La parola

Gruppo di preghiera

La parola è un dono dello Spirito Santo.

Gruppo di preghiera

La mia Parola, dice Gesù, è Parola del Padre e amore dello Spirito Santo. È una manna spirituale che riempie di dolcezza e, se custodita e praticata, apre le porte della vita eterna e concede un posto in Paradiso.

Sono il Maestro, sono Colui che trova la sua delizia nei figli che sanno ascoltare, perché è necessario vivere, credere e camminare secondo la mia parola. Io sono Via, Verità, Vita. Fuori di Me non c'è altra via, verità e vita.

Proponimento

Se cadi per debolezza non meravigliarti della caduta, perché è naturale che la debolezza sia debole e la miseria sia misera. Non soffermarti a commiserarti, alzati e proponi di non offendere più il Signore. Affidati con fiducia alla Sua Misericordia e poi riprendi con slancio il cammino verso le virtù.

Non agire con impulsività e non cadere nell'ansia con il cuore inquieto e tormentato, perché ti sarà motivo di turbamento della ragione e del giudizio. Chi ha fretta, dice Salomone corre il rischio di inciampare e urtare contro di tutto.

"La presunzione di essere forti impedisce a molti di essere stabili; nessuno sarà veramente forte se non si sente debole" (San Agostino).

Rafforza il proposito di non peccare più e abbandonati fiducioso nelle braccia di Dio. Non dubitare del suo perdono e della salvezza eterna: "Getta nel Signore il tuo affanno ed egli ti darà sostegno" (Sal 54,23).

Dice il profeta: "Quanti sperano nel Signore, riacquistano forza, mettono ali come aquile, corrono senza affannarsi, camminano senza stancarsi" (Is 40,31).

Le ispirazioni che Dio può donarti sono percepite come inviti o anche come rimorsi interiori che senti provenire dal cuore per scuoterti, per spingerti verso le virtù e verso il Suo Amore. Non ti opporre, ma ascoltale serenamente, dai il tuo consenso, è la via giusta per diventare virtuoso e compiacere a Dio.

Tratto da: "Come incontrare l'amore di Dio"

Ascoltare la Parola

La Bibbia è questa parola di Dio che parla al nostro cuore. Chi desidera vivere in Gesù deve ascoltare queste parole divine che inducono Sapienza e, attraverso lo Spirito, illuminano l'intelletto.

"Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli, conoscere la verità e la verità vi farà liberi". (Gv 8,31-31).

Gesù è Colui che ama Dio sino in fondo perché ascolta la voce del Padre e ubbidisce incondizionatamente alla volontà del Padre.

Ciascuno nella propria predisposizione di ascoltare, prima presta attenzione per conoscere a livello intellettuale, poi, se cresce l'interesse, dà ascolto alle emozioni che la Parola ha suscitato nel proprio cuore. Saranno queste emozioni cadute nel profondo del nostro essere a guidare i nostri atti, a condurci verso una totale condivisione sia verso Dio, sia verso il prossimo.

La felicità e la gioia si possono riflettere da quella di Gesù, in lui, infatti, si può trovare la via dell'amore che permette di tuffarsi sul suo Cuore. Lui desidera farci protagonista del nostro futuro nella Sua onnipotenza. Desidera accoglierci come figli per inondarci di gaudio e di felicità. Nulla chiede, ci invita solo ad aprire il cuore per comprendere. È la voce dell'amore che sussurra a tutti i cuori, dipende da noi ascoltarla.

Il modo per essere vincitori, è questa alleanza che si deve ricercare con tutti i mezzi. Così, convinti della miseria umana e, certi della nostra nullità, ci appelliamo a Colui che tutto può.

Fa' oh Signore che ti cerchiamo. Abbi pietà di noi, affinché possiamo parlarti. Ascolta Signore questa supplica, perché la nostra anima non venga meno. Oh Dio delle virtù convertici, mostraci il tuo volto e saremo salvi.

Dice il Signore "Io sono la tua salvezza, la tua pace, la tua vita" (Sal 34,3). Stai unito a Me e troverai la pace. Non preoccuparti di ciò che è transitorio, ma mira all'eterno. Lascia dunque in disparte tutto il superfluo e renditi accetto al tuo Creatore, affinché tu possa raggiungere la vera beatitudine.

Ti potrebbe interessare