Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 


AFFLUENTI DEL PO


I vari affluenti del PO sono:


RIVA SINISTRA         RIVA DESTRA          

 

 


DORA BALTEA


Fiume dell'ITALIA SETTENTRIONALE (VALLE D'AOSTA/PIEMONTE)

Lunghezza 160 Km.

Detta anche DORA MAIOR, affluente di sinistra del PO, nasce dalle Alpi Graie (massiccio del MONTE BIANCO), percorre la Valle d'Aosta bagnando la citta' di AOSTA, quindi si piega verso sud tra la SERRA e il CANAVESE ORIENTALE, poi confluisce nel PO a valle di CHIVASSO.

Fiume a regime alpino con piene invernali e magre estive.

Affluenti principali del fiume sono: BUTHIER, MARMORE, EVANCON, LYS, DORA DI VALGRISANCHE, DORA DI REHMES, SAUVARANCHE, GRAUSON, AYASSE,CHIUSELLA.

Viene utilizzata la sua acqua per irrigazione e per la produzione di energia elettrica.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


DORA RIPARIA


Fiume dell'ITALIA SETTENTRIONALE (PIEMONTE)

Lunghezza: 125 Km.

Affluente di sinistra del PO nasce dalle Alpi Cozie presso il valico del MONGINEVRO con il nome di PICCOLA DORA e dopo aver attraversato SUSA percorre la valle omonima e attraversata la storica CHIUSA DI SAN MICHELE confluisce nel PO a TORINO.

Numerosi gli impianti idroelettrici alimentati dalle sue acque.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


TICINO


Fiume ITALO-SVIZZERO/LOMBARDIA

Lunghezza: 248 Km.

Nasce dal SAN GOTTARDO (nel CANTON TICINO).

Nel tratto svizzero attraversa la Val BEDRETTO e dopo AIROLO la Val LEVENTINA. a BIASCA da sinistra riceve il BRENNO, dopo la Val RIVIERA giunge ad ARBEDO.
Attraverso la Val MESONCINA riceve da sinistra la MOESA e dopo aver incrociato BELLINZONA giunge al Lago MAGGIORE dove entra presso MAGADINO uscendone in territorio italiano a SESTO CALENDE.
Incrocia poi ABBIATEGRASSO e a VACCARIZZA (PONTE della BECCA) confluisce da sinistra nel PO.

Nell'alto corso le sue valli rivestono grande importanza per le comunicazioni essendo percorse dalla ferrovia e dalla strada del San GOTTARDO.

Nel tratto italiano e' navigabile e collegabile ad una rete di canali: (VILLORESI, SFORZESCO, NAVIGLI di BEREGUARDO, NAVIGLIO GRANDE), sfruttati per l'irrigazione.

Un'ampia zona sulla sponda sinistra del fiume e' stata costituita a PARCO NAZIONALE dal gennaio 1974 per la salvaguardia dell'ambiente naturale.
Buona la produzione di energia idroelettrica.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


ADDA


Fiume della LOMBARDIA.

Lunghezza: 313 Km.

Nasce dal Passo di ALPISELLA, percorre la Valtellina fino a TIRANO poi verso ovest e a COLICO entra nel Lago di COMO.

Uscito dal lago a LECCO forma i laghetti di GARLATE e OLGINATE, quindi prosegue verso sud scorrendo incassato tra formazioni moreniche fino a TREZZO D'ADDA; piega infine verso est sboccando nella pianura di LODI, confluendo da sinistra nel PO presso CASTELNUOVO BOCCA D'ADDA (a monte di CREMONA).

Le sue acque sono sfruttate nella parte superiore da numerose centrali idro elettriche e alimentano vari canali di irrigazione(NAVIGLIO della MARTESANA, CANALE di PADERNO, CANALE della MUZZA).

E' navigabile negli ultimi 50 chilometri.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


OGLIO


Fiume della LOMBARDIA.

Lunghezza: 282 Km.

Nasce a PEZZO in VAL CAMONICA, dalla confluenza dell'OGLIO FRIGIDOLFO con l'OGLIO ARCANELLO (proveniente dal Corno dei Tre Signori), scorre verso SONDRIO attraversando: PONTE DI LEGNO, EDOLO, BRENO, DARFO-BOARIO TERME.

Tra LOVERE e PISOGNE si immette nel lago d'ISEO dal quale esce come emissario a SARNICO, proseguendo il suo corso in pianura bagna PALAZZOLO, confluendo poi da sinistra nel PO 15 Km prima di MANTOVA.

Affluenti di sinistra: il MELLA e il CHIESE.

Le sue acque sono sfruttate per la produzione di energia elettrica.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


MINCIO


Fiume dell'ITALIA SETTENTRIONALE (VENETO/LOMBARDIA).

Lunghezza: 75 Km.

Ha origine come emissario del LAGO di GARDA a PESCHIERA.

Confluisce nel PO a GOVERNOLO.

A MANTOVA il corso del fiume si allarga formando tre laghetti: LAGO SUPERIORE, LAGO DI MEZZO, LAGO INFERIORE.

E' navigabile da piccole imbarcazioni.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


PELLICE


Torrente del PIEMONTE occidentale

Si trova in provincia di Torino, scende dalle Alpi occidentali e scorre dapprima verso nord, poi verso est, fino a confluire da sinistra nel Po a SudOvest di PANCALLIERI

Percorre la valle omonima stretta e incassata nel tratto superiore che si allarga dopo BOBBIO PELLICE.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


ORCO


Fiume del PIEMONTE

Lunghezza: 81 Km.

Si forma dai laghi del ROSSETT e scorre nella valle di LOCANA verso Est/SudEst. Attraversa il lago di CERESOLE, riceve le acque del torrente SOANA, volge quindi a SudEst ed entra in pianura, dove attraversa CUORGNE' e RIVAROLO CANAVESE.
Raggiunge infine il PO, in cui confluisce a monte di CHIVASSO.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


SESIA


Fiume del PIEMONTE

Lunghezza = 138 Km

Bacino = 2.920 Kmq

Ha origine sul versante Sud-orientale del MONTE ROSA.
Scorre in direzione Sud-Est nella Valgrande (tratto superiore della Valsesia), quindi nella Valsesia vera e prpria; piega poi verso Sud, sfiorando VERCELLI e confluisce nel PO da sinistra tra FRASSINETO PO e SARTIRANA LOMELLINA.

Riceve da destra: SORBA, SESSERA, CERVO (ELVO).

Riceve da sinistra: SERMENZA, MASTALLONE.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


AGOGNA


Torrente dell'Italia settentrionale (PIEMONTE - LOMBARDIA)

Lunghezza : 140 Km

Ha origine dal versante orientale del MOTTARONE.
Scorre in direzione Sud attraversando la pianura novarese e confluisce da sinistra nel PO poco a Sud di SANNAZZARO DE' BURGUNDI.

Presso NOVARA e' intersecato dal canale CAVOUR.

Le sue acque sono utilizzate per l'irrigazione.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


LAMBRO


Fiume della LOMBARDIA

Lunghezza 130 Km.

Ha origine presso MAGROGLIO in provincia di COMO.
Scorre verso Sud attraversando la VALASSINA e il lago di PUSIANO, bagna MONZA e la zona nord orientale di MILANO e va infine a gettarsi nel PO.


Poiche' sulle sue rive sono situate molte industrie di trasformazione e di produzione le sue acque hanno un alto livello di inquinamento .

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


TANARO


Fiume del PIEMONTE.

Lunghezza: 276 Km.

Ha origine dal Monte SACCARELLO nelle Alpi Liguri con il nome di "TANARELLO" e confluisce con il NERONE a formare il TANARO vero e proprio.

Scorre verso nord/est attraversando ORMEA e GARESSIO, quindi le LANGHE e il MONFERRATO , e bagnate: ALBA, ASTI, ALESSANDRIA confluisce nel PO.

I suoi principali affluenti sono la STURA di DEMONTE da sinistra, il BELBO e la BORMIDA da destra.

Le sue acque sono largamente utilizzate per l'irrigazione e per la produzione di energia elettrica.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


BORMIDA


Fiume del PIEMONTE

Lunghezza: 64 Km.

Subaffluente del PO, e' formato dall'unione presso ACQUI TERME di due rami sorgentiferi: la BORMIDA di SPIGNO (BORMIDA ORIENTALE) e la BORMIDA di MILLESIMO(BORMIDA OCCIDENTALE),entrambi provenienti dall'Appennino Ligure.

Il fiume scorre da Sud verso Nord ricevendo le acque dei torrenti: ERRO e ORBA, confluendo poi nel TANARO a valle di ALESSANDRIA.

A causa di alcuni insediamenti industriali, vi sono stati negli anni scorsi (ora risolti) problemi di inquinamento dell' ambiente .

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


SCRIVIA


Fiume della LIGURIA e del PIEMONTE

Lunghezza: 90 Km.

Nasce dal monte PRELA'(Appennino Ligure)
Con il nome di " LACCETTO", scende verso sud fino a LACCIO, dove prende il nome di "LACCIO", assumendo poi il nome di SCRIVIA a BROMIA.
Entra in pianura e confluisce da destra nel PO in provincia di PAVIA.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


TREBBIA


Fiume dell'ITALIA SETTENTRIONALE(LIGURIA/EMILIA-ROMAGNA)

Lunghezza: 115 Km.

Ha origine sul monte PRELA' nell'Appennino Ligure, scorre prima in territorio ligure in una valle stretta e profonda, poi entra in Emilia-Romagna e attraversa BOBBIO e RIVERGARO e va a gettarsi a destra nel PO.

La sua valle e' in collegamento con quella del BISAGNO attraverso il Passo della SCOFFERA e con quella della STAFFORA attraverso il Passo del PENICE.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


TARO


Fiume dell'EMILIA-ROMAGNA

Lunghezza: 126 Km.

Ha origine sul Monte PENNA sull'Appennino Ligure.
Scorre in direzione Est-Nord-Est in una lunga valle trasversale al sistema appenninico nella provincia di PARMA, e va aconfluire nel PO (da destra) presso GRAMIGNAZZO.

Tra i suoi affluenti di sinistra sono i torrenti: CENO e STIRONE.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


SECCHIA


Fiume dell'EMILIA.

Lunghezza: 172 Km.

Nasce presso il passo del Cerreto (Appennino Reggiano), sbocca in pianura presso Sassuolo e confluisce a destra nel PO ad est della foce del MINCIO.

Ha come affluenti da destra: il DOLO, il DRAGONE, il ROSSENNA;
da sinistra: il TRESINARO.

Navigabile da QUISTELLO alla foce.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


PANARO


Fiume dell'EMILIA-ROMAGNA

Lunghezza 148 Km.

Scende dall'Appennino Modenese ed entra nella pianura padana a VIGNOLA dopo aver aggirato il massiccio del CIMONE.

Navigabile dopo la confluenza con il NAVIGLIO di MODENA, si getta nel PO a nord di BONDENO.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


MAIRA


Fiume del PIEMONTE

Lunghezza 105 Km.

Nasce dal AIGUILLE DE CHAMBEYRON al confine italo-francese nelle Alpi Cozie.
Scorre in direzione Est attraversando la valle omonima, nel Cuneese, e dopo aver formato un'ampia curva va a confluire da destra presso LOMBRIASCO.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


ENZA


Fiume dell'EMILIA-ROMAGNA

Lunghezza 112 Km.

Scende dall'Appennino TOSCO-EMILIANO nascendo dal monte del GIOGO.
Scorre in direzione Nord-NordEst fino al PO in cui confluisce da destra presso BRESCELLO.

TORNA ALL'INIZIO PAGINA "AFFLUENTI"

 

 


INDIETRO