PARIGI, 13 SETTEMBRE 2004 -

 Manu Chao, celebre cantante franco-spagnolo nonche' idolo dei no-global, torna a Parigi con l'uscita di un nuovo album e di un libro che racchiude suoi testi e illustrazioni di Wozniak, disegnatore di origine polacca del settimanale satirico francese 'Canard enchaine'. 

Il libro-cd dal titolo 'Siberie m'etait contee' un omaggio a Parigi nato da un anno di vita dell'artista franco-spagnolo ai piedi della collina di Montmartre. Se Manu Chao definisce il libro ''infantile e cupo'', l'intero progetto e' ''un viaggio, un piccolo transiberiano parigino con scalo a Mali''. Gia', perche' nell'anno di ''ritiro parigino'', lontano dalla residenza abituale di Barcellona, si e' inserito un mese a Mali, per produrre un album di Amadou e Miriam. E un'esibizione in giugno a Sao Paulo del Brasile, al Forum culturale, versione artistica della manifestazione altermondialista di Porto Alegre. 

Una prima versione ''alleggerita'' di 'Siberie m'etait contee', 35.000 esemplari di un libro di 25 pagine e un cd composto da sei titoli, al prezzo di 6,50 euro, verranno messi in vendita dal 23 settembre; il 1 novembre - scrive il quotidiano francese Le Monde - uscira' invece in 150.000 copie il libro cd integrale, a 25 euro. I testi sono tutti in francese - ''normale, sui tetti di Pigalle'' - ma dovrebbe poi uscire una versione spagnola. 

Tra i titoli proposti, 'Dans mon jardin' - gia' pubblicato nella compilation 2004 di 'Ras l'front', associazione di lotta contro l'estrema destra - e ''Te souviens-tu?'', composta per Jane Birkin. L'artista - sei milioni di copie vendute con gli ultimi due album - avrebbe gia' annunciato anche la futura creazione di un album in 'portugnol' (portugais-espagnol) e uno di rumba catalano. 



 fonte: http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net