a Genova contro la Cavagnaro va meglio , nel senso che si vince con un rotondo 3-0 ( in gol Nobile due volte e Mazzoli su rigore ) .

Archiviate la prime tre partite , si passa al girone di ritorno dove il Siracusa lo inaugura in casa giocando contro il Prato e vincendo sempre per 3-0 ( reti di Mazzoli , Spranghero e Nobile ) . Un grandissimo sospiro di sollievo . Gli azzurri hanno superato il primo ostacolo . Adesso tocca superare anche il secondo giocando in quel di Busto Arsizio contro la Pro Patria . Il Siracusa in difesa dispone un riccio difensivo per evitare le capitolazioni dei bustocchi padroni di casa .

Ma niente da fare , perchè al 32' la Pro Patria passa in vantaggio con la rete di Dondi . Dopo il vantaggio dei bianco-blù bustocchi , il Siracusa cerca di reagire creando nel finale alcune nitide palle-gol ; prima con Mazzoli , poi con Spranghero , ed a seguire con Peresson , Nobile e Matteoni .

I Siracusani sono sfortunati e cosi la Pro Patria si aggiudica il big match vincendo per 1-0 .

Nonostante la sconfitta in terra lombarda , ancora niente è perduto ; il Siracusa deve ancora giocare in casa l' ultima giornata del girone eliminatorio contro la Cavagnaro , mentre a Prato c' è l' altro big-match al quale si affrontano il Prato e la Pro Patria . Noi vinciamo 1-0 con la rete siglata da Matteoni davanti a 5.000 tifosi , mentre Prato e Pro Patria si scambiano un favore pareggiando 1-1 e passando quindi al successivo turno .

Purtroppo gli spareggi portano ancora male ed il Siracusa li perde ancora . Si resta sempre in serie C .

Gli anni successivi ( 1941-42 e 1942-43 ) si cerca di ripetere il bel campionato dello scorso anno , ma non succede niente di traumatizzante , visto che gli azzurri di Viani ( che dopo andrà via ) termineranno in entrambe le circostanze al secondo posto alle spalle prima del Palermo e poi del Catania ( noi abbiamo avuto la consolazione di essere stati gli unici a battere questi ultimi ) . La stagione 1942-43 chiuderà l' attività calcistica a causa del conflitto mondiale e dell' invasione degli alleati in Sicilia . L' attività riprenderà nel 1946 .

Il tabellino di Prato-Siracusa 2-1 : 

PRATO : Vieri , Tomat , Buzzegoli , Pucci , Melli , Casalini , Spagnoli , Chiavacci II , Raccis , Toso , Tempestini 

SIRACUSA : Pistorino , Pugliese , Toso , Cancelliere , Viani , Ambrogio , Peresson , Matteoni , Mazzoli , Rubino , Spranghero . 

ARBITRO : Sig. Bernardi di Bologna . 

RETI : Al 5' Chiavacci II , al 60' Melli ( rigore ) per il Prato ed all' 83' Spranghero per il Siracusa . 

Il tabellino di Siracusa-Pro Patria 2-3 : 

SIRACUSA : Pistorino , Pugliese , Toso , Gentile , Viani , Ambrogio , Peresson , Cancelliere , Mazzoli , Rubino , Spranghero . 

PRO PATRIA : Turconi I , Bernacchi , Crespi , Borsani , Crippa , Rinaldi , Fasoli , Erba , Gallazzi , Turconi II , Dondi . 

ARBITRO : Sig. Biancone . 

RETI : Al 19' Peresson del Siracusa , al 31' Gallazzi della Pro Patria , al 44' Dondi , al 46' Dondi ( rigore ) ed al 72' Viani del Siracusa . 

Il tabellino di Cavagnaro-Siracusa 0-3 : 

CAVAGNARO : Remaggi , Pecorer , Argenti , Solari , Nervi , Ivaldi , Fossati , Vanara , Pantani , Sabbatini , Bozzano . 

SIRACUSA : Pistorino , Pugliese , Toso , Cancelliere , Viani , Ambrogio , Peresson , Matteoni , Mazzoli , Nobile , Spranghero . 

ARBITRO : Sig. Pizzolo di Firenze . 

RETI : Al 23' Nobile , al 46' Mazzoli ed al 66' Nobile del Siracusa . 

Il tabellino di Pro Patria-Siracusa 1-0 : 

PRO PATRIA : Turconi I , Bernacchi , Ivaldi , Borsani , Crippa , Borra , Fasoli , Crespi , Gallazzi , Erba , Dondi . 

SIRACUSA : Pistorino , Pugliese , Toso , Rubino , Cancelliere , Ambrogio , Peresson , Matteoni , Mazzoli , Nobile , Spranghero . 

ARBITRO : Sig. Scorzoni . 

RETI : Al 32' Dondi della Pro Patria . 

 

Classifica campionato di I divisione stag. 1932-33 :
Catanzarese 31
SIRACUSA 31
Cosenza 24
Catania 22
Reggina 22
Trapani 22
Acireale 17
Palermo 15
Nissena 15
Agrigento 12
Peloro Messina 7

 

Classifica campionato di I divisione stag. 1933-34 :
Catania 41
SIRACUSA 31
Salernitana 30
Reggina 28
Cosenza 27
Savoia 27
Girone finale :
Lucchese 11
SIRACUSA 8
Pescara 3
Monza 2

 

Campionato di I divisione stag. 1940-41 :
SIRACUSA 31
Lecce 30
Juventina Palermo 30
Taranto 28
Brindisi 25
Catania 25
Cosenza 22
Molfetta 17
Trani 16
Foggia 15
Bisceglie 13
Potenza 13 
Messina N.C.
Girone finale :
Prato 7
Pro Patria 7
SIRACUSA 6
Cavagnaro Genova 4

 

1946-1953 : il settennato fra i cadetti :

22 settembre 1946 ; è una data indimenticabile per gli sportivi aretusei ; in quella data il loro amato Siracusa debutta in serie B in casa contro il Foggia . L' evento è imperdibile per tutti ed accorrono in 5.000 nel vetusto stadio Siracusano . Nessuno crede nella vittoria ? Ed invece ci crederà visto che quel grande Siracusa , allenato da Mazzetti e trascinato dai bomber Flumini e dal " Siracusanissimo " Ciano Cavaleri , stravince per 3-0 contro i pugliesi ( reti siglate proprio da Flumini e Cavaleri , con quest' ultimo che realizza due gol ) . E' il tripudio generale . Siracusa sogna la serie A e manifesta la propria gioia nelle strade principali della città con carovane , trombe , bandiere e quant' altro . Tutto rigorosamente colorato di azzurro .

7 giorni dopo i tifosi credono in una nuova vittoria in quel di Taranto contro l' Arsenal . Ma questa volta si perde , ed è una sconfitta non facile da digerire . I pugliesi vincono per 3-0 e consolidano il loro primato in classifica . Per nessuno non si muore se si perde la prima partita e l' orgoglio ed il credo porta bene agli azzurri che nelle altre due partite colgono 6 punti . Prima si vince in casa per 3-2 contro il Pescara e poi a Roma contro l' Alba Trastevere con lo stesso risultato . Sembra la resurrezione totale , ma questo è solo l' inizio , visto che poi pian pianino la squadra comincerà a perdere colpi e non andrà cosi bene come all' inizio . L' unica cosa che i tifosi pensano e se la loro squadra riuscirà a salvarsi . Questo punto interrogativo durerà per quasi tutto l' arco del campionato . Alla fine il loro desiderio viene soddisfatto e , seppur in una posizione anonima , gli uomini di Mazzetti riusciranno a conquistare la sospirata salvezza .

Il tabellino di Siracusa-Foggia 3-2 : 

SIRACUSA : Peroncelli , Casuzzi , Vivarit , Pala , Manfrè , Correnti , Nobile , Chiarenza , Cavaleri , Rizzo , Flumini . 

FOGGIA : Cola , D' Argenio , Ponzinibbio , Maran , Buin , Andreoli , Catalano , Mirabello , Giangiolini , Bratta , Della Pace . 

ARBITRO : Sig. Colamarino di Taranto . 

RETI : Al 43' Cavaleri , al 57' Flumini ed al 73' Flumini del Siracusa . 

Il tabellino di Alba Trastevere-Siracusa 2-3  : 

ALBA TRASTEVERE : Battaglia , Centomini , Ferioli , Castellani , Vultaggio , Dell' Innocenti , Mancini , Rinaldi , Chiaretti , Stentella , Vettraino . 

SIRACUSA : Peroncelli , Casuzzi , Vivarit , Pala , Ziz , Correnti , Carussio , Chiarenza , Cavaleri , Busoni , Flumini . 

ARBITRO : Sig. Nappa di Taranto . 

RETI : Al 26' Flumini del Siracusa , al 48' Cavaleri del Siracusa , al 49' Chiaretti dell' Alba Trastevere , al 73' Cavaleri ed all' 87' Vettraino dell' Alba Trastevere . 

Il tabellino di Siracusa-Pescara 3-2  : 

SIRACUSA : Nobile II , Troiano , Casuzzi , Pala , Ziz , Fiore , Rizzo , Busoni , Cavaleri , Chiarenza , Flumini 

PESCARA : Gabaglio , Romagnoli I , Brandimarte II , Di Teodoro , De Angelis , Brandimarte I , Lanciaprima , Centorame , Giorgetti , Maturo , Ricci . 

ARBITRO : Sig. Altamura . 

 

La rosa della stagione 1946-47 :
Portieri : Peroncelli , Nobile e Trangella .
Difensori : Manfrè , Casuzzi , Vivarit , Vinci e Troiano .
Centrocampisti : Pala , Fiore , Ziz , Ambrogio e Correnti .
Attaccanti : Rizzo , Mele , Cavaleri , Mazzetti , Flumini , Chiarenza , Nobile Lillo , Busoni , Campisi , Carussio e Salvo .
Allenatore : Mazzetti .

L' anno dopo , che è il secondo che gli azzurri si apprestano a passare nei cadetti ( 1947-48 ) , è un' altro anno all' insegna dell' anonimità visto che terminiamo al dodicesimo posto . 

Il tabellino di Palermo-Siracusa 0-1 : 

PALERMO : Von Majer , Boniforti , Varglien II , Conti , Milani , Sforza , Margonari , Di Bella , Pavesi , Vycpalek , Flumini . 

SIRACUSA : Peroncelli , Fallanca , Cascio , Marchetto , Ziz , Bovoli , Quindici , Bossi , Trevisan III , Rubino , Cavaleri . 

ARBITRO : Sig, Stampacchia di Napoli . 

RETE : Al 47' Cavaleri del Siracusa . 

Il tabellino di Siracusa-Modena 3-2 : 

SIRACUSA : Peroncelli , Fallanca , Ottonello , Marchetto , Bovoli , Bussone , Cavaleri , Polo , Micheloni , Roccasecca , Rubino . 

MODENA : Ghezzi , Corradi , Braglia , Menegotti , Diotallevi , Neri , Giovetti , Taccola II , Brighenti I , Santunione , Barbieri . 

ARBITRO : Sig. Coppolone di Bari 

RETI : AL 13' Brighenti I ed al 45 ' Taccola su rigore , entrambi del Modena . Al 60' Cavaleri , al 73' e 76' Bussone , entrambi del Siracusa . 

Andrà cosi anche gli anni successivi , tranne nella stagione 1950-51 quando la squadra azzurra , allenata questa volta da Mario Perazzolo , ottiene il miglior piazzamento ( quinto posto con tanto di 44 punti totalizzati in tutti 7 anni di serie cadetta ) .

Rosa stag. 1950-51 :  
Portieri : Luisetto e Salerno .
Difensori : Fallanca , Marchetto , Bovoli , Mignatti e Berlinguer .
Centrocampisti : Bussone , Polo , Rubino , Camporese , Roccasecca e Morganti .
Attaccanti : Micheloni , Cavaleri , Suppi , Vaccari e Lorenzetto .
Allenatore : Mario Perazzolo .

Quell' anno fu anche la stagione delle grandi vittorie , dato che in casa eravamo riusciti a battere fior di squadroni come il Genoa trascinato allora dal bomber svedese Mellberg , il Napoli ed il Brescia . L' anno dopo ( 1951-52 ) si vuole fare meglio dell' anno passato , visto che a Siracusa si respira aria di serie A , ma finiremo in uno squallido undicesimo posto . Nonostante tutto però eravamo riusciti a bloccare la squadra invincibile che aveva sbaragliato quel campionato di serie B ; volete sapere quale ? la Roma . I " lupi " erano venuti a Siracusa con un punteggio impressionante visto che la squadra capitolina racimolava punti di domenica in domenica , in casa e fuori .

L' obiettivo del Siracusa è quello di fare le barricate , e sopratutto tenere d' occhio i bomber della Roma , Zecca e Tre Re , per conquistare almeno un punto . Gli azzurri scendono nel terreno del " Vittorio Emanuele " con l' incontenibile entusiasmo dei tifosi aretusei , che erano giunti in massa nel vetusto stadio Siracusano , con una discreta rappresentanza anche di persone che venivano dalla Provincia . La gara vede predomini da entrambe le parti , ma nessuno , fra azzurri e giallo-rossi riusciranno a superarsi . Finisce 0-0 ed il Siracusa ha raggiunto il suo obiettivo ; bloccare la capolista e conquistare un punto prezioso che può far morale per la deficitaria classifica . Al ritorno , però , allo stadio " Flaminio " di Roma , i romani seppero vendicarsi infliggendoci un pesante 6-0 .

Il tabellino di Siracusa-Genoa 2-1 : 

SIRACUSA : Salerno , Romano , Patrucco , Marchetto , Susmel , Rubino , Secchi , Badiali , Penzo , Occhetta , Cavaleri . 

GENOA : Franzosi , Azimonti , Becattini , Gremese , Cattani , Melandri , Colosio , Celio I , Rossetti , Chiumento , Mellberg . 

ARBITRO : Sig. Massai di Pisa . 

RETI : Al 40' Penzo del Siracusa , al 50' Mellberg del Genoa ed all' 82' Cavaleri del Siracusa . 

Il tabellino di Siracusa-Napoli 1-0 : 

SIRACUSA : Peroncelli , Mignatti , Cascio , Roccasecca , Ziz , Boovli , Cavaleri , Polo , Micheloni , Rubino , D' Alconzo . 

NAPOLI : Chellini , Pretto , Soldani , Cerilla , Rosi , Krieziu , Di Costanzo , Santamaria , Brighenti I , Barbieri . 

ARBITRO : Sig. Cappucci di Roma 

RETE : Al ' 72 Rubino del Siracusa 

Il tabellino di Siracusa-Brescia 2-0 : 

SIRACUSA : Peroncelli , Marchetto , Cascio , Micheloni , Ziz , Mignatti , Trevisan , Polo , Cavaleri , Rubino , Badii . 

BRESCIA : Romano , Spaggiari , Paolini , Albini , Mariani , Bertoni III , Rosso , Schiavi , Grazioli , Cozzolini , Gualtieri . 

ARBITRO : Sig. Corallo di Lecce 

RETI : Al ' 77 Cavaleri ed all' 86 Badii 

Il tabellino di Siracusa-Roma 0-0 : 

SIRACUSA : Salerno , Fallanca , Patrucco , Marchetto , Susmel , Rubino , Secchi , Badiali , Penzo , Occhetta , Cavaleri . 

ROMA : Albani , Eliani , Cardarelli , Acconcia , Nordhal II , Bortoletto , Merlin , Perissinotto , Zecca , Venturi , Tre Re . 

ARBITRO : Sig. Liverani di Torino . 

L' anno dopo e cioè nella stagione 1952-53 , che purtroppo sarà l' ultima che gli azzurri passeranno fra i cadetti , il Siracusa disputerà un campionato disastroso ed alla fine si piazzerà al penultimo posto , totalizzando in tutto solo 27 punti . Tutto finito ? No , perchè agli aretusei viene concessa la chance di disputare lo spareggio che vale la salvezza . Si gioca contro i toscani del Piombino , che sono terminato una posizione avanti rispetto a noi . Per il Siracusa l' imperativo categorico assoluto è vincere , perchè se si pareggia o si perde è finita . Il Siracusa può sfruttare il fattore campo , visto che gioca in casa , ed ha i suoi appassionati tifosi che mai hanno fatto mancare il loro sostegno .

Il Siracusa scende in campo agguerrito , ma trova sulla sua strada un Piombino che si arrocca tutto in difesa per evitare di far passare gli avanti Siracusani , ed il portiere nero-azzurro Carlotta che , aiutato dalla fortuna , respinge ogni tentativo degli attaccanti aretusei . Il Siracusa non ce la fa proprio a segnare e cosi la gara finisce 0-0 . Il Piombino , allenato non per caso da un tale di nome Ferruccio Valcareggi ( grande protagonista della Nazionale ) , giunge alla salvezza , mentre per il Siracusa è una triste retrocessione dopo 7 anni di onorata cadetteria .

C' è da registrare ( purtroppo ) che in quella disgraziata stagione , alla quint' ultima giornata , nel derby casalingo con il Catania dell' ex Micheloni ( grande bomber azzurro nei primi anni di cadetteria ) perdemmo 2-1 con noi che eravamo passati in vantaggio con il gol di Occhetta , poi per gli etnei pareggiò Perni e poi l' ex Micheloni che , beccato dal pubblico aretuseo , porta in vantaggio i suoi e fa vincere il derby ai rosso-azzurri catanesi .

Il tabellino di Siracusa-Piombino 0-0 : 

SIRACUSA : Luisetto , Fallanca , Romano , Rubino , Susmel , Bussone , Berruti , Petrozzi , Polo , Occhetta , Corradino . 

PIOMBINO : Carlotta , Mezzacapo , Coeli , Bonci II , Lancioni , Falchi , Bodini , Valcareggi , Basile , Ortolano , Montiani . 

ARBITRO : Sig. Agnolin di Bassano del Grappa . 

 

Classifica campionato di serie B stag. 1946-47 :
Salernitana 44
Ternana 41
Pescara 37
Scafatese 35
Lecce 35
Torrese 32 
Rieti 32
Palermo 31
Brindisi 31
Arsenal Taranto 31
Perugia 30
Cosenza 29
SIRACUSA 29
Alba Trastevere Roma 28
Taranto 27
Catanzaro 26
Foggia 26

 

Classifica campionato di serie B stag. 1950-51 :
Spal 58
Legnano 54
Livorno 47
Modena 47
SIRACUSA 45
Catania 42
Venezia 42
Fanfulla 42
Pisa 41
Verona 41
Brescia 41
Vicenza 41                            
Salernitana 40
Reggiana 40
Messina 39
Treviso 39
Spezia 36
Bari 31                                            
Seregno 30
Cremonese 28
Anconitana 17

 

Classifica campionato serie B stag. 1952-53 :
Genoa 44
Legnano 41
Catania 40
Cagliari 38
Brescia 38
Messina 38
Monza 38
Marzotto 35
Treviso 35
Modena 34
Salernitana 33
Vicenza 32
Fanfulla 30
Padova 29
Piombino 28
SIRACUSA 27
Lucchese 19

 

1953-1968 : la sopravvivenza in C :

Gli anni del ritorno in serie C saranno anni in cui si tenta ogni anno di risalire in serie B , ma saranno anni anonimi , a forte rischio retrocessione . C' è da escludere solo la stagione 1960-61 quando il Siracusa prima allenato da Cestmir Vycpalek ( si' , è proprio lui , lo zio di Zdenek Zeman e l' ex  bandiera di Palermo e Juve ) e dopo da Egizio Rubino , termina il campionato al terzo posto e 44 punti alle spalle di Cosenza e Trapani . Da non ricordare invece la stagione 1967-68 al quale avviene il fatto che ha sconvolto di più i Siracusani in quegli anni ; il Siracusa , dopo un campionato disastroso finito all' ultimo posto e 17 punti , retrocede per la primissima volta nella sua storia , in serie D e quindi fa il suo ingresso nel massimo campionato dilettantistico . Nonostante tutto , la simpatia e soprattutto l' interesse verso la nostra squadra venne dimostrata anche dal " Subbuteo " , un gioco inglese in miniatura , visto che nelle squadre di quell' anno c' era anche il Siracusa . 

 

Rosa stagione 1960-61 :
Portieri : Ravera e Dell' Aiuto .
Difensori : Panigada , Brunazzi , Tarantino e Cislaghi .
Centrocampisti : Azzali , Bibolini , Currarini , Baccalini , Gigante , Rubino II e Vignudelli .
Attaccanti : Cacciavillani , Testa , Montalti , Pastore , Rizzi e Puliafito .
Allenatore : Cestmir Vycpalek .

 

Classifica campionato di serie C stag. 1960-61 :
Cosenza 47
Trapani 46
SIRACUSA 44
San Vito 40
Taranto 37
Marsala 36
Reggina 34
Lecce 34
Salernitana 33
L' Aquila 32
Bisceglie 31
Pescara 31
Akragas 31
Chieti 31
Barletta 29
Crotone 28
Cral C. 28
Avellino 20

 

1968-1971 : la prima volta in serie D :

Annata 1968-69 ; questa è uno degli anni più brutti che la tifoseria Siracusana possa ricordare ; infatti in questa stagione il loro amato A.S. Siracusa è rilegato per la prima volta nei suoi 47 anni di storia nel campionato di serie D girone I .

Il Siracusa in serie D per fortuna  ci starà per soli 3 anni , dal 1968 al 1971 . I primi due anni sono da dimenticare , perchè non corrispondono ai progetti che la società voleva mettere in atto ( nel primo anno si termina al nono posto , mentre al secondo al terzo posto ) .

Una svolta avviene nell' estate del 1970 quando a rilevare la società è un' ex senatore della Democrazia Cristiana ; si tratta di  Graziano Verzotto , che cosi subentra al commissario Angelo Genovese , ex proprietario della società azzurra . Verzotto è un' uomo dalle idee chiarissime ; infatti in quella calda estate del 1970 lanciò numerosi progetti , prima di tutto la pronta risalita in serie C dopo due anni di dilettantismo , e dei giocatori in grado di fare la differenza . La squadra viene affidata a Enzo Benedetti , che ha preso il posto di Giammarco , svincolato dopo la precedente stagione . 

A fine pre-campionato , mister Benedetti non è abbastanza ottimista della sua squadra ; dice che non è male , ma non può dare sfida a squadre molto più forti come il Trapani , Marsala , i catanesi della Massiminiana , ed i palermitani del Cantieri Navali .

Comunque , a settembre ,  pronti , via , ed il campionato accende i motori ; il Siracusa comincia in casa nel derby contro la Leonzio , ma è già pronto un boccone amaro per i tifosi ; i lentinesi espugnano il Vittorio Emanuele vincendo per 2-1 ; le reti bianconere sono siglate da Caldarella e Scuderi , mentre per noi segnò Lobascio , quando già si era arrivati al '90 .

Con una situazione delgenere , nella società si respira un' aria di fuoco ; Benedetti vuole rinforzi e Verzotto lo accontenta ; arrivano Vegna , Bagnaschi , Di Matteo e Latella . Fanno le valigie giocatori inutili come Canetti e Marinari .

Sembra che la squadra si sia scossa del tutto , ma si continua in un clima di mediocrità con il pareggio di Canicatti' ( 0-0 ) , stesso risultato 7 giorni dopo in casa contro il Marsala , e poi sconfitta bruciante a Paternò .

I nuovi acquisti sono già in città e sono pronti , anche se ancora non hanno ancora disputato nemmeno un minuto in maglia azzurra . Debutteranno ufficialmente  nel match casalingo contro il Ragusa . Sembra che qualcosa cominci veramente a cambiare , visto che si vince con un rotondo 3-0 ( due reti di Lobascio , più una del nuovo acquisto Di Matteo ) .

Benedetti finalmente si rende conto che questa è la squadra giusta , e da quel momento in poi i leoncelli piano piano si metteranno in careggiata e terranno , per tutto il campionato , un duello con i palermitani del Cantieri Navali , tant' è che alla fine del campionato entrambe termineranno al primo posto a pari punti ( 47 ) .

Quindi , a questo punto , viene spontaneo porsi una domanda ; chi andrà in serie C fra queste due squadre ? La risposta è semplice ; le due squadre per conquistare quello che hanno inseguito per una intera stagione , devono affrontarsi in un unico spareggio .

E' il 30 maggio 1971 ; il primo spareggio si gioca allo stadio " Celeste " di Messina . Le due squadre giocano con grinta e determinazione , ma non ce la faranno proprio a superarsi . Quindi il primo " round " finisce 0-0 e , siccome il regolamento dice che se in caso di pareggio , la partita si dovrà ripetere .

E questo avviene 7 giorni dopo , stavolta però fuori la Sicilia e precisamente allo stadio " Vomero " di Napoli  ( in poche parole è l' attuale " San Paolo " ) . 

 

7 giugno 1971 : la monetina ci manda in serie C :

Questa volta però la gara offre una partita diversa rispetto a quella di una settimana fa . Il Siracusa domina , mentre il Cantieri Navali è irriconoscibile . I palermitani lasciano il pallino del gioco agli azzurri , e solo in poche occasioni si rendono pericolosi .

Ma la partita , dopo i tempi regolamentari , finisce di nuovo 0-0 e si passa ai tempi supplementari . Sembra che lo spareggio debba prendere la stessa via di Messina ma , al 7' minuto del secondo tempo supplementare , inaspettatamente , il Cantieri passa in vantaggio ; sugli sviluppi di un calcio d' angolo , battuto dai rosso-blù cantierini , la palla trova il piede di Losio che tira e mette dentro . Siracusa 0 Cantieri 1 . E' una disfatta per gli oltre 5.000 tifosi aretusei giunti in treno fino al capoluogo campano . Il Siracusa ci prova in tutti i modi di pareggiare e reagisce alla grande , senza fortuna però . Il tempo scorre ed al 119' minuto , quando ormai il tempo sta per scadere , c' è un calcio di punizione a favore del Siracusa , sulla palla si incarica Bastiano Schiavo che , al fischio dell' arbitro Celli di Trieste , scaraventa un siluro che sorprende il bravo portiere cantierino Morana e si insacca in fondo alla rete ; è il pareggio . Schiavo esulta fra l' esultanza dei 5.000 giunti da Siracusa .

Finiscono anche i tempi supplementari e la partita finisce 1-1 . Adesso il sig. Celli prende la decisione di portare a centrocampo i capitani delle due squadre , Degl'Innocenti del Siracusa e Di Gaetano del Cantieri Navali . L' arbitro prima parla con i due e poi estrae fuori una moneta di 500 lire . La lancia in aria e la moneta dice Siracusa . Capitan Degl'Innocenti esulta , perchè illuso che la sua squadra sia in serie C . Ma non è cosi perchè l' arbitro vede un' errore e fa ripetere il lancio . Celli rilancia la monetina che dice ancora Siracusa . Degl'Innocenti esulta facendo esultare 5.000 Siracusani e questa volta è vero ; il Siracusa torna in serie C . In quel momento Siracusa esplode in un focolaio di gioia . Dalla balza di Akradina , dove i tifosi che non sono potuti andare a Napoli hanno seguito la partita in un maxi-schermo dotato di radio dove si sentiva il telecronista che parlava , al resto di tutta la città .

Carovane , bandiere , trombe , urli di gioia , canzoni , per festeggiare il trionfo azzurro .

IL TABELLINO DI SIRACUSA-CANTIERI NAVALI 1-1 :

SIRACUSA : Fazzino , Degl'Innocenti , Corvino , Schiavo , Conti , Di Matteo , Anastasio , Bagnaschi , Lobascio , Vegna ( dal 103' Peluso ) , Paterlini . In panchina : Del Pari . allenatore Benedetti .

CANTIERI NAVALI : Morana , Agliuzza , Sposito , Di Gaetano I , Di Gaetano II , Bonardi ( dal' 70 Laudiero ) , Femiano , Fatta , Losio , Tirrito , Alduina . In panchina : Ruvolo . allenatore Del Noce .

ARBITRO : Sig. Celli di Trieste .

Reti : al 7' sts Losio del Cantieri Navali , al 119' sts Schiavo del Siracusa .

 

La rosa della stag. 1970-71 : 
Portieri : Del Pari e Fazzino .
Difensori : Degl'Innocenti , Schiavo e Corvino .
Centrocampisti : Vegna , Bagnaschi , Di Matteo , Paterlini e Peluso .
Attaccanti : Anastasio , Cardillo , Lobascio , Melli , Pepa e Frenguelli .
Allenatore : Enzo Benedetti .

 

Classifica campionato di serie D stag. 1970-71 :
SIRACUSA 47
Cantieri Navali 47
Massiminiana Catania 41
Akragas 40
Trapani 40
Marsala 38
Caltagirone 34 
Nissa 33
Leonzio 33
Paternò 32
Avola 31
Floridia 31
Folgore Castelvetrano 30
Bagheria 29
Ragusa 29
Canicatti' 29
Netina 26
Amat 22

 

1972-1978 : la serie C e la sua evoluzione :

I campionati che accompagneranno il Siracusa al rinnovato campionato di serie C , sdoppiato qualche anno dopo  con la C-1 e la C-2 , saranno tutti anni anonimi , piazzamenti alla quale non competono al Siracusa . Da ricordare solamente la stagione 1976-77 , quando precisamente abbiamo sognato ( ma solo per una giornata.....) il sospirato ritorno in serie B battendo , nello scontro diretto nell' ottobre 1976 , la capolista Bari per 2-0 con le reti di Labellarte e D' Alessandro . Una vittoria storica , quella con i " galletti " pugliesi , al quale proietta gli azzurri in vetta alla classifica scavalcando proprio i baresi . Poi però la squadra comincerà pian piano a perdere colpi ed alla fine non si riprenderà più , terminando al sesto posto e 38 punti , divisi con il trio tutto campano formato da Salernitana , Turris e Benevento .

L' anno dopo ( 1977-78 ) si cerca ancora una volta di riportare la squadra ai vecchi fasti acquistando giocatori che alla fine risulteranno inutili . Si finisce in uno squallido quindicesimo posto . In estate però , arriva una sorpresa ancora più amara ; la Lega di serie C , per il successivo anno , decise di sdoppiare il torneo di serie C con la C-1 ( con due gironi ) e la C-2 ( con quattro gironi ) . Questo nuovo regolamento diceva anche che la " retrocessione " in C-2 toccava a otto squadre su venti , e purtroppo fra queste otto squadre c' era anche il Siracusa che non riusci' ad evitare lo " scivolone " in C-2 . 

Il tabellino di Siracusa-Bari 2-0 : 

SIRACUSA : Bellavia , Gobbi , D' Alessandro , Torrisi , Filipponi , Bragatto , Rappa , Piacenti , Labellarte , Brunetti , Mangiapane ( dall' 80' Crippa ) . allenatore : Sacchella . 

BARI : Ferioli , Punziano , Frappampina ( dal 63' Sciannimanico ) , Materazzi , Maldera , Consonni , Scarrone , Sigarini , Penzo , D'Angelo , Biloni . allenatore Losi . 

ARBITRO : Sig. Andreoli di Padova . 

RETE : Al 14' Labellarte ed al 33' D' Alessandro del Siracusa . 

 

Rosa stag. 1976-77 :  
Portieri : Bellavia e Passafiume .
Difensori : Aceti , Crippa , Gobbi , Filipponi , Bragatto , Belfiore e Costa .
Centrocampisti : D' Alessandro , Torrisi , Culotti , Piacenti , Brunetti e Saturnino .
Attaccanti : Rappa , Labellarte , Mangiapane e Ciccarese .
Allenatore : Uldorico Sacchella .

 

Classifica campionato serie C stag. 1976-77 :
Bari 54
Paganese 49
Reggina 42
Crotone 42
Trapani 39
SIRACUSA 38
Salernitana 38
Turris 38
Benevento 38
Brindisi 37
Nocerina 37
Barletta 37
Matera 36
Marsala 36
Sorrento 36
Campobasso 36
Pro Vasto
Alcamo 36
Messina 28
Cosenza 28

 

1979 : il grande slam :

Annata 1978-79 ; questa è senza dubbio la stagione più bella che gli sportivi Siracusani possano ricordare ; infatti la loro squadra conquista il duetto campionato-coppa , conducendo un' annata strepitosa e ricca di successi .

Lo si vede dall' esordio a fine agosto in Coppa Italia contro le ragusane Ragusa e Vittoria . Con il Ragusa si vince entrambe le volte 2-0 , mentre con il Vittoria si vince 4-2 e 5-0 . Il Siracusa passa il turno terminando al primo posto del girone eliminatorio con 8 punti .

Archiviata la " passeggiata " della Coppa Italia , si passa a cose più serie e cioè il campionato . Ma gli azzurri allenati dal nuovo allenatore Carletto Facchin ( subentrato in estate a Paolo Lombardo ) sembrano non accusare eccessivi problemi . Nella prima giornata di campionato , che gli aretusei giocano fra le mura amiche , stravincono per 7-1 ( quattro reti di Ballarin , poi Restivo , Rotondi e Ludwig gli vanno appresso ) contro il Cassino , che è sceso a Siracusa con una squadra imbottita di ragazzini .

Sembra che questa squadra possa ammazzare il campionato , ma nelle altre tre giornate , si passa dalle stelle alle stalle , e cioè si pareggia per 0-0 a Torre Annunziata contro il Savoia , poi si perde in casa per 1-0 contro il Cosenza , e ad Alcamo per 3-0 . Successivamente sembra che la squadra resusciti del tutto battendo in casa il Trapani per 2-0 , ma non è cosi perchè 7 giorni dopo si perde a Ragusa con un rotondo 3-0 , la settimana successiva in casa si affronta il Messina e si pareggia 0-0 ed infine si perde a Rende contro la capolista per 2-1 .

Bene , con 6 punti ottenuti in 8 partite , questa è una squadra che dovrebbe ammazzare il campionato ? E quindi la dirigenza azzurra corre immediatamente ai ripari . Il presidente Claudio Cassone , gentilmente coadiuvato dall' onorevole Luigi Foti ( grandissimo attaccamento ai colori azzurri ) , ha i soldi giusti per fare qualche acquisto di fine stagione . Arrivano infatti i centrocampisti Biagetti e De Pasquale dal Lecce , il centravanti Biasiolo dal Milan ( Biasiolo è stato ex compagno del grande Gigi Riva ) ed il tornante Petraccini dall' Akragas .

Con questa squadra , la situazione pian pianino si aggiusterà e la squadra riuscirà ad inserirsi fra le grandi . Cosi per tutto l' arco della stagione , il Siracusa naviga fra la seconda e la terza posizione e duellerà per queste posizioni con la diretta avversaria che è l' Alcamo .

Ma il bello viene alla fine ; quint' ultima giornata : il Siracusa ha in programma la trasferta di Palma di Campania , e va male in tutti i sensi , sia per la sconfitta per 1-0 , ma soprattutto ( è assolutamente doveroso sottolinearlo ) per il terribile incidente di gioco accorso al nostro difensore Nicola De Simone in occasione del gol del vantaggio locale ; il marcatore palmese in occasione del suo gol si è scontrato con De Simone , con questo che cade e sbatte violentemente la testa a terra . Da quel momento Nicola entra in come irreversibile , ed i compagni , disperati , cercano di soccorrerlo . Dopo qualche minuto allo stadio entra l' ambulanza che , in piena urgenza , trasporterà Nicola verso l' ospedale di Napoli dove , purtroppo , trascorrerà i suoi ultimi tre giorni di vita .

Al terzo ed ultimo giorno , Nicola non ce la fa più e , purtroppo , ci lascia . Ai funerali , che si tengono a Castellammare di Stabia , sua città natale , un gruppo di tifosi Siracusani , dotato di fiori e quant' altro , accorre fino alla cittadina della provincia di Napoli  per dare l' ultimo saluto a quello che era il loro beniamino . Bisogna dire che è stata quella occasione a far nascere l' ancora presente gemellaggio con i tifosi di Castellammare ; il gesto dei tifosi Siracusani è stato apprezzato moltissimo dai cittadini stabiesi e cosi , da quel momento a questa parte , è nata questa bellissima amicizia che unisce due città e due tifoserie da ben 18 anni .

Tornando al campionato , l' intera squadra azzurra , scossa dal dolore , reagisce alla grande 7 giorni dopo nel match casalingo con il Crotone , vincendo con un rotondo 5-0 .

Si arriva quindi alla terz' ultima giornata dove si gioca a Lamezia Terme contro la Vigor in una gara che sa di spareggio . E purtroppo va male anche questa volta , perchè vincono i padroni di casa per 1-0 .

7 giorni dopo gli azzurri cercano di rifarsi a Sorrento , dove sono seguiti da un' impressionante numero di tifosi ; 1.500 i tifosi aretusei che , con ben 23 autobus e tanti mezzi privati , si sono recati nel piccolo centro della Campania . A proposito di tifosi , in quell' anno nacque il primo gruppo che è stato per anni il leader della curva aretusea ; si tratta dei Blue Boys , gruppo che ha sempre seguito con passione ed entusiasmo i leoncelli .

Tornando alla squadra , a Sorrento non si vince e si pareggia 1-1 . Si arriva all' ultima giornata ed il Siracusa deve giocare al " Vittorio Emanuele " contro la Casertana , mentre la diretta avversaria , l' Alcamo , gioca a Crotone .

C' è la possibilità che le due squadre , se dovessero fare passi falsi , dovrebbero affrontarsi in uno spareggio . Ma il Siracusa vince 1-0 ( rete di Petraccini ) mentre l' Alcamo , a sorpresa , pareggia 1-1 . Questo risultato è favorevole per noi e cosi il Siracusa conquista con pieno merito , la promozione in serie C-1 .

Ma non è finita , perchè mister Facchin chiede ai suoi un' ultimo sforzo ; la vittoria della Coppa Italia . Il Siracusa , dopo aver fatto fuori Ragusa , Vittoria , Marsala , Reggina , Sorrento ed Almas Roma , è giunto alla finalissima .

L' avversario è la Biellese , squadra del profondo nord che dal canto suo , in semi-finale ha eliminato la Reggiana .

Quindi , 19 giugno 1979 , stadio Vittorio Emanuele III di Siracusa ; è di scena la finalissima di Coppa Italia di serie C fra Siracusa e Biellese . Al cospetto di un pubblico numerosissimo ( si parla di 5.000-6.000 tifosi accorsi allo stadio in quel giorno ) il Siracusa ce la mette tutta per abbattere l' avversario , ma entrambe le squadre non riescono a superarsi . Il tempo passa nella noia più assoluta e la svolta avviene solo a fine partita , cioè all' 89' minuto di gioco del secondo tempo , quando De Pasquale crossa dalla sinistra , saltano Lorusso e Francisetti , Ballarin cade a terra ed in semi-rovesciata batte il portiere piemontese Reali ( un ex per la cronaca ) . E' l' 1-0 ed il pubblico , finalmente si sblocca dopo una partita all' insegna della noia .

Cosi , per la prima volta nella sua storia , il Siracusa conquista la Coppa Italia di serie C dopo le recenti vittorie di Alessandria , Monza ( due volte ) , Lecco , Lecce ed Udinese .

Il tabellino di Siracusa-Casertana 1-0  :

SIRACUSA : Bellavia , Favero , Restivo , Culotti , Belfiore , Crippa , Petraccini , Agosti , Biagetti , De Pasquale ( dal 72' Ludwig ) , Ballarin .

CASERTANA : Pietti ( dal 57' Pascarella ) , Capasso , Lauri ( dal 52' Sacco ) , Vesce , D' Agostino , Falso , Cappiello , Massaro , Cocci , Govetto , Tacchi .

ARBITRO : Sig. Lussana di Bergamo .

RETE : Al 49' Petraccini del Siracusa .

 

Il tabellino di Siracusa-Biellese 1-0 :

SIRACUSA : Bellavia , Favero , Restivo , Agosti , Belfiore , Crippa , Petraccini , Biasiolo , Biagetti ( dal 70' Lorusso ) , De Pasquale , Ballarin . Allenatore  Carlo Facchin

BIELLESE : Reali , Francisetti , Braghin , Borghi , Capozucca , Sadocco , Schillirò , Conforto , Lamia , Caputo , Palese ( dal 75' Pellerey ) , Enzo . Allenatore Gori .

Arbitro : Sig. Altobelli di Roma .

Rete : All' 89' Ballarin del Siracusa .

 

Rosa stag. 1978-79 :
Portieri : Bellavia , Fazzino e Santocono .
Difensori : Favero , Restivo , De Simone , Crippa , Belfiore e Costa .
Centrocampisti : Agosti , Culotti , Biasiolo e De Pasquale .
Attaccanti : Petraccini , Biagetti , Ballarin , Ludwig , Lorusso e Santolamazza .
Allenatore : Carlo Facchin .

 

Classifica campionato serie C-2 girone D stag. 1978-79 :
Rende 44 
SIRACUSA 41
Alcamo 40
Vigor Lamezia 40
Messina 36
Savoia 35
Potenza 34
Palmese 33
Marsala 32
Casertana 32
Cosenza 32
Vittoria 31
Cassino 31
Sorrento 30
Nuova Igea 30
Ragusa 30
Trapani 26
Crotone 25

 

1979-1981 : la breve parentesi in C-1 :

Il Siracusa debutta nel campionato di serie C-1 girone B stagione 1979-80 con una novità riguardante il suo stadio che cambia intitolazione ; infatti scomparve del tutto la denominazione di " Vittorio Emanuele III " e la memoria dello stadio fu dedicata al compianto ed indimenticato Nicola De Simone . 

Gli azzurri disputeranno un torneo niente male , anzi , addirittura rischiano pure di vincerlo , stando sempre dietro ai cugini del Catania che , dal canto loro , condurranno sempre al primo posto ed alla fine , vinceranno il torneo . Si' , perchè dopo la partita-spareggio giocata a Siracusa , al cospetto di tantissimi tifosi aretusei ( lo stadio quel giorno non conosceva neanche mezzo posto vuoto )  e di un nutrito gruppo di supporters catanesi , che a Siracusa sono sempre venuti in tanti , ci batte per 1-0 ( rete di Piga al 62' ) e cosi inaugura la sua lunga striscia di successi che coglierà sempre a Siracusa . Per noi è una disfatta , ma non c' è niente da rimproverare ai nostri Leoni , che hanno lottato fino all' ultimo ed hanno raggiunto l' obiettivo della salvezza in modo perfetto , seppur al secondo posto .

L' anno successivo ( 1980-81 ) il Siracusa , approfittando dell' assenza dei cugini , cerca di bissare la strabiliante esperienza del campionato scorso , ma questa volta , per colpa di una dirigenza incosciente che in estate si è " divertita " a smantellare la squadra , e quindi questa è la conseguenza ; campionato disastroso con finale ultimo posto e inevitabile retrocessione in serie C-2 .

Il tabellino di Siracusa-Catania 0-1  :

SIRACUSA : Ferioli , Calabrese , Belfiore , Bitetto , Favero , Crippa , Guerini ( dal 57' Petraccini ) Biasiolo , D' Agostino , Agosti , Ballarin . Allenatore Facchin .

CATANIA : Sorrentino , Labrocca , Leonardi ( dal 49' Tarallo ) , Croci , Zanoli , Chiavaro , Borghi , Barlassina , Piga , Morra , Mastrangioli . Allenatore De Petrillo .

ARBITRO : Sig. Cherri di Macerata .

Rete : Al 62' Piga per il Catania .

 

1981-1989 : il purgatorio della C-2 :

Stagione 1981-82 ; il Siracusa si trova a ripartire dal campionato di serie C-2 girone D . Un' altro anno all' insegna della vergogna , visto che la squadra , già a primo anno di C-2 , rischia nuovamente il tracollo nel baratro della serie D . Gli altri anni saranno invece stagioni anonime in cui non succederà niente di interessante dato che la squadra terminerà sempre in posizioni di classifica anonime , tranne nella stagione 1982-83 quando terminiamo terzi alle spalle delle imbattibili Messina ( tra le file della squadra giallo-rossa in quell' anno c' era un certo....Totò Schillaci . Si' , si' è proprio lui il futuro bomber che farà sognare la Nazionale Italiana ad Italia ' 90 ) ed Akragas .

Il tabellino di Siracusa-Messina 1-1 : 

SIRACUSA : Moro , Bacilleri , Vittilo , Zizzariello , Tavarelli , Esposito , Castaldo ( dal' 66 Piccinetti ) , Grande , Ferretti , ( dal' 77 Agosti ) , Zanutto , Prima . allenatore Lombardo . 

MESSINA : Rigamonti , Napoli , Pierini , F. Mondello , Colaprete , Bellopede , Della Volpe , Virgilio , Schillaci , Jannucci ( dal' 78 Genovasi ) , S. Mondello ( dal' 78 Venditelli ) . allenatore Ballarò . 

Unici dati interessanti da registrare è che nel 1986 rischiamo ( in anticipo ) la radiazione , ma grazie a Dio veniamo graziati , anche grazie al cambiamento di sigla della società A.S. Siracusa 1924 S.p.A che a partire dal giugno 1986 diventava A.S. Siracusa 1924 S.r.l. , e da quel momento , la nuova società veniva rilevata da Giuseppe Imbesi , ex giocatore azzurro e proprietario dei supermercati Gisa . Da registrare anche i numerosi e stupendi derby siciliani con : Messina , Akragas , Nissa , Palermo , Giarre , Trapani e Licata , con quest' ultima che nella stagione 1987-88 ha raggiunto la promozione in serie B quando i giallo-blù licatesi erano allenati dall' allora poco noto Zdenek Zeman . Ultimo dato da registrare è che nel 1987 nacque un gruppo ultrà che ha scritto la storia all' interno della curva aretusea ; i South Landers capeggiati dall' immancabile Carmelo Rametta . Secondo le loro testimonianze , i South comparvero per la prima volta allo stadio in occasione di Siracusa-Juve Stabia del 25 aprile 1987 , e la prima trasferta fu organizzata a Giarre . 

Prima e dopo la fine degli anni ' 80 , che risulteranno gloriosi per il Siracusa calcio , si susseguivano altri gruppi come : Gioventù Sudista ( qualche anno dopo divenuta Unione Aretusea ) , Krips , Guastafeste , Vecchia Guardia , Ultras Siracusa , South Lions , South Rasta , Brigata Palano, Sirakaos , Kamikaos . Augusta fans , Blue Boys sez. Salvo Strada , Ultras 1992 , Aliti Pesanti , Club Nicola De Simone etc.etc.

 

Classifica campionato di serie C-2 girone D stag. 1982-83 :
Messina 46
Akragas 45
SIRACUSA 42
Licata 40
Frosinone 38
Frattese 34
Grumese 34
Marsala 33
Ercolanese 33
Sorrento 32
Turris 31
Banco di Roma 31
Potenza 31
Alcamo 30
Latina 30
Palmese 30
Gioiese 27
Internapoli Casoria 25

 

1989 : il ritorno in C-1 :

In quella stagione ( l' 1988-89 ) per l' esattezza , l' A.S. Siracusa fece un campionato stupendo , rincorrendo per quasi tutta la durata del torneo di C-2 girone D i campani della Cavese , anche se all' inizio la sfida è stata solo fra 3 squadre , Cavese , Crotone ed appunto , Siracusa . Alla fine però il duello si è ridotto fra siciliani e campani ed è stato braccio di ferro fino alla fine .

Noi eravamo stati bravi a vincere le due ultime gare che avrebbero deciso il nostro esito in campionato ; si comincia dalla terz' ultima giornata quando il Siracusa è di scena ad Afragola , contro i locali che sono già retrocessi in serie D , ma scendono in campo agguerriti , sopratutto con l' intento di fare un regalo ai loro amici cavesi . Le due squadre non riusciranno quasi mai a superarsi , ma in pieno recupero a decidere le sorti del match è un calcio di punizione assegnato al Siracusa ; lo batte Pasquale Marino che cosi mette dentro e ci fa vincere il primo delle due " partite-spareggio " .

Adesso il Siracusa è ad un passo dalla vittoria , e per farlo deve vincere il match casalingo contro la Lodigiani . A Siracusa c' è una trepida attesa per questo importantissimo incontro che può valere una stagione . In settimana un gruppo di tifosi espone nella centrale piazza Adda uno striscione che dice " Ragazzi , domenica tutti in curva che si va in C-1 " .

Ed il grande giorno arriva . E' il 28 maggio 1989 ; al De Simone c' è un' atmosfera da brividi : sono oltre 10.000 ( è il record assoluto di spettatori che si siano mai visti a Siracusa ) i tifosi azzurri assiepati nelle gradinate dello stadio aretuseo .

All' ingresso in campo delle due squadre , c' è grande festa sugli spalti . Ma questa festa rischia di essere rovinata dopo appena 5 minuti visto che gli ospiti passano in vantaggio . Per tutto il primo tempo il Siracusa , alla disperata ricerca del pareggio , impegna severamente il portiere romano Cuccunato che risponde con bravura ai numerosi attacchi degli avanti azzurri .

La prima frazione di gioco finisce con i capitolini allenati da Malatrasi , in vantaggio per 1-0 con la rete siglata da Romualdi . Il secondo tempo inizia con il Siracusa che scende in campo con la stessa formazione del primo , ma ha più grinta e determinazione .

Gli uomini di Lombardo iniziano alla grande la seconda frazione di gioco , ed al 18' finalmente trovano il pareggio con la rete di Ciccio Pannitteri . Ma qualche minuto più tardi , gli azzurri passeranno in vantaggio con la rete del solito Mezzini . Con questo gol , l' intero stadio esplode dopo ben 45 minuti di sofferenza e paura .

Ma la " Lombardo band " non si accontenta e Renzo Martin , con un gol da cineteca , ci regala il definitivo 3-1 e cosi la partita può essere considerata chiusa ed Imbesi e company ormai sono sicuri al 1.000% di avere raggiunto l' obiettivo inseguito da oltre 10 anni ; il ritorno in C-1 .

Ogni Siracusano non vede l' ora che l' arbitro fischi la fine . E quando questo accade , in molti , in segno di festa , invadono il terreno di gioco , con bandiere , ed alla ricerca di maglie dei propri beniamini .

Archiviata questa festa per la promozione in terza serie dei leoncelli , giunta in anticipo , resta ancora da giocare l' ultima giornata . L' avversario è quella Cavese che in quel campionato , ci ha dato moltissimo filo da torcere . Si gioca a Cava dei Tirreni , ma è una partita inutile , perchè entrambe le squadre ormai non hanno più niente da conquistare .

Fini' 2-1 per i padroni di casa che cosi , si prendono una bella rivincita con i loro principali rivali .

Il tabellino di Atletico Leonzio-Siracusa 0-1 : 

ATLETICO LEONZIO : Pascarella , Iuculano , Pincio , Cantone , Sinopoli , Iossa , Palermo ( dal' 57 Arena ) , Basile , Pitino , Pecoraro ( dal' 74 Perotti ) , Aurisano . allenatore Bianchetti . 

SIRACUSA : Torchia , Salice , Prochilo , Di Bari , Di Corato , Figliomeni , Pannitteri , ( dall' 80 Italia ) , Aita , Mezzini , Marino , Di Maria ( dal' 75 Comotti ) . allenatore Lombardo . 

ARBITRO : Sig. Valcalda di Genova 

RETE : Al' 40 pt Pannitteri del Siracusa 

Il tabellino di Afragolese-Siracusa 0-1 : 

AFRAGOLESE : Ceriello , Russo , Delvecchio , Conte , Tarallo , Rossi , Giacco , Della Vedova , Santaniello , Veglia ( dal' 90 Tassari ) , Sorrentino . allenatore Tascone . 

SIRACUSA : Torchia , Salice ( dal' 60 Delprete ) , Prochilo , Di Bari ( dal' 46 Comotti ) , Di Corato , Figliomeni , Pannitteri , Aita , Vizzini , Martin , Marino . allenatore Lombardo . 

ARBITRO : Sig. Rausa di Cosenza 

RETE : Al' 92 Marino del Siracusa 

Il tabellino di Siracusa-Lodigiani 3-1 : 

SIRACUSA : Torchia , Salice , Prochilo , Di Bari , Di Corato , Figliomeni , Pannitteri , Aita ( dall' 87 Mariani ) , Mezzini , Martin , Marino ( dal' 72 Comotti ) . allenatore Lombardo . 

LODIGIANI : Cuccunato , Lucci ( dal' 27 Atzori ) , Francesconi , Picconi , Mancini , Vulpiani , Romualdi , Di Iorio , Fermanelli ( dal' 66 Plini ) , Cotroneo , Colucci . allenatore Malatrasi . 

ARBITRO : Sig. Visetti di Voghera 

RETI : Al' 10 pt Romualdi della Lodigiani , al' 63 Pannitteri , al' 69 Mezzini ed al 77' Martin , tutti del Siracusa 

 

Classifica campionato di serie C-2 girone B stag. 1988-89 : 
Campania Pozzuoli 49 
SIRACUSA 44 
Cavese 43 
Atletico Leonzio 37 
Sorrento 36 
Lodigiani 36 
Nola 36 
Crotone 35 
Vigor Lamezia 34 
Turris 33 
Latina 32 
Battipagliese 32 
Benevento 30 
Cynthia 30 
Juventina Gela 29 
Afragolese 23 
Juve Stabia 21 

 

1989-1995 : il Siracusa sopravvive in C-1 : 

Stagione 1989-90 ; il Siracusa festeggia in questa stagione il ritorno in terza serie che mancava agli azzurri da ben 10 anni , e cioè dalla retrocessione subita nella lontana stagione 1981-82 . 

E' un campionato all' insegna dell' anonimità , e quindi la squadra termina al dodicesimo piazzamento , ma niente di grave , i programmi della società diretta dal nuovo presidente Luciano Puzzo , subentrato al mitico " Pippuzzu " Imbesi , costretto ad abbandonare per via dei gravissimi problemi economici legati al suo supermercato , successivamente dichiarato fallito , sono quelli di raggiungere una tranquilla salvezza e conservare la permanenza nel torneo di C-1 girone B . 

 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1989-90 : 
Taranto 48 
Salernitana 46 
Casertana 44 
Giarre 44 
Palermo 43 
Catania 39 
Casarano 39 
Ternana 38 
Perugia 33 
Fidelis Andria 33 
Monopoli 30 
SIRACUSA 30 
Torres 28 
Campania 27 
Brindisi 27 
Sambenedettese 22 
Francavilla 21 
Ischia 18 

Stesso discorso anche l' anno successivo ( 1990-91 ) , ma 11 leoni diretti da un certo......Adriano Cadregari , si prendono due belle rivincite con due cugine siciliane ; il Catania ed il Palermo . La vittoria con gli arci-rivali etnei giunge il 17 marzo 1991 allo stadio " Cibali " di Catania dove la " Cadregari band " batte i rosso-azzurri con il sonante punteggio di 4-1 , con la reti siglate da Mazzuccato ( doppietta ) , Bizzarri su rigore e da Milazzo . Una vittoria storica , visto che gli aretusei non avevano mai vinto in terra catanese ( anzi , erano loro quelli che venivano a vincere in casa nostra..... ) . 

La vittoria con il Palermo giunge invece un mese prima , e cioè il 3 febbraio 1991 , quando in un De Simone strapieno ( 5.000 tifosi , compresi 1.000 provenienti da Palermo ) , Bizzarri e soci battono i rosa-nero per 3-2 con questi che prima passano in vantaggio con Modica , poi il pareggio di Bizzarri su una eccellente punizione e la doppietta del solito Mazzuccato . Un' altra vittoria storica , che giunge dopo ben 47 anni e precisamente dalla lontana stagione 1947-48 quando entrambe le squadre disputavano il torneo di serie B . 

Il tabellino di Siracusa-Palermo 3-2 : 

SIRACUSA : Nioi , Balleri , Circati , Salice , Zanetti , Maragliulo , Mazzuccato , Novelli ( dall' 88' Milazzo ) , Didonè , Bizzarri , Paradiso , ( dall' 88' Sparti ) . In panchina : Aprile , Russo e Scifo . allenatore Cadregari . 

PALERMO : Pappalardo , De Sensi , Pocelta , Colroneo , Bucciarelli ( dal 76' Danelutti ) , Biffi , Paolucci , Favo , Lunerti , Modica , Scaglia ( dal 62' Cangini ) . In panchina : Renzi , Fragliasso e Tarantino . allenatore Ferrari . 

ARBITRO : Sig. Capovilla di Verona . 

RETI : Al 35' Modica del Palermo , al 39' Bizzarri del Siracusa , al 47' Mazzuccato , al 77' Mazzuccato ed al 90' Biffi 

Rosa stagione 1990-91  : 
Portieri : Zuccher , Nioi ed Aprile . 
Difensori : Balleri , Circati , Salice , Zanetti , Russo , Scifo e Rondini
Centrocampisti : Didonè , Circati , Maragliulo , Novelli , Milazzo , Paradiso , Ruscitti , e Sparti 
Attaccanti : Mazzuccato , Bizzarri e Strada .  
Allenatore : Adriano Cadregari . 

 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1990-91 : 
Casertana 45 
Palermo 43 
Casarano 40 
Perugia 39 
Fidelis Andria 39 
Siena 38 
Licata 36 
Ternana 36 
Arezzo 35 
SIRACUSA 33 
Catania 33 
Monopoli 33 
Nola 32 
Giarre 32 
Sassari Torres 30 
Catanzaro 29 
Battipagliese 22 
Campania 14 

L' anno dopo ( 1991-92 ) la squadra cerca di fare qualcosa in più , ma invece , dopo un campionato disastroso , giunge l' ennesima retrocessione in C-2 , che verrà annullata in estate grazie all' estromissione del Licata che , reo di aver compiuto un' illecito sportivo , viene retrocesso d' ufficio dalla CAF ed al suo posto ripesca proprio il Siracusa ! 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1991-92 : 
Ternana 44 
Fidelis Andria 41 
Perugia 40 
Giarre 37 
Ischia 34  
Catania 34 
Salernitana 34 
Licata 34 
Casarano 33 
Nola 33 
Reggina 33 
Sambenedettese 33 
Chieti 32 
Acireale 32 
Barletta 32 
SIRACUSA 31 
Fano 30 
Monopoli 25 

L' entusiasmo torna e la società cerca di attrezzare una buona squadra che può sbaragliare il campionato e conquistare quella serie B che manca dalla stagione 1952-53 . Ma la squadra , allenata prima da Cadregari , poi da Di Somma e dopo nuovamente da Cadregari , retrocede nuovamente in C-2 , ma in estate giunge un' altra sorpresa sempre grazie alle disgrazie altrui ; il Perugia , dopo aver vinto 2-1 la finale play-off contro l' Acireale , viene retrocesso nuovamente in C-1 per aver commesso un' illecito sportivo durante la partita giocata proprio contro il Siracusa al De Simone ; infatti , prima di quella gara , c' era stato un' " incontro " abbastanza strano fra il presidente dei grifoni Luciano Gaucci e l' arbitro di quella partita , il sig. Senzacqua di Fermo , al fine di regalare all' arbitro un cavallo , vista la passione della famiglia Gaucci per i cavalli . E siccome anche lui ci teneva molto al " quatrupede " promesso dal " buon " Luciano , il sig. Senzacqua fece di tutto per riuscire a " regalare " il gol del pareggio ai perugini in un calcio di punizione battuto da una distanza irregolare dal centrocampista Michele Gelsi . Quindi Perugia retrocesso e Siracusa ripescato ! ( alla faccia di Gaucci e del suo cavallo ! ) . 

La fortuna ci bacia ancora e per la quarta stagione di fila siamo ancora in C-1 . 

Il tabellino di Siracusa-Messina 1-1 : 

SIRACUSA : Bianchessi , Birtig , Salice , Casabianca , Cusatis ( dal ' 46 Crisafulli ) , Cristiano , Camporese , Caterino , Di Baia , Lucidi , Novelli ( dal ' 60 Zanetti ) . allenatore Cadregari . 

MESSINA : Pisano , Schio , Marino , Morisco , Logarzo , Di Cunzolo , Puglisi , Avanzi ( dal ' 60 Troise ) , Battistella , Carrara , Putelli . allenatore Ruisi . 

ARBITRO : Sig. Bizzotto di Castelfranco Veneto 

RETI : Al ' 9 Carrara del Messina , al 59 ' autorete di Schio del Messina

 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1992-93 : 
Palermo 46 
Acireale 44 
Perugia 44 
Giarre 41 
Salernitana 40 
Casertana 37 
Avellino 37 
Catania 34 
Reggina 31 
Barletta 31 
Lodigiani 31 
Messina 29 
Chieti 29 
Nola 28 
Potenza 28 
Casarano 28 
SIRACUSA 27 
Ischia 27 

E' la stagione 1993-94 e la società , che sembra che ogni anno sia destinata a cambiare proprietario , viene rilevata da una donna ; Carmela Schifitto , che assumerà il ruolo di presidente della società di via Atrio dello Stadio . Schifitto viene collaborata anche da altre due donne ; Maria Guerci e Maria La Pira . Questo con una curiosità ; erano vent' anni che una donna non assumesse il ruolo di presidente della società azzurra . L' ultima volta l' incarico cadde su Maria Nicotra , moglie dell' ex presidente Verzotto , ed in quel caso Maria Nicotra fu la prima donna in assoluto nella storia del Siracusa calcio , nella veste di presidente . 

La " girls-band " fa una buona campagna acquisti portando a Siracusa campioni del calibro come la stella Colucci , il bomber Limetti , il faro Logarzo , il portierone Marcon , il pilastro La Spada , il giovane difensore Moz ed il bravo centrocampista Lambertini . Il Siracusa , in un torneo orfano di cugine illustri come il Catania ed il Messina , radiate in estate ( comunque a tenere compagnia al Siracusa ci sono gli altri cugini della Leonzio ) delude ancora e termina al terz' ultimo posto collezionando solamente 35 punti . Agli azzurri , che dalla gestione Paolo Lombardo passano alla gestione Giuliano Sonzogni , viene offerta la chance di disputare i play-out per sperare ancora nella salvezza . Alla " Sonzogni band " come avversaria tocca il Nola , squadra campana che è giunta dietro agli aretusei con 4 punti di differenza . Lo spareggio di andata si gioca a Nola il 5 giugno 1994 e vincono i bianco-neri padroni di casa con il risultato di 2-1 . Per i nolani segnarono Monelli e Belotti , mentre per noi segnò Esposto . Questo risultato fa capire al Siracusa che la C-2 è all' angolo . Ma gli uomini di Sonzogni devono ancora giocarsi l' ultima carta disponibile per salvarsi 7 giorni dopo nello spareggio di ritorno che si disputa a Siracusa . Ci vuole una prestazione maiuscola , priva di ogni giudizio , per conquistare una salvezza che deve arrivare sul campo , e non dai palazzi della Lega . E cosi fu . I Leoni rifilano i necessari due gol ai campani . Vanno a segno prima Tebi e poi Limetti . 

Cosi , al termine dei 90' minuti , il Siracusa conquista , seppur soffrendo , la salvezza e può cominciare a pensare al suo sesto campionato di C-1 . 

Il tabellino di Siracusa-Nola 2-0 : 

SIRACUSA : Marcon , Scaringella , Tebi , Giampaolo , La Spada , Di Bari ( dall' 82 Moz ) , Limetti , Esposto , Ferrara ( dal ' 76 Tagliente ) , Colucci , Lambertini . allenatore Sonzogni . 

NOLA : Di Muro , Venuti ( dal ' 60 Fruguglietti ) , Cunti , Rinaldi , Belotti , Cavallo , Varriale , Casale , Monelli ( dal 41' Foglia ) , Perrella , Celardo . allenatore Stanzione . 

ARBITRO : Sig. D' Agnello di Trieste 

RETI : Al 18' st Tebi , al 38' Limetti 

Rosa stagione 1993.94 : 
Portieri : Marcon . 
Difensori : Di Bari , Moz , Canotto , Tebi e La Spada . 
Centrocampisti : Logarzo , Colucci , Scaringella , Giampaolo ed Esposto . 
Attaccanti : Limetti , Lambertini , Di Corcia e Ferrara . 
Allenatore : Paolo Lombardo , poi Giuliano Sonzogni . 

 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1993-94 : 
Perugia 71 
Salernitana 64 
Juve Stabia 60 
Reggina 54 
Lodigiani 53 
Potenza 50 
Casarano 49 
Sambenedettese 47 
Avellino 41 
Ischia 41 
Barletta 39 
Siena 39 
Matera 39 
Leonzio 37 
SIRACUSA 35 
Nola 31 
Chieti 29 
Giarre 21 

L' anno dopo ( 1994-95 ) può essere l' anno della svolta . Ma in quella calda estate un punto interrogativo mette in forse la partecipazione del Siracusa al prossimo campionato . Il motivo ; la società , giunta ormai allo sbando più totale , è indebitata fino al collo ( si parla di un' erario che supera un miliardo ) e non ha i soldi per iscrivere la squadra al campionato . Ma la buona stella ci sorride ancora , ed il Siracusa , ottenuti i soldi , riesce a ratificare la domanda di iscrizione presso la Lega di serie C . Con i soldi restanti , costruisce una squadra di alto livello . 

Arrivano i portieri Bianchessi ed Aprile ( per quest' ultimo si tratta di un ritorno ) , il difensore Di Dio , il centrocampista Chico , e gli attaccanti Ciccio Libro ( che a suon di gol darà il suo contributo alla causa azzurra ) e Nunzio la Torre , proveniente dalla serie A e cioè dal Cagliari . 

Vengono ceduti  il portiere Sergio Marcon all' Udinese in serie B , il difensore Carlo Tebi al Nola ( proprio alla squadra in cui aveva segnato un gol nei recenti play-out salvezza ) , ed il centrocampista Giancarlo Ferrara . E per finire l' attaccante Fabio Lucidi che si sposta verso l' Etna e cioè ad Acireale ( serie B ) . 

Verranno riconfermati ( e saranno riconferme che varranno oro ) i difensori Scaringella , La Spada , Di Bari e Moz , i  centrocampisti Logarzo , Esposto , Lambertini e Giampaolo , e gli attaccanti Di Corcia e Marco Limetti , bomber azzurro nella passata stagione ( per lui 6 gol in tutto ) . 

E' una squadra in grado di fare la differenza e di fare bene in un torneo difficile come la C-1 girone B . 

L' esordio è in Coppa Italia al " Cibali " contro l' Atletico Catania . Ed è un debutto amaro perchè si perde . Ma in campionato la squadra non accuserà eccessivi problemi ed anzi , mostrerà a tutti buon gioco e risultati . 

Si inizia con tre pareggi di fila ( Avellino , Barletta e Trapani ) e segue la prima vittoria in casa contro la Juve Stabia con un roboante 5-3 . Poi saranno tutte vittorie ( importantissime quelle di Siena e Sora per 2-1 e quella in casa con il Gualdo per 1-0 ) , tutti pareggi ( beffardo quello di Catania contro l' Atletico per 1-1 ) e poche sconfitte ( su tutte brucianti quelle in casa contro Reggina ed Avellino ) . 

Del resto è una squadra che navigherà sempre in zona play-off . Per ottenere questi , si deve vincere a tutti i costi l' ultima partita che si gioca in casa contro l' Empoli , squadra di bassa classifica , allenato e trascinato da due personaggi che oggi troviamo in serie A ; in panchina siede Luciano Spalletti , attuale allenatore dell' Udinese , mentre in attacco giostra Vincenzo Montella , attuale punta di diamante della Roma di Capello , e quando serve , anche della Nazionale di Trapattoni . 

Il De Simone è stracolmo in ogni ordine di posto e l' entusiasmo si fa sentire anche prima l' inizio della partita ; la gradinata degli ultras sfoggia una bella coreografia fatta di 11 maglie azzurre ed un campo di calcio . 

Il Siracusa , come sempre , cerca di metterci l' impegno possibile per riuscire a vincere una partita di tale importanza , ma la gara non si sblocca e finirà 0-0 . Ma al triplice fischio dell' arbitro , avviene il miracolo ; il Siracusa si piazza al quinto posto e cosi è qualificato per i play-off validi per la promozione in serie B . L' intera città è in delirio , per un traguardo che aspetta da tantissimi anni . 

Ma a rovinare questa bellissima festa , ci voleva per forza qualcosa ; infatti la società , che continua a non avere fondi ( già in primavera le casse della società non contenevano neanche mezza lira ) e quindi questo non fa certo prevedere un futuro roseo . Per riuscire a sbloccare questa situazione , la società aveva provato a cedere i suoi gioielli , e fra di questi c' era il centrocampista Colucci , ceduto ad una grossa squadra di serie A ; la Lazio  Con una buona parte dei soldi guadagnati , la società cerca anche di irrobustire la squadra , con altri giocatori in grado di fare la differenza , di cui uno che possa colmare il vuoto lasciato da Colucci . La società , fra novembre e dicembre mette a segno tre colpi che sono  ; il centrocampista Stefano Casale dal Nola ,  che approda in azzurro con l' intento di non fare colmare il vuoto lasciato da Colucci , ed è cosi ; il centrocampista potentino si comporterà alla grande , tant' è che in seguito andrà anche in alcuni grossi club ( Lecce , Sampdoria e Reggina ) . Oltre a Casale , arriva anche un' altro centrocampista  ; il gelese Ciaramella che , assieme a Ciccio Libro e Marco Limetti , segnerà gol a grappoli . Ed infine ancora un centrocampista per Sonzogni ; Si tratta di Massimo Cicconi , proveniente dal Palermo . 

Quelli di Casale, Ciaramella e Cicconi sono stati tre acquisti azzeccati , senza dubbio , ma i soldi giunti dalla cessione di un talento come Colucci non sono bastati per dare un pò di respiro ad una società collassata in tutti i sensi , che addirittura non ha neanche i soldi nè per pagare i giocatori , e nientedimeno per comprare il materiale che giustamente serve ad una squadra di calcio , e sapete come se la cavavano i giocatori ? O arrangiandosi da soli , o addirittura facendosi comprare il tutto dai tifosi ! Sembra assurdo , ma purtroppo è tutto vero . Giustamente i tifosi si pongono una domanda ; come si può andare in serie B in queste condizioni ? Durante quel momento " disgraziato " Siracusa dovette subire anche gli sputtanamenti di tutta Italia , nel modo come una squadra che lotta per andare in B , non ha i soldi per pagare la squadra . Per questo alcuni giocatori , allenatore compreso , minacciano di andarsene se la situazione continua ad essere critica , ma mentre succede una cosa totalmente inaspettata da tutti ; la società continua a non venire incontro ai giocatori che giustamente chiedono il loro onesto stipendio , e questi mentre , riusciranno a giocare bene e fare tanti risultati utili che alla fine ( come detto prima ) otterranno un posto nella griglia degli spareggi-promozione . 

Intanto si arriva nel mese di giugno e la squadra si appresta , seppur senza società , a disputare la prima partita dei play-off . L' avversario designato è l' Avellino , squadra favorita dai pronostici e piazzata al secondo posto alle spalle della Reggina , già promossa nei cadetti . 

La gara di andata dei play-off , il Siracusa la dovrebbe giocare in casa , ma cosi , purtroppo , non è ; infatti durante la settimana , la Questura di Siracusa dice che lo stadio Siracusano è inagibile , per motivi di ordine pubblico . Dovremmo almeno giocare in sedi siciliane e sopratutto vicine come Catania e Lentini , ma clamorosamente ci vengono negate pure queste e ci mandano fuori la Sicilia . Volete sapere dove ? A Reggio Calabria ! In uno stadio 100.000 volte meglio del nostro . Questo comunque non spegneva assolutamente l' entusiasmo dei supporters Siracusani che erano in tanti , in quella domenica di giugno , a riempire le gradinate dello stadio reggino . Nessuno si potrà mai dimenticare l' A18 , l' autostrada che porta a Messina , piene di macchine provenienti da Siracusa , ed il treno speciale organizzato dai " picciotti Sarausani " che conteneva decine di ultras che avevano partecipato a quella mitica trasferta . 

Il Siracusa inaugura i play-off vincendo per 2-1 ( reti aretusee siglate da Scaringella e Logarzo ) e cosi fa esplodere l' intera cittadinanza aretusea che cosi , sente più vicino il traguardo della serie B . 

Un dato molto emozionante che ricorda la festa di quella vittoria ; quando il treno dei tifosi era salito sopra la nave-traghetto che stava riportando a casa i supporters azzurri , questi cominciano a saltellare gridando " Con il cuore , con la voce , leoni alè , leoni alè " . Tutto questo sotto gli occhi della squadra che era ferma ai traghetti in attesa di rimbarcarsi per la Sicilia . 

Nonostante l' entusiasmo e l' euforia che si respira in città , le disgrazie societarie continuano e questa fastidiosa situazione sembra aver contagiato anche i giocatori che nel match di ritorno , che si gioca allo stadio " Partenio " di Avellino , sembrano mollare tutto ; infatti gli azzurri scendono in campo demotivati ed i padroni di casa ne approfittano vincendo per 1-0 e conquistando cosi la finalissima , dove gli irpini affronteranno il Gualdo , uscito vincitore dallo spareggio con l' altra squadra siciliana ; il Trapani . 

Per il Siracusa è un triste addio . Adesso l' interesse dei tifosi si sposta verso le situazione societarie , che ormai sembrano non regalare più speranze . Ognuno ci mette l' impegno possibile per riuscire a salvare il Siracusa dal naufragio in cui è coinvolto , persino l' allora sindaco Marco Fatuzzo e l' allora presidente della Provincia Mario Cavallaro che partecipano alle numerose riunioni in Lega a Roma . Ma niente da fare ; E' il luglio 1995 ; il Siracusa non ottiene i soldi che ha chiesto a quasi tutte le banche d' Italia e cosi viene radiato dalla Lega di serie C e un' anno dopo , precisamente nel febbraio 1996 , purtroppo dichiarerà pure il fallimento . 

Attualmente siamo arrivati nel 2003 , e sono passati ben 8 anni dalla scomparsa del nostro club . In tribunale è ancora in corso il processo sul fallimento della gloriosa società azzurra , e si sta cercando di scoprire le dinamiche del fallimento , e sopratutto chi ha mandato in rovina questa società . Questo tale , comunque è certo , che pagherà con i soldi oppure con la galera . Questo forse potrà sancire la rinascita del Siracusa calcio , che con la speranza di tutti , possa essere rilevato da una persona seria , ambiziosa e che sopratutto dimostri veramente di amare il Siracusa . 

Infine , da veri tifosi , diciamo ; FORZA SIRACUSA , RITORNA FRA DI NOI , SIAMO TUTTI CON TE ! 

" Forza Leoncelli miei , risvegliatevi , rialzatevi e riprendete a ruggire e lottare come avete fatto fino ad 8 anni fa !!! " 

 

Rosa stagione 1994-95 : 
Portieri : Bianchessi ed Aprile . 
Difensori : La Spada , Tagliente , Scaringella , Rizza , Moz , Di Bari e Zanotto . 
Centrocampisti : Casale , Chico , Ciaramella , Esposto , Lambertini , Logarzo e Giampaolo . 
Attaccanti : Divella , Di Corcia , La Torre , Libro , Limetti e Tartaglia . 
Allenatore : Giuliano Sonzogni . 

 

Classifica campionato di serie C-1 girone B stag. 1994-95 : 
Reggina 70 
Avellino 60 
Gualdo 55 
Trapani 49 
SIRACUSA 47 
Juve Stabia 46 
Nola 46 
Sora 46 
Siena 42 
Lodigiani 41 
Atletico Catania 40 
Barletta 40 
Empoli 40 
Casarano 39 
Chieti 39 
Ischia 34 
Pontedera 33 
Turris 33