I dintorni

Nel territorio comunale ricade il rudere di Torre Minervino, sul ciglio di una parete rocciosa che, dopo 30-40 metri, termina su un pianoro cosparso di massi staccatisi dalla sovrastante parete. Per quanto aspro e ripido, il muro Ŕ un autentico "santuario" botanico di specie rare o endemiche come il Fiordaliso nobile (Centaurea nobilis), l'Euforbia arborescente (Euphorbia dendroides) e l'Ephedra (Ephedra campylopoda), presente in Italia soltanto a Torre Minervino e a S. Cesarea Terme.

.

Torre Minervino

Nelle frazioni, rispettivamente, a Cerfignano si trova la colonna votiva pi¨ antica della provincia di Lecce (1550), situata di fronte alla chiesa matrice, caratterizzata da una croce che sovrasta il capitello corinzio. Vitigliano ha invece nella Parrocchiale (XVI-XVII sec.), uno dei rari esempi di chiesa fortificata, e il Cisternale, una costruzione arcaica, di forma rettangolare, scavata nella roccia e costituita da lastroni di pietra, disposti l'uno accanto all'altro, a secco, che formano un tetto a due spioventi.

A Poggiardo, importante centro agricolo, situato in un'ampia pianura coltivata a cereali, tabacco, vite e ulivi, giÓ sede di una fiorente Scuola Umanistica dove si form˛ Scipione Ammirato (1531-1601), di grande interesse artistico Ŕ la cripta di S. Maria degli Angeli, scavata nel tufo, nei pressi della chiesa matrice (1716) e del palazzo ducale dei Guarini (XV sec.). Al territorio di Poggiardo appartiene il centro di Vaste, l'antica Bastae, esplorato sistematicamente negli ultimi quindici anni. All'interno delle imponenti mura megalitiche che si sviluppano per oltre 3 Km. sono emersi oggetti e testimonianze appartenenti sia all'EtÓ del Ferro (IX-VII secolo a.C.) che alle civiltÓ romana, bizantina e medioevale. Di particolare interesse Ŕ la cripta dei SS. Stefani. Ad Ortelle vi Ŕ la cripta della "Madonna della Grotta" con tre navate absidate e tracce di pregevoli affreschi tra i quali una "scena della Passione" (XII sec.). L'ultima domenica di ottobre si svolge la caratteristica "lu porcu meu" (festa del porco) con degustazione della carne di maiale nelle diverse specialitÓ.

INDIETRO