Foto


I Pennati di Monterotondo
sono famosi per la loro robustezza,
per il taglio perfetto e per
la loro maneggevolezza.
L'ottimo bilanciamento, unito alla
forza d'impatto data dallo spessore
della lama, consente di tagliare rami
di grosso calibro con un solo colpo.



I coltelli a serramanico
sono costruiti con manico in legno
(con forme a zampa di cinghiale e
a calcio di fucile), con lame
di varie misure (dai 3 ai 20 cm.).
I modelli migliori sono dotati di un
sistema di blocco di sicurezza della lama.



Coltello a serramanico (misura 16 cm.)



Coltelli a serramanico (misura 20 cm.) con manico in corno di Montone. Il collare č di ottone.



Coltelli da cucina.
Misure dai 20 ai 45 cm.
Adatti per affettare salumi e pane. 



Coltelli a punta con lama fissa
di varie misure dai 15 ai 40 cm..
Per disossāre e per tagliare la carne.



Pugnali.
Manico in varie forme
di legno e di cuoio.  



Pugnale.
Manico ottenuto dal corno di un cervo. 



Pugnale con manico in corno di capriolo

 


Ferri da cavallo.
Forgiati su misura del cavallo e posizionati a caldo sullo zoccolo dopo averlo prima ripulito dall'esubero d'unghia.



Un altro modello di ferri da cavallo.



Ferri da cavallo tipo curativo.



Ferri da buoi, molto usati un tempo, quando si adoperavano i buoi per arare i campi.



Corna di Cervo e di Bue utilizzate per la costruzione di manici per coltelli a serramanico.



Machete usato per districarsi nella folta macchia maremmana (lunghezza 50 cm. circa).



Spellini,tipi di coltelli a lama tonda usati dai cacciatori per spellare lepri e cinghiali.



Mannaia con disegno originale di Dante Milani.



Piccolo pennatino grande appena 8 cm. con manico in cuoio.